3108 articoli dell'autore Redazione Irno24

Redazione Irno24 19/01/2021 0

Sale ad oltre 120mila il numero delle imprese salernitane nel 2020 (+0,71%)

Si chiude con un saldo attivo di 850 unità il bilancio del 2020 tra le imprese nate (5.786) e quelle che hanno cessato l’attività (4.936) in provincia di Salerno, portando la consistenza del sistema imprenditoriale a fine dicembre a un totale di 120.125 imprese registrate. In percentuale, l’incremento annuale è dello 0,71%: oltre il doppio di quanto registrato nel 2019 (+0,34%).

Tutte le province campane si mantengono in territorio positivo, determinando una variazione annuale del sistema imprenditoriale regionale pari a +1,09% (il tasso di crescita italiano del 2020 è dello 0,32%). Da rilevare che l’andamento demografico imprenditoriale dello scorso anno ha risentito della diffusa incertezza creata dalla pandemia: probabilmente il principale fattore che ha determinato una contrazione sia nelle nuove imprese iscritte (le 5.786 nuove imprese sono il peggior dato degli ultimi dieci anni) che nelle chiusure di attività.

Circa le cessazioni, si segnala che normalmente le cancellazioni di attività dal registro delle imprese si concentrano nei primi tre mesi dell’anno, ed è in questo periodo che si attendono le maggiori ripercussioni della crisi dovuta alla pandemia. Al totale cessazioni segnalate (4.936) vanno aggiunte quelle che l’Ente camerale dispone in via amministrativa, definite d’ufficio: per il 2020 si tratta di ulteriori 729 cancellazioni.

Circa i comparti economici, i dati del 2020 registrano variazioni positive in tutti i settori di attività ad eccezione del settore agricolo, in calo dello 0,56%, e delle attività manifatturiere (-0,09%). Prosegue il trend in salita delle società di capitali nella provincia salernitana: nell’ultimo anno sono aumentate di 1.276 unità, con un tasso di crescita del +3,77%. In crescita, seppur modesta, anche le altre forme (+50; +0,85%). Registrano invece un risultato negativo le società di persone (-275; -1,95%) e le imprese individuali (-201; -0,3%).

Circa le nuove iscrizioni, dalla distribuzione per macro settore delle imprese nate nel 2020, emerge il consueto prevalere delle iscrizioni nel commercio (33%). Seguono il settore delle costruzioni e dei servizi alle imprese (entrambi con il 14% delle iscrizioni totali classificate). Questo, in sintesi, è quanto emerge dalle elaborazioni dei dati Infocamere effettuate dall’Osservatorio Economico provinciale della Camera di Commercio di Salerno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/01/2021 0

De Luca: "Affermazioni della Moratti a un passo dalla barbarie"

"Leggo con sconcerto le affermazioni della signora Moratti a sostegno di una distribuzione di vaccini legata al Pil delle diverse regioni. Si fa fatica a credere che si possa subordinare l'uguale diritto alla vita di tutti a dati economici". Lo scrive in una nota il Governatore della Campania, De Luca.

"Si direbbe che siamo a un passo dalla barbarie. La signora Moratti è persona intelligente e civile. Mi auguro che voglia chiarire che si è trattato di un'affermazione non meditata, che non risponde alle sue convinzioni".

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/01/2021 0

Comune di Salerno, smart working prorogato fino al 5 Marzo 2021

Il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, ha prorogato fino al 5 Marzo 2021 le disposizioni in materia di smart working per quanto attiene agli uffici comunali. Lo ha fatto tramite apposita ordinanza.

Il provvedimento arriva sulla base di quanto il DPCM del 14.01.2021, nel punto 3 lett. i, ha confermato riprendendo quanto già previsto nei precedenti DPCM: "i datori di lavoro pubblici limitano la presenza del personale nei luoghi di lavoro per assicurare esclusivamente le attività che ritengono indifferibili e che richiedono necessariamente tale presenza, anche in ragione della gestione dell’emergenza; il personale non in presenza presta la propria attività lavorativa in modalità agile".

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/01/2021 0

San Severino chiede annullamento protocollo d'intesa per impianto compostaggio

Il Comune di Mercato San Severino - si legge in una nota sulla pagina social istituzionale - contesta il protocollo d’intesa tra l’Ente d’Ambito di Salerno, il Comune di Fisciano e la Regione teso alla realizzazione, da parte dell’Ente d’Ambito in sostituzione del Comune di Fisciano, dell’impianto di compostaggio da 32mila tonnellate originariamente previsto e già bocciato dalla pronuncia del TAR Campania-Salerno n. 2253/2019 con la quale veniva dato atto della omessa considerazione degli impatti sui territori di Mercato San Severino e Montoro.

Con diffida inviata lo scorso venerdì, il Sindaco Somma, richiamando la pronuncia del TAR, ha contestato molteplici anomalie nel suddetto protocollo, invitando e diffidando i relativi enti a procedere all’annullamento di tale documento, riservandosi ogni altra impugnazione degli atti nelle competenti sedi giudiziarie. Resta alta dunque l’attenzione del primo cittadino e dell’Amministrazione Comunale sulla problematica ambientale e sulla gestione del ciclo rifiuti.

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/01/2021 0

Nasce il GeoPortale del Comune di Pellezzano

Il nuovo anno porterà a tutti i professionisti del Comune di Pellezzano un’importante novità: il “GeoPortale”, uno strumento online per consultare le banche dati geografiche comunali. Il GeoPortale è lo strumento adatto a un’amministrazione semplice, digitale e moderna perché rispetta i principi di semplificazione, accessibilità e trasparenza amministrativa.

Attraverso il GeoPortale saranno erogati numerosi servizi geografici online, fra cui: consultazione di numerose banche dati cartografiche (strumenti urbanistici, catasto, toponomastica e numerazione civica, cartografie tecniche e tematiche) e accesso ai servizi qualificati come l’interrogazione urbanistica. In questo modo è possibile migliorare l’efficienza nella gestione del territorio da parte degli uffici comunali ed erogare servizi avanzati ai cittadini, alle imprese e ai professionisti.

Il progetto è stato seguito dal Consigliere Comunale delegato all’e-Government Ivan Facenda. Per saperne di più, il Comune ha organizzato per la mattinata di lunedì 1° febbraio 2021, alle 10:00, un seminario gratuito, accreditato dagli ordini professionali della Provincia di Salerno, al quale interverranno il Sindaco Morra, il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Salerno, Ing. Michele Brigante, il Resp.dell’Area Urbanistica ed Edilizia Privata del Comune di Pellezzano, Arch. Giuseppe Braione, ed esponenti del Gruppo Maggioli.

La partecipazione è aperta a tutti. L'evento è gratuito e si svolgerà online: per partecipare è obbligatorio iscriversi a questo link. La registrazione permetterà il riconoscimento di crediti formativi da parte dei rispettivi ordini ai professionisti accreditati. Durante l'incontro verrà spiegato come utilizzare il GeoPortale e ci sarà spazio per eventuali dubbi o domande.

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/01/2021 0

Salerno, messa in sicurezza della piazzetta in zona scuola Alemagna

Sono iniziati questa mattina, 18 Gennaio, in piazzetta Serino, dove si affaccia la scuola Carlo Alberto Alemagna, i lavori di messa in sicurezza dell'area devastata da una violenta tromba d’aria. Quanto prima gli abitanti del quartiere, gli alunni della scuola e i loro familiari potranno tornare ad utilizzare questa piazza, sempre nel rispetto delle disposizioni anti Covid. Lo fa sapere il Comune di Salerno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/01/2021 0

Coldiretti, nel 2020 record di giovani in agricoltura

In controtendenza rispetto all’andamento generale nel 2020, con la crisi provocata dall’emergenza Covid si registra uno storico balzo del 14% del numero di giovani imprenditori in agricoltura, rispetto a cinque anni fa. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base delle iscrizioni al registro delle Imprese di Unioncamere relative al settembre 2020 che evidenziano una vera corsa alla terra degli under 35 che abbandonano invece le altre attività produttive, dall’industria al commercio.

Con oltre 55mila under 35 alla guida di imprese agricole e allevamenti, l’Italia - spiega Coldiretti - è leader europeo nel numero di imprese condotto da giovani, anche grazie alla svolta green nei consumi e nel lavoro favorita dalla pandemia. Il risultato è che oggi in Italia 1 impresa su 10 condotta da giovani svolge una attività rivolta all’agricoltura e allevamento per garantire la disponibilità di alimenti sani e di qualità alle famiglie italiane in un momento drammatico per l’economia e l’occupazione.

La presenza dei giovani – riferisce Coldiretti – sta rivoluzionando il lavoro nei campi dove sette imprese under 35 su dieci operano in attività multifunzionali che vanno dalla trasformazione aziendale dei prodotti alla vendita diretta, dalle fattorie didattiche agli agriasilo, ma anche alle attività ricreative, l’agricoltura sociale per l’inserimento di disabili, detenuti e tossicodipendenti, la sistemazione di parchi, giardini, strade, l’agribenessere e la cura del paesaggio o la produzione di energie rinnovabili.

Il rinnovato fascino della campagna per i giovani si riflette nella convinzione comune che l’agricoltura sia diventata un settore capace di offrire e creare opportunità occupazionali e di crescita professionale, peraltro destinate ad aumentare nel tempo. La capacità di innovazione e di crescita multifunzionale porta le aziende agricole dei giovani ad avere una superficie superiore di oltre il 54% rispetto alla media, un fatturato più elevato del 75% della media e il 50% di occupati per azienda in più.

E se tra i giovani imprenditori agricoli c’è chi ha scelto di raccogliere il testimone dai genitori, la vera novità rispetto al passato – continua Coldiretti – sono gli under 35 arrivati da altri settori o da diverse esperienze familiari che hanno deciso di scommettere sulla campagna con estro, passione, innovazione e professionalità, i cosiddetti agricoltori di prima generazione.

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/01/2021 0

Bollettino 18 Gennaio, in Campania 714 positivi su oltre 7mila test

L'unità di crisi regionale ha diffuso, come avviene quotidianamente da quasi un anno, il bollettino relativo ai contagi da Covid-19 in Campania. Il bollettino riguarda il 18 Gennaio 2021 ma il riscontro temporale, è sempre importante ricordarlo, si riferisce alle ore 23:59 del giorno prima (17 Gennaio 2021).

- Positivi del giorno: 714
- Tamponi del giorno: 7758
- Deceduti del giorno: 25
- Guariti del giorno: 1138
- Posti letto di terapia intensiva occupati: 94
- Posti letto di degenza occupati: 1448

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/01/2021 0

Covid-19, prosegue la campagna di vaccinazione in Campania

Con gli arrivi delle nuove dotazioni di vaccino, in programma oggi e domani, la campagna vaccinale proseguirà in maniera serrata per completare il primo blocco, e prioritariamente per la fase dei "richiami" della prima dose, somministrata dal 30 dicembre scorso. Lo rende noto l'unità di crisi regionale.

Le seconde dosi saranno somministrate regolarmente e secondo calendario a partire dai 21 giorni di distanza previsti. La campagna non si interromperà ma è previsto un fisiologico rallentamento delle somministrazioni fino a giovedì.

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/01/2021 0

Baronissi, partono i lavori di restyling a Palazzo di Città

Al via a Baronissi i lavori di manutenzione straordinaria e di eliminazione delle barriere architettoniche di Palazzo di Città. Un intervento di profondo restyling necessario per risolvere l’annoso problema delle infiltrazioni d’acqua e per riqualificare una struttura di grande pregio architettonico.

La Casa Comunale di Baronissi è un edificio progettato dall’architetto Nicola Pagliara, costituito da due corpi a pianta rettangolare disposti a cuneo secondo l'andamento delle strade adiacenti e collegati all'ultimo piano dall'aula consiliare. All'interno si individua un’ampia hall a pianta triangolare sulla quale prospettano tutt’intorno gli uffici attraverso ballatoi di piano. La particolarità del progetto da sempre pone il Palazzo di Città di Baronissi come un esempio di architettura contemporanea di particolare rilievo.

Il progetto è stato redatto dai tecnici comunali. L'intervento è teso al ripristino delle strutture in acciaio attraverso idonei e specifici interventi nonché alla realizzazione di una serie di interventi sui rivestimenti in pietra e sui pannelli grecati della facciata - notevolmente compromessi - che contribuiscono all'immagine di vetustà e degrado dell'edificio. Sarà inoltre effettuata l’impermeabilizzazione dei terrazzi e il rifacimento del solaio di copertura.

I lavori - cofinanziati da un contributo del Ministero dell’Interno - prevedono inoltre un nuovo ingresso per la completa eliminazione delle barriere architettoniche. Sono interventi importanti perché consentiranno la conservazione degli apparati decorativi architettonici e il miglioramento complessivo delle strutture. Un lavoro atteso da anni che migliorerà anche il colpo d’occhio del centro cittadino. Tempo di realizzazione tre mesi.

Leggi tutto