500 articoli nella categoria Attualità

Redazione Irno24 01/02/2023 0

Reati fallimentari, maxi sequestro a due imprenditori della Valle dell'Irno

Al termine di una complessa indagine, i finanzieri del Comando Provinciale di Salerno hanno accertato la commissione di reati fallimentari e tributari da parte di due imprenditori, operanti nella Valle dell’Irno ed attivi nel settore della ristorazione e del gaming online, con la compiacenza di un prestanome.

Ai due è contestato il trasferimento di parte dell’attivo patrimoniale ad un’altra impresa a loro riconducibile, assegnando la carica di amministratore unico ad un soggetto sconosciuto al Fisco.

Tale società, che versava in gravi difficoltà economiche, è incappata nel fallimento, sottraendosi fraudolentemente al pagamento delle previste imposte ed omettendo, tra l’altro, il deposito della documentazione contabile agli organi fallimentari, al fine di non consentire la ricostruzione delle vicende societarie.

Sulla base dei riscontri investigativi, è stato disposto il sequestro preventivo del complesso aziendale (l’attività di bar) e di disponibilità economiche, per un importo complessivo di circa 900mila euro.

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/01/2023 0

Salerno, uno spettacolo al Ghirelli nel Giorno della Memoria

"È importante commemorare il Giorno della Memoria. Come Comune di Salerno - spiega il sindaco Napoli - abbiamo organizzato alcune iniziative, coinvolgendo gli studenti degli istituti cittadini. Il 27 gennaio saremo al Teatro Ghirelli con uno spettacolo teatrale e la deposizione di una ghirlanda e in altri luoghi della città per ricordare quel terribile momento storico, affinché non si ripetano più quelle atroci barbarie".

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/01/2023 0

Salerno, Alfieri: "Memoria sia tutela di valori antifascisti, oggi e sempre"

La Legge n. 21 del 20 luglio 2000 stabilisce di celebrare il Giorno della Memoria ogni 27 gennaio per ricordare le vittime dell’Olocausto del nazismo e del fascismo. In quella data, nel 1945, le truppe dell’Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz, rivelando al mondo l'orrore del genocidio.

“Questa giornata - dichiara il Presidente della Provincia di Salerno, Franco Alfieri - vuole ricordarci la vergogna delle leggi razziali approvate durante il fascismo, la persecuzione nei confronti di cittadini ebrei e italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte. Ma il ricordo va anche a tutti quelli che si sono opposti al progetto di sterminio, mettendo a rischio la propria vita, riuscendo a salvare altre vite e proteggere i perseguitati.

La conquista della democrazia passa da qui, dalla memoria dei fatti e di chi ha saputo difendere valori etici e morali irrinunciabili, scegliendo di opporsi alle leggi e regole del fascismo. Tutto questo ci deve guidare perché oggi non accada più la prevaricazione dell’uomo su un altro uomo.

Dovremmo imporre il coraggio della memoria sempre, tutti i giorni dell’anno, per evitare e prevenire le tantissime guerre in corso nel nostro mondo contemporaneo, a iniziare dalla crisi internazionale in Ucraina a due passi da casa nostra. Riflettiamo su questa giornata perché la memoria non sia una sterile espressione retorica di questioni collocate nel passato, ma sia per tutti noi tutela di valori antifascisti, oggi e sempre. La memoria non è a intermittenza”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/01/2023 0

Confermato sciopero benzinai per il 25 e 26 gennaio

Le associazioni di categoria Faib, Fegica e Figisc/Anisa confermano lo sciopero dei benzinai (self compresi) del 25 e 26 gennaio. Il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, aveva rivolto un appello affinchè la serrata fosse revocata. Sulle stessa linea del ministro anche Assoutenti, che non esclude una protesta contro i gestori, compreso un controsciopero degli automobilisti.

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/01/2023 0

Maltempo danneggia gravemente l'agricoltura nel salernitano

Piogge torrenziali e forti raffiche di vento hanno flagellato il salernitano, arrecando gravi danni all’agricoltura. Confagricoltura Salerno segnala scoperture di serre ed allagamenti di colture a pieno campo, frutticole ed orticole. La zootecnia è in affanno a causa dell'eccesso di acqua che non permette uno smaltimento costante e regolare degli effluenti di stalla.

“E’ ancora presto per avere un quadro preciso della situazione - afferma Antonio Costantino, presidente di Confagricoltura Salerno - Chiediamo alla Regione di attivarsi per la verifica dei danni subiti dalle aziende agricole ed eventualmente per chiedere lo stato di calamità naturale”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/01/2023 0

Salerno, incontro coi giovani sulla sicurezza stradale

"Sii saggio, guida sicuro, un'importante mattinata con i giovani per riflettere insieme sulla sicurezza stradale. L'iniziativa dell'Associazione Meridiani promuove la libertà, la salute e la sicurezza come stile di vita e mobilità.

Tutti dobbiamo esser protagonisti e responsabili per rendere le nostre strade sicure. No alcool, no droga, no cellulari alla guida. Rispetto delle regole e del Codice Stradale. Un doveroso e commosso ricordo per le vittime della strada". Lo scrive il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli.

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/01/2023 0

Allerta meteo, a Salerno e Valle dell'Irno confermate ordinanze già adottate

Alcuni sindaci hanno confermato anche per domani, 18 gennaio, le ordinanze di chiusura adottate già ieri. A Salerno, ad esempio, chiusura di cimitero e parchi; a Pellezzano, stop a scuole e cimitero; a Mercato San Severino, scuole, cimitero e parchi chiusi; a Fisciano, chiuse scuole, isola ecologica, parchi e cimitero; a Siano, chiusura di scuole, cimitero e del tratto sianese delle strade provinciali 7 e 22; a Solofra e Montoro, scuole chiuse.

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/01/2023 0

Trasferta vietata ai tifosi del Napoli per il derby con la Salernitana

ll Ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, in considerazione della gravità degli episodi di violenza avvenuti l'8 gennaio scorso lungo l'A1, all'altezza di Arezzo, e del concreto pericolo che tali comportamenti possano ripetersi, con conseguenti rischi di grave pregiudizio per l'ordine e la sicurezza pubblica, dopo aver preso atto delle valutazioni del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, ha disposto la chiusura, per due mesi, dei settori ospiti degli stadi dove le società sportive SSC Napoli e AS Roma disputano gli incontri in trasferta.

Per due mesi è stata anche vietata la vendita di biglietti per l’accesso ai medesimi impianti sportivi e per gli stessi incontri nei confronti delle persone residenti nelle province di Napoli e Roma.

Leggi tutto

Redazione Irno24 13/01/2023 0

Salerno, a Palazzo Sant'Agostino l’incontro dei Comuni terremotati '80

Si è tenuto oggi, presso la Sala Giunta della Provincia di Salerno, l’incontro programmatico e organizzativo promosso dal Comitato Sindaci e Amministratori Comuni terremotati del 1980 per fare il punto sullo stato della ricostruzione. Ha portato i saluti istituzionali il Presidente della Provincia, Franco Alfieri.

Presenti il Presidente del Comitato, Nando Morra, il componente del Comitato regionale, Michele Figliulo, il Presidente ALI Campania, Domenico Volpe, e oltre 20 rappresentanti dei Comuni del cratere del sisma. Ha partecipato anche una delegazione di amministratori della Basilicata.

“È il tempo delle soluzioni - ha dichiarato Alfieri - non certo delle lamentele. A distanza di 43 anni è necessario dettagliare cosa manca. Urge porre la questione del completamento della ricostruzione post sisma con grande rigore. Se il Governo è sordo, si devono trovare altre strade, con fondi diversi, più attuali.

Se la legge 219 non è risolutiva, bisogna puntare a finanziamenti europei, regionali. Sulle cose che ancora giacciono, che non sono state fatte, è importantissimo il lavoro di coordinamento fra i Comuni e le due Regioni Campania e Basilicata”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 12/01/2023 0

Per Fials Salerno anomalie nella gestione dei parcheggi al Ruggi

La Fials Salerno chiede chiarimenti circa l’ingresso al parcheggio aziendale del Ruggi ed al parcheggio di Salerno Mobilità riservato ai dipendenti dell’Azienda ospedaliera. Nonostante la positiva e utile apertura della nuova area parcheggi, di 90 posti circa, con ingresso regolamentato tramite l’apposizione di sbarra automatizzata, la Fials ha chiesto un’operazione di trasparenza sulla questione, inviando una nota al direttore generale dell’Azienda ospedaliera di Salerno, nonché al direttore sanitario, al direttore amministrativo e alla direzione medica di presidio del Ruggi.

“Vorremmo sapere - afferma Carlo Lopopolo, segretario territoriale Fials Salerno - quale criterio esistente e persistente viene usato all’ingresso principale, fronte strada, dove è posta l’unica sbarra che viene aperta discrezionalmente dall’addetto di turno in guardiola, nel vigilare l’ingresso di pazienti, muniti di permesso, fornitori dell’Azienda e dipendenti.

Purtroppo dispiace sollevare un’evidenza palese e reale nell’ingresso indiscriminato da parte di qualsiasi automobilista che imbocca la corsia dedicata, dove la vigilanza è assente e, comunque, serve a poco. Inoltre, sarebbe giusto capire quale criterio viene utilizzato, invece, dai dipendenti di Salerno Mobilità, nell’occupazione dei posti riservati ai dipendenti nell’area individuata dal Ruggi.

Poi, in conseguenza al fatto che la stragrande maggioranza dei dipendenti lamenta l’annoso e gravoso problema nel parcheggiare la propria auto, è vero anche che l’Azienda Ruggi non può garantire il posto a tutti i dipendenti, ma può e deve mettere in atto misure di controllo e migliorative nell’assicurare un uso meno promiscuo, più vigilato, controllato ed efficiente nelle aree parcheggio.

In ultimo, ma non per importanza, constatiamo che, durante le partite della Salernitana, il parcheggio interno all’Azienda viene bloccato all’ingresso in entrata a tutti, a prescindere se i dipendenti si recano in Azienda ad espletare il proprio turno lavorativo. Questo, a nostro avviso e non solo, è un modo alquanto preistorico di risolvere il problema, perché queste azioni stanno a dimostrare che il problema non si vuole risolvere, ma solo non averlo. basterebbe un controllo da parte della vigilanza addetta all’ingresso dell’Azienda”.

Leggi tutto