Cerca...

656 articoli nella categoria Salerno

Redazione Irno24 26/11/2020 0

Salerno, coppia in manette per spaccio: lui svolgeva attività di recupero detenuti

Nella serata di martedì 24 novembre, a Salerno, i Carabinieri del Nucleo Investigativo, nel corso di un servizio antidroga, hanno tratto in arresto due soggetti, un uomo e una donna, per detenzione al fine di spaccio di hashish. Sono stati trovati in possesso di complessivi 132 grammi di stupefacente - in parte già frazionato in dosi - e relativo materiale idoneo al confezionamento.

Si tratta del salernitano C.G. e di S.O. ucraina ma residente a Luino (VA), rispettivamente 53enne e 19enne. Gli operanti, nel corso di mirato servizio di osservazione svolto nella zona, hanno proceduto al controllo e identificato C.G. mentre stava accedendo al carcere di Salerno-Fuorni, dove svolge regolare attività nell'ambito del progetto sperimentale "Ricuciamo", finalizzato a coinvolgere i detenuti nella produzione di mascherine per l'emergenza Covid-19.

La perquisizione permetteva di rinvenire un involucro contenente circa 50 grammi di hashish, occultati all'interno degli slip, mentre in una fase successiva venivano rinvenuti ulteriori 60 grammi circa di analogo stupefacente ed un bilancino di precisione presso il domicilio. Nel contesto operativo, presso l'abitazione, veniva identificata la convivente S.O., anch'ella perquisita e trovata in possesso di 22 grammi circa di hashish, in parte già suddivisi in 5 dosi, un ulteriore bilancino di precisione e vari ritagli di cellophane per il confezionamento, tutto custodito nella borsetta. Entrambi sono finiti ai domiciliari.

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/11/2020 0

Spaccio di crack al Porticciolo di Pastena, arrestato 27enne

Nel pomeriggio di ieri, il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia CC di Salerno, a seguito di svariate segnalazioni di residenti, ha bloccato ed arrestato - presso il Porticciolo di Pastena - il 27enne C.P., già noto alla giustizia, sorpreso a spacciare una dose di crack ad un acquirente. Sequestrate complessivamente due dosi di crack e oltre 1000 euro. L'uomo è stato condotto al carcere di Fuorni.

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/11/2020 0

Comune e ASL all'opera per riaprire scuole in sicurezza a Salerno

"Insieme all'Assessore alla Scuola Eva Avossa, ho incontrato stamani il Responsabile del Dipartimento Prevenzione dell'ASL Salerno. Il Comune ha come obiettivo prioritario la riapertura in sicurezza delle scuole, garantendo la salute e la serenità di tutta la popolazione scolastica e delle famiglie". Lo scrive il sindaco Napoli sui social.

"L'intento è quello di permettere il ritorno in aula delle scuole dell'infanzia, asili nido e prima elementare. Si è condiviso di continuare nell'opera di monitoraggio, definendo una campionatura adeguata del personale scolastico, degli studenti e dei loro familiari, onde verificare l'andamento della pandemia ed avere oggettivi elementi di valutazione alla base delle decisioni da assumere in condivisione con i responsabili dell'ASL, dei dirigenti scolastici, delle famiglie.

Lunedì 30 novembre sarà compiuta una prima valutazione dei dati raccolti e tale osservazione proseguirà quotidianamente. Comune ed ASL hanno anche ipotizzato un piano di sorveglianza sanitaria del personale docente e non docente degli istituti scolastici da svolgere in collaborazione con il Ministero della Salute e dell'istruzione".

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/11/2020 0

Covid, lettera della Uil a Regione e Ruggi: "Necessario un tavolo di crisi provinciale"

"Venga istituito un tavolo di crisi provinciale sull’emergenza Covid". E’ la richiesta della Uil Fpl Salerno, tramite una lettera a firma del segretario generale Donato Salvato e di Raffaele Albano per il coordinamento medici. L’appello è rivolto al governatore della Campania, Vincenzo De Luca, e alla direzione generale dell’azienda Ruggi.

"La Campania – scrivono – ha potuto affrontare con efficacia e determinazione la prima fase del picco della pandemia Covid esclusivamente per l’impegno profuso da tanti operatori nel settore sanitario per garantire la funzionalità dell’assistenza e da tanti altri operatori che con abnegazione hanno dato tutto il proprio impegno per garantire l’efficacia dei provvedimenti regionali.

La fase che si è aperta non può più essere gestita prevalentemente dalla parte del contenimento della diffusione dei contagi, dove l’azione del Presidente De Luca si è mostrata efficace e tempestiva, ma soprattutto dal lato dell’assistenza, dove risulta indispensabile e strategica l’integrazione tra ospedale e territorio per costruire un percorso assistenziale al paziente Covid, che parta dalla presa in carico della Medicina Territoriale con le Usca per il paziente Covid non critico e dal 118 e dalla rete dell’emergenza ospedaliera per il paziente Covid critico, fino a delineare i percorsi delle reti assistenziali interaziendali (oncologica, infarto, ictus, materno-infantile, chirurgia) in cui distinguere per ospedali e territori le aree Covid e non Covid".

"In tale contesto – prosegue la missiva – l’azione del Governo Regionale si scontra con l’estrema confusione con cui nei territori si sta affrontando l’emergenza Covid, con direttive spesso improvvisate e contraddittorie sugli spazi da attivare per i percorsi dedicati, sulle risorse umane e strumentali da utilizzare in queste aree, sulla modifica dell’organizzazione del lavoro, sul diverso utilizzo delle figure professionali.

La complessità delle soluzioni da adottare e la celerità delle decisioni da assumere, per costituire coerenti percorsi assistenziali, non possono prescindere dal coinvolgimento e dall’esperienza dei lavoratori che direttamente e quotidianamente si trovano nelle corsie degli ospedali, sulle ambulanze del 118, nella medicina territoriale per continuare a garantire, pur tra mille difficoltà, il diritto alla salute dei cittadini e per dare, in un momento epidemiologico delicato, agli operatori sanitari serenità e trasparenza nelle direttive, tutela nei riguardi del contagio proprio e dei propri familiari, possibilità di partecipazione ai momenti riorganizzativi".

Da qui la necessità di convocare un tavolo di crisi provinciale, con la Uil che fa appello "a tutte le organizzazioni sindacali firmatarie del Ccnl della sanità pubblica e privata a promuovere una mobilitazione unitaria di tutti i lavoratori della sanità della Provincia per richiedere un tavolo di crisi per l’emergenza Covid della provincia di Salerno, per affrontare in maniera unitaria ed integrata il delicato momento epidemiologico a tutela del diritto alla salute dei cittadini e dei lavoratori della sanità quotidianamente impegnati nell’assistenza".

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/11/2020 0

Venerdì 27 Novembre sospensione idrica fra Mercatello e Mariconda

Salerno Sistemi comunica che, per eseguire interventi di manutenzione straordinaria in via Angrisani, zona Mercatello, si rende necessario sospendere l’erogazione idrica Venerdì 27 novembre dalle 14:00 alle 18:30 alle seguenti strade e traverse: via Angrisani, via Tusciano, via Tanagro.

Si avverte che, nella fase di ripristino dell’esercizio, pur in costanza dei requisiti di potabilità, potrebbe rilevarsi la presenza di acqua torbida. Il fenomeno è naturalmente superabile lasciando scorrere l’acqua dal rubinetto prima di utilizzarla. La Società si adopererà per ridurre al minimo il disagio all’utenza interessata.

Leggi tutto