455 articoli nella categoria Attualità

Redazione Irno24 11/06/2022 0

Domenica 12 Giugno si vota per il referendum e le comunali

"Domenica 12 giugno 2022 - ricorda il sito del Ministero dell'Interno - si vota dalle ore 7 alle ore 23 per 5 quesiti referendari e per il rinnovo degli organi elettivi in 971 comuni. Lo scrutinio per i referendum abrogativi seguirà la chiusura dei seggi, quello per la tornata amministrativa inizierà alle ore 14 di lunedì 13 giugno.

Il corpo elettorale per i 5 quesiti referendari (sulla “legge Severino” per l’incandidabilità dopo condanna, sulla limitazione delle misure cautelari, sulla separazione delle carriere dei magistrati, sulla valutazione dei magistrati da parte dei membri laici dei consigli giudiziari, sulle firme per le candidature al Csm), è di 50.915.402 elettori, di cui 4.735.783 all’estero (rilevazione alla data dell'8 giugno 2022). Cinque i colori delle schede che verranno consegnate ai votanti: rossa, arancione, gialla, grigia e verde.

Il primo turno delle amministrative riguarda 971 comuni, di cui 142 con popolazione superiore a 15.000 abitanti e 829 pari o inferiore, per un totale di 8.831.743 elettori. Nei comuni fino a 15.000 abitanti non è previsto il ballottaggio (salvo il caso di parità di voti tra i due candidati sindaci più votati) e neanche il voto disgiunto, cioè la possibilità di votare allo stesso tempo per una lista che appoggia un possibile sindaco e un candidato a primo cittadino di un altro schieramento. È eletto sindaco il candidato che ottiene il maggior numero di voti. Solo in caso di parità assoluta di voti si procede ad un turno di ballottaggio domenica 26 giugno.

Nei comuni oltre i 15.000 abitanti è eletto sindaco al primo turno il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi (almeno il 50% più uno). Qualora nessun candidato raggiunga tale soglia si tornerà a votare domenica 26 giugno per il ballottaggio tra i due candidati più votati".

Per quanto riguarda le comunali sul nostro territorio, si vota a Mercato San Severino (SA - popolazione superiore a 15mila abitanti), Bracigliano (SA - popolazione inferiore a 15mila abitanti) e Solofra (AV - popolazione inferiore a 15mila abitanti).

Leggi tutto

Redazione Irno24 08/06/2022 0

Covid, De Luca: "Per l'estate un fiume di turisti, prudenza da parte di tutti"

"Stiamo finamente uscendo dalla pandemia ma non possiamo rilassarci. In Portogallo siamo al 37% di contagio perché purtroppo c'è un'altra variante, Omicron 5, che è maledettamente contagiosa e che è arrivata già in Germania. Siccome per questo periodo estivo attendiamo un fiume di turisti proveniente da tutta Europa, dobbiamo sapere che corriamo dei rischi. Quindi prudenza da parte di tutti.

Mi rendo conto che si sta meglio senza mascherina, soprattutto in estate. Ma dobbiamo stringere ancora un po' i denti, in attesa del nuovo vaccino, già brevettato da Pfizer, che ci consentirà di vivere il Covid come un'influenza annuale. Facciamo attenzione e continuiamo a usare la mascherina, soprattutto in casi di assembramento". Lo ha dichiarato il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

Leggi tutto

Redazione Irno24 06/06/2022 0

Qualità della vita 2022, male la provincia di Salerno nell'indice bambini

Come ogni anno, il Sole 24Ore ha diffuso il report sulla qualità della vita in Italia, combinando, come nel 2021, tre indici (bambini, giovani e anziani) con 12 parametri statistici forniti da Istat, Miur, Centro studi Tagliacarne, Iqvia. L'edizione 2022 del report è stata presentata ieri a Trento, al Festival dell'Economia. Aosta svetta nei bambini, Piacenza nei giovani, Cagliari negli anziani.

Male la provincia di Salerno nell'indice bambini, 97esima su 107. Malissimo Napoli, addirittura ultima. Asili nido, edifici scolastici con mensa, verde attrezzato fra i parametri considerati. Salerno recupera molto nell'indice giovani, attestandosi al 15° posto. Imprenditoria giovanile, bar e discoteche, disoccupazione fra i parametri di riferimento. Nell'indice anziani, infine, Salerno è al 71° posto. Assistenza domiciliare, inquinamento acustico, orti urbani fra i parametri.

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/06/2022 0

Sanità, De Luca: "Il Ministero ci restituisca 200 milioni di euro all'anno"

"Attendiamo che il Ministero della Salute si decida a fare un riparto corretto del fondo sanitario nazionale, che restituisca alla Campania più di 200 milioni di euro l'anno, oggi sottratti alla nostra regione rispetto alla media nazionale, che dia le risorse per rendere credibili le case di comunità e che sblocchi l'ampliamento delle assunzioni di personale sanitario.

Attendiamo ancora il riparto del Fondo Sviluppo e Coesione, perché sono fondi statali e prevedono una distribuzione per l'80% al Sud e per il 20% nel resto del Paese.

Sono risorse importanti che ci attendiamo siano sbloccate il prima possibile, al di là dei convegni sul Mezzogiorno, e ci aspettiamo che per quanto riguarda il riparto del fondo sanitario nazionale sia cancellata la vergogna in base alla quale la Campania è la regione che riceve meno di tutte. Un vero e proprio scandalo che deve terminare". Lo ha dichiarato il Presidente della Regione, Vincenzo De Luca.

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/06/2022 0

Anno scolastico 22/23, in Campania si torna in aula il 13 Settembre

La Regione Campania - rende noto l'assessore all'istruzione, Lucia Fortini - ha approvato il nuovo calendario scolastico 2022/2023. Per tutti gli ordini e i gradi d’istruzione, e per i percorsi formativi, le lezioni hanno inizio martedì 13 settembre 2022 e terminano sabato 10 giugno 2023, per un totale previsto di 204 giorni di lezione (203 qualora la festività del Santo Patrono ricada in periodo di attività didattica). Nelle scuole dell’infanzia le attività educative terminano venerdì 30 giugno 2023.

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/06/2022 0

Controllo autocertificazioni, nuovo servizio Inps per Enti Locali

L’Inps ha introdotto una nuova funzione denominata “Controllo autocertificazioni”, attraverso la procedura online accessibile dal portale istituzionale sul servizio SIUSS-Casellario dell’Assistenza. Questa novità consente agli Enti Locali (Comuni singoli o associati, Ambiti territoriali, Province autonome di Trento e Bolzano e Regioni, in qualità di enti erogatori di prestazioni sociali) di verificare quanto autodichiarato dagli interessati in sede di presentazione di istanze per accedere a prestazioni e servizi da loro erogati.

Il presupposto per accedere a tale nuova tipologia di consultazione preventiva dei dati è che l’ente erogatore sia censito nei sistemi dell’Inps e abbia individuato e autorizzato uno o più operatori per i quali sia stata richiesta e ottenuta la specifica abilitazione al servizio “SIUSS-Casellario dell’assistenza”.

L’operatore dell’Ente Locale, attraverso il sito internet www.inps.it, accede al servizio “SIUSS–Casellario dell’assistenza” con il proprio SPID e viene riconosciuto automaticamente dal Sistema quale soggetto autorizzato dall’ente erogatore per il quale agisce.

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/05/2022 0

Salerno, doppia celebrazione per i 76 anni della Repubblica Italiana

Il prossimo 2 giugno si celebrerà il 76° anniversario della proclamazione della Repubblica, un momento fondante nella storia del Paese, che ci si appresta quest’anno a trascorrere, da un lato, con lo sguardo rivolto al futuro, sulla spinta del progressivo superamento dello stato di emergenza Covid; dall’altro lato, con il pensiero alle centinaia di migliaia di cittadini ucraini morti, feriti o in fuga dalla guerra, che è tornata a scuotere l’Europa.

Con questi sentimenti, il Prefetto di Salerno, Francesco Russo, ha organizzato una cerimonia che si terrà giovedì 2 giugno, alle ore 10.00, in Piazza Amendola, e proseguirà all’interno del “Teatro Verdi” di Salerno per la consegna delle onorificenze “Al merito della Repubblica Italiana”, concesse dal Presidente della Repubblica a cittadini di Salerno e provincia (di seguito l'elenco relativo ai territori di cui ci occupiamo sul nostro giornale).

SALERNO

Cavaliere di Gran Croce al Merito della Repubblica Italiana - Pasquale STANZIONE
Grande Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana - Giuseppe CANTILLO
Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana - Giuseppe LISSA
Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana - Enrico DE CRESCENZO
Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana - Daniele DI GUARDO
Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana - Pietro FERRAIOLI
Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana - Carmine APICELLA
Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana - Alessandra PIRO
Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana - Rodolfo PUNZI
Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana - Carlo SIMONCINI

PELLEZZANO

Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana - Lgt. Giovanni APICELLA
Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana - Dott. Carmine SANTORO

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/05/2022 0

Morte De Mita, cordoglio del sindaco di Salerno e del presidente della Provincia

"Esprimo il cordoglio mio personale e della Civica Amministrazione per la morte di Ciriaco De Mita. Il Presidente De Mita è stato uno dei più importanti protagonisti della vita pubblica nel nostro Paese, tanto alla guida della Democrazia Cristiana quanto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Un uomo del Sud, legatissimo al suo paese Nusco, del quale era Sindaco, di grande valore intellettuale con una raffinata capacità di analisi politica sempre improntata alla risoluzione dei problemi e connotata dal profondo rispetto per gli interlocutori, anche nei momenti di più aspro confronto. Ai familiari ed amici un abbraccio d'umana solidarietà". Così in una nota il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli.

"Se ne va un uomo del Sud, uno dei protagonisti della storia politica repubblicana del nostro Paese. Profondo conoscitore delle dinamiche partitiche e uomo delle istituzioni, di alto profilo intellettuale e legato alle tradizioni del Meridione, ha dato una spinta al rinnovamento, essendo precursore di tante tematiche ancora attuali.

Sempre pronto a confrontarsi con i suoi avversari, mancheranno le sue argute intuizioni alla ricerca di una soluzione pratica alle problematiche più spinose. Da parte mia e dell'intera Amministrazione Provinciale il cordoglio più sincero alla famiglia ed a tutti i suoi cari". Questo il commento di Michele Strianese, presidente della Provincia di Salerno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/05/2022 0

Salerno, Strianese ricorda la strage di Capaci di 30 anni fa

"Come ogni anno – dichiara il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese – oggi a Palermo si svolgono le celebrazioni ufficiali per ricordare la strage di Capaci, di via D’Amelio e tutte le altre commesse da Cosa Nostra. Infatti la nostra memoria deve commemorare non solo Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, che persero la vita il 23 maggio, ma anche Paolo Borsellino, Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina, che morirono il 19 luglio.

A questi nomi bisogna aggiungere Peppino Impastato, Rita Atria, Don Pino Puglisi, Libero Grassi, Pio La Torre, Lia Pipitone, Piersanti Mattarella, Rocco Chinnici e tantissimi altri che, nel silenzio, giorno dopo giorno, lottano contro tutte le mafie.

La nostra memoria sia per tutti, come propone il progetto #LaMemoriaDiTutti lanciato dal Ministero dell'Istruzione e dalla Fondazione Falcone, perché la legalità e l’educazione alla legalità sono il punto centrale per sconfiggere la mafia, a partire dal ricordo di donne e uomini che hanno lottato per questo. Noi tutti siamo a Palermo con il cuore, oggi e sempre, fra la gente che non dimentica e che partecipa, come moltissimi studenti e, in particolare, molti bambini".

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/05/2022 0

Sanità, proroga contratti al palo sia al Ruggi che all'Asl: pressing della Uil Fpl Salerno

La Uil Fpl provinciale è molto preoccupata dall’inerzia procedurale che sta caratterizzando l’azienda ospedaliera “San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona” di Salerno e l'Asl Salerno, ancora ferme sia per le proroghe dei contratti in scadenza il 30 giugno prossimo, riguardanti gli operatori socio sanitari, il personale infermieristico e i diversi profili sanitari satellitari, sia per l’attivazione dei percorsi di stabilizzazione previsti dall’ultima finanziaria per i professionisti che abbiano maturato i requisiti.

Si tratta del personale con ruolo sanitario e gli operatori socio sanitari che siano stati reclutati a tempo determinato con procedure concorsuali, e che abbiano maturato al 30 giugno prossimo, alle dipendenze di un ente del servizio sanitario nazionale, almeno 18 mesi di servizio, anche non continuativi, di cui almeno 6 nel periodo intercorrente tra il 31 gennaio 2020 e il 30 giugno 2022.

“L’Asl Napoli ha già attivato le procedure di stabilizzazione, tutto, invece, è ancora cristallizzato al Ruggi”, ha detto il segretario generale della Uil Fpl Salerno, Donato Salvato. “Vogliamo un futuro per questi professionisti della sanità, tanto osannati e tanto apprezzati per il loro supporto durante la fase critica emergenziale pandemica e altrettanto tanto dimenticati, in quanto ancora privi di stabilità e prospettiva lavorativa.

Non possiamo accettare una sanità che nei periodi di maggiore crisi si regge sul lavoro di migliaia di precari e poi se ne disfa a emergenza finita. Non possiamo pensare ad un futuro di crescita e di rilancio economico-sociale senza patrimonio umano. Siamo pronti alla mobilitazione per sostenere la proroga dei contratti in scadenza e la stabilizzazione dei precari, siamo convinti che la sanità vada ripensata, ristrutturata, qualificata e migliorata, partendo dall’incremento del personale, quale garanzia di efficienza ed efficacia nell’erogazione dei servizi”.

Per la Uil Fpl Salerno, pensare, in assenza di proroga e di stabilizzazione, ad un regresso numerico dei diversi profili sanitari al Ruggi e all'Asl Salerno significa avere un regresso dei servizi. “Vuol dire oberare con turni massacranti il solo personale a tempo indeterminato, significa non aver chiaro l’obiettivo strategico di vitalità e rafforzamento aziendale”, ha continuato Salvato.

Leggi tutto