Redazione Irno24 29/09/2020 0

A Baronissi è operativo il Taxi Sociale

E' operativo il Taxi Sociale del Comune di Baronissi, mezzo attrezzato con pedana al servizio di anziani e diversamente abili in condizioni economiche di difficoltà, per favorire l’accesso ai centri di riabilitazione, visite specialistiche, laboratori medici, uffici per il disbrigo di pratiche burocratiche.

I requisiti di accesso sono la residenza nel Comune di Baronissi, età superiore ai 60 anni e/o il riconoscimento di invalidità superiore al 74 per cento; l’assenza o la non disponibilità di familiari muniti di patente e mezzi.

L'attività si svolge “a chiamata” dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 telefonando ai numeri 089828239 e 3336165645. L’assistente sociale, con un preavviso di tre giorni, contatterà il cittadino per confermare l’eventuale prenotazione del servizio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/09/2020 0

Maltempo, interventi della Provincia su tutta la rete viaria salernitana

La Provincia di Salerno è impegnata in queste ore al coordinamento dei numerosi interventi di ripristino e messa in sicurezza della rete viaria in tutto il territorio salernitano, a seguito dell’allerta meteo che ha creato numerosi danni e disagi alla viabilità.

“Per i territori montani e collinari - dichiara il Presidente della Provincia, Michele Strianese - ci stiamo coordinando con le Comunità Montane che si sono immediatamente rese disponibili con uomini e mezzi. Sulle strade provinciali quindi sono in corso interventi di sgombero e pulizia del manto stradale dai detriti e di pulizia della sede stradale. Questo sia nella zona Nord (SP 98, SP 4) che in quella Sud della provincia (SP 11). Anche i Comuni sono stati chiamati a partecipare allo sforzo organizzativo di ripristino, come per la SP 94, la SP 381 e numerose altre arterie provinciali che sono state curate direttamente dai Comuni. Così è stato per esempio nel Cilento e nel Vallo di Diano.

Per i territori dell’Agro e della Piana, particolarmente colpiti dal maltempo, invece è la Provincia stessa, attraverso la società Arechi e Imprese di settore, a garantire i primi interventi di messa in sicurezza: la SP 309, la SP 7, la SP 129, la SP 185 sono solo alcune delle strade su cui stiamo lavorando, grazie all’impegno di tutto il nostro settore Viabilità e Trasporti, diretto da Domenico Ranesi, con il supporto del consigliere provinciale delegato alla Viabilità, Antonio Rescigno.

Va considerato infatti che è un momento particolarmente delicato per il nostro territorio, se si considera che siamo all’apertura di un anno scolastico già abbastanza travagliato. Per questo voglio ringraziare tutte le parti coinvolte per il lavoro svolto con grande sinergia e senso di responsabilità. Ringrazio tutti i Sindaci della provincia e le Comunità Montane, che, ancora una volta, si sono subito attivati per il ripristino della regolare viabilità, garantire la messa in sicurezza delle nostre strade di montagna e ridurre il disagio per i cittadini dei nostri territori. La sicurezza per noi è uno degli obiettivi prioritari”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/09/2020 0

De Luca designa i componenti della Giunta Regionale

Il neoeletto Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha designato quali componenti della prossima Giunta i seguenti assessori: Vicepresidente Fulvio Bonavitacola (Ambiente), Ettore Cinque (Bilancio), Antonio Marchiello (Attività Produttive e Lavoro), Lucia Fortini (Scuola e Politiche sociali), Valeria Fascione (Ricerca e Internazionalizzazione), Bruno Discepolo (Urbanistica), Nicola Caputo (Agricoltura), Armida Filippelli (Formazione professionale), Mario Morcone (Politiche della Sicurezza), Felice Casucci (Semplificazione amministrativa e Turismo)​.

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/09/2020 0

Salerno, Martedì 29 Settembre aprono le scuole

Si è riunito quest'oggi, lunedì 28 settembre, a Palazzo di Città il COC (Centro Operativo Comunale), convocato dal Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, alla presenza degli assessori Eva Avossa (Pubblica Istruzione), Angelo Caramanno (Ambiente e Sport) e Mimmo De Maio (Urbanistica e Mobilità), dei dirigenti di settore, della Protezione civile comunale e del comandante della Polizia municipale Antonio Vecchione.

È stata disposta, per domani martedì 29 settembre, l'apertura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, ad eccezione dell'istituto XX Settembre che sarà inagibile per alcuni giorni a causa di infiltrazioni.

Nel corso dell'incontro è stata annunciata anche la richiesta dello stato di emergenza che verrà disposto dopo aver quantificato, nel dettaglio, tutti i danni - alla pubblica illuminazione, al patrimonio arboreo, alle strade - verificatisi in questi ultimi giorni a causa del forte maltempo. Domani, inoltre, restaranno chiusi parchi, ville e il cimitero comunale per ulteriori verifiche.

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/09/2020 0

Alberi caduti e ruscellamenti a Baronissi ma la "macchina" dell'emergenza ha funzionato

La città di Baronissi, come gran parte della provincia di Salerno, è stata interessata nei giorni scorsi da forte maltempo, con raffiche di vento e violenti piogge che hanno causato non lievi danni e notevole apprensione nella cittadinanza. La furia del vento ha abbattuto diverse alberature anche di alto fusto, in centro città come in periferia. Un albero, colpito da un fulmine, si è spezzato all’interno del cortile dell'edificio scolastico “Volpe” ad Orignano e tre alberi sono stati abbattuti nel cortile della scuola media “Villari”.

La strada maggiormente colpita è la centrale via Aldo Moro dove si sono abbattute al suolo 4 grosse piante. Per fortuna non ci sono stati danni a persone o cose. I tecnici comunali hanno disposto l’abbattimento di altri alberi ritenuti pericolanti. La stessa via Aldo Moro è stata chiusa al traffico veicolare e ai pedoni in via prudenziale.

L’amministrazione comunale, in considerazione del consistente numero di piante crollate o pericolanti, ha ordinato una verifica tecnico-scientifica delle alberature nella zona interessata al fine di avere un quadro generale della situazione che consenta di conoscere esattamente lo stato di salute di tali piante, tutte di grosso fusto.

Criticità anche a causa del ruscellamento delle acque in piazza Mercato, con detriti e fango uniti alla cenere provenienti dal versante collinare interessato nelle scorse settimane da incendi dolosi; materiale fangoso si è creato alle frazioni Caprecano e Fusara. Ruscellamenti significativi si sono verificati in via Dei Prigionieri verso valle. Le forti piogge che si sono più volte concentrate in “bombe d’acqua” sono state smaltite dalle caditoie regolarmente funzionanti. Ha funzionato bene la macchina comunale e della Protezione Civile.

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/09/2020 0

Confcommercio Campania contraria a nuovo lockdown

Confcommercio Campania pronta alla mobilitazione generale se il Presidente della Regione, Vincenzo De Luca, dovesse confermare la decisione di chiudere nuovamente le attività commerciali. Provvedimento inaccettabile per il quale si chiede, con urgenza immediata, un incontro in Regione.

"Le recenti dichiarazioni rilasciate dal Governatore su nuove possibili chiusure delle attività commerciali, per arginare il diffondersi dell’epidemia di contagi da Covid-19 – spiegano i presidenti di Confcommercio Napoli, Caserta e Salerno, rispettivamente Carla Della Corte, Lucio Sindaco e Giuseppe Gagliano – stanno generando non poche ansie tra gli operatori del settore che temono gli effetti nefasti di un secondo lockdown.

Un’ipotesi che va assolutamente scongiurata. Le serrate di marzo, i ritardi nell’erogazione degli ammortizzatori sociali, le difficoltà per ottenere prestiti dalle banche hanno già segnato, difatti, in modo incontrovertibile, il destino economico di tante famiglie e messo in ginocchio migliaia di attività che ora guardano, con forte preoccupazione, alle misure paventate dalla Regione".

Da qui, la presa di posizione forte di Confcommercio Campania di fronte a provvedimenti ingiusti e lesivi per le imprese, assunti senza consultare le parti sociali. "Pur condividendo la necessità di una politica di rigore nell’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e del distanziamento sociale – fanno notare i vertici di Confcommercio – riteniamo che una possibile nuova chiusura sia da evitare, in quanto innescherebbe effetti devastanti sull’economia della regione e, in particolare, sul commercio, sul turismo e sui servizi.

Non si possono, infatti, penalizzare attività già duramente provate che rischierebbero, questa volta, di non sopravvivere. Auspichiamo, pertanto, che l’ipotesi di un nuovo lockdown non venga assolutamente presa in considerazione e, nel caso in cui le condizioni sanitarie dovessero renderlo inevitabile, bisognerà trovare strumenti di compensazione economica adeguati ad evitare un’altra ecatombe economica per le aziende. Sarebbe inaccettabile scaricare ancora una volta sugli imprenditori i costi della pandemia".

Leggi tutto

Cerca...