79 articoli nella categoria Rari Nantes

Redazione Irno24 16/05/2020 0

Il mancino Cuccovillo rinnova con la Rari Nantes

Dopo le voci circolate nei giorni scorsi, arriva anche l’ufficialità: il mancino Nicola Cuccovillo rinnova il suo contratto con la Rari Nantes Nuoto Salerno. Dopo la chiusura anticipata del campionato a causa dell’emergenza Covid-19, la dirigenza della Rari Nantes Salerno si muove per allestire la squadra per il prossimo campionato di serie A1.

La formazione giallorossa, che aveva stupito tutti prima dello stop forzato, piazzandosi in classifica a ridosso della zona valida per l’accesso alle coppe europee, ha trovato nell’attaccante mancino Nicola Cuccovillo il rendimento che cercava, sia in termini realizzativi che di esperienza e grinta, e per tale motivo ha fortemente voluto che facesse ancora parte del progetto.

Ecco le parole del ds Rampolla: “Siamo felici che Cuccovillo abbia rinnovato il suo rapporto con la Rari anche per la prossima stagione. Sicuramente uno tra i migliori dello scorso anno, sia come rendimento e sia per come si è inserito nel gruppo. Cuccovillo è il primo tra i rinnovi al quale ne seguiranno altri considerato l'ottimo campionato disputato dall'intera rosa”.

“Sono felicissimo di poter rimanere - dice Cuccovillo - Nonostante qualche altra proposta nell’aria, ho subito  deciso di rinnovare con la Rari. Il progetto è serio e dobbiamo toglierci ancora tante soddisfazioni. Continuerò a fare del mio meglio per onorare questi colori e ringrazio la società per avermi dato questa possibilità”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 07/05/2020 0

Conclusi senza verdetti i campionati nazionali senior di pallanuoto

La Federazione Italiana Nuoto ha disposto la conclusione ufficiale senza verdetti dei campionati nazionali senior di pallanuoto. Cala il sipario, quindi, anche sulla Serie A1 maschile che aveva visto la Campolongo Hospital RN Salerno come una delle rivelazioni. La FIN si riserva per le prossime settimane, contestualmente all'evoluzione dell'emergenza Covid-19, la decisione sui campionati giovanili.

"Avevamo sperato che si riuscisse a chiudere il campionato durante i mesi estivi ma non è stato possibile - commenta il presidente Gallozzi - Siamo contenti che per la prossima stagione la Federazione abbia colto le nostre perplessità su una formula a 16 squadre con gironi preliminari e che ci sembrava poco adatta alla massima serie. La sospensione del campionato non cancella l’ottimo lavoro fatto quest’anno.

Per una matricola come noi era sicuramente complicato confrontarci con le migliori squadre d'Italia ma abbiamo dimostrato di poter dire la nostra anche nella massima serie grazie all’entusiasmo di tutta la società e dei suoi sostenitori, il duro lavoro in vasca ed un gruppo di giocatori molto coeso. A tutti il mio più vivo ringraziamento. Rimane il rammarico di non aver potuto completare il campionato ma ci faremo trovare pronti quando finalmente potremo tornare in vasca".

Leggi tutto

Redazione Irno24 08/03/2020 0

Rari Nantes distratta, Posillipo corsara 7-9

Nel silenzio della Piscina Vitale, la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno cede al Posillipo. Prima dell’incontro, ad un giocatore del Posillipo è stata riscontrata una alterazione della temperatura corporea.

La circostanza ha portato allo slittamento della gara di quasi un’ora, ma poi il giudice di campo, d’accordo con la Federazione e sentito il medico sociale della squadra ospite, ha deciso di far disputare ugualmente l’incontro.

In un clima già surreale, per l'assenza del pubblico, la gara si è conclusa sul 7-9 per i rossoverdi, con una Rari distratta e lontana da quella che ha portato i tifosi a sognare qualcosa in più della salvezza. Poca grinta, poca lucidità nei momenti salienti dell’incontro e un po’ di sfortuna hanno dato campo libero al Posillipo.

"Partita surreale – commenta mister Citro decisa da giocate individuali nel finale. Il Posillipo ha avuto più fame, noi non siamo stati bravi a gestire mentalmente tutte le problematiche del pre-gara e non siamo entrati mai veramente in partita".

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/02/2020 0

Rari avanti col carattere, Lazio cede 12-10

Non esistono partite facili e la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno lo ha capito da tempo; anche contro la Lazio, alla piscina "Vitale", i ragazzi di mister Citro hanno dovuto sudare le fatidiche sette camicie per avere ragione dei biancazzurri. La gara valeva molto per la classifica e la corsa alla salvezza, obiettivo stagionale dei giallorossi.

Parte meglio la Lazio che sembra più in palla dei giallorossi, che riescono comunque a impattare il primo quarto sul 2-2 con i gol di Elez e Cuccovillo. La Rari si ritrova sempre a inseguire gli avversari, avanti anche di due reti. Seconda frazione pirotecnica, con i laziali che chiudono sul 4-3. A tenere in partita la Rari ci pensano Luongo con due gol e il solito Cuccovillo, che nei momenti cruciali si fa sempre trovare pronto.

Terzo tempo in perfetta parità, 3-3 con i gol ancora di Luongo, Scotti Galletta e Tomasic. I laziali sono avanti di un gol quando si apre l’ultima frazione, ma la Rari, spinta da un grande pubblico, preme sull’acceleratore e piazza un mortifero 4-1 con Scotti Galletta, Parrilli, Cuccovillo e Luongo nei convulsi ultimi secondi di gioco. I laziali portano avanti anche il portiere Soro ma sprecano, bomber Luongo è pronto a farsi trovare libero a centro vasca e a mettere in rete a porta vuota per il 12-10 finale.

Prova di carattere e grande tenuta mentale per i giallorossi, che con questa vittoria fanno un passo deciso verso la salvezza. I giallorossi si trovano da soli al sesto posto in classifica e con un bottino di 21 punti, che pochi si sarebbero aspettati a inizio stagione a questo punto del campionato.

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/02/2020 0

Netta sconfitta a Brescia, adesso la Rari ha nel mirino la Lazio

Come da pronostico, la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno esce sconfitta dal campo dell’AN Brescia nella gara valevole per la prima giornata di ritorno del massimo campionato di pallanuoto. Una gara proibitiva contro i secondi della classe, che i giallorossi hanno comunque affrontato con il solito spirito battagliero.

Risultato finale 14-7, e gara senza storia almeno per i primi tre quarti, con i lombardi che premono decisi il piede sull’acceleratore imponendosi per 3-1, 5-1 e 3-0. A segno per la Rari un Gandini particolarmente ispirato. La Rari, come era accaduto con il Recco, si prende la soddisfazione di vincere l’ultimo quarto per 5-3, con i gol di Sanges, Cuccovillo, Parrilli, Elez e Pica.

Il commento di mister Citro: “Abbiamo fatto la nostra gara, cercando di limitare le loro ripartenze. Potevamo evitare qualche errore difensivo. Tutti hanno avuto un buon minutaggio”. Quindi un buon test per i giallorossi, con tutti gli atleti in acqua, compreso il giovane portiere Taurisano, che ha sostituito Santini nell’ultimo quarto.

Nel mirino c’è la supersfida di Sabato prossimo contro la SS Lazio, che in classifica è dietro la Rari di 4 punti. Una vittoria contro i laziali alla Vitale potrebbe significare fare un altro decisivo passo verso l’obiettivo salvezza.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/02/2020 0

Luongo trascina la Rari alla vittoria nel derby

Si sapeva che non sarebbe stata una gara facile per la Rari Nantes Salerno il derby contro la Canottieri Napoli. I partenopei, ultimi in classifica, vedevano certamente nell’arrivo dei salernitani l’occasione giusta per rilanciarsi e ce l’hanno messa tutta per vincere, approfittando anche di una Rari stranamente distratta e svagata in difesa.

Però, alla fine, non è andata così e i salernitani l’hanno spuntata, sbancando la piscina di Casoria e portando a casa tre punti d’oro per una classifica che al termine del girone di andata è veramente ottima. Uno straordinario Michele Luongo, autore di cinque reti, Cuccovillo e il solito Santini hanno contribuito ad avere ragione della Canottieri, che ha invece trovato in Borrelli l’uomo migliore, con Di Costanzo a supporto e il portiere Vassallo che ha più volte salvato i suoi.

La Canottieri parte forte, spingendo la gara su ritmi forsennati, forse poco adatti alla Rari, che infatti soffre, ma riesce ugualmente a portare a casa il primo parziale con il punteggio di 3-2 e i gol di Tomasic, Gandini e Cuccovillo. Nella seconda frazione ancora ritmi altissimi e la Rari paga qualche disattenzione difensiva di troppo e si chiude sul 2-2, con i gol di Cuccovillo e Tomasic.

Non sembra fermarsi la spinta dei partenopei nemmeno nel terzo quarto e la Rari pare accusare il colpo, andando sotto nel punteggio fino a meno 2, per poi recuperare. Il tempo si chiude con il vantaggio dei napoletani per 5-4. In gol Parrilli, Cuccovillo e doppietta di Luongo. L’ultima frazione, quella decisiva per il risultato, vede le squadre appaiate, ma la Canottieri sembra aver finito la benzina e così ne approfitta la Rari, che mette in acqua sicuramente un tasso tecnico superiore.

A rendere un po’ meno scontato il finale ci pensano gli arbitri, che dopo aver chiamato espulsioni in ogni occasione a sfavore della Rari, mettono fuori anche mister Citro, con una decisione molto affrettata. Gli uomini in acqua, comunque, hanno abbastanza esperienza da gestire gli infuocati ultimi minuti e chiudere i conti vincendo la frazione per 3-1, con una spaventosa tripletta di Michele Luongo. Gara chiusa e tutti a festeggiare in casa Rari Nantes, che con questa vittoria fa un passo deciso verso la salvezza.

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/02/2020 0

Spettacolare 10-10 fra Rari Salerno e Rari Savona

Ritorna il campionato di serie A1 dopo la lunga sosta ed è subito spettacolo alla piscina Simone Vitale dove, Sabato 1 Febbraio, è andata in scena la gara tra Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno e Rari Nantes Savona. Le due formazioni, appaiate in classifica, danno vita a un match vibrante ed equilibrato, che termina con un pareggio (10-10) sostanzialmente giusto.

La Rari Salerno paga alcune ingenuità difensive che hanno permesso agli ospiti di segnare gol praticamente senza difesa, ma di contro hanno avuto in Santini un baluardo quasi insuperabile. Di altissimo livello la prova del portiere giallorosso, così come quella del capitano Scotti Galletta, che ha messo in acqua grinta, tecnica, esperienza e una condizione fisica invidiabile, riscoprendosi anche goleador con tre marcature.

Nonostante i molti acciacchi che hanno afflitto alcuni uomini chiave della Rari, cui si aggiunge la squalifica di Sanges, i giallorossi hanno tenuto testa ai più quotati avversari, tra i quali si è messo ancora una volta in evidenza il salernitano Campopiano, autore di tre reti.

Il primo quarto è caratterizzato da un grande equilibrio, rotto solo sul finire del tempo dai 2 gol del Savona, ai quali replicano Elez e Scotti Galletta. Nella seconda frazione i liguri si portano in vantaggio chiudendo 2-1, in gol Scotti Galletta a pochi secondi dalla fine. Nel terzo quarto torna l’equilibrio e i gol: finisce 3-3, in rete per i giallorossi due volte Cuccovillo e ancora Scotti Galletta.

L’ultimo e decisivo quarto si apre con il Savona che si porta avanti di due, ma la Rari non molla. Il pubblico della Vitale si fa sentire e i ragazzi in acqua danno tutto. Il Savona tende a chiudere molto sul centroboa in difesa, lasciando spazio al micidiale tiro di Marko Elez, che ne mette dentro ben 3, fra i quali un rigore procurato dall’astuzia e dalla tecnica di Scotti Galletta. All’ultimo respiro il pareggio lo agguanta Luongo.

Leggi tutto

Redazione Irno24 08/01/2020 0

Un successo il torneo giovanile di pallanuoto "Città di Salerno"

È stato un grande successo la prima edizione del torneo di pallanuoto “Luci in città e Stelle in piscina”, tenutosi alla piscina Simone Vitale di Salerno dal 3 al 6 Gennaio 2020 e che ha viste coinvolte le categorie Under 13 e Under 11, con formazioni provenienti da tutta Italia. La kermesse, organizzata da Waterpolo in progress, Campolongo Hospital e Rari Nantes Salerno, ha portato alla ribalta il movimento pallanuotistico salernitano e le capacità organizzative che hanno reso possibile la realizzazione di un evento unico.

Non solo pallanuoto, ma i giovani atleti e le loro famiglie hanno potuto usufruire dello bellissimo spettacolo offerto dalle “Luci d’artista” di Salerno e dalle tante attenzioni che l’organizzazione ha riservato loro, a partire dagli oltre 150 pasti giornalieri offerti gratuitamente per finire con gli spettacoli di animazione in piscina, perché il momento sportivo potesse unirsi a quello ludico e di festa, proprio del periodo natalizio.

Da sottolineare la grande collaborazione offerta dal Comune di Salerno e da tutti gli addetti alla piscina, sempre disponibili e pronti a venire incontro alle esigenze dell’organizzazione.

Dal punto di vista strettamente sportivo, i due tornei hanno lasciato intravedere già buoni valori tecnici, nonostante la giovane età dei partecipanti. Nella categoria Under 13 ha vinto il Posillipo, battendo in finale il San Mauro Nuoto e dimostrandosi ancora una volta, almeno a livello giovanile, una scuola di altissimo livello. Nel torneo under 11 trionfa la città di Salerno, che si mette alle spalle tutti, con una finale tra i “cugini” della Pallanuoto Salerno e della Rari Nantes, con i primi che hanno vinto ai tiri di rigore.

La scena più bella è stata comunque quella dei ragazzi delle due squadre che a fine gara si sono abbracciati e tutti insieme si sono ritrovati in vasca a festeggiare. L’appuntamento è per il prossimo anno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/12/2019 0

Santini è super, Rari Nantes supera Trieste 8-5

Esplode la piscina Vitale e si chiude in bellezza un 2019 da incorniciare per la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno, che batte la Pallanuoto Trieste per 8-5. Trascinati da un super Santini, autore di parate strepitose, tra le quali due rigori, e da un infallibile Tomasic, 5 gol per lui (tra i quali una "beduina" da urlo), i giallorossi stendono la quinta forza del campionato, mostrando un'incredibile coesione di squadra.

La gara parte in perfetto equilibrio, con continui capovolgimenti di fronte, Trieste dimostra subito di essere uno squadrone e chiude il primo quarto in vantaggio per 2-1. Per la Rari a segno un impeccabile Elez, preziosissimo nella gestione dell’uomo in più e nel difendere con l’uomo in meno. Mister Citro deve fare a meno dello squalificato Sanges e non esita a concedere minuti al giovane Fortunato, che prende botte e le dà ai due metri, ma se la cava alla grande a confronto dei più esperti e rodati avversari. Gestione dei falli al limite della perfezione per i giallorossi, con la solita grande esperienza di Scotti Galletta a tenere la barra e a smorzare gli entusiasmi triestini.

Nel secondo quarto la Rari rimonta e chiude in vantaggio per 2-1, con gol di un acciaccato Cuccovillo e con Tomasic che comincia il suo personale show. Squadre in pareggio, ma da adesso in avanti sarà solo Rari. Nel terzo quarto i giallorossi si impongono 3-0 (Tomasic, Tomasic, Tomasic) e scavano il solco definitivo. Nell’ultima frazione si tiene a bada la reazione del Trieste e si chiude 2-2, ancora con il gol di Tomasic e di bomber Luongo. Risultato finale 8-5 e la festa può cominciare.

“La Vitale è il nostro fortino – ha commentato il portiere Simone Santini al termine della gara – e ce la giochiamo con tutti. Abbiamo preparato benissimo la partita e oggi abbiamo difeso davvero bene, le mie parate sono il risultato della fase difensiva. Un plauso al nostro pubblico, come sempre un uomo in più per noi e una sorpresa solo per chi viene da fuori. Ora passiamo un bel Natale”.

foto Marina Carascon

Leggi tutto