Cerca...

76 articoli nella categoria Jomi Salerno

Redazione Irno24 30/09/2021 0

Jomi espugna Ferrara nell'anticipo, col Pontinia si rigiocherà

La Jomi Salerno fa suo l’anticipo della quarta giornata di Serie A Beretta. Capitan Napoletano e compagne espugnano il PalaBoschetto superando le padrone di casa dell’Ariosto Ferrara con il risultato finale di 35 – 26.

Trascinate dalla rete di Manojlovic (9 reti a referto) e Dalla Costa (8 a referto per lei), le campionesse d’Italia partono subito forte, lasciando davvero poco spazio alle avversarie. La prima frazione di gioco si chiude così con la Jomi avanti con il punteggio di 19 – 14.

La musica non cambia nella ripresa. E’ sempre la formazione allenata da Laura Avram a fare la partita. Dall’altro lato Tomova (7 reti per lei) prova a prendere per mano le padrone di casa senza però riuscire nell’intento sperato. Finisce così 35 – 26 in favore della Jomi Salerno che porta a casa altri due punti importanti. Intanto sarà rigiocata la gara Pontinia – Jomi Salerno, lo ha deciso il Giudice Sportivo:

Vista l’istanza presentata dalla Società JOMI SALERNO con la quale chiedeva la ripetizione della gara n. 38824 del 18/09/2021 CASSA RURALE PONTINIA – JOMI SALERNO Serie A1 Femminile, sostenendo che i direttori di gara avevano commesso un errore tecnico consentendo alla Società CASSA RURALE PONTINIA di continuare a disputare la gara in parità numerica rispetto invece al numero inferiore di giocatrici stante la sanzione dell’esclusione di 2’ inflitta all’atleta RUEDA Ana Paula della Società CASSA RURALE PONTINIA;

Acquisite ad integrazione del referto di gara le dichiarazioni degli arbitri, che hanno riferito che successivamente alla sanzione inflitta all’atleta RUEDA Ana Paula della Società CASSA RURALE PONTINIA tale squadra continuava a disputare la gara in parità numerica; Considerato che l’errore tecnico commesso dai direttori di gara ha influito sul regolare svolgimento della stessa; P.Q.M. Dispone l’annullamento della gara CASSA RURALE PONTINIA – JOMI SALERNO e la ripetizione della stessa.

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/09/2021 0

Jomi Salerno a ritmi alti, Casalgrande cede 31-18

Vittoria casalinga per la Jomi Salerno nella terza giornata della Serie A Beretta. Capitan Napoletano e compagne superano con il risultato finale di 31 – 18 la Casalgrande Padana alla Palestra Palumbo.

Partono subito forte le campionesse d’Italia in carica che nei primi minuti piazzano un break importante mettendo subito le cose in chiaro. Il sette allenato da coach Agazzani non ci sta e pian piano comincia a segnare qualche rete. Le ospiti accorciano il punteggio senza però mai impensierire più di tanto la formazione allenata da coach Laura Avram. Il primo tempo si chiude così con il risultato di 14 – 8.

Nel secondo tempo la Jomi Salerno parte nuovamente forte. Casalgrande Padana prova a rispondere con le reti della solita Furlanetto (6 reti a referto) ma le salernitane riescono comunque a tenere le avversarie a distanza di sicurezza nel punteggio. Con il trascorrere del tempo vengono meno le forze alla formazione ospite che è costretta a capitolare in diverse occasioni.

Coach Agazzani le prova tutte per fermare le sortite offensive delle padrone di casa senza però riuscire nel suo intento. Nel corso del match coach Avram concede spazio anche alle giovani del vivaio: prima Giulia Rossomando, migliore realizzatrice della Jomi Salerno con 5 reti a referto, e poi anche Giorgia Avagliano. Il match termina con il risultato finale di 31 – 18, la Jomi Salerno può festeggiare e portare a casa l’intera posta in palio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/09/2021 0

Errore tecnico, Jomi chiede la ripetizione della gara di Pontinia

Errore tecnico. La Jomi ha già presentato ricorso per la ripetizione della gara disputata sabato a Pontinia e chiusasi sul risultato di parità, 31 a 31. Il “fattaccio” si è verificato allo scadere della prima frazione di gioco: al 29’07”. Viene concesso un sette metri alla Jomi per fallo su Bizzotto, decisione accompagnata anche dall’espulsione temporanea di Rueda.

La Jomi realizza il rigore mentre dalla panchina del team laziale si provvede ad un ingresso in campo. L’immagine è eloquente, mentre Manojlovic va alla battuta, sono ancora SETTE le laziali disposte in campo. Ma c’è di più. Mentre il capitano della Jomi, Napoletano, protesta nei confronti del commissario, in campo Romeo fa notare agli arbitri l’anomalia. Non succede niente.

Il Pontinia riprende il gioco ancora in SETTE e solo dopo una quindicina di secondi la panchina laziale, forse perché resasi conto dell’accaduto, chiama time out rimettendo le cose a posto. Da regolamento sarebbe dovuta scattare una seconda esclusione temporanea e il Pontinia chiudere in doppia inferiorità numerica il primo tempo e ricominciare il secondo tempo ancora con due giocatrici in meno.

“La circostanza clamorosa – osserva il massimo dirigente Pisapia – è che nonostante Napoletano e Romeo abbiano a più riprese fatto notare l’errore, tanto il commissario che gli arbitri hanno fatto finta di nulla. Non ci sarebbe stato nulla di strano se interrompendo la partita avessero adottato la decisione più corretta. Sono sicuro che anche la panchina del Pontinia non avrebbe protestato. In una partita equilibrata, giocata punto a punto, episodi del genere possono cambiarne l’andamento. Dispiace per l’accaduto ma non possiamo far finta di niente”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 08/09/2021 0

Riparte la serie A di pallamano, Jomi contro matricola Mezzocorona

Archiviata con soddisfazione l’avventura in Supercoppa, scatta Sabato 11 Settembre il massimo campionato di Serie A Beretta. La Jomi Salerno, campione d’Italia in carica, ospiterà alla Palestra Palumbo (inizio ore 18:30) la matricola Mezzocorona. L'ingresso sarà gratuito ma la società salernitana informa che per poter accedere all'impianto sarà necessario scaricare il tagliando d'accesso su Eventbrite.

Basterà collegarsi al sito ufficiale www.pdosalerno.it, cliccare su Ticket ed effettuare la registrazione per ottenere il biglietto che unitamente al Green Pass (obbligatorio) permetterà l’accesso alla Palestra.

“Accogliamo con soddisfazione la possibilità di favorire l’accesso all’impianto anche se in misura ridotta – osserva il presidente Pisapia – è già tanto rispetto al desolante vuoto della scorsa stagione. Il contatto con il nostro calorosissimo ed appassionato pubblico è linfa vitale alla quale non possiamo rinunciare. Ovviamente non ci sarà posto per tutti, ma questo non dipende dalla nostra volontà, l’auspicio è quello di ritornare alla piena normalità nel giro di pochi mesi”.

Già messo in bacheca l'ennesimo trofeo (il ventesimo nell'ultimo decennio), la Jomi non appare per nulla sazia. “Si apre una nuova stagione – prosegue Pisapia – abbiamo cambiato abbastanza rispetto allo scorso campionato seguendo un programma che avevamo già pianificato ed i primi riscontri mi pare siano già abbastanza soddisfacenti. L'obiettivo, come sempre, è sempre quello di esprimersi ad alti livelli e non è mai facile confermarsi anche perché la concorrenza è sempre più agguerrita e motivata”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/09/2021 0

La Jomi Salerno conquista la sesta Supercoppa della sua storia

La Jomi Salerno mette in bacheca la sesta Supercoppa Italiana della sua storia. Al Centro Tecnico Federale di Chieti, la formazione allenata da coach Laura Avram supera l’Alì Best Espresso Mestrino con il punteggio finale di 28 – 24 e si aggiudica il primo trofeo stagionale. La formazione veneta fino all’ultimo ha dato filo da torcere alle campionesse d’Italia in carica.

Capitan Napoletano e compagne partono subito forte, portandosi avanti anche di quattro reti nei primi dieci minuti del match. Mestrino non ha nessuna intenzione di mollare, pian piano ricuce lo strappo. Il match viaggia così sui binari della parità. La Jomi allunga nel finale di tempo. La prima frazione di gioco si chiude così con le campane avanti 14 – 11.

Nel secondo tempo il sette allenato da Avram allunga sino al +6 poi l’episodio che riapre la gara: al 5′ infatti il neo acquisto Nerea Costanzo, che aveva avuto un buon impatto sul match, rimedia il cartellino rosso. Napoletano e compagne sono costrette così a subire il ritorno delle avversarie. Mestrino prova a ricucire senza però riuscire mai a sovvertire il parziale. Nel finale Avram concede spazio anche alle giovanissime Avagliano, Rossomando e Ciociano. Finisce 28 – 24.

Leggi tutto