3941 articoli dell'autore Redazione Irno24

Redazione Irno24 29/04/2020 0

Inversione pericolosa per eludere l'alt, Polizia insegue e blocca auto su A/3 verso Salerno

In data 26.04.2020, verso le ore 06.30, Personale della Sottosezione Polizia Stradale di Angri (SA), durante i controlli che hanno interessato in particolare il tratto autostradale A/3 NA-SA, all’uscita di Castellammare di Stabia individuava un’autovettura sospetta (Fiat Panda) proveniente da Napoli.

Alla vista della pattuglia, il conducente, al quale era stato intimato l’alt, effettuava un’improvvisa inversione di marcia in zona vietata dandosi a precipitosa fuga imboccando di nuovo l’autostrada in direzione Salerno, così ponendo in serio pericolo la propria e l’altrui incolumità.

Dopo un rocambolesco inseguimento, il personale operante riusciva a bloccare il veicolo. Dagli accertamenti effettuati sul conducente, un cittadino napoletano di anni 35, emergeva che il soggetto era gravato da numerosi precedenti per reati contro la persona e per ricettazione. Inoltre, sia la Panda che le targhe apposte, nonché la carta di circolazione, risultavano rubate. Allo stato, sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi volti ad individuare il coinvolgimento di altre persone nell’ambito del riciclaggio di veicoli rubati.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/04/2020 0

Coldiretti: "Chiusura dei ristoranti dimezza le vendite di vino"

La chiusura di bar, hotel e ristoranti per arginare la pandemia di Covid-19 potrebbe portare a un taglio del 50% del valore delle vendite di vino in Europa. E’ l’allarme lanciato dalla Coldiretti sugli effetti del prolungamento del lockdown al 1° giugno per la ristorazione, sulla base delle previsione dell’OIV (Organizzazione mondiale della vite e del vino).

In Italia quasi 4 cantine italiane su 10 (39%) registrano un deciso calo del fatturato con l’allarme liquidità che mette a rischio il futuro del vino italiano dal quale nascono opportunità di occupazione per 1,3 milioni di persone per un giro d’affari di 11 miliardi. A pesare – precisa Coldiretti – è la chiusura della ristorazione avvenuta in Italia e all’estero con un forte calo delle esportazioni, aggravato anche dalle difficoltà logistiche e della disinformazione.

Occorre trovare risorse aggiuntive comunitarie e nazionali per finanziare ogni utile strumento per la riduzione delle giacenze e per il contenimento della produzione di vino proveniente dalla prossima vendemmia. La Coldiretti ha presentato al Governo il piano salva vigneti con il quale, attraverso la distillazione volontaria, si prevede di togliere dal mercato almeno 3 milioni di ettolitri di vini generici da trasformare in alcol disinfettante per usi sanitari.

La misura avrebbe inoltre l’importante effetto di favorire l’acquisto di alcol italiano che sugli scaffali è stato il prodotto che ha registrato il maggior incremento di vendite che sono praticamente triplicate secondo Iri, ma anche di ridurre le eventuali eccedenze produttive. Il piano della Coldiretti prevede anche la vendemmia verde su almeno 30.000 ettari per una riduzione di almeno altri 3 milioni di ettolitri della produzione sui vini di qualità in modo da evitare un eccesso di offerta, considerate le conseguenze della pandemia sui consumi internazionali.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/04/2020 0

Ok da Regione per consegna a domicilio del cibo il 1° Maggio

L'Unità di Crisi della Regione Campania ricorda che il prossimo 1° Maggio le attività di ristorazione (fra cui pub, bar, gastronomie, ristoranti, pizzerie, gelaterie e pasticcerie) possono restare aperte con le modalità stabilite dall'ordinanza precedente, quindi per l'attività di consegna a domicilio.

L'ordinanza del 25 Aprile 2020

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/04/2020 0

Ingresso del Comune di Bracigliano in ANPR con semplificazione amministrativa

In data 24 aprile 2020, dopo l’adempimento delle azioni necessarie alla migrazione dell’anagrafe locale, il Comune di Bracigliano è subentrato nell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR).

Con la Legge 221 del 17.12.2012 è stato istituito presso il Ministero dell’Interno l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR), che costituisce l’elemento portante di un profondo processo di semplificazione nella gestione dei dati anagrafici della popolazione di tutti i residenti in Italia e gli italiani residenti all’estero e contiene i dati anagrafici e gli indirizzi di residenza e di domicilio (fisico e digitale) delle persone fisiche residenti.

La sua completa attuazione semplifica i rapporti tra cittadini e Pubblica Amministrazione, consentendo di poter richiedere certificati anagrafici presso tutti i Comuni d’Italia e non solo quello di residenza e di poter effettuare un cambio di residenza in maniera più semplice ed immediata.

“Un importante passaggio – ha commentato il Sindaco Rescigno – che segna l’ingresso del nostro Comune in un processo di semplificazione, necessario per snellire il lavoro degli uffici e sburocratizzare l’adempimento di pratiche legate all’anagrafe cittadina. Tale passaggio segna, altresì, un fondamentale passo in avanti per quanto riguarda l’informatizzazione dei procedimenti amministrativi”.

L’ANPR renderà disponibili: lo scambio di informazioni tra Comune e Comune, nell’ottica di semplificazione dei processi amministrativi; l’allineamento delle basi dati locali; il censimento continuo comprensivo della toponomastica; i servizi anagrafici centralizzati per pubblici servizi; altri servizi e basi dati, in ottica di integrazione nazionale dei sistemi informativi di interesse pubblico, come, ad esempio, quello dello Stato Civile e molti altri.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/04/2020 0

Contrasto alle speculazioni sui prezzi, insediato l'osservatorio regionale

Si è insediato oggi l’Osservatorio Regionale Prezzi istituito dall'Amministrazione Regionale nell'ottica della massima sinergia istituzionale, con la funzione di monitorare e contrastare ogni fenomeno di distorsione del mercato generato dall'imposizione di prezzi sproporzionati a seguito degli effetti dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

L’Osservatorio è presieduto dall'assessore alle Attività Produttive ed è costituito dai rappresentanti delle Prefetture, della Guardia di Finanza, dell'Anci Campania, di Unioncamere Campania e delle associazioni dei consumatori. L’Osservatorio raccoglie le segnalazioni pervenute dal territorio (cittadini, enti e associazioni) con l’obiettivo di monitorare i fenomeni speculativi ed orientare il programma delle attività di controllo da parte degli organi competenti.

A tal fine è stata attivata la mail osservatorioprezzi.covid19@regione.campania.it alla quale potranno essere inviate le segnalazioni. Nel corso della riunione, è stata definito e condiviso un significativo e sinergico intervento di sensibilizzazione territoriale, così articolato: la Prefettura di Napoli predisporrà una Circolare destinata ai Sindaci per comunicare l’istituzione dell’Osservatorio e per promuovere un’azione coordinata a tutela dei cittadini consumatori, coinvolgendo anche le Prefetture delle altre province;

la Guardia di Finanza attiverà i controlli, avvalendosi delle proprie Unità Operative, sulle segnalazioni pervenute per il tramite dell’Osservatorio e del numero di pubblica utilità 117; Unioncamere predisporrà un’apposita informativa destinata alle cinque Camere di Commercio provinciali circa l’istituzione e le attività dell’Osservatorio, con l’obiettivo di sensibilizzare la rete degli operatori commerciali per il tramite delle Associazioni datoriali;

l'Anci Campania predisporrà una specifica informativa ai Sindaci per l’attivazione, attraverso le rispettive Polizie municipali, di un controllo sull'osservanza degli obblighi di indicazione dei prezzi di vendita da parte degli operatori commerciali, in attuazione dell’art. 14 del Codice del Consumo; le Associazioni Campane dei consumatori, formalmente riconosciute dal Ministero per lo Sviluppo Economico, svolgeranno un ruolo attivo per una capillare raccolta delle segnalazioni e per garantire un adeguato monitoraggio territoriale.​

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/04/2020 0

Covid-19, centinaia di tamponi a Pellezzano per gli operatori delle categorie "sovraesposte"

Eseguire quanti più tamponi possibile per scongiurare al massimo il pericolo di contagio e garantire al meglio la tutela della salute pubblica. L’indicazione giunge dall’Istituto Zooprofilattico della Regione nei confronti dei Comuni, e quello di Pellezzano ha immediatamente risposto presente all’appello nell’ambito del “Piano screening Tamponi” in Campania.

L’obiettivo è quello di eseguire centinaia di tamponi nei confronti di coloro che sono individuati come soggetti appartenenti alla popolazione “sovraesposta”, vale a dire quelle persone che, per la tipologia di lavoro che svolgono quotidianamente, risulterebbero maggiormente esposte al rischio di contagio da Covid-19. I risultati dei tamponi, quindi, dovrebbero catalogare coloro i quali corrono i rischi maggiori, al fine di consentire ai competenti organismi istituzionali di adottare adeguate misure di isolamento che impediscano l’eventuale espansione del virus.

Il Comune di Pellezzano ha individuato alcune categorie nei confronti delle quali eseguire un numero di tamponi più incisivo. Tra queste figurano: il personale medico sanitario, con i medici di base e gli operatori di segreteria, i dipendenti della casa di cura “La Quiete”; le forze dell’ordine, agenti della Polizia Municipale; dipendenti comunali, dipendenti della municipalizzata “Pellezzano Servizi”, dirigenti e impiegati delle scuole del territori, volontari della Protezione Civile “S. Maria delle Grazie” e i volontari dell’Associazione “Avis”;

farmacisti che operano all’interno di farmacie private, comunali e parafarmacie; i sacerdoti e le suore delle varie Parrocchie del territorio; dipendenti del punto Aci, dei lavaggi, dei negozi di alimentari, di macellerie, di detersivi e casalinghi, di surgelati, di aziende agricole e dei distributori di benzina.

“L'ingresso nella fase 2 – ha detto il Sindaco Morra – deve essere prudente e graduale e necessita di maggiori controlli, soprattutto con la riapertura di alcune attività commerciali. Per questo motivo, abbiamo risposto all’appello lanciato dall’Istituto Zooprofilattico della Regione per fare centinaia di tamponi alla popolazione sovraesposta al rischio di contagio. E’ un’operazione necessaria per tutelare al meglio la salute pubblica e incamminarci in quello che sarà il periodo di convivenza con il virus, utilizzando la massima prudenza per non vanificare gli sforzi e i sacrifici fatti sinora.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/04/2020 0

Commercianti consegnano al Sindaco di Salerno le chiavi dei negozi, al vaglio azioni di sostegno

"Questa mattina a Palazzo di Città, insieme all’assessore al Commercio Dario Loffredo - scrive il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli - abbiamo incontrato alcuni commercianti salernitani che idealmente mi hanno consegnato le chiavi dei propri esercizi per sottolineare quanto questa emergenza li stia penalizzando economicamente.

Vicinanza e sostegno da parte mia e dell'Amministrazione comunale. Auspico una ripartenza quanto più celere nel rispetto sempre della salute di tutti e delle norme di distanziamento sociale messe in atto per contrastare questa pandemia.

Con l'assessore Loffredo e la giunta stiamo verificando tutte le provvidenze dell'organo preposto per mettere in campo azioni che possano dare sollievo al comparto. In occasione di questo incontro, ho esortato ancora una volta la cittadinanza a non commettere passi falsi e a rispettare le regole perché tutti insieme possiamo farcela".

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/04/2020 0

Salerno, riposizionata in Via Roma la panchina asportata dai vandali

La panchina rimossa da teppisti nella centralissima via Roma a Salerno è stata riposizionata nella sua sede originaria. Un immediato sopralluogo della Polizia Municipale aveva permesso di ritrovare la panchina all’altezza del civico 282, a pochi metri dal punto dal quale era stata illecitamente asportata.

Le immagini delle telecamere di videosorveglianza e quelle disponibili sui social sono al vaglio della Polizia Municipale allo scopo di individuare e segnalare all’Autorità Giudiziaria gli autori del gesto vandalico. La vicenda si è risolta così nel giro di poche ma ha distolto gli agenti della Polizia Municipale dal prezioso impegno a tutela della salute collettiva.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/04/2020 0

Diocesi Salerno dona macchinari al "Ruggi" attraverso la Caritas

Non si ferma l’opera di solidarietà della Chiesa salernitana nei confronti di chi soffre durante l’emergenza legata all’epidemia di Covid-19. Al fine di sostenere lo sforzo degli operatori sanitari dell’ospedale “Ruggi” di Salerno, che in questo momento è in prima linea nel fronteggiare la crisi, l’arcivescovo, S.E. Mons. Andrea Bellandi e i sacerdoti della Diocesi, per il tramite della Caritas, che si è presa cura di tutta la fase organizzativa, hanno donato al nosocomio salernitano diverse apparecchiature medicali.

Nella mattinata di mercoledì 29 aprile sono stati consegnati alle autorità sanitarie del Ruggi: 2 Aspiratori chirurgici elettrici per secrezione; 1 Defibrillatore bifasico; 1 Elettrocardiografo con carrello; 1 Lampada Scialitica Portatile; 1 Sollevapazienti elettrico.

La Chiesa salernitana, attenta ai bisogni delle persone e di ciò che serve per meglio accudirle, ha voluto con questo gesto andare incontro concretamente a chi soffre, con la sicura speranza che la Grazia del Signore sia di conforto e nella certezza che presto tutto questo passerà.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/04/2020 0

Salta la manifestazione "Ogliara in Fiore", appuntamento slitta al 2021

"Cari amici, con molto rammarico comunichiamo di aver annullato la nostra sfavillante Infiorata a causa dell’emergenza sanitaria". E' quanto scrivono gli organizzatori di "Ogliara in Fiore - L'Infiorata di Salerno", manifestazione floreale che si svolge dal 2010 ad Ogliara, borgo collinare di Salerno, in occasione della solennità del Corpus Domini.

"L’appuntamento - precisano ancora - slitta a sabato 5 e domenica 6 giugno 2021. L’augurio, ovviamente, è che per quella data, anzi speriamo anche prima, l’emergenza sanitaria sia ormai alle spalle. Il nostro evento include e non distanzia, unisce e non divide, per cui preferiamo fare un passo indietro oggi per ripartire più forti domani, insieme a tutto il Paese".

Leggi tutto