44 risultati con la parola chiave vincenzo de luca

Redazione Irno24 22/04/2020 0

Ora è ufficiale: De Luca "sblocca" cibo a domicilio e librerie

Con decorrenza dal 27 Aprile 2020 e fino al 3 Maggio 2020, ferme restando le misure statali e regionali vigenti e fatta salva ogni ulteriore disposizione in considerazione dell’evoluzione della situazione epidemica, su tutto il territorio campano: sono consentite le attività e i servizi di ristorazione - pub, bar, gastronomie, ristoranti, pizzerie, gelaterie e pasticcerie - con la sola modalità di prenotazione telefonica oppure on line e consegna a domicilio e nel rispetto delle norme igienico-sanitarie nelle diverse fasi di produzione, confezionamento, trasporto e consegna dei cibi. Bar e pasticcerie funzioneranno dalle ore 7 alle ore 14, gli altri dalle ore 16 alle ore 22.

Sono consentite le attività di commercio al dettaglio di articoli di carta, cartone, cartoleria e libri, esclusivamente dalle ore 8 alle ore 14, con raccomandazione di adottare misure organizzative atte a promuovere la modalità di vendita con prenotazione telefonica oppure on line e consegna a domicilio.

Inoltre, nel pomeriggio del 25 Aprile 2020, nella giornata del 26 Aprile 2020 e nella giornata del 1° Maggio 2020, è fatto obbligo di chiusura festiva delle attività di vendita di cui all’allegato 1 del DPCM 10 Aprile 2020, sia nell’ambito degli esercizi commerciali di vicinato, sia nell’ambito della media e grande distribuzione, anche ricompresi nei centri commerciali, fatta eccezione per le farmacie e parafarmacie, le edicole e i distributori di carburante e con la precisazione che i distributori automatici di tabacchi posti all’esterno delle rivendite potranno restare in funzione.

E' quanto disposto dall'Ordinanza Regionale nr. 37 del 22 Aprile 2020.

"Si tratta di un primo passo e di un primo segno di rilancio delle attività economiche - afferma De Luca - secondo una linea di responsabilità e di prudenza, che richiede da parte di tutti il rispetto rigoroso delle regole di tutela della propria e dell'altrui incolumità. Il provvedimento è articolato in maniera da diluire la mobilità nel corso della giornata ed evitare assembramenti.

Sarà fondamentale rispettare tutti i dispositivi di sicurezza, pena sanzioni severe a carico degli inadempienti. Occorrerà utilizzare i prossimi giorni per sviluppare tutte le operazioni di sanificazione e igienizzazione dei locali, in qualche caso chiusi da molte settimane, per sottoporsi a visite mediche e per preparare tutte le certificazioni necessarie dal punto di vista sanitario".

Leggi tutto

Redazione Irno24 21/04/2020 0

De Luca e Fontana si confrontano a tarda sera da Bruno Vespa

Questa sera, alle 23:50 su Rai 1, come si apprende dall'ufficio stampa dell'emittente di stato, i presidenti della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e della Campania, Vincenzo De Luca, si confronteranno durante la trasmissione “Porta a Porta”, condotta da Bruno Vespa.

Sarà ovviamente lo stesso giornalista ad intervistarli. I due governatori, seppur a distanza, avranno modo di scambiarsi opinioni partendo senz'altro dal botta e risposta dei giorni scorsi in merito alla chiusura dei confini della Campania ipotizzata da De Luca.

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/04/2020 0

De Luca: "Campania chiuderà confini se dal Nord corsa in avanti irresponsabile"

"Saremmo anche noi felici di avere qualche apertura in più delle attività commerciali, ma lo faremo da persone responsabili, per ragioni di tutela delle nostre famiglie e delle nostre comunità, non per ragioni di opportunismo". Così il Governatore della Campania, De Luca, nell'intervento in streaming nel primo pomeriggio di oggi.

"La preoccupazione è sempre la stessa: evitare assembramenti, aggregazioni di persone che possano dare vita a focolai. Le librerie, ad esempio, avranno i 2mila euro di rimborso come altre attività danneggiate dalla crisi. Per un eccesso di fretta, dobbiamo evitare di aprire domani e richiudere fra 2 settimane. Sarebbe una tragedia.

Ci avviciniamo alla fase 2, cercheremo di ragionare su qualche flessibilità in più. Se possiamo anticipare di qualche giorno la consegna a domicilio del cibo, con tutte le norme di sicurezza obbligatorie, lo faremo solo quando avremo la convinzione fondata che questa apertura non determini nuovi focolai.

La presenza di contagio è ancora massiccia, in Italia. In Lombardia ancora ieri ancora circa 1000 nuovi contagi, nel Veneto quasi 400, nel Piemonte 800. Se una regione che ha questa situazione, assolutamente non tranquillizzante, accelera in maniera non responsabile e non coerente, rischia di rovinare l'Italia. Se dovessimo avere una corsa in avanti da parte di regioni dove il contagio è così forte, la Campania chiuderà i suoi confini. Faremo un'ordinanza con cui vieteremo l'ingresso in Campania a cittadini provenienti da regioni in cui il contagio è pienamente in corso".

Leggi tutto

Redazione Irno24 12/04/2020 0

In Campania non riaprono librerie e cartolerie, giorni fissi per abbigliamento bimbi

Il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha firmato un'ordinanza (la numero 32 del 12 Aprile) con cui sostanzialmente proroga fino al 3 Maggio quanto già prescritto in precedenza. In particolare, il commercio al dettaglio di articoli di carta, cartone, articoli di cartoleria e libri è sospeso, ad eccezione di quello già esercitato nelle edicole, negli ipermercati e nei supermercati, nelle tabaccherie, nonché dalla grande distribuzione multimediale e via internet.

Il commercio al dettaglio di vestiti per bambini e neonati è consentito nelle mattinate del Martedì e del Venerdì con orario 8-14. Nella settimana del 1° Maggio 2020, l’apertura è consentita nelle mattinate del Martedì e del Giovedì, secondo l’orario indicato. Confermata anche la proroga dei divieti circa l'edilizia, fatti salvi gli interventi urgenti.

ECCO L'ORDINANZA

Leggi tutto

Redazione Irno24 11/04/2020 0

De Luca: "Pasqua che ricorderemo, lavoriamo per scongiurare rientri dal Nord"

"Quella di quest’anno sarà una Pasqua che ricorderemo tutti quanti - afferma il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca - Inutile nascondere che saranno giorni complicati, ma dobbiamo stringere i denti ed evitare atti di irresponsabilità: andare in giro è vietato, fatta eccezione che per le attività essenziali e le prime necessità.

Sono sospese tutte le manifestazioni religiose. Dobbiamo seguire l’esempio straordinario di Papa Francesco che, celebrando messa in una Piazza San Pietro vuota, sta lanciando un messaggio chiaro a tutti.

Bisogna rispettare le regole e vivere anche i momenti di fede a casa. In queste ore stiamo lavorando per scongiurare il pericolo di rientri dal Nord verso la Campania e tutto il Sud. Sono presenti controlli ai caselli autostradali e nelle stazioni ferroviarie. I controlli saranno rigorosi: la mobilità non è consentita".

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/04/2020 0

A Pasqua e Pasquetta esercizi chiusi in Campania: aperti farmacie, edicole e benzinai

Nei giorni 12 e 13 Aprile 2020 (Pasqua e Lunedì in Albis), sul territorio regionale, è fatto obbligo di osservanza della chiusura festiva di tutte le attività commerciali, incluse le rivendite di generi alimentari, sia nell’ambito degli esercizi commerciali di vicinato, sia nell’ambito della media e grande distribuzione, anche ricompresi nei centri commerciali, fatta eccezione per farmacie, parafarmacie, edicole e distributori di carburante. Lo dispone l'Ordinanza n. 30 del 9 Aprile 2020, firmata dal Presidente della Regione, Vincenzo De Luca.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/04/2020 0

Fondo per piano socio economico della Campania portato a 900 milioni

"Con un ulteriore straordinario sforzo nel reperimento di risorse - afferma in una nota il Presidente della Regione, Vincenzo De Luca - il fondo per il Piano Socio Economico della Campania è stato portato a 900 milioni di euro. L'incremento di altri 300 milioni in aggiunta ai 600 già stanziati consentirà di aumentare tutte le pensioni al minimo e gli assegni sociali.

Intanto si sta completando il lavoro per la definizione della platea dei beneficiari di tutte le misure di sostegno previste dal Piano e per l'attivazione della piattaforma informatica che consentirà di accedere alle stesse.

Inoltre, a conclusione di un lungo lavoro cominciato nei mesi scorsi, si è chiuso l'iter per un'altra misura straordinaria di sostegno alle imprese, con l'operazione finanziaria dei 'mini bond' garantiti dalla società della Regione 'Sviluppo Campania'. Un'operazione di sostegno al credito importante che va a integrare il Piano Socio Economico della Campania, e che sarà utilissima nei prossimi mesi".

Leggi tutto

Redazione Irno24 04/04/2020 0

De Luca: "Pasqua si avvicina, nessuno pensi di rilassarsi perchè rischiamo di perdere tutto"

"Se saremo tutti responsabili, da fine Aprile possiamo cominciare a pensare ad una seconda fase, ma tutto è legato all'evoluzione dell'epidemia. Non facciamo come ad Hong-Kong, o in qualche zona della Cina popolare; avevano azzerato il contagio, hanno allentato i freni e dopo 2 settimane si è ripresentato il problema. Se vogliamo stare tranquilli, noi dobbiamo azzerare il problema. Avremo 2 fine settimana decisivi, sono altri 10-15 giorni di sacrificio e potremo sapere se abbiamo imboccato la strada discendente.

Governare l'epidemia in Campania richiede rigore assoluto, perchè abbiamo qualche problema in più rispetto ad altre regioni che hanno minore densità abitativa e congestione urbana. Non ho voluto mettere in rete alcuni filmati che mi sono arrivati, di comportamenti che gridano vendetta. Vi prego in maniera accorata di rispettare le regole. Siate consapevoli che tutto ciò che si decide si fa per tutelare il futuro delle nostre famiglie, dei nostri figli.

Ci avviciniamo a Pasqua, un periodo delicato. Nessuno pensi di rilassarsi, perchè rischiamo di perdere tutto. Restiamo in casa, impariamo di nuovo a fare pranzi come quelli che ci venivano offerti dalle nostre nonne, impariamo di nuovo anche a fare i dolci a casa, le pastiere. Ma rimaniamo chiusi in casa, se non c'è un motivo davvero urgente: generi alimentari, farmacia, lavoro. Altri motivi non ce ne sono.

Essere cristiani significa tutelare la salute e la vita dei più deboli. Siate responsabili. Un altro po' di sacrificio ci aiuterà a rivedere la luce in fondo al tunnel. Sono convinto che la stragrande maggioranza dei nostri concittadini comprende che è assolutamente necessario questo sforzo ulteriore".

Così il Governatore De Luca a margine dell'intervento in streaming volto ad illustrare il piano economico anti-crisi varato quest'oggi dalla Regione.

Leggi tutto

Redazione Irno24 04/04/2020 0

Piano economico contro la crisi, Regione stanzia oltre 600 milioni

Il Presidente della Regione, Vincenzo De Luca, con il contributo delle proposte pervenute da istituzioni locali, gruppi politici, organizzazioni sociali, sindacali e imprenditoriali, istituzioni bancarie, il volontariato e le organizzazioni religiose, ha definito il Piano Socio Economico della Campania contro la crisi da Coronavirus, stanziando oltre 604 milioni.

Fra le misure principali:

  • contributo alle famiglie con disabili
  • pensioni al minimo portate a 1.000 euro per 2 mesi
  • contributo di 2.000 euro alle imprese commerciali, artigiane e industriali
  • bonus a professionisti e lavoratori autonomi
  • bonus alle aziende agricole e delle pesca
  • trenta milioni per il comparto del turismo
Leggi tutto

Redazione Irno24 02/04/2020 0

Non cessano comportamenti irresponsabili, De Luca chiede altri 300 militari

Il Presidente della Regione, Vincenzo De Luca, ha chiesto questa mattina al Prefetto di Napoli la predisposizione di un massiccio servizio di controllo da parte delle Forze di Polizie e Forze Armate in alcune realtà dove si registrano picchi di contagio.

A Torre del Greco si è registrato un picco di 40 casi e una presenza irresponsabile e diffusa di persone nelle strade cittadine. Così a Casoria, Afragola e in strade centrali di Napoli. E' necessario richiamare ogni cittadino a comportamenti responsabili. Ma è necessario, evidentemente, un controllo più capillare e anche un'attività repressiva.

A tale scopo, De Luca ha formalizzato la richiesta di rafforzamento della presenza di Forze Armate in Campania, a supporto dell'attività di controllo già in essere. E' stato chiesto l'invio urgente di altre 300 unità.

Leggi tutto