686 articoli nella categoria Attualità

Redazione Irno24 19/01/2024 0

Pedaggio su autostrada Napoli-Salerno aumenta di 20 centesimi

Da ieri, giovedì 18 gennaio, usufruire dell'autostrada A3 Napoli-Salerno costa 20 centesimi in più. Si passa da 2.10 euro a 2.30; a prescindere, era così anche prima, dai km percorsi. Quindi, stesso importo per l'intera tratta e per brevi spostamenti "intermedi". L'aumento non tocca i possessori del Telepass, per i quali la tariffazione è calcolata in base al chilometraggio di percorrenza.

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/01/2024 0

Al Duomo di Salerno la Festa Regionale della Polizia Municipale

Sarà il Duomo di San Matteo a Salerno ad ospitare la Festa Regionale della Polizia Municipale, nel giorno della ricorrenza del Patrono del corpo, San Sebastiano Martire. Domani, Sabato 20 gennaio, alle ore 10.30, l’Arcivescovo Bellandi celebrerà la Santa Messa.

Al termine del rito, sono in programma gli interventi del Comandante della Polizia Municipale di Salerno, Rosario Battipaglia, dell’Assessore alla Sicurezza del Comune di Salerno, Claudio Tringali, dell'Assessore Regione Campania alla Sicurezza, Mario Morcone, e del Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli. Nell’atrio del Duomo saranno in esposizione moto d’epoca e stand che illustrano le ampie attività della Polizia Locale al servizio della collettività.

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/01/2024 0

Salerno, Alfieri nomina il Vice e assegna le deleghe ai Consiglieri

Il Presidente della Provincia di Salerno, con proprio decreto del 17 gennaio, nomina il Vice Presidente e conferisce le deleghe ai Consiglieri proclamati eletti a seguito delle consultazioni dello scorso dicembre. “La squadra di lavoro è fondamentale – comunica il Presidente Alfieri – per costruire un reale sviluppo dei territori. Abbiamo costituito un ottimo team operativo e insieme daremo risposte concrete, puntuali ed esaustive alle nostre comunità.

Con alcuni di questi Consiglieri ho già avuto modo di lavorare in grande sinergia, altri sono neoeletti e rappresentano una preziosa energia nuova per il nostro Ente, che si affaccia verso un periodo molto delicato e in evoluzione. Sono contento quindi di annunciare le deleghe assegnate ai Consiglieri che mi affiancheranno in questo percorso di governo e la designazione del Capogruppo del Partito Democratico".

Giovanni Guzzo: Vice Presidente, Politiche Giovanili e Corpi idrici superficiali;

Francesco Morra: Capogruppo PD, Cultura e valorizzazione dei beni museali;

Martino D’Onofrio: Edilizia Scolastica e Pubblica Istruzione;

Antonio Fiore: Sport, Innovazione Tecnologica e digitalizzazione;

Annarita Ferrara: Governo del Territorio;

Luca Cerretani: Agricoltura, Partecipate e Personale;

Giovanni De Simone: Ambiente e mare;

Vincenzo Speranza: Viabilità Provinciale;

Pasquale Sorrentino: Turismo;

Rosario Danisi: Trasporti e mobilità sostenibile;

Filomena Rosamilia: Politiche Sociali e Pari Opportunità;

Gerardo Palladino: Lavori Pubblici, Coordinamento Piano Triennale OO.PP. e PNRR.

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/01/2024 0

Salerno, Tommasetti su nuovo Ruggi: "Un caos senza via d'uscita"

“Come avevamo previsto, il nuovo Ruggi è finito nelle sabbie mobili”. Lo denuncia Aurelio Tommasetti, consigliere regionale della Campania della Lega, nel commentare gli ultimi sviluppi giudiziari. “Il Consiglio di Stato si è pronunciato a favore del Consorzio che aveva vinto la prima gara, stoppando l’annullamento dell’appalto. In teoria una buona notizia, ma con esiti paradossali: la Regione ha da poco bandito la seconda gara, mentre ora bisognerà attendere il verdetto dei giudici per capire come andare avanti”.

Un groviglio iniziato con la decisione del Tar, nei mesi scorsi, di fermare il bando da 360 milioni di euro. I giudici infatti rilevarono una serie di errori che avrebbero compromesso la procedura. Tra l’altro, già in precedenza l’appalto era passato dal primo al secondo classificato per una serie di errori nell’assegnazione dei punteggi.

“Un calvario che a questo punto potrebbe durare a lungo – sottolinea Tommasetti – La gara-bis è partita proprio per correggere le anomalie del primo bando. Il risultato è che ora ci ritroviamo con due procedure in sospeso anziché una. E non finisce qui: cosa accadrà se il Consiglio di Stato, entrando nel merito, darà ragione al Consorzio? La Regione farà dietrofront pur avendo ammesso i propri errori?”.

Un progetto che insomma rischia di arenarsi tra mille incognite. “Nel 2018 avevamo iniziato con la favola del nuovo ospedale aperto entro il 2023. Ora siamo già fuori tempo massimo. Dopo lo stop al primo bando, il governatore De Luca era apparso sicuro che si trattasse di un intoppo temporaneo – ricorda Tommasetti – Invece siamo alla presenza un pasticcio senza via d’uscita, sintomo dell’incapacità amministrativa che tiene in ostaggio la sanità campana”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/01/2024 0

Finte visite per tentare truffe o borseggi, la nota dell'INPS Salerno

Da alcuni giorni, si leggono sui social notizie allarmanti circa la possibilità che persone non identificate si rechino a casa di cittadini del salernitano spacciandosi per medici dell’INPS in visita domiciliare, per tentare borseggi o truffe.

A tale riguardo, la Direzione INPS di Salerno intende precisare che l’Istituto incarica i propri medici di effettuare visite domiciliari esclusivamente ai lavoratori ammalati (visita fiscale), in una fascia oraria compresa tra le ore 10-12 e 17-19, e alle persone allettate che hanno presentato domanda di invalidità e non possono recarsi presso gli ambulatori INPS perché dichiarate intrasportabili dal proprio medico curante.

In ogni caso, i professionisti inviati dall’Inps chiariscono lo scopo della visita e al momento dell’accesso sono già in possesso di tutti i dati relativi al lavoratore ammalato. Si fa presente che il rifiuto della visita domiciliare equivale ad essere considerati ‘assenti’ alla stessa, con la necessità di doversi recare il successivo giorno lavorativo al Centro Medico Legale INPS di Salerno per giustificare adeguatamente l’assenza/rinuncia e sostenere una visita ambulatoriale sostitutiva.

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/01/2024 0

Violenza di genere, 21 provvedimenti cautelari dei CC Salerno in 40 giorni

I Carabinieri della provincia di Salerno, in ossequio alle disposizioni del comandante provinciale, Col. Filippo MELCHIORRE, sono particolarmente impegnati nel contrasto alla violenza contro le donne ed alla violenza domestica, cosiddetta “violenza di genere”.

La crescente attenzione a prevenire e reprimere tale forma di illegalità ha consentito ai militari di eseguire, dall’entrata in vigore delle recenti norme di modifica in materia, negli ultimi 40 giorni, 21 provvedimenti cautelari (in media 1 ogni 2 giorni) e nello specifico 12 arresti per “atti persecutori e maltrattamenti in famiglia” e 9 ordinanze di “divieto di avvicinamento alla persona offesa con l’applicazione del braccialetto elettronico”.

Tra gli interventi di polizia giudiziaria di particolare rilievo, si segnala quello nella notte del 20 novembre 2023, a Salerno, allorchè i Carabinieri del NORM hanno arrestato, in flagranza di reato, un 50enne rumeno per atti persecutori nei confronti della ex compagna.

L’uomo, già sottoposto al provvedimento del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa, violava le disposizioni del giudice presentandosi nuovamente nei pressi dell’abitazione dalla quale era stato allontanato, in stato di ubriachezza ed usando violenza fisica nei confronti della donna.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/01/2024 0

Polizia smantella rete del "pezzotto" audiovisivo, anche Salerno nell'indagine

Su impulso della Procura di Catania, la Polizia di Stato ha condotto una maxi operazione a contrasto della pirateria audiovisiva. Risultano indagate 21 persone, operanti anche a Salerno (una delle città coinvolte, assieme a Catania, Messina, Siracusa, Cosenza, Alessandria, Napoli, Reggio Emilia, Pisa, Lucca, Livorno e Bari).

L'attività della Polizia ha permesso di smascherare un'organizzazione criminale che distribuiva, ad un numero molto elevato di utenti, i contenuti delle principali piattaforme sportive e di intrattenimento, utilizzando il meccanismo delle Iptv illegali, per un giro d'affari milionario.

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/01/2024 0

Busitalia Campania, un successo la transizione all'abbonamento digitale

Busitalia Campania ha avviato, dal 1° gennaio 2024, in collaborazione con il Consorzio Unico Campania e tutte le aziende di trasporto campane, la dismissione dell'abbonamento cartaceo a favore di quello digitale, con l’obiettivo di ridurre l'impatto ambientale derivante dalla produzione di supporti cartacei a favore della sostenibilità.

La decisione di abbandonare gli abbonamenti mensili cartacei a favore di quelli digitali coinvolge tutte le Aziende di trasporto campane, contribuisce a dare una spinta al progetto di bigliettazione digitalizzata previsto a livello regionale e rappresenta un passo deciso verso la modernizzazione e la semplificazione del sistema di bigliettazione.

In soli pochi giorni dal lancio, oltre 20mila abbonamenti sono stati venduti per il mese di gennaio, dimostrando un rapido adattamento da parte degli abbonati alle nuove modalità digitali. Le 6mila nuove smart card rilasciate in tutta la Regione, per caricare l’abbonamento digitale, di cui circa 1100 di Busitalia Campania, evidenziano il successo dell'iniziativa anche a livello locale. Per facilitare il passaggio al digitale, il Consorzio Unico Campania e Busitalia Campania hanno implementato una robusta campagna informativa attraverso spot tv, sito web, social e organi di stampa, oltre che informazioni in palina e a bordo bus.

È possibile richiedere la smart card, al costo di 5 euro, sul portale abbonamenti del Consorzio Unico Campania e ritirarla in modo comodo e accessibile per tutti presso gli Infopoint Unico Campania e le biglietterie aziendali Busitalia Campania. La ricarica dell'abbonamento è possibile presso le biglietterie aziendali, gli Infopoint Unico Campania e le tabaccherie PuntoLis. L’acquisto è possibile anche tramite l'app dedicata e permette di avere l'abbonamento direttamente sul proprio smartphone e obliterare attraverso la scansione del QR code, semplificando ulteriormente il processo.

Leggi tutto

Redazione Irno24 04/01/2024 0

Controlli NAS Salerno in strutture socio-assistenziali, emersi illeciti e criticità

In concomitanza con il periodo delle Festività Natalizie, nel quale generalmente si rileva un aumento della domanda di ospitalità degli anziani, i Carabinieri del NAS di Salerno hanno intensificato i controlli presso le strutture socio-assistenziali nelle province di Salerno, Avellino e Benevento, allo scopo di verificare la corretta erogazione dei servizi di cura e assistenza.

Nel corso delle ispezioni, sono state individuate quattro strutture che presentavano, a vario titolo, alcune “non conformità” riconducibili a lievi carenze igienico-sanitarie, strutturali-organizzative o all’inosservanza delle norme sulla sicurezza sui luoghi di lavoro.

Tra le difformità più diffuse sono emersi l’impiego di un numero di operatori non sempre corrispondente a quello statuito per il mantenimento di un elevato livello assistenziale, la presenza di anziani in numero superiore rispetto alla capienza massima autorizzata, l’assenza di campanelli di chiamata in corrispondenza dei posti letto, bagni con piatti doccia rialzati rispetto al livello della pavimentazione e la presenza di camere non contemplate o con superficie inferiore ai nove metri quadrati.

Le irregolarità nelle modalità di erogazione del servizio sono state comunicate ai competenti Piani di Zona, affinché vengano immediatamente rimosse.

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/01/2024 0

Sette feriti per i "botti" nel salernitano, in Cilento un bimbo perde un occhio

Si contano, in tutta Italia, circa 700 interventi dei Vigili del Fuoco in relazione ai "focolai" del Capodanno 2023, soprattutto per incendi ad auto in sosta ed ai contenitori dei rifiuti. In Campania, gli interventi sono stati circa 40.

Per quanto riguarda i feriti dei "botti", nel salernitano sono stati sette. L'episodio più grave ad Alfano, nell'entroterra cilentanto, dove un bambino di 11 anni ha perso la vista da un occhio dopo l'esplosione ravvicinata di un petardo.

Leggi tutto