456 articoli nella categoria Attualità

Redazione Irno24 01/09/2022 0

Anche Confcommercio Salerno aderisce all'iniziativa "Bollette in vetrina"

Di fronte al caro bollette, i negozi si difendono così: una grande operazione di trasparenza, lanciata a livello nazionale da Confcommercio, per mostrare ai cittadini e agli avventori di bar e ristoranti in quale situazione drammatica le imprese sono costrette ad operare. E' l'iniziativa "Bollette in vetrina" per consentire ai gestori delle attività commerciali di esporre gli importi delle ultime bollette del gas e dell'energia elettrica. Bollette triplicate rispetto a un anno fa, a causa dell’impennata dei prezzi del gas.

Una situazione che sta costringendo gli esercenti a dover scegliere tra gli aumenti dei listini, finora assai modesti, e la sospensione dell’attività in attesa di un intervento risolutivo da parte del governo. Una protesta silenziosa, ma non silente, a cui aderisce anche il comparto provinciale di Salerno.

“Nei nostri punti vendita - spiega Raffaele Senatore, per Federmoda Campania - abbiamo assorbito questo aumento come costo fisso, nudo e crudo, nel rispetto di un’immagine adeguata e consona da garantire ai clienti e, per lo stesso rispetto a loro dovuto, abbiamo scelto di non spalmarlo sui prezzi al dettaglio. La protesta, difatti, serve soprattutto a far comprendere nello specifico le nostre esigenze, facendoci portavoce anche delle esigenze del singolo consumatore, vittima tal quale di questi incrementi insostenibili.

Con questo appello tradotto nei fatti, incorniciando le nostre bollette in bella vista, ci affidiamo al governo in carica, insieme al nuovo che sarà e alle associazioni di categoria, per trovare una soluzione nel più breve tempo possibile. Non c’è più tempo. Non possiamo permetterci di diventare nuovamente gli ammortizzatori sociali, come accaduto durante l’emergenza sanitaria, delle problematiche non aziendali, di cui non conosciamo le esatte dinamiche”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/09/2022 0

Confartigianato Salerno: "Caro energia diventato insostenibile per le aziende"

Nel corso del mese di agosto si sono acuite le tensioni sui mercati energetici, generando un impatto straordinario sui prezzi di gas ed elettricità, che amplifica incertezze e rischi per le imprese e per l’economia italiana. Il prezzo del gas europeo ha raggiunto i massimi storici, con una quotazione media di agosto in salita del 22,3% rispetto alla già elevata media di luglio.

Anche il prezzo all’ingrosso dell’elettricità sale ancora, arrivando a 491,73 euro per MWh, circa il 300% in più rispetto ad agosto 2021. I dati parlano chiaro: le MPMI Campane sono quelle più colpite avendo già sostenuto costi aggiuntivi per oltre 1,6 Miliardi di Euro.

Confartigianato ritiene indispensabile che a livello europeo si giunga rapidamente all’introduzione di un tetto al prezzo del gas e che si mettano in campo interventi finalizzati a contenere l’impatto dei rincari sulle micro e piccole imprese, impedendo una escalation dei casi di lockdown energetico che porterebbe ad una severa recessione, facendo scivolare l’economia italiana in una pericolosa stagflazione.

Confartigianato chiede di intervenire direttamente sulla composizione tariffaria con una misura strutturale di riduzione degli oneri generali in bolletta e il loro finanziamento mediante altre forme di gettito; attuare inoltre incisive politiche di diversificazione del mix energetico, puntando sulla riduzione della dipendenza dal gas russo, investendo sulle energie rinnovabili e sull’efficienza.

“Abbiamo apprezzato lo sforzo che il legislatore ha messo in campo in questo lungo periodo di difficoltà – sottolinea il Presidente di Confartigianato Salerno, Franco Risi – ma dobbiamo nel contempo lamentare l’assoluta insufficienza e inadeguatezza degli aiuti per l’abbattimento dei costi. L’azzeramento degli oneri generali di sistema ai valori odierni della bolletta incide per meno del 10% del totale dei costi.

Anche il contributo straordinario sotto forma di credito d’imposta, per i maggiori costi del gas e dell’elettricità, non è da considerarsi un aiuto importante. Oltre ad agire sui prezzi bisogna anche ridurre le quantità di energia consumata e quindi perseguire con maggiore convinzione la strada maestra della riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 30/08/2022 0

Confcommercio Salerno, luci spente contro il caro bollette

Anche Confcommercio Campania, con la sede provinciale di Salerno, fa sentire la propria voce, in questo periodo di difficoltà. Mercoledì 31 agosto, si terrà, presso la sede nazionale di Confcommercio, una conferenza stampa sull'impatto del caro energia sulle imprese, divenuto ormai insostenibile.

Sarà l’occasione per sottoporre alla politica e alle istituzioni l'urgenza di intervenire a sostegno del comparto, con aiuti adeguati alla gravità del momento, avanzando le richieste e le proposte per far fronte alla crescita inarrestabile del costo dell’energia.

Si tratta di un’iniziativa congiunta alla quale parteciperanno, oltre a Confcommercio, tutte le sigle della grande distribuzione. Per rafforzare l'impatto della protesta, si è stabilita una ulteriore iniziativa pubblica e diffusa, con lo spegnimento delle luci delle insegne delle attività del commercio, del turismo e dei pubblici esercizi, per 15 minuti, a partire dalle ore 12 del 31 Agosto.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/08/2022 0

Salerno, chiusura impegnativa di Agosto per la Guardia Costiera

Prosegue l’attività della Guardia Costiera di Salerno a tutela della legalità, dell’ambiente e degli ecosistemi marini lungo tutto il litorale da Positano a Sapri, intensificata particolarmente nel corso della stagione estiva nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro”.

Diverse le operazioni coordinate nell’ultima settimana di agosto dal personale di turno delle sale operative degli Uffici Marittimi del Compartimento. Da segnalare il fermo del conduttore di due unità da diporto ad uso commerciale, trovato privo della necessaria patente nautica, obbligatoria per questo tipo di unità. Tale infrazione è costata una sanzione amministrativa di quasi 4.000 euro, così come previsto dal Codice.

In materia di pesca, sono state elevate diverse contravvenzioni, pari a 6200 euro: 4 verbali amministrativi per violazione degli obblighi previsti dalle normative in materia di etichettatura e tracciabilità del pescato, per un totale di circa 85 Kg, ed un verbale amministrativo per detenzione di esemplari di specie ittiche di taglia inferiore a quella minima di riferimento, per un totale di circa 5 kg.

Numerosi sono stati, altresì, i controlli agli stabilimenti della provincia, finalizzati alla verifica delle disposizioni sulla sicurezza della balneazione. Da ultimo, militari del Corpo hanno monitorato le acque di balneazione, provvedendo in taluni casi a richiedere l’intervento delle competenti strutture sanitarie regionali per l’esecuzione di campionamenti ed analisi.

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/08/2022 0

Secondo fine settimana di rientro, previsto traffico intenso su Salerno-Reggio

Traffico da bollino rosso per il secondo weekend di controesodo agostano. Viabilità Italia lo prevede a partire da oggi e per tutto il resto del fine settimana, sabato 27 e domenica 28 agosto, con spostamenti in aumento verso le grandi direttrici.

Le tratte interessate sono le principali arterie stradali e autostradali, in direzione delle regioni del Nord e verso i grandi centri urbani, ma anche per le ultime partenze in direzione delle località di villeggiatura, in particolare lungo le dorsali adriatica, tirrenica e jonica e ai valichi di confine in direzione di Francia, Slovenia e Croazia, e per i numerosi spostamenti locali.

Il consistente flusso di traffico in prossimità delle grandi città è previsto soprattutto a partire dal tardo pomeriggio di domenica, in concomitanza con i rientri del fine settimana. Domani, sabato 27 agosto, dalle 8.00 alle 16.00, e domenica 28 agosto, dalle 7.00 alle 22.00, è in vigore il divieto di transito dei mezzi pesanti. Fra le arterie interessate dal traffico anche la A2 “Autostrada del Mediterraneo” (Salerno-Reggio), che attraversa Campania, Basilicata e Calabria.

Leggi tutto

Redazione Irno24 24/08/2022 0

Salerno, si commemorano le vittime dell'attentato del 1982

Venerdì 26 agosto, con inizio alle ore 10.00, in Via Parisi (ora Piazza Vittime del terrorismo), nel quartiere Torrione a Salerno, in occasione del 40° anniversario dell’eccidio, si terrà, alla presenza delle autorità istituzionali e dei familiari delle vittime, la cerimonia di commemorazione degli Agenti della Polizia di Stato Mario De Marco ed Antonio Bandiera e del Caporale dell’Esercito Antonio Palumbo, che persero la vita a seguito dell’attentato terroristico delle Brigate Rosse.

Il delitto avvenne intorno alle ore 15.00 del 26 agosto 1982, con l’assalto ad un’autocolonna dell’89° Battaglione Fanteria Salerno, che dalla Caserma Cascino si recava alla Caserma Angelucci. All’incrocio di via Amato con Via Parisi, due autovetture con a bordo i terroristi attaccarono il convoglio militare per impossessarsi delle armi in dotazione ai soldati.

Il Caporale Palumbo, che aveva tentato di reagire, fu ferito gravemente. Una pattuglia della Squadra Volante, allertata dagli spari, accorse immediatamente sul posto. I 4 agenti intervenuti furono bersagliati da numerose raffiche di mitra. L’agente Bandiera, alla guida dell’autovettura, cadde mortalmente ferito, mentre l’agente De Marco, trasportato all’ospedale di Napoli, morì il successivo 30 agosto.

Uomini coraggiosi, che vanno onorati, come tanti altri appartenenti alle forze di polizia ed alle forze armate, caduti nell’adempimento del loro dovere. Commemorando il loro sacrificio, s’intende conservare anche per il futuro la memoria di un tragico evento, richiamando la necessità di non rassegnarsi all’odio e alla violenza.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/08/2022 0

Trasporti, abbonamenti gratuiti per studenti campani: richieste solo online

Tornano anche quest'anno gli abbonamenti gratuiti per gli studenti campani. La campagna di sottoscrizione, finanziata dalla Regione, garantisce per il sesto anno scolastico consecutivo la possibilità per gli studenti campani di richiedere l’abbonamento gratuito per il percorso casa/scuola/università, utilizzando tutti i mezzi del trasporto pubblico campano.

Da domani, 24 agosto, la richiesta può essere presentata esclusivamente on-line, accedendo alla piattaforma attraverso l’apposita sezione del sito del Consorzio "Unicocampania". Per semplificare la procedura di rinnovo e consegna dell’abbonamento, anche quest’anno il titolo di viaggio sarà in formato digitale, da scaricare direttamente sul telefono degli studenti attraverso l’App "Unicocampania". Completato l’iter di rilascio dell’abbonamento, l’abbonamento sarà automaticamente materializzato nell'App, accedendo con le stesse credenziali dell’account creato nella piattaforma di richiesta. Allo studente basterà attivare il titolo e viaggiare.

Restano confermati i requisiti che, negli scorsi anni, hanno consentito l’accesso all’agevolazione, annualmente, ad oltre 130.000 studenti: residenza in Campania; età compresa tra gli 11 e i 26 anni compiuti; iscrizione a scuola secondaria di primo e secondo grado (medie e superiori) o università e master; possesso della certificazione Isee non superiore a € 35.000.

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/08/2022 0

Iervolino: "Mi candido solo ad essere il più benvoluto Presidente della Salernitana"

"Leggo il mio nome tra i possibili candidati alle prossime competizioni politiche; posso ringraziare chi ci ha pensato, ma voglio precisare che il fatto è totalmente infondato. Io mi candido solo ad essere il più benvoluto Presidente della Salernitana. Questa è la cosa più importante per me e la mia unica e vera aspirazione".

Così sui social Danilo Iervolino, dopo che una testata ed alcune agenzie avevano rilanciato l'indiscrezione di un suo possibile approdo in politica in occasione delle elezioni di settembre.

Leggi tutto

Redazione Irno24 12/08/2022 0

Salta trattativa fra sindacati e Ruggi, Fp Cgil pronta alla mobilitazione

Ieri, 11 agosto, si è tenuta all'Azienda Ruggi una trattativa tra Direzione strategica e sindacati su diversi temi, tra cui l’erogazione della progressione economica orizzontale (fascia) agli aventi diritto. Ad un passo dall’accordo che avrebbe consentito l’erogazione, sia pure in due annualità, 2022 e 2023, così come previsto dalle disposizioni vigenti in materia, la direzione aziendale ha proposto una formulazione che di fatto avrebbe escluso una quota consistente dei lavoratori nel 2023. Su questo punto la trattativa si è arenata.

Forte la presa di posizione dei delegati Rsu Fp Cgil Maiorino, Ardia, Naddeo, Finamore, Nocerino, Sessa, Sicignano e Lanzara. "A 4 anni dall’erogazione dell’ultima fascia, con una inflazione galoppante che erode le nostre retribuzioni, e dopo una fase pandemica in cui il personale sanitario è stato messo a dura prova, occorre dare a tutti gli aventi diritto un riconoscimento economico più che meritato. La Cgil è fortemente impegnata per il raggiungimento in tempi brevi di questo obiettivo e metterà in campo tutte le iniziative necessarie.

Sulla questione delle stabilizzazioni del personale che ha maturato, al 30 giugno 2022, i requisiti dei 18 mesi, la Fp Cgil ha chiesto alla direzione che la procedura di stabilizzazione venga bandita entro e non oltre novembre 2022, per dare certezze ai lavoratori a tempo determinato e consentire anche una migliore programmazione dell’attività sanitaria.

Il Direttore Generale ha accolto tale richiesta. Sulla questione degli incarichi di funzione (ex coordinamenti e posizioni organizzative) rimangono ancora irrisolte diverse questioni, tra cui l’insufficiente finanziamento messo a disposizione e la mancata risposta da parte della direzione alle richieste, di parte sindacale, di modifiche dell’organigramma e della caratura dei diversi incarichi".

"Nostro obiettivo - dichiara Antonio Capezzuto, Segretario Generale Fp Cgil Salerno, è la valorizzazione del personale, sia dal punto di vista economico che professionale. Siamo pronti alla mobilitazione, per coinvolgere ogni singolo dipendente in un percorso di rivendicazione che non può arenarsi davanti a percorsi burocratici lenti, che non hanno come obiettivo principale la vera tutela dei dipendenti e dei loro percorsi di carriera".

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/08/2022 0

Maltempo in Campania, De Luca chiede lo stato di emergenza

In relazione agli eventi alluvionali che hanno colpito diversi territori della Campania, e con particolare intensità e gravità l'area del Comune di Monteforte Irpino, in provincia di Avellino, è stata formalizzata dal Presidente della Regione, Vincenzo De Luca, sulla base della relazione della Protezione Civile, la richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza. Nel contempo sono state messe a disposizione risorse della stessa Protezione Civile Regionale per i primi interventi.

Leggi tutto