792 articoli nella categoria Salernitana

Redazione Irno24 31/01/2024 0

Daniliuc si trasferisce in prestito dalla Salernitana al Salisburgo

"L’U.S. Salernitana 1919 comunica - attraverso il proprio sito ufficiale - di aver raggiunto l’accordo con il Red Bull Salisburgo per il trasferimento, a titolo temporaneo, del difensore classe ’01 Flavius Daniliuc". E' il primo movimento in uscita di questa sessione invernale di calciomercato; se ne attendono altri nelle prossime ore, così come in entrata.

"Grazie per questi 18 mesi insieme, come in tutte le belle storie abbiamo festeggiato e sofferto, ma fino all’ultimo abbiamo affrontato tutto questo insieme, con cuore ed a testa alta. Adesso per me inizia una nuova avventura, nessuno conosce il futuro, forse sarà solo un arrivederci ma per il momento grazie ancora Salernitana e grazie a tutti i tifosi di questo splendido club e di questa splendida città". Questo il saluto social del giocatore austriaco.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/01/2024 0

Salernitana-Roma 1-2, Arechi ancora violato: salvezza traguardo improbabile

La Salernitana continua a collezionare sconfitte e rimpianti. Nel posticipo del 22° turno, contro una Roma in piena "convalescenza", i granata incassano la quarta sconfitta consecutiva, al termine di un match ben giocato ma sul quale hanno inciso le consuete disattenzioni ed episodi non favorevoli.

Nel primo tempo, la squadra di Inzaghi si dispone bene in campo ed annulla i giallorossi, tanto che le conclusioni più pericolose sono di marca granata con Bradaric e Tchaouna: è in particolare il terzino, alla mezz'ora, ad impensierire Rui Patricio. Rivedibile il giudizio dell'arbitro Di Bello su un'entrataccia di Pellegrini ai danni di Sambia, soltanto giallo per il romanista.

La svolta del match in avvio ripresa, al 50°, quando Maggiore emula l'ingenuità di Lovato contro il Genoa e tocca col braccio in area. Dybala spiazza Ochoa e porta avanti la Roma. La Salernitana accusa il colpo, eppure costruisce una palla gol clamorosa, che Simy non finalizza di testa al 60°. Puntuale la batosta dello 0-2 al 66° con Pellegrini, che viene dimenticato dalla difesa ed appoggia comodamente in rete, a porta praticamente vuota.

Immediata la reazione dei granata, Kastanos si fionda su cross di Tchaouna e al 70° insacca l'1-2 di testa. Da questo momento, la Roma si compatta dietro e la Salernitana inizia un forcing disperato, che tuttavia produce solo un tiro non irresistibile di Candreva e un colpo di testa abbastanza debole di Ikwuemesi.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/01/2024 0

Stasera si gioca Salernitana-Roma, Inzaghi dirama le convocazioni

Al termine della seduta di rifinitura di questa mattina, il mister Filippo Inzaghi ha diramato la lista dei convocati per la gara tra Salernitana e Roma (questa sera, ore 20:45). PORTIERI: Costil, Fiorillo, Ochoa; DIFENSORI: Bradaric, Bronn, Daniliuc, Gyomber, Lovato, Sambia, Zanoli; CENTROCAMPISTI: Basic, Kastanos, Legowski, Maggiore, Martegani, Pierozzi, Sfait; ATTACCANTI: Botheim, Candreva, Ikwuemesi, Simy, Stewart, Tchaouna (nella foto).

Leggi tutto

Andrea Montinaro 25/01/2024 0

Salernitana, errori macroscopici ma la fiamma della speranza è accesa

“L’occasione è come un treno in corsa, se non la prendi al volo, se ne va e non torna più”. Se l’immagine di un triste e rassegnato Antonio Candreva, nel post-gara contro il Genoa, potesse essere un quadro, probabilmente le parole del celebre scrittore inglese George Gissing farebbero da giusta cornice e la firma d’artista formerebbe il nome dell’US Salernitana.

A 4 giorni dall’ennesima, e questa volta forse decisiva, sconfitta contro il Grifone, il tempo non ha alleviato l’amarezza e non ha dissipato il rimpianto, ma ha aumentato la consapevolezza che più di qualcosa in questa stagione non è andata per il verso giusto. Non siamo qui per un inutile e poco costruttivo processo, alla ricerca di un colpevole da portare al patibolo mediatico, bensì per una vera e propria "presa di coscienza zeniana", un’analisi schietta e forse per tratti anche po’ cruda degli errori macroscopici commessi che ci stanno mostrando dettagli sempre più vividi di una realtà, o meglio, di un quadro futuro che dovremo essere pronti ad accettare.

La Salernitana vista contro il Genoa ha dato l’impressione di una squadra che il treno per la salvezza lo avesse già perso da tempo, ma che solo al fischio finale di Orsato abbia preso consapevolezza di ciò. Il presidente Iervolino, la scorsa estate, è incappato nella trappola della superficialità, probabilmente pagando quella che può essere una giustificabile inesperienza nel campo della gestione calcistica, diversa da altri settori di sua competenza: la salvezza in carrozza della scorsa stagione ha messo le famose "fette di prosciutto" sugli occhi di molti e ha tappato le orecchie di quei pochi che avrebbero avuto bisogno di consigli e figure più esperte su determinate e delicate scelte.

I rapporti, già probabilmente incrinati, con Paulo Sousa hanno portato alla gestione di un mercato non coadiuvato con il proprio tecnico e quindi ad un inizio di stagione in netta salita, con poca unità d’intenti e una rosa ritenuta, dallo stesso tecnico portoghese, poco adatta ad affrontare il campionato di Serie A a differenza della precedente. La spinosa "questione Dia" non ha aiutato e la sua mancata cessione (alle cifre che giustamente la società richiedeva) non solo ha tarpato le ali alle liquidità della campagna acquisti, ma ha contribuito alla distruzione di un ambiente di squadra nel quale si è palesato più di qualche animo scontento.

Da qui il mercato troppo azzardato, con il quale non è stata rinforzata una difesa che già si contraddistingueva per essere la terza peggiore per gol presi la stagione scorsa, e soprattutto un attacco, che, oltre al solo e maldisposto Dia, non ha presentato valide alternative per competere in categoria. La reintegrazione in rosa di Simy è il simbolo del fallimento della gestione granata e di una campagna acquisti che ad oggi, 25 gennaio, possiamo definire inadeguata.

Se l’esonero di Sousa è stato per certi versi inevitabile, l’arrivo di Inzaghi sulla panchina è stato lo specchio per le allodole di molti ma, oltre ad atteggiamenti e determinazione ritrovati in molti giocatori, persi e spaesati per lunghi tratti della prima parte di stagione, ha trasmesso e conferito troppo poco sul campo, dove improvvisazione e umore altalenante ne fanno da padroni. Il ritorno in patria di Sabatini è stato il grido d’aiuto, l’ultimo e giusto tentativo del Presidente di provare a voltare pagina, ma la sensazione è che i miracoli accadano una volta sola.

D'altronde, dopo 21 giorni di mercato, presentarsi alla partita spartiacque col Genoa, davanti al proprio pubblico, con Simy unica punta, e il solo Ikwuemesi pronto a subentrare, equivale ad un futuro non roseo; se anche il plurinominato “indice di liquidità” al momento inchioda la sessione di riparazione, non esiste Sabatini o allenatore che tenga, il destino è purtroppo segnato. Anche la statistica parla chiaro: nell’era dei 3 punti, la squadra che occupava l'ultima posizione alla 21a giornata è SEMPRE retrocessa a fine stagione.

Non si tratta di essere negativi o rassegnati, tuttavia interrogarsi e analizzarsi sulle proprie responsabilità è sempre il passo giusto per costruire qualcosa, e questo può coesistere con la fiamma della speranza che è giusto rimanga sempre accesa nel cuore di chi lotta come “l’ultima sigaretta” di Zeno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 24/01/2024 0

Il brindisino Di Bello chiamato a dirigere Salernitana-Roma

Salernitana-Roma, in programma lunedì 29 gennaio alle ore 20:45, sarà diretta da Marco Di Bello di Brindisi. Assistenti: Pietro Dei Giudici (sez. Latina), Marcello Rossi (sez. Biella). IV Uomo: Federico Dionisi (sez. L’Aquila). Var: Daniele Paterna (sez. Teramo). Assistente Var: Daniele Doveri (sez. Roma 1).

Di Bello non incrociava la Salernitana "sul campo" dal confronto col Cagliari all'Arechi nell'ormai lontano maggio 2022, ma di recente era al VAR nel derby Napoli-Salernitana, vinto dagli azzurri fra le polemiche dopo il contatto dubbio Demme-Tchaouna (giudicato regolare) in occasione della rete decisiva dei partenopei.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/01/2024 0

Salernitana-Genoa, 50mila euro di ammenda alla società granata

Ammenda di € 40.000, con diffida, alla Soc. SALERNITANA per avere suoi sostenitori, assiepati nel settore Curva Sud, lanciato sul terreno di gioco, nel corso della gara col Genoa, diversi oggetti di varia natura, tra cui una grossa pietra di cemento di circa 10 cm., alcuni accendini e bottigliette in plastica, senza colpire nessuno, e per avere inoltre lanciato all'indirizzo dei calciatori della squadra avversaria uno snack che colpiva al collo un calciatore, senza conseguenze lesive.

Ammenda di € 10.000 alla Soc. SALERNITANA per avere omesso di impedire l'ingresso in campo di persona non autorizzata che rivolgeva al Direttore di gara espressioni ingiuriose.

E' quanto si legge nel Comunicato Ufficiale N. 149 del 23 gennaio 2024 della Lega Serie A, riportante le decisioni del Giudice Sportivo.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/01/2024 0

Sabatini sui social: "Aggiustamenti ci saranno, Salernitana si salverà"

"La delusione e lo sconforto dei tifosi non solo li capisco, posso addirittura condividerli, ma all’interno di ogni sconfitta io vedo il prodromo della rinascita; l’azione del gol di Martegani, ad esempio, è stata una combinazione fantastica tra 5 giocatori diversi, che testimonia lavoro e qualità dei calciatori.

Colgo delusione anche circa il mercato e questa è una mia responsabilità esclusiva, perché il presidente mi ha dato tutti gli strumenti per operare al meglio e gli aggiustamenti necessari ci saranno in ogni caso. Nel tornare a Salerno sapevo perfettamente della tempesta che avrebbe potuto investirmi, ma oggi come un mese fa sono convinto che ci salveremo".

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/01/2024 0

Salernitana-Roma, divieto vendita biglietti a residenti provincia capitolina

In occasione della gara calcistica Salernitana-Roma, che sarà disputata il prossimo 29 gennaio, presso lo stadio “Arechi”, il Prefetto di Salerno, Francesco Esposito, in data odierna, ha firmato un provvedimento con cui si dispone “il divieto di vendita dei biglietti ai residenti nella provincia di Roma”. E' quanto si apprende da una nota diramata dalla Prefettura.

Leggi tutto

Redazione Irno24 21/01/2024 0

Salernitana sempre più sul fondo, anche il Genoa passa all'Arechi

Ennesima sconfitta per la Salernitana, che all'Arechi si arrende anche al Genoa (1-2) in un confronto decisivo per la salvezza, traguardo adesso molto lontano e difficilmente "inquadrabile". I granata partono fortissimo e insaccano dopo 1 minuto e mezzo con Martegani, che scarica di potenza sotto la traversa. Al 13° il pareggio dei grifoni, la firma è di Retegui (altra cannonata) che non segnava da 4 mesi.

Nella ripresa, la Salernitana schiaccia il Genoa con un avvio arrembante, ma un'ingenuità colossale di Lovato al 58° (maldestro tentativo di rinvio col braccio) regala il penalty ai rossoblu, trasformato da Gudmundsson. L'1-2 sarà il punteggio definitivo, perchè non succede più nulla di rilevante.

I granata, infatti, che pure colpiscono una traversa con Candeva su calcio piazzato dal limite, non hanno la lucidità e la forza per imbastire azioni offensive degne di nota; il Genoa, che si limita a compattarsi in massa nella propria trequarti, si ritrova 3 punti in classifica col minimo sforzo. I limiti della squadra di Inzaghi, al di là della buona volontà messa in campo, sembrano troppo evidenti per pensare ad una rimonta in chiave salvezza, soprattutto senza un uomo gol là davanti e con una retroguardia così facilmente perforabile.

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/01/2024 0

I convocati per Salernitana-Genoa, Inzaghi non recupera Fazio

Al termine della seduta di rifinitura di questo pomeriggio, il mister Filippo Inzaghi ha diramato la lista dei convocati per la gara in programma domani (ore 18:00) tra Salernitana e Genoa. PORTIERI: Costil, Fiorillo, Ochoa; DIFENSORI: Bradaric, Bronn, Daniliuc, Gyomber, Lovato, Sambia, Zanoli; CENTROCAMPISTI: Basic, Kastanos, Legowski, Maggiore, Martegani, Pierozzi, Sfait; ATTACCANTI: Botheim, Candreva, Ikwuemesi, Simy, Tchaouna.

Leggi tutto