6693 articoli dell'autore Redazione Irno24

Redazione Irno24 25/01/2022 0

Giunta Regionale, oltre 10 milioni contro la dispersione scolastica

"Dieci milioni e mezzo di euro per finanziare la realizzazione da parte delle Agenzie formative degli interventi formativi Iepf di tipo duale per gli anni scolastici 21/22, 22/23 e 23/24. È quanto abbiamo approvato oggi in Giunta, continuando a consolidare e rafforzare il sistema duale in Campania con le esperienze di alternanza scuola, formazione e imprese". Così l'Assessore regionale alla Formazione, Armida Filippelli.

"Dinanzi al gravissimo problema della dispersione scolastica - sottolinea Filippelli - abbiamo deciso di investire ancora più risorse sul sistema duale per favorire l'occupabilità giovanile e continuare una sperimentazione che in questi anni ha dato risultati molto positivi. In particolare, abbiamo stanziato 10.020.708,30 per i percorsi Iepf e 540.000.00 per lo scorrimento della graduatoria dei progetti di percorsi di istruzione e formazione professionali presentati dagli istituti professionali per il triennio 2022/2025.

In Italia l'istruzione è obbligatoria fino ai 16 anni e i ragazzi e le ragazze possono scegliere di proseguire la loro formazione nei percorsi Iepf di competenza regionale, acquisendo quelle qualifiche professionali e diplomi utili ad accedere al mercato del lavoro. E una opportunità importante per tanti ragazzi - conclude Filippelli - che contribuisce a frenare la dispersione scolastica. Ovviamente monitoreremo che l'alternanza venga fatta con rigore, trasparenza, con il pieno rispetto, nel caso sia svolta nei cantieri, di tutte le norme di sicurezza, perché non accada mai più quello che è accaduto nei giorni scorsi ad Udine".

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/01/2022 0

La Salernitana ufficializza Mazzocchi, indosserà la maglia numero 30

L’U.S. Salernitana 1919 comunica di aver raggiunto l’accordo con il Venezia F.C. per il trasferimento a titolo temporaneo con obbligo di riscatto, al verificarsi di determinate condizioni sportive, del difensore classe ’95 Pasquale Mazzocchi. Il calciatore indosserà la maglia numero 30.

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/01/2022 0

Uomo morto sul viadotto Gatto a Salerno, è stato visto lanciarsi giù

Un tragico episodio si è verificato intorno all'ora di pranzo, a Salerno. Un uomo è morto dopo essere precipitato sul tratto finale in discesa del viadotto Gatto, non lontano dalla rotatoria del porto. Un testimone - un camionista in sosta - ha dichiarato ai giornalisti di averlo visto già al di là delle ringhiere sulla strada sovrastante e poco dopo lanciarsi nel vuoto, impattando prima il costone roccioso e poi pesantemente il suolo. Sono in corso indagini da parte delle forze dell'ordine.

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/01/2022 0

Bollettino 25 Gennaio, in Campania oltre 16mila positivi su più di 110mila test

L'unità di crisi regionale ha divulgato il bollettino relativo ai contagi da Covid in Campania. I dati si riferiscono al 25 Gennaio 2022, ma è importante precisare che il riscontro temporale non va oltre le ore 23:59 del giorno precedente (24 Gennaio).

- Positivi del giorno: 16.380
- Tamponi del giorno: 110.674
- Posti letto di terapia intensiva occupati: 102
- Posti letto di degenza occupati: 1.394

IL GRAFICO DI IRNO24 CON LA "CURVA" DEI CONTAGI

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/01/2022 0

Operazione contro i furti di indifferenziato, plauso Fp Cgil Salerno

“La Funzione Pubblica Cgil di Salerno plaude all’intervento coordinato egregiamente dall’Amministratore Unico Vincenzo Bennet, dal Capitano Mario Elia della Polizia Locale di Salerno, dal Comandante Rosario Battipaglia e dalla Polizia di Stato. Un intervento necessario dopo mesi di denunce e sollecitazioni che questa Organizzazione Sindacale aveva posto nei confronti del Prefetto, dell’Amministrazione Comunale di Salerno e della Salerno Pulita.

La città il martedì mattina è un inferno, con centinaia di buste di indifferenziato aperte e con il materiale conferito dai cittadini sparso lungo le strade. I lavoratori sono stanchi ed estenuati, proprio perché tale fenomeno rallenta notevolmente il lavoro di raccolta e spazzamento lungo le strade, determinando un sovraccarico non indifferente.

Auspichiamo che tali controlli possano essere replicati nel tempo per risolvere una questione annosa e delicata, a tutela del decoro cittadino e delle attività garantite dai lavoratori” dichiara il segretario Antonio Capezzuto.

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/01/2022 0

Salerno, perdita d'acqua in via Posidonia: ripristino completo in serata

Con riferimento all’improvvisa interruzione idrica verificatasi stamane in via Roberto Santamaria e strade adiacenti (zona Torrione), dovuta ad una perdita non affiorante (la fuoriuscita si immetteva direttamente nel torrente Rumaccio) in via Posidonia, Salerno Sistemi ha provveduto a ripristinare l’erogazione idrica a tutte le zone interessate dalla sospensione, fatta eccezione per Piazza Gloriosi e per i fabbricati nella parte bassa di via Pietro del Pezzo, per i quali il ripristino è previsto entro le ore 19:00.

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/01/2022 0

Mazzocchi sui social saluta Venezia, è pronto per la "guerra" in granata

"Ho vissuto un anno e mezzo impossibile da dimenticare, vado via con la consapevolezza di aver sempre dato tutto me stesso per questa maglia senza mai risparmiarmi. Una maglia che ringrazierò a vita, perché mi ha dato la possibilità di esaudire il mio più grande sogno, ma senza l’aiuto dei miei compagni e senza il vostro supporto non sarebbe mai stato possibile.

Oggi, non saluto solo un club oppure una città, oggi saluto quella che per me é stata una famiglia, ma come in tutte le famiglie arriva sempre il momento in cui bisogna dividersi, a volte anche per motivi sconosciuti. Lascio parte del mio cuore a tutti voi, porto con me a Salerno la fame, la cattiveria e il mio spirito combattivo perché ho una Guerra da iniziare insieme ai miei nuovi compagni". Lo ha scritto Pasquale Mazzocchi, imminente innesto della Salernitana, sul suo profilo Instagram.

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/01/2022 0

Covid, vuota 1 poltrona su 2 in cinema e teatri

Nell’ultimo anno di pandemia Covid il settore dello spettacolo, dai cinema ai teatri, dai concerti alle discoteche, rispetto ai livelli pre pandemia ha perso oltre il 50% degli ingressi, che in alcuni casi sono stati addirittura azzerati con un impatto devastante su fatturato e occupazione. È l’allarme dell’Unione europea delle cooperative (Uecoop) in riferimento al nuovo decreto di aiuti per un settore in crisi che vale oltre 320mila posti di lavoro messi a rischio dalla ripresa dei contagi per la variante Omicron, dopo un 2021 che non ha permesso di recuperare il terreno perso a causa del virus.

Una situazione drammatica per un settore dove il gruppo più numeroso è rappresentato dagli attori (25,4%), seguiti dai lavoratori degli impianti e circoli sportivi (11,2%), dagli impiegati (11%) e dai concertisti e orchestrali (9,4%) con più di 45mila giovani fra i 25 e i 29 anni e le donne che rappresentano oltre 4 addetti su 10 (42,5%). Il problema dei lavoratori dello spettacolo non riguarda ovviamente i professionisti già affermati, che hanno risorse economiche per superare il blocco causato dall’emergenza, ma colpisce tutti gli altri che, magari a inizio carriera o con posizioni professionali meno qualificate, hanno una retribuzione media annua che già nel 2019, quando ancora non si era entrati nella bufera Covid, raggiungeva appena i 10.664 euro con meno di 1 giornata di lavoro su 3 da gennaio a dicembre.

In questi due anni, il mondo dello spettacolo è stato uno dei settori maggiormente colpiti dagli effetti delle misure legate al Covid-19. Tanto che fra il 2019 e il 2020 più di 1 lavoratore dello spettacolo su 5 (21%) ha lasciato il mestiere, secondo l’Osservatorio Gestione Lavoratori dello spettacolo e sportivi professionisti dell’INPS. Oltre alle limitazioni per la sicurezza sanitaria, sulla ripresa del settore pesa anche l’effetto psicologico dei timori generati dall’impennata dei contagi che riduce ancora di più la quota di ingressi in teatri, cinema o anche solo nei locali in cui prima della pandemia si organizzavano spettacoli o laboratori in collaborazione con le scuole o con i Comuni.

Siamo di fronte a una crisi senza precedenti che non potrà essere riassorbita in tempi brevi per questo servono aiuti strutturali a lavoratori e aziende. In questo senso è importante il via all’assegno di disoccupazione Alas destinato ai lavoratori autonomi dello spettacolo rimasti senza occupazione a causa della crisi del settore provocata dalla pandemia per la disoccupazione involontaria nei casi di interruzione del rapporto a decorrere dal 1 gennaio 2022.

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/01/2022 0

Salerno, spacciatrice 27enne bloccata in Piazza Casalbore: finisce ai domiciliari

Gli Agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto una spacciatrice nel centro di Salerno. I poliziotti della Squadra Mobile, nella serata di ieri, hanno colto in flagranza di reato A.L, nata nel 1995, salernitana, con precedenti specifici, resasi responsabile della detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

La donna è stata notata nei pressi di Piazza Casalbore ed è stata controllata. Indosso alla persona indagata sono state rinvenute 11 dosi di cocaina, pronte alla vendita. Inoltre, a seguito della perquisizione domiciliare operata dalla Polizia, sono state rinvenute, in alcuni nascondigli ricavati nell’abitazione, ulteriori 26 dosi della stessa sostanza, nonché un bilancino di precisione utile per il confezionamento della droga.

La pusher è stata arrestata dagli Agenti ed è stata posta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ne ha ordinato la traduzione agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/01/2022 0

Lavoratori "La Fabbrica", chiesto incontro a Comune di Salerno e società

Un incontro urgente per la ricollocazione dei lavoratori de “La Fabbrica”. E’ quanto chiedono le organizzazioni sindacali con una lettera inoltrata al sindaco di Salerno, all’assessore alle attività produttive, all’amministratore delegato de “La Fabbrica” e alle amministrazioni delle aziende appaltanti, Copas Service Srl e Titanus Security Service Srl.

«Registriamo un grave stato di tensione sociale dei lavoratori impiegati nel servizio di pulizie e vigilanza presso il centro commerciale, ora chiuso, con le società che sembrano scomparse. La pratica di cassa integrazione è stata approvata fino al 31 dicembre scorso – denunciano Angelo Rispoli, segretario provinciale Fiadel, e Gennaro Scarano, segretario Uil – Questi dipendenti, ormai da mesi senza stipendio e senza futuro occupazionale, chiedono alle parti in indirizzo di dar vita ad un confronto sul futuro di detta attività».

Ieri sera si è tenuta una riunione unitaria presso la sede della Fiadel Salerno. L’ultimo faccia a faccia, insieme ai soggetti coinvolti, si tenne a luglio dello scorso anno. Per Rispoli, il tavolo non può più essere rinviato: «Siamo vicini alle maestranze che attendono una schiarita e già da troppo tempo devono convivere con l’incertezza. Lanciamo un appello al sindaco Napoli e all’assessore Ferrara, ricordando il patto con Lettieri per la riconversione dell’area e la tutela dei dipendenti all’epoca dell’amministrazione De Luca».

Leggi tutto