Cerca...

45 articoli nella categoria Salute

Redazione Irno24 10/07/2020 0

Giornata mondiale sulla salute della donna, il calendario delle consulenze al Ruggi

Ogni anno, in occasione della Giornata nazionale sulla salute della donna indetta dal Ministero della Salute (22 aprile), Fondazione Onda dedica una settimana alle donne, in collaborazione con gli Ospedali Bollini rosa, con l’obiettivo di promuovere l’informazione, la prevenzione e la cura al femminile.

A causa dell’emergenza sanitaria dovuta al COVID-19, che vede ancora gli ospedali coinvolti in prima linea, l’iniziativa è stata riprogrammata a Luglio nella settimana dal 13 al 18. Ecco il calendario delle consulenze offerte dall’Azienda Ospedaliero San Giovanni di Dio e Ruggi D'Aragona di Salerno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/05/2020 0

Bollettino Covid-19 del 23 Maggio, in Campania 5 positivi su 5414 tamponi

Il bollettino diffuso sabato sera, 23 maggio, dall'Unità di Crisi Regionale conferma la tendenza in ribasso dei contagi legati al Covid-19 sul territorio campano. Su 5414 test, infatti, solo 5 hanno dato esito di positività, portando il totale dei contagi, da inizio emergenza, a 4749 su un totale di 172.106 test. All'Ospedale Ruggi di Salerno, in particolare, sono stati esaminati 758 tamponi di cui nessuno risultato positivo.

Leggi tutto

Redazione Irno24 13/05/2020 0

Le indicazioni per parrucchieri e centri estetici in vista della riapertura

Dal parrucchiere solo su prenotazione e a postazioni alternate, per i trattamenti estetici cabine chiuse e niente sauna. Sono queste le prime indicazioni da seguire in vista della riapertura dei servizi di cura della persona, riportate nel documento congiunto Inail-Iss sulle misure contenitive del contagio da SARS-CoV-2 in questo settore.

Le attività devono svolgersi esclusivamente su prenotazione durante la quale bisogna già indicare il tipo di trattamento richiesto in modo da ottimizzare i tempi di attesa. Devono essere previste aree per le fasi di attesa tecnica, come la messa in posa del colore e barriere separatorie in particolare per le aree di lavaggio.

E’ necessario inoltre prevedere una distanza minima di almeno 2 metri utilizzando postazioni alternate e sanificare ogni giorno gli ambienti. L’uso delle mascherine è obbligatorio sia da parte del personale sia da parte del cliente, a cominciare dall’ingresso nel locale.

Nei centri estetici bisogna prevedere trattamenti alternativi a quelli che abitualmente prevedono l’uso del vapore, così come sono vietati sauna, bagno turco e vasca idromassaggio. Durante i trattamenti estetici i pannelli delle cabine devono essere chiusi.

Tutte le apparecchiature devono essere disinfettate con detergenti idroalcolici o a base di cloro. E’ fondamentale garantire la turnazione tra i lavoratori e la loro formazione sull’uso dei DPI. Per la cura della barba e del viso sono consigliate oltre alle mascherine chirurgiche anche le visiere o schermi facciali.

Per quanto riguarda i locali è consigliato tenere le porte aperte e ed eliminare gli impianti di ricircolo sia di riscaldamento che di raffreddamento.

Leggi tutto

Redazione Irno24 12/05/2020 0

Covid-19, pagamento acconti per la sanità privata campana

La Giunta regionale, nella seduta di oggi, per scongiurare lo stato di crisi della sanità privata e per tutelare i livelli occupazionali, ha stabilito che le Aziende Sanitarie Locali, per le mensilità di marzo, aprile e maggio 2020, assicurino comunque il pagamento di acconti fino all’80%, nonostante la drastica riduzione della produzione a causa delle misure di contenimento dell’epidemia.

Tale misura si applica agli erogatori privati di prestazioni di laboratorio di analisi e di altre prestazioni di specialistica ambulatoriale, agli stabilimenti per l’assistenza termale, agli erogatori di prestazioni di riabilitazione estensiva in regime semiresidenziale e ambulatoriale/domiciliare, di riabilitazione specialistica ambulatoriale di recupero e rieducazione funzionale (FKT) ed ai centri diurni per persone disabili, anziani e affetti da demenza. Gli acconti così erogati saranno, poi, conguagliati con le mensilità successive.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/05/2020 0

Brusaferro: "Curva decresce, ma il virus non è cambiato e bisogna rispettare le regole"

“La curva dell’epidemia sta decrescendo, stiamo andando verso un numero più basso dei casi in tutte le regioni, compresa la Lombardia”. Ad affermarlo, come riporta il sito del Ministero della Salute, il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro. È presto però per valutare l’impatto del rilassamento del lockdown iniziato il 4 maggio.

“Solo nella prossima settimana sarà possibile avere i dati relativi all'andamento dei casi nei primi giorni della fase 2. Tutti noi con i nostri comportamenti possiamo contribuire a contenere la diffusione dell’epidemia, mantenendo la distanza fisica dagli altri e lavandoci spesso le mani. Il virus non è cambiato, ha le stesse caratteristiche e la stessa modalità di trasmissione che aveva nella fase 1, perciò violare le regole di comportamento per la prevenzione del contagio potrebbe facilitare la circolazione”.

Sulla base delle 2417 schede di decesso analizzate finora (il 9 per cento del totale), emerge che l’infezione da SarsCoV2 rappresenta la prima causa di morte nell’88,2 per cento dei casi (2133). Mentre nel resto dei pazienti deceduti, l’infezione si è sovrapposta ad altre patologie (soprattutto tumori, cardiopatie ischemiche, malattie cerebrovascolari, malattie croniche delle basse vie respiratorie, ipertensione e diabete).

Leggi tutto