Cerca...

818 articoli nella categoria Regione

Redazione Irno24 05/05/2020 0

Campania verso la normalità, De Luca: "Avanti con ordine e cautela"

"Davvero la Campania va verso la ripresa, seguendo la nostra linea che ha prodotto risultati importanti. Occorre andare avanti con ordine, riavviare tutte le attività possibili, con la giusta cautela e la responsabilità di tutti, per evitare che si rischi di bloccare tutto tra due settimane".

Per quanto riguarda i pagamenti relativi al Piano Socio Economico della Regione (al cui bando possono partecipare anche i titolari di autoscuole), finora sono stati già emessi oltre 4.500 mandati di pagamento (bonus di 2.000 euro) per le micro-imprese, e già 2.300 per i professionisti (bonus 1.000 euro). Da domani partono i pagamenti per altri 20.000 lavoratori autonomi/professionisti. In riscontro alle numerose richieste che pervengono presso gli uffici, sarà attivato un link sul portale istituzionale della Regione Campania per aggiornare tali iniziative.

Vi sono già alcune attività che possono riprendere sulla base delle ordinanze emesse negli ultimi giorni. Con riferimento alla pesca sportiva, come per altre discipline riconosciute dal Coni o dal Cip (ad esempio cinofilia, tiro), sono consentite sessioni individuali di allenamento, senza limiti di orario, con adozione di misure precauzionali.

L'attività di toelettatura dei cani e altri animali domestici è consentita, previa prenotazione. In riscontro alla richieste pervenute, è stata prevista, per tutto il territorio regionale della Campania, la possibilità di esercitare l’attività di ricerca e raccolta del tartufo in campagna, senza limiti di orario.

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/05/2020 0

Ecco l'ordinanza 42 che ufficializza il footing, le passeggiate senza limite orario e l'asporto

A parziale modifica di quanto disposto dall’Ordinanza n. 41 del 1° Maggio 2020, con decorrenza dal 4 Maggio 2020 e con efficacia fino al 17 Maggio 2020, salvo eventuali ulteriori provvedimenti in ragione della verifica dell’evoluzione epidemiologica, su tutto il territorio regionale:

E’ consentito svolgere attività motoria all’aperto, ove compatibile con l’uso obbligatorio della mascherina (dunque semplici passeggiate, senza limiti di orario, ndr), in forma individuale, o con accompagnatore per i minori e le persone non autosufficienti, comunque con obbligo di distanziamento di almeno due metri da ogni altra persona, salvo che si tratti di soggetti appartenenti allo stesso nucleo convivente, o di minori o di persone non autosufficienti. Sono esentati dall’obbligo di utilizzo della mascherina i minori fino a sei anni d’età e le persone con patologie non compatibili con l’uso della stessa.

Nella fascia oraria dalle 6,00 alle 8,30, è consentito, nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico, svolgere attività sportiva - corsa, footing o jogging - nei limiti consentiti dalle vigenti disposizioni statali, in forma tassativamente individuale, senza obbligo di indossare la mascherina, ma con obbligo di portarla con sé e di indossarla nel caso in cui ci si trovi in prossimità di altre persone. Rimane questa l'unica fascia oraria - precisa l'Unità di Crisi - per una specifica attività senza mascherina, mentre per il resto della giornata è possibile l'attività motoria (passeggiate) senza limitazioni di orario e non più solo nei pressi dell'abitazione, sempre con l'obbligo della mascherina.

E' consentita, da parte delle attività di ristorazione (fra cui, a titolo esemplificativo, bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, pizzerie), la vendita con asporto (modalità differente rispetto alla consegna a domicilio, già consentita, ndr), con divieto di consumare i prodotti all'interno dei locali e nelle immediate vicinanze degli stessi e nel tassativo rispetto delle seguenti, ulteriori misure: che il servizio venga svolto sulla base di prenotazione telefonica o on line;

che il banco per la consegna degli alimenti sia collocato all’ingresso dell’esercizio commerciale e con addetto dedicato; che, sotto la responsabilità dei gestori, venga assicurato l’adeguato distanziamento sociale, di almeno un metro, tra gli utenti in attesa e tra questi ed eventuali riders impiegati per la consegna a domicilio; che sia assicurato l’utilizzo delle mascherine da parte degli utenti e l’utilizzo di mascherine e guanti da parte del personale.

Gli esercizi che ordinariamente svolgono attività di asporto con consegna all’utenza in auto possono esercitare la propria attività, nel rispetto delle misure di sicurezza e assicurando un sistema di prenotazione da remoto.

La premessa delle nuove disposizioni è che da lunedì 4 Maggio vige l'obbligo dell'utilizzo della mascherina fuori di casa, per tutti i cittadini della Campania.

L'ORDINANZA PRECEDENTE

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/05/2020 0

Coronavirus, fra il 30 Aprile e il 1° Maggio "contagi zero" nel salernitano

Analizzando e comparando i dati diffusi dall'Unità di Crisi della Regione, si evince che nel salernitano, fra il 30 Aprile e il 1° Maggio, non ci sono stati nuovi contagi di positività al Covid-19. Infatti, il punto della situazione divulgato oggi, che fa riferimento alle 23:59 del 1° Maggio, riporta lo stesso numero di positivi totale (662) che era indicato nel resoconto di ieri, che fotografava la situazione alle 23:59 del giorno 30 Aprile. Nell'immagine di copertina, sulla sinistra la situazione aggiornata al 30 Aprile sera, a destra quella al 1° Maggio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/05/2020 0

Covid-19, controlli ASL su extracomunitari già presenti in Campania

"In relazione ad autentiche falsità su presunti arrivi di immigrati nell'area casertana e salernitana - scrive l'Unità di Crisi Regionale - si ribadisce ulteriormente che per la prima volta saranno sottoposti a controlli mirati da parte delle Asl le fasce della popolazione straniera che torneranno al lavoro con la riapertura delle aziende. Si parla delle migliaia di extracomunitari già presenti in Campania, e le verifiche sanitarie saranno svolte a tutela dell'intera popolazione".

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/05/2020 0

Torna la vendita con asporto, rimossi i limiti orari per l'uscita dei cittadini

Si è svolto questa mattina l'incontro di merito con la task force e i rappresentanti delle Camere di Commercio della Campania - presenti Ciro Fiola (Napoli), Andrea Prete (Salerno), Tommaso de Simone (Caserta), Oreste La Stella (Avellino), Antonio Campese (Benevento) - per affrontare la questione della vendita con asporto.

Si è decisa la riapertura all'attività dell'asporto sulla base di queste norme:

1) Il servizio viene svolto sulla base di prenotazioni telefoniche o online
2) Il banco vendita sarà posto all'ingresso dell'esercizio commerciale
3) I gestori sono responsabili del distanziamento sociale e anche di quello di eventuali riders per il delivery
4) E' assolutamente obbligatorio l'uso da parte del personale di mascherine e guanti
5) Il mancato rispetto delle norme comporterà la chiusura per una settimana del locale

E' un atto di fiducia basato sul senso di responsabilità di tutti. Rimane l'obbligo per ognuno di contribuire alla non diffusione dell'epidemia. Si farà alla fine della prossima settimana una verifica. Eventuali comportamenti errati porterebbero alla revoca di queste decisioni.

Si è deciso inoltre, anche in conseguenza delle decisioni di questa mattina, di eliminare le fasce orarie in cui era consentita l'uscita dei cittadini. Rimane in vigore la fascia oraria tra le 6 e le 8,30 del mattino che viene riservata a quanti intendono svolgere attività sportiva anche con corsa veloce e senza mascherina (jogging), rispettando comunque il distanziamento sociale.

L'ORDINANZA DI IERI

Leggi tutto