467 articoli nella categoria Eventi

Redazione Irno24 29/09/2022 0

Salerno, l'iniziativa "Domeniche ad arte" valorizza il patrimonio culturale

Venerdì 30 settembre 2022, alle ore 10,30, presso l’Aula Consiliare di Palazzo Sant’Agostino, si tiene la conferenza stampa di presentazione del programma di “Domeniche ad Arte”, il ciclo di incontri organizzato dalla Provincia di Salerno in collaborazione con il CTA Salerno.

“Con questa iniziativa - dichiara il Presidente Strianese - proseguiamo le attività di promozione e valorizzazione del nostro patrimonio culturale già iniziate lo scorso luglio, organizzate sempre in collaborazione con il CTA Salerno e altre associazioni del nostro territorio.

“Domeniche ad Arte” infatti si svolge presso l’area archeologica di Fratte, l’arco catalano, il museo archeologico e la pinacoteca, che faranno da cornice alle attività culturali che vedono anche la presenza della Coldiretti con la degustazione e la promozione di prodotti tipici del territorio”.

“Dal 2 ottobre al 4 dicembre - aggiunge il Consigliere Francesco Morra - abbiamo organizzato 5 appuntamenti a ingresso gratuito che prevedono presentazione di libri, spettacoli teatrali, musicali e di danza, in collaborazione con il CTA Salerno, ma anche con altre associazioni. Mettiamo a disposizione i nostri beni culturali per promuovere la cultura e permettere a tutti di conoscere il nostro patrimonio culturale”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/09/2022 0

Salerno, Linea d'Ombra 2022 apre il nuovo fronte culturale del videogioco

Linea d’Ombra Festival 2022, la XXVII edizione del festival salernitano svela la sua immagine, annuncia i concorsi e apre un nuovo fronte culturale, quello del videogioco, che si presenta in un evento speciale, anteprima della manifestazione vera e propria. Il Festival quest’anno va in scena dal 22 al 29 ottobre, con la direzione artistica di Peppe D’Antonio e Boris Sollazzo.

Quest’anno il tema di Linea d’Ombra Festival è CONFLITTI. A dargli forma la creatività di Roberto Policastro (Doppiavu Studio). Una lampadina, da sempre sinonimo di idea, che esplode, perché il lume della ragione si sta purtroppo perdendo. “Il conflitto nel suo momento di switch”. Così lo stesso Policastro spiega l’intuizione, potentissima, di quest’anno.

“L’apparente equilibrio diventa improvvisa rottura. Luce, idee e pace si trasformano in un batter d’occhio in buio, repressione e guerra. L’immagine del festival di quest’anno è una precisa provocazione, sottolinea la fragilità delle nostre certezze, la precaria stabilità degli opposti che si fronteggiano dentro di noi e nell’attuale momento storico”. I direttori artistici e l’intero staff di Linea d’Ombra, consapevoli della drammatica situazione internazionale, hanno rilanciato.

La loro fiducia nel futuro possibile è arrivata dal mondo attraverso 2500 film, visionati tra la piattaforma di selezione Filmfreeway e i molti festival internazionali; 91 opere provenienti da 47 paesi comporranno i cinque concorsi storici del Festival: Passaggi d’Europa, LineaDoc, CortoEuropa, VedoAnimato e VedoVerticale. Un grande lavoro che ha portato a una selezione di altissimo livello, che ha visto dolorose rinunce, ma segnala al pubblico la vitalità del cinema mondiale, non intaccata dal Covid e da quanto sta accadendo in Europa Orientale.

Linea d’Ombra ha iniziato un nuovo percorso in un mondo in evoluzione e dalle molte anime. Il videogioco e la sua filosofia è una delle novità di quest’anno, e sarà presentata in un evento anteprima a Napoli, durante il quale si parlerà del rapporto tra arte e videogame. Jordan Layani, founder della casa di produzione francese Sloclap, sarà ospite di un talk dedicato a Sifu, uno dei prodotti più interessanti del 2022 (e quindi più vicini alla concezione di arte videoludica).

L’evento si terrà all’Institut Français Napoli | Le Grenoble a partire dalle ore 18:00 di sabato 8 ottobre (Palazzo Il Grenoble, via Francesco Crispi 86). Con Layani dialogherà Gianluca “Ualone” Loggia, content creator e giornalista con alle spalle una lunga carriera di militanza nell'informazione videoludica italiana.

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/09/2022 0

Salerno, al Verdi il 29 Settembre l'Orchestra Mozart

Prosegue la stagione sinfonica del Teatro Verdi di Salerno. Giovedì 29 settembre, alle ore 20.00, è in cartellone il concerto dell’Orchestra Mozart, diretta dal maestro Daniel Gatti. Il programma prevede l’esecuzione di “Metamorphosen”, studio per 23 archi solisti di Richard Strauss, e la Sinfonia n.3 in mi bemolle maggio Op.55 “Eroica” di Ludwig van Beethoven.

L’Orchestra Mozart è un progetto artistico internazionale di grande originalità e valore. E’ composta infatti da prime parti provenienti dalle principali orchestre e da giovani talenti da tutto il mondo. Una laboratorio musicale permanente, che assicura insieme ad esecuzioni di altissimo pregio anche la possibilità di far emergere i musicisti del futuro.

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/09/2022 0

Salerno, formazione su beni culturali: intesa Soprintendenza-Regina Margherita

Protocollo d'intesa tra la Soprintendenza e il Liceo Regina Margherita per promuovere l'attività di formazione sui beni culturali del territorio salernitano. Nell'Aula Magna del Liceo, a Salerno, la firma dei due dirigenti: Raffaella Bonaudo, Soprintendenza ABAP, e Angela Nappi, Liceo Regina Margherita.

Il Protocollo è stato elaborato con l'intento di realizzare sinergicamente progetti, eventi, manifestazioni, attività formative e informative, volte a valorizzare il patrimonio culturale artistico della città e del territorio salernitano e a rispondere in questo modo alle eventuali esigenze del mondo del lavoro.

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/09/2022 0

Salerno, Avitabile conquista il Verdi: rilettura nuova della canzone napoletana

Grande successo di pubblico, ma soprattutto grandi emozioni, per lo spettacolo "Napoletana", che Enzo Avitabile ha portato in scena al Teatro Verdi di Salerno, Sabato 24 Settembre. Accompagnato dai musicisti Gianluigi Di Fenza, Emidio Ausiello e Marco Pescosolido, il sassofonista e compositore partenopeo - un'artista a tutto tondo - ha espresso sul palco del Massimo Cittadino tutta la sua originalità poetica e ritmica, affrontando un viaggio entusiasmante fra le tappe salienti dell'antologia musicale napoletana.

"Napoletana è un titolo che se lo leggi all’ombra del Vesuvio e lo coniughi con la canzone - si legge nelle 'note di regia' che accompagnano il progetto - ti viene in mente la storica e definitiva antologia dei classici partenopei incisa da Murolo. Ma per Avitabile quel titolo è una sorta di sfogo/confessione: lui, che da sempre canta e suona in napoletano, che è stato tra i fondatori del neapolitan power, che ha attraversato tutte le stagioni della nuova canzone napoletana, sembra dirci: questo è il mio debutto.

Il debutto nel campo della canzone napoletana, forma storica e ben definita, diversa, così vicina così lontana, dalla world music partenopea frequentata negli ultimi anni, come nel soul-funky di una stagione ormai lontana. Un debutto acustico, sconvolgente, tradizionale, innovativo, coraggioso, minimalista.

Pochi strumenti, compresa l’arpina inventata per l’occasione, un canto libero e religioso ma anche blasfemo, dove la religione è innanzitutto sentimento popolare più che chiesa organizzata, una preghiera laica che cerca di incontrare le persone e le emozioni perse in una risata, in una luna nuova che non è più, e mai potrà esserlo, quella di Di Giacomo, ma che non vuole nemmeno essere quella normalizzata e globalizzata dei reality show e della musica al silicone".

Leggi tutto

Redazione Irno24 24/09/2022 0

Salerno, a Palazzo Fruscione una mostra dedicata alla Nouvelle Vague

Inaugurata ieri a Palazzo Fruscione la mostra Nouvelle Vague, promossa dell'Associazione culturale Tempi Moderni con il sostegno della Regione. Fino al 13 novembre, per la prima volta insieme, le opere fotografiche, molte delle quali inedite, di due tra i più grandi fotografi di scena della storia del cinema: Raymond Cauchetier e Douglas Kirkland. Talk, musica e cinema contribuiranno a rileggere la Nouvelle Vague.

"Una nuova, splendida, mostra nello storico edificio del cuore antico della città che, dopo l'opera di restauro realizzata dal Comune di Salerno, è divenuto negli anni il luogo per eccellenza dei grandi eventi espositivi". Questo il commento del sindaco Napoli.

Leggi tutto

Redazione Irno24 21/09/2022 0

Palco d'Autore 2022, ecco i 15 artisti per la finale nazionale a Salerno

Terza edizione per “Palco d’Autore”, il contest nazionale dedicato agli autori, cantautori ed interpreti, ideato da Tino Coppola ed organizzato dalla Bit & Sound Music. La finale nazionale di Salerno vedrà protagonisti 15 artisti provenienti da tutta Italia, selezionati dopo il record di iscrizioni che anche quest'anno ha confermato la rilevanza dell'appuntamento tra gli eventi culturali della musica d'autore.

Il concerto vede l'esibizione live dei finalisti con una graduatoria stilata da una giuria di esperti del settore, che consegnerà la Targa “Premio Musica e Parole” ai primi tre classificati. Ecco i 15 artisti (in ordine alfabetico) che si esibiranno il 23 settembre presso l'area concerti "La Tana del Blasco": Jacopo Bettarello, Eduardo De Felice, Raffaella Federico, Jamax, Laragosta, Massimo Poppiti, RaestaVinvE, Max Rasa, Sam Delacroix, Silvano Santacroce, SaVma, Marco Scarfiglieri, Luca Sorrento, Benedetta Tirri, Zerella.

La serata sarà condotta anche quest'anno dal giornalista Claudio Gambaro (Radio Sanremo) e vedrà ospiti a sorpresa sul palco. L'inizio della serata è alle ore 21:00 con ingresso libero, posti a sedere assegnati e accesso alla ristorazione interna della struttura (è consigliata la prenotazione). Per informazioni, info@palcodautore.it.

Leggi tutto

Redazione Irno24 21/09/2022 0

Enzo Avitabile propone "Napoletana" al Teatro Verdi di Salerno

Nel programma della stagione lirico-sinfonica e di balletto, il Teatro Verdi di Salerno accoglie Enzo Avitabile, che sabato 24 settembre alle ore 20.00 sarà protagonista dello spettacolo “Napoletana”. L’artista propone uno straordinario viaggio musicale e canoro, ispirato agli elementi più importanti della canzone napoletana, nei quali egli profonde tutta la sua originalità poetica, ritmica ed espressiva.

Lo spettacolo di Avitabile rialza il sipario autunnale del Teatro Verdi. Nelle prossime settimane si alterneranno titoli e protagonisti straordinari: Madama Butterfly, Grease, Lago dei cigni, la trilogia di Mozart, Il Barbiere di Siviglia, Turandot, l’Orchestra Mozart, Richard Galliano.

Leggi tutto

Redazione Irno24 21/09/2022 0

Salerno, al Myoho l'omaggio di Paola Quatrale all'icona Frida Kahlo

Il 25 settembre 2022, ore 20:00, al MYOHO lounge bar (via Scavate Case Rosse, al confine fra Salerno e Pontecagnano), l’artista Paola Quatrale presenta la sua personale di pittura dal titolo FridⒶm, un omaggio all’icona messicana Frida Kahlo. Quatrale reinterpreta alcuni autoritratti della Kahlo per veicolare un messaggio di resistenza e di libertà, per mettere a punto – tratti e colori – la lotta contro ogni forma di discriminazione, soprattutto quella di genere e delle minoranze, che si sono ribellate all’imperialistico ‘machismo’ occidentale.

I volti della Kahlo spesso evocano, negli abiti, negli ornamenti, nelle acconciature dei capelli, la coscienza, la forza e la sensibilità delle donne tehuane, un richiamo a quella cultura matriarcale di Tehuantepec, simbolo della cultura zapoteca. Si tratta di un esplicito richiamo alla cultura precolombiana, che ancora resiste nelle regioni messicane del Sud; la rappresentazione dei ‘Sud’ del mondo che non si sono piegati allo spietato strapotere dei conquistadores.

FridⒶm è la rivolta delle donne, è la resistenza delle minoranze discriminate e oppresse. FridⒶm è passione e resilienza. FridⒶm è in ogni tratto delle ‘Frida’ della Quatrale, un indefesso inno alla vita, nonostante! Tra una Frida e un Margarita, un condiviso “Viva la vida!”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/09/2022 0

Salerno, al Teatro Verdi un omaggio alla canzone d'autore francese

In occasione della Mostra multidisciplinare "Nouvelle Vague" che aprirà le porte a Palazzo Fruscione di Salerno il 23 Settembre, il Teatro Verdi omaggia, con la propria orchestra filarmonica, i registi che fecero parte di questa celeberrima e rivoluzionaria corrente cinematografica.

Il concerto, in programma il 22 settembre alle ore 20:00, sarà diviso in due tempi: il primo dedicato alle melodie struggenti del film "Jules e Jim", in cui rivivranno le atmosfere, ora cupe, ora gioiose, ora malinconiche, che hanno fatto da sfondo al racconto del “triangolo d’amore” più famoso della storia del cinema, tratto dal romanzo di Henri Pierre Rochè, cui seguirà un’incursione di vivacità con il tema musicale di "Tirez sur le Pianiste", secondo lungometraggio del celebre cineasta francese, e di Cartouche (1962) di Philippe de Broca.

Il secondo tempo sarà invece dedicato all’esecuzione delle maestose e solenni musiche del film "Le Meprìs-Il Disprezzo", che Jean-Luc Godard realizzò nel 1963, portando in scena l’omonimo romanzo di Alberto Moravia. La sezione centrale del concerto è invece un omaggio alla canzone d’autore francese.

La splendida voce di Ilaria Pilar Patassini, accompagnata dalla fisarmonica di Salvatore Cauteruccio, intonerà le melodie di brani come "Le tourbillion de la Vie" di Jeanne Moreau, "Les moulins de mon coeur" di Michel Legrand, "Avec le temps" di Leo Ferré, con un ulteriore omaggio a Charles Aznavour, con due brani, "La boheme" e "Sous le ciel de Paris", resa celebre dall’interpretazione storica di Yves Montand.

Leggi tutto