Cerca...

933 articoli nella categoria Salerno

Redazione Irno24 04/03/2021 0

Salerno, partiti i vaccini al personale scolastico: sono 3 i punti in città

Hanno preso il via oggi pomeriggio le attività di vaccinazione al personale scolastico a Salerno. Sono stati attivati due punti vaccinali: uno in Via Vernieri ed uno presso l'Istituto scolastico "Santa Caterina-Amendola", in via Luigi Lazzarelli. Domattina partiranno invece le attività presso il terzo punto vaccinale di Salerno, dedicato al personale scolastico: il Poliambulatorio di Pastena.

Leggi tutto

Redazione Irno24 04/03/2021 0

Positivo un collaboratore del sindaco di Salerno, che va in quarantena

Un collaboratore del sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, è risultato positivo al Coronavirus. Il primo cittadino, come già accaduto in passato, in circostanze analoghe, resterà in quarantena volontaria alcuni giorni insieme al suo staff, in attesa di effettuare il tampone. Si procederà intanto alla sanificazione del secondo piano di Palazzo di Città.

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/03/2021 0

Covid, l'appello di Strianese e la richiesta delle Forze Armate

L’ennesima vittima da Covid si è spenta da poco, era una cittadina di San Valentino Torio che purtroppo non ha superato la difficile prova della malattia. Michele Strianese, Sindaco del Comune, ma anche Presidente della Provincia di Salerno, fa un appello accorato a tutti i cittadini della provincia per affrontare con senso di responsabilità la crisi sanitaria da Coronavirus che si trova in una delle fasi più delicate di sempre. E insieme ai Sindaci dell’Agro Nocerino Sarnese chiede l’intervento delle Forze Armate per il controllo del territorio.

“Purtroppo non tutti stanno facendo la propria parte - afferma Strianese - Non tutti si assumono le medesime responsabilità rispetto a questa drammatica pandemia. Non tutti rispettano le regole. Ancora troppe persone si muovono senza adeguate motivazioni, e molte di loro sono senza mascherina. Moltissimi Comuni sono in grande affanno. E in questo momento, nonostante la situazione sanitaria sia molto più complessa di un anno fa, lo Stato centrale non sta sostenendo i Comuni adeguatamente, soprattutto sul piano dei controlli del territorio. Le polizie municipali sono in grande affanno.

Infatti, insieme alle locali Stazioni dei Carabinieri, e ai nostri agenti della Polizia provinciale, non riescono a sopperire alla enorme quantità di controlli assolutamente necessari per contrastare e sanzionare tutte le infrazioni quotidiane. Per questo invito ancora alla responsabilità. E come Presidente di Provincia, oltre che come Sindaco, chiedo allo Stato di dare una mano ai territori, che ormai sono abbandonati a se stessi.

Non sono stati dati i fondi necessari per le sanificazioni e neppure per incentivare i controlli dei vigili urbani. Sono molti i Sindaci, e io con loro, che invocano l’intervento delle Forze Armate per un adeguato controllo del territorio. È assolutamente urgente un maggior sostegno alle comunità per contenere la diffusione del contagio”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/03/2021 0

Droga a domicilio, arrestato pusher di crack a Salerno

Gli Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato uno spacciatore salernitano, E.P., classe 1980, con pregiudizi per traffico di stupefacenti, in quanto colto in flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Salerno lo hanno trovato in possesso di crack, all’esito di un controllo, mentre effettuava consegne di stupefacente in varie zone della città a bordo della propria autovettura.

I poliziotti hanno appurato che l'uomo aveva avviato un’attività illecita di spaccio con consegne in città. L’uomo è stato quindi controllato e trovato in possesso di un pacchetto di tabacchi al cui interno vi erano tre involucri contenenti dosi di crack.

Anche l’auto è stata sottoposta a perquisizione ed al suo interno è stata rinvenuta la somma di 900 euro in banconote di vario taglio ed altre quattro dosi di crack che il pusher nascondeva nel vano batterie di un telecomando. I Poliziotti hanno perquisito anche l’abitazione dello spacciatore e in un armadio hanno rinvenuto altri due involucri di crack. Per E.P. sono stati disposti i domiciliari.

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/03/2021 0

Carenza di personale al Comune di Salerno, la denuncia della Uil Fpl

Comune di Salerno al collasso, arriva l’ennesima segnalazione della Uil Fpl provinciale sulla carenza di personale. “Sono anni che denunciamo il depauperamento della dotazione organica. Qualcuno potrebbe definirlo un disegno strategico che si protrae. Appare ancora più inaccettabile, in questo particolare delicatissimo momento storico, con l’emergenza sanitaria che ha reso i servizi dell’Ente ancor più indispensabili, in particolare quelli finalizzati al sostegno dei cittadini bisognosi di attenzione e sostegno”, ha detto il sindacalista Gerardo Bracciante.

La dotazione di personale attualmente in servizio presso il Comune di Salerno, secondo la Uil Fpl provinciale, è assolutamente insufficiente a garantire la regolarità e la tempestività delle attività che potrebbero essere ormai prossime alla paralisi.

“Anche sul fronte della dirigenza il Comune sconta da tempo un inesorabile depauperamento delle risorse, prossimamente altri due dirigenti di Settori strategici (Ambiente e Mobilità) andranno in pensione. Tale situazione comporta la difficoltà di affrontare e risolvere le innumerevoli problematiche che sorgono quotidianamente nei vari ambiti lavorativi e favorisce una confusione di ruoli, attualmente i dipendenti sono poco più di 700 a fronte di una dotazione organica di previsione di 1256 unità per il 2021. Si tratta di personale insufficiente a garantire i servizi minimi essenziali.

Nonostante ciò i dipendenti, pur nella sostanziale compromissione del benessere organizzativo sono riusciti, attraverso mille difficoltà, a garantire l’erogazione dei servizi. A ciò si aggiunge che in alcune strutture periferiche dell’Ente i dipendenti subiscono minacce ed aggressioni, numerosi sono i casi in cui è stato necessario l’intervento della forza pubblica”.

Una soluzione immediata, secondo Bracciante, sono i “Progetti di Utilità Collettiva”, ovvero utilizzare i cittadini che percepiscono il Reddito di Cittadinanza dalle 8 alle 16 ore settimanali, individuando gli ambiti di intervento come ambiente, politiche sociali e manutenzione del patrimonio comunale.

Leggi tutto