455 articoli nella categoria Attualità

Redazione Irno24 08/08/2022 0

Appalti di edilizia scolastica e viabilità, Strianese chiarisce richiamo ANAC

Il Presidente Michele Strianese illustrerà domani, 9 agosto, alle 10.00, presso il Salone Bottiglieri della Provincia di Salerno, nel corso di una conferenza stampa e prima del Consiglio Provinciale in programma, le risultanze delle relazioni di riscontro a quanto richiamato dall'ANAC in merito all'operato della Provincia, in realtà sempre improntato alla economicità, efficacia, imparzialità, pubblicità e trasparenza, principi cardine dell'azione amministrativa, con particolare riferimento agli appalti del triennio 2019-2021 della viabilità e dell'edilizia scolastica.

"Con atti e riscontri alla mano, chiariremo quanto evidenziato dall'ANAC - afferma Strianese - specificando che, pur tenendo debitamente conto delle raccomandazioni, l'attività amministrativa e l'affidamento degli appalti sono stati sempre improntati al rispetto della normativa in materia ed effettuando dei veri e propri piani di manutenzione, sia sul versante della viabilità che dell'edilizia scolastica".

Leggi tutto

Redazione Irno24 06/08/2022 0

Chiudono 3 punti vendita Etè a Salerno, Filp Cisal sollecita istituzioni

"Sapevamo della solidità e stabilità del marchio Etè, e ne siamo fieri; la crisi è solo della Medacarni. Il nostro compito è tutelare il lavoro ed i lavoratori, visto che ormai dall'inizio del Covid la stessa Medacarni, in sofferenza economica, è stata costretta ad indebitarsi.

Il nostro invito è stato quello di chiedere ai creditori di intervenire, magari compensando tra crediti e debiti, pur di salvare e sanare sia i punti vendita che i lavoratori, per il bene comune del territorio salernitano.

Quello di oggi è l'ultimo giorno di lavoro per i dipendenti di tre punti vendita: via Caterina, Galleria Mediterraneo e via Posidonia. Le istituzioni e gli imprenditori del settore intervengano per salvare i livelli occupazionali. Ci si indigni di meno, si pensi di più all'economia salernitana". Così Gigi Vicinanza (Filp Cisal Salerno) interviene sulla vertenza che vede coinvolti i dipendenti dei supermercati a marchio Eté, gestiti da Medacarni.

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/08/2022 0

Telemarketing selvaggio, subito più di 200mila iscrizioni al nuovo RPO

Sono 205.000 i cittadini che, alla data del 28 Luglio, si sono iscritti al nuovo Registro Pubblico delle Opposizioni. Lo comunica il Ministero dello Sviluppo Economico, che ha reso noti i dati del primo giorno di operatività del servizio che rimane attivo 24 ore su 24.

In particolare, oltre 166.000 utenti hanno scelto la Piattaforma registrodelleopposizioni.it per l’iscrizione, 34.000 hanno utilizzato il numero verde 800.957.766 per le utenze fisse e lo 06.42986411 per i cellulari e i restanti lo hanno fatto via mail, inviando il modulo.

Con il nuovo registro pubblico delle opposizioni, esteso anche ai numeri di cellulare, vengono semplificate le procedure - già previste per il telefono fisso e l’indirizzo postale - per i cittadini che intendono tutelare la propria privacy da attività di telemarketing selvaggio.

Gli operatori che vorranno adoperare per attività di telemarketing i numeri telefonici e gli indirizzi postali saranno obbligati a consultare mensilmente il registro, e comunque prima dell’avvio di ogni campagna pubblicitaria dovranno aggiornare i dati, escludendo dalle loro liste i numeri e gli indirizzi postali dei cittadini che si sono registrati.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/07/2022 0

Traffico da bollino rosso nel fine settimana anche su A2 in Campania

Al via l’ultimo weekend di luglio. A partire dal pomeriggio di oggi, lungo la rete Anas (Gruppo FS Italiane) è atteso traffico molto intenso. In particolare, Viabilità Italia prevede bollino rosso nel pomeriggio di oggi e nelle giornate di sabato 30 luglio e domenica 31.

Le tratte interessate sono, in direzione sud, le principali direttrici verso le località di villeggiatura, in particolare lungo le dorsali adriatica, tirrenica e jonica e ai valichi di confine in direzione di Francia, Slovenia e Croazia, e in uscita dai centri urbani e per i numerosi spostamenti locali. Si prevede, inoltre, un consistente flusso di traffico in prossimità dei centri urbani, soprattutto a partire dal tardo pomeriggio di domenica, in concomitanza con i rientri del fine settimana.

Oggi dalle 16.00 alle 22.00, domani 30 luglio dalle 8.00 alle 16.00 e domenica 31 luglio dalle 7.00 alle 22.00 è in vigore il divieto di transito dei mezzi pesanti. Il traffico riguarderà in particolare i principali itinerari turistici: fra essi, la A2 “Autostrada del Mediterraneo” che attraversa Campania, Basilicata e Calabria.

Leggi tutto

Redazione Irno24 21/07/2022 0

Il decalogo di Coldiretti per salvare i boschi dagli incendi

Arriva il decalogo salva boschi di fronte al moltiplicarsi degli incendi favoriti dal mix esplosivo di caldo e siccità, al quale si somma spesso l’azione dolosa dell’uomo o l’incuria. Lo ha elaborato la Coldiretti in riferimento al divampare di incendi in Italia, dove sono stati distrutti oltre un migliaio di ettari.

Se certamente il divampare delle fiamme è favorito dal clima anomalo con alte temperature e siccità, a preoccupare – sottolinea Coldiretti – è la disattenzione e l’azione dei piromani, con il 60% degli incendi che si stima sia causato volontariamente. Le alte temperature e l'assenza di precipitazioni hanno inaridito i terreni, favorendo l'innesco degli incendi nelle campagne e nei boschi. spesso abbandonati a causa della chiusura delle aziende agricole, che non possono più svolgere una funzione di controllo e monitoraggio per intervenire tempestivamente.

La prima regola è quella – afferma Coldiretti – di evitare di accendere fuochi non solo nelle aree boscate, ma anche in quelle coltivate o nelle vicinanze di esse, mentre nelle aree attrezzate, dove è consentito, occorre controllare costantemente la fiamma e verificare prima di andare via non solo che il fuoco sia spento, ma anche che le braci siano completamente fredde. Soprattutto nelle campagne, non gettare mai mozziconi o fiammiferi accesi dall’automobile, e nel momento in cui si è scelto il posto dove fermarsi, verificare che la marmitta della vettura non sia a contatto con erba secca che potrebbe incendiarsi.

Inoltre – continua Coldiretti – non abbandonare mai rifiuti o immondizie nelle zone boscate o in loro prossimità, e in particolare evitare la dispersione nell’ambiente di contenitori sotto pressione (bombolette di gas, deodoranti, vernici) che con le elevate temperature potrebbero esplodere o incendiarsi facilmente. Nel caso in cui venga avvistato un incendio – consiglia Coldiretti – non prendere iniziative autonome, ma occorre mantenersi sempre a favore di vento, evitando di farsi accerchiare dalle fiamme, per informare tempestivamente le autorità responsabili con i numeri di emergenza disponibili.

Dal momento che un elevato numero degli incendi è opera di piromani o di criminali interessati alla distruzione dei boschi, occorre collaborare con le autorità responsabili per fermare comportamenti sospetti o dolosi, favoriti dallo stato di abbandono dei boschi nazionali.

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/07/2022 0

De Luca: "Quarta dose subito, informazioni vaghe sul nuovo vaccino"

"Il Ministero della Salute virtuale e inesistente - afferma il Governatore della Campania, De Luca, in diretta streaming - continua a fare confusione. Nelle scorse settimane è stato detto che facciamo la quarta dose soprattutto per gli anziani, i fragili e così via, però sapendo che per settembre dovrebbe arrivare un nuovo vaccino che ha una piena copertura rispetto alla variante Omicron.

Se la comunicazione che diamo ai cittadini è questa, è chiaro che ci sarà una quota di cittadini che aspetterà settembre. Invece dobbiamo fare la vaccinazione subito, perché il nuovo vaccino non c'è. Le informazioni sul nuovo vaccino sono completamente vaghe: dev'essere approvato dall'agenzia americana, poi dev'essere approvato quando arriva in Europa dall'agenzia europea, poi dall'Aifa. I tempi non sono assolutamente certi.

Non sappiamo quale sarà il periodo di copertura del nuovo vaccino perché va verificato in concreto quando facciamo le somministrazioni. Quindi siamo in un clima di totale vaghezza e rischiamo di non avere più la vecchia copertura vaccinale, in attesa di un vaccino che è di là da venire e la cui capacità di protezione non si conosce.

In questo quadro è utile e necessario non perdere tempo. Facciamo la quarta dose, che diventa pienamente efficace dopo due settimane, ci facciamo l'estate tranquilla protetti fino a settembre-ottobre al 90%, poi la protezione diminuisce e vediamo a ottobre quello che succede. Intanto vacciniamoci, perché sennò rischiamo di non avere né la vecchia né la nuova copertura".

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/07/2022 0

Chiusa assemblea UPI, niente riforma TUEL: per Strianese "opportunità persa"

Si è chiusa a Ravenna l’Assemblea Nazionale delle Province italiane, organizzata dall’UPI (Unione Province d’Italia) presso il Teatro Dante Alighieri. La Provincia di Salerno era presente con il Presidente Strianese, che è anche il Presidente UPI Campania; con lui i Consiglieri Cerretani, Palladino, Sorrentino, Ruberto e il Direttore Generale UPI Campania, Ferraioli.

"È stato un momento fondamentale - dichiara Strianese - per fare il punto sulle visioni e sulle sfide per disegnare l’agenda politica delle comunità locali, perché sono i territori, Province e Comuni, i veri protagonisti del cambiamento, e dovranno essere in grado di costruire un nuovo modello di sviluppo, fondato su una crescita economica solida, inclusiva e sostenibile.

Abbiamo parlato di Pnrr e soprattutto della riforma tanto attesa del TUEL. E qui purtroppo il rammarico di un'opportunità persa. Parliamo di una riforma che è pronta da mesi e che ad oggi non è riuscita ad approdare in Consiglio dei Ministri. E ora lo stallo del governo ovviamente non aiuta. Sono molti i presidenti di Provincia che hanno espresso lo sdegno e la delusione di un'aspettativa legittima rimasta disattesa. Il caos istituzionale in cui versano le Province è destinato a durare e purtroppo rimaniamo senza una giunta, con il mandato di Presidente che non coincide con quello del Consiglio, con poche risorse umane ed economiche.

E invece con tantissime esigenze e urgenze concrete per strade e scuole che aspettano risposte e che intaccano la sicurezza delle nostre comunità. La legge Delrio, penalizzando le Province italiane, mortifica prima di tutto i nostri cittadini, le nostre comunità. Oltre 5mila edifici di scuole superiori e 120mila chilometri di strade, con oltre 30mila ponti e gallerie, per anni non hanno ricevuto dallo Stato le risorse necessarie a garantirne prima di tutto la sicurezza. Questa è solo una delle assurdità. Per questo urge un cambiamento che ad oggi non si vede ancora all’orizzonte".

Leggi tutto

Redazione Irno24 14/07/2022 0

Mobilità estiva, stop ad oltre 500 cantieri su rete Anas

In previsione dell’aumento dei flussi veicolari, dovuti agli spostamenti dei vacanzieri, Anas (Gruppo FS Italiane), per facilitare la circolazione sulla rete stradale e autostradale di competenza, rimuove, dall’8 luglio al 4 settembre, oltre 500 cantieri, più della metà dei cantieri ad oggi attivi (oltre mille), con l’obiettivo di offrire un viaggio più confortevole e sicuro, anche per spostamenti di lungo raggio.

L’operazione di rimozione cantieri si unisce al Piano Anas mobilità estiva 2022, che sarà varato a breve, in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, insieme a Viabilità Italia, al Ministero degli Interni, all’Aiscat, alla Protezione Civile, alla Polizia Stradale, alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri e al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Leggi tutto

Redazione Irno24 12/07/2022 0

Stabilizzazione precari sanità, Uil Fpl Salerno in prima linea

Con il fattivo intervento del segretario generale della Uil Fpl di Salerno, Donato Salvato, con delega alla Sanità, è stato portato a termine un significativo passo in avanti per la stabilizzazione dei precari. Sono state individuate le linee guida per procedere alla stabilizzazione dei precari (legge Madia e legge di stabilità 2021), dando preferenza a chi ha già effettuato le procedure di selezione. È stato stabilito un tavolo di confronto regionale per monitorare l’andamento.

Leggi tutto

Redazione Irno24 08/07/2022 0

Salerno Pulita, la Csa provinciale contesta le assunzioni interinali

Assunzione di personale interinale a Salerno Pulita, la Fiadel provinciale contesta la procedura della società partecipata del Comune capoluogo. "Si tratta di una violazione del contratto. Assumere interinali, infatti, significa mortificare le maestranze attualmente operative all'interno dell'azienda.

Inoltre c'è pure una violazione della legge regionale 14 del 2016 che prevede di coinvolgere i lavoratori dei Consorzi di Bacino in mobilità. Una procedura non attuata", ha dichiarato Angelo Rispoli, segretario provinciale della Fiadel Salerno.

"Attiveremo la procedura di raffreddamento presso la Prefettura di Salerno per bloccare queste assunzioni. Non è più tollerabile assistere a certe operazioni in un'azienda che ormai non garantisce superminimi ed avanzamenti di carriera. Si tratta di un uso privatistico della cosa pubblica. Non lo consentiremo".

Leggi tutto