96 articoli nella categoria Università

Redazione Irno24 14/05/2022 0

Dipartimenti di Eccellenza, Unisa ne ha 6 ammessi alla selezione

Un significativo riconoscimento per la Ricerca Unisa. Il Ministero dell'Università e della Ricerca (MUR) ha pubblicato e reso noto sul proprio sito istituzionale l’elenco dei migliori 350 Dipartimenti delle Università statali ammessi alla selezione dei 180 Dipartimenti di Eccellenza 2023-2027.

L’Università di Salerno è presente nella graduatoria con 6 Dipartimenti: il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione ed Elettrica e Matematica Applicata (DIEM), il Dipartimento di Informatica (DI), il Dipartimento di Ingegneria Industriale (DIIN), il Dipartimento di Scienze Aziendali Management & Innovation Systems (DISA-MIS), il Dipartimento di Ingegneria Civile (DICIV) e il Dipartimento di Farmacia (DIFARMA).

I Dipartimenti di Eccellenza rappresentano un intervento innovativo e di forte sostegno finanziario, previsto dalla legge 232 del 2016 (legge di bilancio 2017). L'intervento ha l'obiettivo di individuare e finanziare, con cadenza quinquennale e nell'ambito delle 14 aree CUN, i migliori 180 Dipartimenti delle Università statali. Si tratta di Dipartimenti che spiccano per la qualità della ricerca prodotta e del progetto di sviluppo, ai quali è destinato un budget annuale di 271 milioni di euro.

Leggi tutto

Redazione Irno24 11/05/2022 0

Unisa, i ricercatori del DiSPaC studieranno un tesoro romano scoperto nel senese

Un piccolo tesoro di 2500 monete in oro, argento, oricalco, rame e bronzo. E’ il prezioso risultato venuto alla luce dallo scavo archeologico condotto, in concessione dal Comune di San Casciano dei Bagni, nel Santuario ritrovato al Bagno Grande, in provincia di Siena. Il deposito monetale di epoca romana, in uno stato di conservazione eccezionale, sarà oggetto di studio da parte dei ricercatori del Dipartimento Unisa di Scienze del Patrimonio Culturale, con il coordinamento del prof. Giacomo Pardini.

La Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo e il DiSPaC hanno infatti siglato nelle scorse settimane un importante accordo di coordinamento per la ricerca scientifica e catalogazione dei rinvenimenti monetali. La missione di studio delle monete si terrà dal 5 al 19 giugno e vedrà impegnati per l’Ateneo ricercatori, studentesse e studenti che affronteranno la schedatura delle monete.

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/04/2022 0

In un libro il "percorso" della Facoltà di Medicina all'Università di Salerno

Venerdì 29 aprile, nel Salone dei Marmi, a Palazzo di Città, si terrà la presentazione del libro "La sfida vinta dell'Università di Salerno. Visione, progetto e storia della Facoltà di Medicina". Diciassette anni fa, il 18 ottobre 2005, con la firma in calce dell’allora ministra Letizia Moratti allo specifico Accordo di programma, nasceva la Facoltà di Medicina dell’Università di Salerno.

L’ateneo completava con l’aggiunta di un importante e strategico segmento la sua offerta formativa. Si trattò di un traguardo rilevante raggiunto con impegno congiunto della comunità accademica e delle istituzioni del territorio, consapevoli del valore della presenza di quella decisiva infrastruttura di formazione e ricerca.

La vicenda è ricostruita nel volume scritto dall’ex rettore Raimondo Pasquino, protagonista di quella “impresa” culturale, e dal giornalista Mariano Ragusa. Strutturato su più piani narrativi, il libro raccoglie testi redatti da Pasquino ed una lunga conversazione dello stesso ex rettore con Mariano Ragusa.

La pubblicazione si arricchisce, tra gli altri, con gli interventi di Giorgio Donsì, predecessore di Pasquino che avviò il progetto, Carmine Vecchione, direttore del Dipartimento di Medicina, e le testimonianze di tre dei primi laureati oggi professionisti medici affermati nei relativi campi di lavoro.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/04/2022 0

Unisa, nel 2026 i Giochi Europei: la Valle dell'Irno sarà protagonista

Anche la città di Baronissi ospiterà, nel 2026, con le sue strutture sportive e il Campus universitario, l'ottava edizione degli "European Universities Games", i prestigiosi Giochi Europei Universitari che si svolgono ogni due anni e che vedono protagonisti gli atleti in 15 discipline.

Il sindaco Valiante e il sindaco di Fisciano, Sessa, hanno partecipato ieri alla cerimonia di assegnazione "EUG - Salerno 2026" da parte dell'Eusa, presso l'Aula Magna "Vincenzo Buonocore" dell’Università di Salerno.

Sono attese seimila persone tra studenti-atleti, allenatori, dirigenti e arbitri in rappresentanza di circa 500 università europee. L'evento si terrà dal 18 luglio al 1° agosto 2026 e sarà un grandissimo richiamo per la Valle dell'Irno e l'intera provincia.

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/04/2022 0

Unisa, nuovo corso di studi formerà laureati per la transizione ecologica

Nasce un nuovo corso di laurea all’Università di Salerno, unico in Italia nel suo genere: “Scienze e Nanotecnologie per la Sostenibilità”. Si arricchisce così l’offerta formativa 2022/23 dell’Ateneo. Dal prossimo settembre 2022 sarà attiva questa nuova Laurea triennale, fortemente innovativa, che si incardina nel Dipartimento di Fisica e ha lo scopo di formare laureati che, con competenze trasversali (fisica, chimica e tecnologie) e attraverso le tecnologie emergenti (nanotecnologie e tecnologie quantistiche), siano in grado di affrontare le sfide della transizione ecologica.

Il percorso formativo mira a formare figure tecniche in quattro ambiti principali: energia rinnovabile, mobilità sostenibile, protezione e controllo ambientale, economia circolare. Lo scopo è quello di formare una figura “smart” in grado di utilizzare correttamente le risorse nel rispetto dell’ambiente e contribuire allo sviluppo sostenibile e al contrasto ai cambiamenti climatici.

Il laureato in “Scienze e Nanotecnologie per la Sostenibilità” potrà svolgere attività professionale presso industrie di microelettronica, sensoristica, chimiche o operanti nei settori energetici, ambientali e dei beni culturali. Potrà essere di supporto in nuove imprese ad alta tecnologia anche gemmate dalla ricerca universitaria o industriale (spinoff di ricerca e startup innovative) o in laboratori di Istituti ed Enti di Ricerca quali, per esempio, CNR, INSTM, Enea, INFN e Università.

Leggi tutto

Redazione Irno24 31/03/2022 0

COAM Unisa, aperta una strada per valorizzare il tartufo campano

È un’esperienza che coinvolge tutti i sensi, dalle percezioni visive e gustative all’olfatto. Forma, rugosità, colore, integrità sono solo alcuni dei parametri presi in esame per l’analisi sensoriale sul tartufo, mentre i sentori di bosco, la dolcezza, l’intensità e gli aromi si sprigionano.

Entra nella sua fase pratica il “Corso di analisi sensoriale per giudici qualificati del comparto tartufi”, organizzato dal Consorzio Osservatorio dell’Appennino Meridionale (presso l'Università di Salerno), su richiesta dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione. Tre giorni di lezioni e approfondimenti, presso la sala Conferenze dell’Osservatorio, per imparare a sentire il profumo dei tartufi campani, il Bianchetto Tuber borchii e il Tartufo di Bagnoli Tuber mesentericum.

“Il valore di questo Corso è notevole, perché è il primo realizzato in Campania e nel Mezzogiorno - sottolinea la Prof.ssa Mariagiovanna Riitano, Presidente del Consorzio - Segna il traguardo di un progetto portato avanti negli anni insieme alla Prof.ssa Enrica De Falco e alla Regione: una progettualità nata con la finalità di creare piantine micorrizate con spore di tartufo autoctone per la creazione di tartufaie sperimentali tra le province di Salerno, Avellino e Benevento.

Ci siamo collegati con l’Università di Perugia per formare degli esperti in micorrizazione e controllo. Abbiamo aperto una strada per valorizzare in Campania un prodotto che, nell’immaginario collettivo, è legato ad altre regioni, come la Valle d’Aosta o l’Umbria. I nostri tartufi erano sconosciuti, ignorati. L’obiettivo è proseguire su questa linea, sviluppando l’intera filiera tesa alla produzione e commercializzazione. Con il Corso vogliamo formare giudici esperti e qualificati, capaci di codificare le caratteristiche organolettiche dei tartufi campani attraverso l’analisi sensoriale”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/03/2022 0

COAM Unisa, corso di analisi sensoriale sul tartufo: il primo in Campania

Il Consorzio Osservatorio dell’Appennino Meridionale, su richiesta dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione – Settore Foreste, ha organizzato il “Corso di analisi sensoriale per giudici qualificati del comparto tartufi”. Il Corso, il primo in Campania, destinato a 20 utenti, si svolgerà nei giorni 29, 30 e 31 marzo, dalle ore 9 alle ore 18, presso la Sala Conferenze dell’Osservatorio, all'Università di Salerno-Fisciano.

Tre giorni di lezioni e approfondimenti per imparare a sentire il profumo dei tartufi campani, il Bianchetto Tuber borchii e il Tartufo di Bagnoli Tuber mesentericum. Il Corso sarà svolto dalla “Good Senses” di Brescia, società specializzata in analisi sensoriale, leader in Italia per l’esperienza maturata nell’organizzazione di corsi specifici e per aver sviluppato metodologie e protocolli scientifici.

Obiettivo del corso è quello di arrivare a formare, anche nella nostra Regione, giudici qualificati, capaci di codificare le caratteristiche organolettiche dei tartufi campani attraverso l’analisi sensoriale. Il Corso si inserisce nella più ampia attività di valorizzazione del tartufo in Campania organizzata dall’Osservatorio, impegnato dal 2016 nel Progetto pilota per la produzione a livello sperimentale di piantine micorrizate con specie di tartufo di origine autoctona.

INFORMAZIONI SULL'OSSERVATORIO

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/03/2022 0

Dal 18 Marzo le navette serali da/per Unisa, ecco tutte le corse

Da venerdì 18 marzo e fino a domenica 17 luglio 2022 - ricorda Busitalia sul proprio sito - in tutti i fine settimana (venerdì, sabato e domenica) sarà attivo, in via sperimentale, il nuovo servizio di collegamento serale da/per Università di Fisciano. Il servizio sarà sospeso unicamente nel fine settimana pasquale (15-16-17 aprile).

Le navette collegheranno, in modo rapido e diretto, nei punti di fermata prestabiliti, il Campus e i Comuni della Valle dell’Irno (M.S. Severino, Fisciano e Baronissi) con Salerno in orario serale fino alle tre di notte. Per accedere al servizio è necessario munirsi di idoneo e valido titolo di viaggio per la tratta da percorrere come previsto da sistema tariffario regionale in vigore.

TUTTE LE CORSE

Leggi tutto

Redazione Irno24 04/03/2022 0

"Unisa Night", bus fino alle 4 del mattino su tratta Valle Irno-Salerno e ritorno

"Da venerdì 18 marzo - fa sapere il Comune di Baronissi via social - sarà attivo il progetto 'Unisa Night', servizio sperimentale notturno da e per l'Università di Salerno, grazie ad una riorganizzazione del contratto in essere con la Regione Campania.

Gli studenti che vivono in prossimità del campus potranno spostarsi a Salerno, nel weekend, in orari serali e notturni, con i pullman Busitalia. Il servizio sarà attivo, in via sperimentale, fino a domenica 17 luglio. Sarà inoltre sospeso nel weekend del periodo pasquale (15-16-17 aprile) in previsione del rientro dei fuorisede verso le proprie residenze".

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/03/2022 0

Unisa, la giornata dei dati letti e creati in prospettiva femminile

L’8 marzo 2022, il Centro Bibliotecario di Ateneo dell’Università di Salerno, in occasione della campagna WikiGap e Art and Feminism 2022, con il patrocinio dell'Ambasciata di Svezia in Italia e di AIB Campania, e con la partnership delle associazioni Mind the Gaps, del Gruppo Wikidata per Musei, Archivi e Biblioteche, di Wikimedia Italia e delle associazioni studentesche di Ateneo (ALF, Asinu, ASP, Forma Mentis, Linguisticamente, RUN e ABCD), promuove la giornata Dear Data, dedicata al mondo dei dati letti e creati in una prospettiva femminile.

Alle ore 11, Donata Columbro, giornalista de La Stampa con la rubrica Data Stories, fondatrice di Dataninja, docente di Data Visualization presso IULM e data feminist, presenta il suo libro "Ti spiego il dato", edito da Quinto Quarto nel 2021. Dialogano con l’autrice Maria Rosaria Califano, Direttrice del CBA, Delfina Malandrino, Professore Associato presso il Dipartimento di Informatica dell’Università di Salerno, e Oriana Cartaregia, bibliotecaria presso l’Università di Genova e direttrice della rivista Vedi anche. L’incontro sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook delle biblioteche di Ateneo.

Alle ore 17, i bibliotecari del Centro Bibliotecario di Ateneo e il Gruppo Wikidata per Musei, Archivi e Biblioteche promuovono una datathon per migliorare gli elementi relativi a donne presenti nei cataloghi delle biblioteche italiane.

Leggi tutto