Redazione Irno24 19/01/2021 0

Tasse automobilistiche, Giunta Regionale proroga termini versamenti

La Giunta Regionale nella riunione di oggi ha disposto la sospensione dei termini dei versamenti relativi alla tassa automobilistica regionale che scadono nel periodo compreso tra il 19 gennaio ed il 30 aprile 2021, prorogando tali termini al 31 maggio 2021 senza applicazione di sanzioni ed interessi.

Con altra deliberazione, sempre di oggi, sono state inoltre approvate le modalità di attuazione delle disposizioni della Legge Regionale 3 agosto 2020, “Incentivi per il rinnovo del parco automobilistico”, con le quali si prevede l’esenzione dal pagamento della tassa automobilistica per 7 anni per le autovetture ad alimentazione elettrica, 5 anni in caso di alimentazione ibrida-elettrica, e tre anni in caso di alimentazione ibrida-gas metano, immatricolate successivamente alla data di entrata in vigore della legge (18/08/2020) ed acquistate in sostituzione di autovetture di categoria da euro 0 a euro 4 avviate alla rottamazione.

Al termine del periodo di esenzione, le auto elettriche saranno tenute al pagamento di un importo pari ad un quarto del dovuto per un'auto a benzina di pari cilindrata e le auto ibride corrisponderanno un importo pari alla metà del dovuto da un'auto a benzina di pari cilindrata.

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/01/2021 0

Salernitana, preso il terzino Sanasi Sy dai francesi dell'Amiens

L’U.S. Salernitana 1919 comunica - attraverso il proprio sito ufficiale - di aver raggiunto l’accordo con l’Amiens SC (campionato di Ligue 2 francese) per il trasferimento a titolo definitivo del difensore classe ’99 Sanasi Sy. Il calciatore, un terzino molto promettente, stando a quanto riferiscono gli esperti di mercato, ha firmato con il club granata un contratto fino al 2024.

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/01/2021 0

Bollettino 19 Gennaio, in Campania 651 positivi su oltre 9mila test

L'unità di crisi regionale ha diffuso, come avviene quotidianamente da quasi un anno, il bollettino relativo ai contagi da Coronavirus in Campania. Il bollettino riguarda il 19 Gennaio 2021 ma il riscontro temporale, è sempre opportuno ricordarlo, si riferisce alle ore 23:59 del giorno precedente (18 Gennaio 2021).

- Positivi del giorno: 651
- Tamponi del giorno: 9441
- Deceduti del giorno: 34
- Guariti del giorno: 1399
- Posti letto di terapia intensiva occupati: 97
- Posti letto di degenza occupati: 1468

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/01/2021 0

Salerno, arrestato giovane spacciatore di crack in Via Petrone

Nella serata di ieri, i Poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Salerno, a seguito di un prolungato servizio di pedinamento e appostamento, hanno proceduto all’arresto in flagranza di P.G., anni 18, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I poliziotti della sezione “Falchi” alle ore 20:00 di ieri, in via L. Petrone, notavano sopraggiungere il giovane. Questi veniva immediatamente bloccato e trovato in possesso di 10 involucri termosaldati, abilmente occultati negli slip, contenenti crack.

A seguito di tale rinvenimento, si procedeva ad estendere la perquisizione all’abitazione di P.G., dove, nell’armadio della stanza da letto, venivano rinvenuti altri 29 involucri (della stessa fattura di quelli rinvenuti in precedenza) ed un bilancino elettronico. Per il 18enne sono scattati i domiciliari.

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/01/2021 0

Calvanico, tampone antigenico negativo per contatti assistente sociale

Il Comune di Calvanico rende noto che sono risultati negativi al Covid-19 i tamponi antigenici cui sono stati sottoposti tutti i dipendenti venuti a contatto con la d.ssa D’Auria, risultata positiva Sabato 16 Gennaio. Gli uffici comunali, come già disposto, continueranno a funzionare e ricevere il pubblico su prenotazione via telefono o mail:

Ufficio Anagrafe/Protocollo tel. 089.957256 - dalle ore 9:00 alle ore 12:00 dal Lunedì al Venerdì e di pomeriggio il Giovedì dalle ore 15:00 alle ore 16:50; Ufficio Finanziario/Tributi tel. 089.957256 - dalle ore 9:00 alle ore 12:00 il Martedì e Mercoledì e di pomeriggio il Giovedì dalle ore 15:00 alle ore 16:50;

Ufficio Tecnico - Settore 1 Urbanistica/Edilizia e Settore 2 Opere Pubbliche/Ambiente tel. 089.957256 - dalle ore 10:00 alle ore 12:00 il Martedì e Mercoledì e di pomeriggio il Giovedì dalle ore 15:00 alle ore 16:50; l’Ufficio Servizi Sociali che riceve il Martedì e il Giovedì dalle ore 9:00 alle ore 12:00 rimane chiuso fino a diversa disposizione.

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/01/2021 0

Coldiretti Campania, stop a 800 enoteche affossa settore vino

La chiusura anticipata alle 18 discrimina ingiustamente le oltre 800 enoteche presenti in Campania nei confronti di negozi alimentari e supermercati, nei quali resta correttamente consentita la vendita dei vini. E’ quanto afferma Gennarino Masiello, presidente di Coldiretti Campania, nel sottolineare l’esigenza di una coerente interpretazione dell’ultimo DPCM per evitare di danneggiare un settore da primato del Made in Italy.

Negli ultimi cinque anni pre-Covid le enoteche sono cresciute di quasi il 13% in Campania, attestandosi al secondo posto in Italia dopo la Lombardia con oltre 800 enoteche, a cui seguono la Toscana e il Veneto. La città di Napoli ha il primato delle enoteche con oltre 500 locali, seguita da Roma e Milano. Guardando alle province, Avellino ne conta oltre 30, così anche Benevento. In provincia di Caserta se ne contano circa 140, mentre in quella di Salerno sono circa 90.

L’entrata in vigore del DPCM del 14 gennaio che vieta dopo le ore 18 la vendita con asporto ai bar senza cucina ed a coloro che esercitano prevalentemente il commercio al dettaglio di bevande rischia di tradursi di fatto - denuncia la Coldiretti - in una ingiustificata disparità di trattamento per la vendita di bevande alcoliche a discapito delle enoteche.

Infatti, fino al prossimo 5 marzo, l’acquisto dei predetti prodotti potrà essere effettuato anche dopo le 18 presso la grande distribuzione e altri esercizi di vicinato che non abbiano come codici Ateco prevalenti quelli ricadenti espressamente nel divieto. Il settore del vino – conclude Coldiretti – è già tra i più colpiti dagli effetti delle misure restrittive con la chiusura della ristorazione dove viene commercializzato più della metà in valore delle bottiglie stappate in Italia.

Leggi tutto

Cerca...