Cerca...

163 articoli nella categoria Eventi

Redazione Irno24 20/09/2021 0

L'Elisir d'amore di Donizetti chiude la stagione estiva del Verdi

Le tre recite de L’Elisir d’amore in programma dal 24 al 28 settembre concludono la stagione estiva del Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno. Il capolavoro di Donizetti è un’opera molto amata dal pubblico che certamente apprezzerà questo nuovo allestimento del Massimo Cittadino nella suggestiva location dell’Anfiteatro Ghirelli nel Parco Urbano dell’Irno.

La stagione lirico sinfonica è sostenuta dal Ministero Beni Culturali e dalla Regione. Sul podio il direttore artistico Daniel Oren che con il regista Stefano Trespidi propone una messa in scena che esalta tutti i temi dell’opera a partire dal registro romantico. Il cast di grande valore conferirà brio ad una trama che si sviluppa tra colpi di scena e colpi di fulmine.

“Sarà uno spettacolo divertente e coinvolgente – promette Oren – Una degna conclusione della stagione estiva che ci ha permesso di far apprezzare l’opera oltre che al pubblico degli appassionati anche a nuovi spettatori, tantissimi giovani, che adesso attendiamo nel nostro Teatro Verdi”.

Direttore d'Orchestra, Daniel Oren
Regia, Stefano Trespidi
Maestro del Coro, Armando Tasso
Scene e Costumi, Alfredo Troisi

Adina, Irina Lungu
Nemorino, Valentyn Dytiuk
Belcore, Biagio Pizzuti
Il dottore Dulcamara, Misha Kiria
Giannetta, Miriam Artiaco

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/09/2021 0

"Dinner in the sky", rinviata a data da destinarsi la tappa salernitana

Per ritardi di carattere organizzativo e amministrativo, lo staff di Dinner in the sky Italia comunica il rinvio della tappa nella città di Salerno, in programma dal 23 al 26 settembre 2021. La tappa è stata rinviata a data da destinarsi.

Una decisione sofferta e a lungo ponderata ma che ha il solo obiettivo di assicurare a tutto il pubblico un’esperienza il più possibile completa e appagante, così da poter godere a pieno delle bellezze offerte dall’incantevole città di Salerno. I biglietti già prenotati saranno validi anche per gli eventi futuri; in caso di impossibilità ad usufruirne, lo staff (previa comunicazione) provvederà al rimborso automatico e in maniera rapida.

I ritardi che hanno portato al posticipo della tappa salernitana sono legati allo svolgimento, tuttora in corso, di alcuni accertamenti di natura tecnica ad opera delle autorità preposte nei confronti dell’attrazione a seguito della manifestazione svoltasi a Bellagio (Como).

E’ volontà di Dinner in the sky agevolare e consentire il pieno svolgimento di tali verifiche nella maniera più trasparente possibile, a ulteriore garanzia anche della propria clientela. Il protrarsi dei controlli (che necessitano di opportune tempistiche) non avrebbe reso possibile, da un punto di vista logistico, approntare la data di Salerno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/09/2021 0

A Salerno l'edizione 2021 della manifestazione New Italian Dance Platform

Saranno i palcoscenici della Sala Pasolini, il Teatro Augusteo e il prestigioso Teatro Verdi ad alzare i loro sipari sulla NID (New Italian Dance) Platform 2021, sesta edizione della manifestazione nazionale di danza, in programma nella città di Salerno con una nuova formula rispetto a quella originaria delle precedenti edizioni.

La piattaforma NID mette in contatto le compagnie italiane e gli operatori del settore, italiani e internazionali, creando un dialogo tra produzione e distribuzione e dando visibilità alla qualità artistica della scena italiana, nel rispetto della pluralità di linguaggi e poetiche che essa esprime.

Sarà divisa in due segmenti la sesta edizione della Nid Platform, progetto nato nel 2012 dalla collaborazione tra alcune realtà della distribuzione della danza nazionale, riunite sotto la sigla RTO, la Direzione Generale Spettacolo del MiBACT e gli enti locali. Grazie al sostegno della Regione ed al supporto organizzativo del Comune di Salerno, dopo Puglia, Toscana, Lombardia, Friuli ed Emilia Romagna, l’organizzazione dell’edizione 2021 è stata, così, affidata al Teatro Pubblico Campano.

Quale soggetto capofila, il Teatro Pubblico Campano ha scelto di rivedere la formula della manifestazione, dopo accurate valutazioni condivise da tutto il comparto danza nazionale, rappresentato da ADEP e RTO, dalla Commissione Artistica nominata per le selezioni, dal MIC e dalla Regione Campania, enti finanziatori del progetto. La NID Platform 2021 si presenta come un’edizione “speciale”. Il suo avvio coincide con l’emergenza sanitaria Covid, che ha travolto il settore cultura e spettacolo come tutti gli altri settori della vita sociale ed economica.

In questo scenario la NID Platform 2021 si pone come simbolo di fiducia, di speranza, di rilancio e di ripresa dello spettacolo dal vivo. Il 17 e 18 settembre 2021 sarà programmata la sezione Open Studios, e dal 13 al 15 maggio 2022 sarà presentata la sezione Programmazione. Le due sezioni proporranno i progetti e gli spettacoli selezionati dalla commissione artistica che, con impegno e partecipazione, ha operato alacremente attraverso incontri online e in presenza.

GLI SPETTACOLI SELEZIONATI

Leggi tutto

Redazione Irno24 14/09/2021 0

Salerno, dal 15 Settembre "Rigoletto" al Ghirelli

Si alza ancora il sipario della stagione lirica del Teatro Verdi di Salerno sostenuta dalla Regione. Nell’incantevole scenario dell’Anfiteatro Ghirelli, nel Parco Urbano dell’Irno, da Mercoledì 15 Settembre alle ore 20:00 andrà in scena “Rigoletto” di Verdi affidato alla direzione del maestro Daniel Oren.

Dopo il successo degli spettacoli precedenti, con applauditissime recite di Tosca e del dittico verista Cavalleria/Pagliacci, il Verdi di Salerno presenta un’altra opera della grande tradizione del melodramma italiano.

Amori e beffe, intrighi ed eroismi, potere e prepotenze convivono alchemicamente in uno dei capolavori del Maestro di Busseto. La celebre aria “La donna è mobile” rappresenta una delle pagine più conosciute ed amate dal pubblico e dalla critica.

“Siamo commossi – dichiara il maestro Daniel Oren – dall’affetto che circonda questi spettacoli al Ghirelli. Giovanissimi, famiglie, appassionati trattengono il respiro per godersi uno spettacolo affascinante sotto le stelle. Siamo felici che il nostro lavoro stia regalando emozioni e contribuisca al ritorno alla normalità”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 13/09/2021 0

Conclusa l'edizione 2021 del "Barbuti Festival", è tempo di bilanci

Si è appena conclusa la XXXVI edizione della rassegna estiva di teatro “Barbuti Festival”, che ormai caratterizza l’estate salernitana, senza soluzione di continuità, da oltre sette lustri. Una delle rassegne teatrali più longeve della Campania, fortemente legata a un luogo del centro storico: l’antico slargo longobardo di Santa Maria dei Barbuti, dove gli eventi si svolgono in uno scenario a cielo a aperto, sotto le stelle e con le quinte dei palazzi antichi.

È tempo di bilanci che la direttrice organizzativa, Chiara Natella, della Bottega San Lazzaro, traccia a caldo: “Fare teatro al tempo della pandemia è cosa molto difficile. Organizzare un’intera rassegna che si è sviluppata per oltre due mesi – luglio e agosto, con prolungamento a settembre - è stata un’impresa che ha richiesto tenacia, caparbietà e sacrifici. Ma è stato bello vedere il pubblico tornare a teatro in sicurezza”.

Natella precisa che la richiesta di esibire il green pass per gli spettatori al botteghino “non è stata dettata solo da un obbligo di legge, ma dalla volontà di rendere ancor più sicura e serena la fruizione degli spettacoli”. Il pienone, inteso nel senso classico di una volta, non si è potuto registrare, ma è stato bello vedere che in diverse occasione sono stati occupati tutti i 99 posti previsti dalle norme di sicurezza.

Lo slogan dell’edizione 2021 è stato “Ritornano le sere”, parafrasando un verso del poeta Alfonso Gatto che è invece declinato al futuro e che ora, finalmente, è diventato auspicio di una ripresa culturale e a aggregativa. Da luglio a settembre sono tanti gli eventi che si sono susseguiti all’interno del cartellone generale con mini rassegne tematiche che torneranno anche l’anno prossimo: “Sul filo delle stelle”, con le arti circensi approdate a teatro; "La Notte dei Barbuti” a cura di Brunella Caputo; “Il Cinema ritrovato”, una mini rassegna di film d’autore restaurati dalla Cineteca di Bologna, a cura di Linea D’Ombra; Il progetto internazionale “Salerno animo del Mediterraneo”; Il Premio Peppe Natella; Foglie di teatro”, a cura di Andrea Carraro, spettacoli a tema preceduti da visite guidate nel centro storico di Salerno a con l’associazione Erchemperto; “Danza sotto le stelle” e il recente “Salerno Day”.

Ringrazio il pubblico che ci ha seguito con costanza quasi tutte le sere, gli organi di informazione che hanno dato eco agli spettacoli in programmazione e i tanti attori, attrici e registi che con le loro parole di incoraggiamento ci hanno invitato a resistere e a proseguire questo sogno iniziato da mio padre, Peppe Natella, nel lontano 1982”.

Leggi tutto