2105 articoli nella categoria Salerno

Redazione Irno24 03/11/2022 0

Salerno, Fp Cgil scrive al Sindaco su nuova sede Comando Vigili Urbani

"Gentile Sindaco, la Polizia Locale di Salerno svolge sul territorio comunale un incessante e preziosissimo lavoro a tutela della sicurezza e della convivenza civile. E’ anche noto che quello della Municipale è il corpo di Polizia più a diretto contatto con la cittadinanza, a causa del rapporto di prossimità con il territorio che vede gli agenti della P.M. impegnati sempre più spesso nell’esercizio di repressione e sanzione delle infrazioni sulle strade.

Il Comando di Salerno dovrà a breve implementare una serie di iniziative, comunicative ed operative, volte ad un avvicinamento della P.M., e di riflesso dell’Amministrazione, ai cittadini, affinché possano individuare la Polizia Municipale come elemento di sicurezza e supporto allo sviluppo della vita sociale e non come, semplicemente, un organo “punitivo”, così come a volte rappresentato. Questo tentativo di avvicinamento ai cittadini non può, però, essere mortificato dalla lontananza fisica del Comando dalla Città: oltre a limitarne l’operatività, rappresenta anche un vulnus per i cittadini.

È noto come il Comando di Via Dei Carrari, oltre ad essere localizzato alla periferia estrema, è anche assolutamente distante dalle linee del trasporto pubblico, rendendolo di fatto inaccessibile a chi non dispone di un mezzo privato. Allo stesso modo, anche i mezzi privati hanno serissime difficoltà a frequentare gli uffici della P.M., in quanto non esiste alcuna possibilità di parcheggio all’esterno della struttura, con la conseguenza di essere costretti a parcheggiare sulla strada, in palese divieto.

È nostra responsabilità, però, dover segnalare la più grave delle criticità: l’inadeguatezza strutturale dei locali di Via dei Carrari. L’edificio è palesemente fatiscente, confinante con un altro edificio fatiscente, e con forti elementi di rischio per i lavoratori e per gli utenti. Sprovvisto di presidi indispensabili come una cella di sicurezza per i fermati, con le problematiche operative più volte rimarcate, con livelli di adeguatezza funzionale nemmeno lontanamente accostabili agli standard previsti dalla norma, e con innumerevoli carenze anch’esse più volte manifestate.

Adeguare la struttura esistente, oltre ai costi esorbitanti, e senza una certezza del raggiungimento degli obiettivi minimi in breve tempo, non risolverebbe il problema della lontananza e la difficoltà di raggiungimento da parte dei cittadini. Occorre, perciò, un radicale cambiamento della sede, da localizzare in un’area adeguata e dignitosa per il prestigio del Corpo, che sia in possesso degli spazi necessari e, soprattutto, più facilmente raggiungibile dai cittadini.

Le diverse disponibilità immobiliari del Comune di Salerno potrebbero consentire, a nostro avviso, la risoluzione della problematica in tempi brevi, in maniera efficace e con il minimo dispendio di denaro pubblico. Tra le diverse strutture disponibili, ad esempio, vi è la Palazzina Liberty di Fratte, ex sede delle manifatture cotoniere. Si potrebbe prestare, con minimi lavori di adeguamento, ad ospitare in maniera finalmente dignitosa e vicina alla popolazione il comando della Polizia Municipale, rappresentando un presidio di prossimità dell’Amministrazione comunale".

Il Segretario FP CGIL Salerno, Antonio Capezzuto

Leggi tutto

Redazione Irno24 03/11/2022 0

Salerno, entro una decina di giorni i lavori per l'installazione di Luci d'Artista

Avranno inizio entro una decina di giorni i lavori per l’installazione delle Luci d’Artista a Salerno. Lo comunica via social il sindaco Napoli. La Giunta Comunale ha infatti approvato il progetto operativo dell’IREN, con l’intento di inaugurare l’evento entro la prima settimana del mese di Dicembre.

Nei prossimi giorni saranno definiti e comunicati con precisione il periodo e le modalità di svolgimento dell’evento, sostenuto dalla Regione. Le tante richieste di imprenditori, tour operator e di semplici visitatori confermano l’attesa per una manifestazione di rilievo nazionale, che genera economia e lavoro per tutto il territorio.

Gli elementi luminosi saranno, come avviene fin dalla prima edizione, a basso consumo energetico. Verranno proposte anche alcune installazioni inedite, che andranno ad arricchire il percorso delle Luci tra fiaba, mito, natura ed animali, stelle ed astri, esotismo.

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/11/2022 0

Spacca vetri di 30 auto a Torrione per rubare, arrestato 27enne marocchino

In data odierna, personale di polizia giudiziaria dell'Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Salerno ha tratto in arresto, in flagranza di reato, E.A.Y., marocchino di 27 anni, responsabile di danneggiamento aggravato e furto su autovetture.

In particolare, il giovane è stato individuato mentre, mediante l'utilizzo di un manganello telescopico e di un martelletto a punta, stava danneggiando i vetri di una trentina di autovetture parcheggiate in zona Torrione, prelevando, dall'interno degli abitacoli, navigatori ed accessori di telefonia, rinvenuti all'atto della perquisizione.

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/11/2022 0

Salerno, il questore Conticchio commemora i caduti della Polizia

Stamattina, in occasione della giornata del ricordo dei defunti, sotto il porticato della Questura di Salerno, sono stati commemorati le donne e gli uomini della Polizia di Stato morti in servizio. Il Questore, Giancarlo Conticchio, accompagnato dalla Vicaria del Prefetto, Silvana D’Agostino, ha deposto una corona di alloro, soffermandosi in raccoglimento sotto la lapide dedicata agli agenti Antonio Bandiera e Mario De Marco, caduti nell'adempimento del dovere.

Per l’occasione, il cappellano della Polizia di Stato, don Giuseppe Greco, ha tenuto un momento di preghiera, con una benedizione solenne. Alla cerimonia di commemorazione erano presenti i rappresentanti di tutti gli Uffici della Questura e delle Specialità provinciali, nonché una delegazione dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato (ANPS). Il Questore ha sottolineato come la memoria dei caduti sia un dovere per la Polizia di Stato. Sono loro che ci aiutano e ci guidano nei momenti più difficili.

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/11/2022 0

Vestizione a casa "retribuita", sentenza favorevole a vigili urbani Salerno

“Finalmente la divisa della polizia municipale è pari alle altre forze dell’ordine”. La Corte d’Appello ribalta la sentenza di primo grado sui tempi di vestizione e spiana la strada al risarcimento per gli agenti. La vertenza, iniziata anni fa con la battaglia condotta dalla Csa a Salerno, portò ad un’azione giudiziaria nei confronti dell’amministrazione, la quale sosteneva che la retribuzione per la vestizione al di fuori dell’orario di lavoro non rappresentasse un diritto.

Rappresentati dagli avvocati Michele De Felice di Salerno e Bruno Cossu di Roma, agenti e sindacato hanno impugnato la sentenza di primo grado sfavorevole e vinto il ricorso in Appello, con il riconoscimento di pari dignità alla polizia municipale rispetto alle altre forze dell’ordine. Ora gli interessati avranno diritto ad un rimborso pari a 30 minuti per ogni turno lavorativo nel periodo anteriore la deliberazione di giunta comunale del 2015, con cui la materia veniva regolamentata.

“Il mio pensiero – sottolinea Angelo Rispoli, segretario Csa – non va solo alla vertenza di Salerno, ma a tutti i comandi dove i vigili compiono la vestizione a casa sottraendo tempo alla famiglia. Un segnale importante per la parificazione con le altre forze dell’ordine.

Plaudiamo alla Corte d’Appello, che ha avuto il coraggio di portare avanti una posizione innovativa e ringraziamo i nostri avvocati che hanno saputo illustrare le nostre ragioni, nonché la tenacia di 80 colleghi della municipale di Salerno, che hanno sostenuto i costi di una battaglia per i loro diritti. Questa sentenza farà da apripista: nei prossimi giorni, dopo il dispositivo, attendiamo le motivazioni, dopodiché chiederemo al Comune di risarcire gli agenti. La nostra battaglia per la dignità continuerà in ogni sede”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 30/10/2022 0

Salerno, sul Corso nuovo sequestro di merce contraffatta

Nuova operazione a contrasto dell'illegalità da parte della Polizia Municipale di Salerno. Questa mattina, sempre sul Corso Vittorio Emanuele, altezza scuole Vicinanza, gli agenti hanno effettuato un ulteriore sequestro di materiale contraffatto, costituito in particolare da borse, scarpe e gadget per telefonia cellulare.

Inoltre, così come nella giornata di ieri, inoltre, è stato notificato il Daspo urbano a due parcheggiatori abusivi che operavano sul circuito del cimitero cittadino.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/10/2022 0

Salerno, multa e Daspo Urbano a parcheggiatori abusivi in zona cimitero

La Polizia Municipale di Salerno, questa mattina, sul circuito cimitero, ha sanzionato due parcheggiatori abusivi, ai sensi del vigente codice della strada. Agli stessi è stato contestato il Daspo Urbano, che intima l'allontanamento dei luoghi. I suddetti verranno comunque deferiti all'Autorità Giudiziaria.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/10/2022 0

Vendita illegale, dieci sequestri sul Corso di Salerno

Stamani, personale della Polizia Municipale di Salerno è intervenuto in Corso Vittorio Emanuele, dove ha provveduto ad effettuare circa 10 sequestri di merce per occupazione abusiva del suolo pubblico e mancata autorizzazione alla vendita. Sono stati disposti i relativi sequestri, ai sensi della vigente normativa annonaria e verbali.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/10/2022 0

Agevolazione mafiosa, Riesame Salerno dispone domiciliari per 2 persone

ll Tribunale del Riesame di Salerno, con provvedimento depositato il 24 ottobre 2022, in accoglimento dell'appello proposto dalla DDA, ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di V.D.C e V.D.B, riconoscendo nei loro confronti la sussistenza dell'aggravante dell'agevolazione mafiosa.

Il GIP aveva ritenuto la sussistenza di gravi indizi per i reati contestati (omessa dichiarazione dei redditi ed emissione di fatture per operazioni inesistenti riferite a due società cartiere salernitane che operavano nel settore della commercializzazione di carburanti, rientranti, secondo la prospettazione accusatoria, in un più complesso sistema fraudolento a livello nazionale) e disposto la misura interdittiva del divieto temporaneo di ricoprire uffici direttivi di persone giuridiche ed imprese, escludendo la sussistenza dell'aggravante di cui all'art. 416 bis.

Ugualmente, il GIP non aveva ritenuto la sussistenza dei gravi indizi dell'aggravante mafiosa nei confronti di A.B., pur applicando nei suoi confronti la più gravosa misura cautelare degli arresti domiciliari. Il Tribunale per il Riesame, anche in relazione a tale posizione, ha ritenuto invece sussistente la circostanza aggravante, confermando la misura applicata.

Le vicende oggetto del procedimento sono collegate a quelle del processo nell'ambito del quale, a seguito di giudizio abbreviato, il 12 ottobre scorso, A.B. e la figlia V.D.C sono state condannate dal Tribunale di Roma, rispettivamente, alla pena di 13 anni e 2 mesi di reclusione e alla pena di 9 anni e 4 mesi di reclusione per condotte commesse con la finalità di agevolare clan camorristici. Il provvedimento cautelare del Riesame risulta allo stato sospeso, in attesa di eventuale gravame.

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/10/2022 0

Schianto Canadair su Etna, morto salernitano Mazzone: cordoglio del Sindaco

"Esprimo il profondo cordoglio mio personale, della Civica Amministrazione e della cittadinanza tutta per la tragica morte di Roberto Mazzone, perito in un incidente aereo mentre era impegnato nelle operazioni di spegnimento di un incendio sulle pendici dell'Etna. Nel tragico schianto è morto anche l'altro componente dell'equipaggio del Canadair precipitato, Matteo Pozzoli.

Roberto Mazzone era un pilota ed istruttore di volo espertissimo. Era molto conosciuto ed apprezzato nella nostra comunità per il servizio di volontariato svolto con l'associazione Soccorso Amico. Un uomo generoso ed un professionista di alto valore, che lascia un ricordo indelebile in tutti noi, un esempio illustre di dedizione al bene comune, tanto dei sofferenti quanto dell'ambiente". Così sui social il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli.

Foto di archivio non legata all'episodio

Leggi tutto