Gli atleti Bertoli, Vrbnjak, Goreta e Presciutti lasciano la Rari Nantes Salerno

Rampolla: "Ognuno di loro si è distinto per educazione, grande impegno, serietà e dedizione"

Zeno Bertoli

Redazione Irno24 27/06/2024 0

La Rari Nantes Nuoto Salerno comunica l’addio alla calottina giallorossa di quattro atleti, che ringrazia per il loro contributo e impegno. Si tratta di Zeno Bertoli, Ivan Vrbnjak, Antun Goreta e Daniel Presciutti. “Al di là dell’esito finale di questa stagione - dichiara il ds Rampolla - ognuno di loro si è distinto per educazione, grande impegno, serietà e dedizione ed è stato un onore averli in squadra”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 25/03/2024

Round retrocessione, prima sconfitta per la Rari Nantes Salerno

Alla piscina Vitale, quarta giornata del round retrocessione del campionato di pallanuoto di A1 fra Rari Nantes Salerno e Iren Genova Quinto. La gara termina 7-9 per i liguri, prima sconfitta per la Rari nel round retrocessione. Dopo una prova combattuta dall’inizio alla fine, i ragazzi di Presciutti cedono al Quinto.

I giallorossi partono tesi, il Quinto va subito in vantaggio con una doppietta di Gambacciani. Ci pensa Gallo, ad un minuto e mezzo dalla fine del primo quarto, a sbloccare il risultato. Nel secondo e terzo quarto, entrambe le formazioni faticano a trovare la rete.

Nell’ultimo periodo di gioco intenso, nonostante diverse azioni poco fortunate, si è visto tutto il lavoro sulla tenuta fisica e mentale che coach Presciutti ha realizzato in questi mesi.

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/10/2021

La Rari Nantes si distrae, il tifo spinge Catania verso la vittoria

Nella seconda giornata di campionato di serie A1 di pallanuoto, che prevedeva la prima trasferta stagionale della Rari Nantes Salerno, a Catania, arriva la prima sconfitta. La gara è terminata con il risultato di 13-11 per i rossoazzurri, che hanno saputo mantenere il vantaggio conquistato durante l’ultimo quarto.

I ragazzi di Citro hanno giocato sotto le proprie possibilità e sprecato tanto con l'uomo in più. Nel quarto finale è subentrato molto nervosismo. La squadra locale, guidata da Giuseppe Dato, ha approfittato di una Rari a tratti molto distratta. Il portiere del Catania Enrico Caruso si è dimostrato essere l’uomo determinante.

Durante il primo quarto, in superiorità numerica dopo l’espulsione di Gallozzi, segna Giorgio La Rosa che porta al primo vantaggio il Catania. Il giovane Torrisi respinge la ripartenza della Rari. Il Catania chiude il primo quarto a +3 con il risultato di 5-2. Durante il secondo quarto, grazie ad un imprendibile tiro di Cuccovillo, la Rari Nantes Salerno recupera passando a 5-4 e con Andrea Fortunato segna il pareggio del 5-5.

Nel secondo quarto ci sono stati ben 4 tiri consecutivi del Salerno, facendo registrare così il vantaggio del 5-6. Ci pensa poi Ferlito a riportare in casa il pareggio alla fine del secondo quarto, durante la superiorità numerica. Finisce 6-6 il secondo quarto. Parte il terzo quarto con il tiro del capitano Luongo del 7-8. Un rigore di Cuccovillo vale il 7-9 per la Rari Nantes Salerno. Santini contiene la ripartenza del Catania.

Russo porta il Catania a meno uno dal Salerno, 8-9 a meno di due minuti dalla fine del terzo quarto. Privitera segna un gran gol che vale il 9-9. Finisce ancora in parità il terzo quarto. L’ultimo quarto mette in scena tanto nervosismo da entrambe le parti ma l’entusiasmo per il vantaggio ed il tifo della Scuderi diventano il vero bottino d’oro da custodire fino alla fine per il Catania.

Ferlito segna il gal dell’11-10. Caruso spegne le speranze del Salerno di recuperare, dando modo di andare a segnare il 12-10. Privitera segna il 13-10 dopo un rosso al capitano Luongo; 4 tiri 4 reti realizzate da Privitera. Rapida risposta di Elez per il 13-11. Ma non basta per riportare Salerno in partita. Prossima partita sabato 23 ottobre alla piscina "Simone Vitale" contro il Metanopoli.

Leggi tutto

Redazione Irno24 13/11/2022

Legionella alla piscina Vitale, la nota del presidente della Rari Nantes Salerno

"Siamo estremamente sorpresi da quanto accaduto alla piscina Vitale. Siamo altrettanto preoccupati per le conseguenze sanitarie che potrebbero derivare dalla diffusione del batterio della legionella. Ho deciso - di concerto con il medico sociale e il responsabile della sicurezza - di attivare le analisi di laboratorio per tutti gli iscritti alla Rari Nantes, in modo di fare subito chiarezza e tutelare i nostri atleti.

Nel frattempo, stiamo cercando di stabilire un contatto con la Asl per ricevere ulteriori istruzioni o indicazioni. Mi aspetto, naturalmente, una pronta interazione con il Comune di Salerno, che è il proprietario, il titolare e il gestore dell'impianto della piscina Vitale". E' quanto si legge in una nota di Enrico Gallozzi, Presidente Rari Nantes Salerno.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...