Redazione Irno24 15/05/2020 0

Riapre lo store della Salernitana in centro, tutta la merce in promozione al 50%

Da Lunedì 18 Maggio 2020 - comunica la società granata - riaprirà le porte lo Store Ufficiale dell’U.S. Salernitana 1919 in Piazza Caduti Civili di Guerra a Salerno (adiacenze Corso Vittorio Emanuele, ndr). Per venire incontro ai tifosi granata, in questo periodo difficile dettato dall’emergenza Covid-19, tutto il materiale in vendita disponibile presso lo store sarà in promozione al 50%.

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/05/2020 0

Salerno, multati in 45 per mancato uso della mascherina: 3 denunce per oltraggio agli agenti

Proseguono i controlli da parte della Polizia Municipale di Salerno nei confronti di chi non indossa la mascherina. In questi giorni, insieme agli agenti, il sindaco Napoli è stato presente a numerosi sopralluoghi nei diversi quartieri della città. In totale 45 le persone (di cui 31 uomini e 14 donne) sanzionate, da martedì a giovedì, per mancato utilizzo del dispositivo di protezione.

I controlli sono stati eseguiti a via Trento, piazza XXIV maggio, corso Garibaldi, corso Vittorio Emanuele, piazza Valitutti, lungomare Trieste, gradoni Lama, lungomare Tafuri, piazza Gloriosi, piazza San Francesco, piazza Sinno, via Posidonia, via Trento, via Madonna di Fatima. I trasgressori sono stati sanzionati con verbali da 400 euro l'uno.

Le due donne, senza mascherina, che nella serata di ieri sul lungomare Trieste hanno minacciato gli agenti, rifiutando di esibire le proprie generalità, sono state denunciate per minaccia, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. Tra l'altro le due signore sono risultate residenti a Giffoni Sei Casali e quindi si trovavano in zona senza giustificato motivo. Al mercato ittico, poi, i caschi bianchi hanno sanzionato una persona sempre per mancato indosso della mascherina e, a seguire, il soggetto è stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale.

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/05/2020 0

Una ricerca indica le scelte dei consumatori dopo il Covid-19

Nel corso di una diretta live, oggi pomeriggio, sono stati presentati i risultati della ricerca “Il Consumatore dopo il Covid-19”, promossa da Fondazione Saccone, Federalberghi Salerno e Confcommercio Campania - sede di Salerno, a cura della dottoressa in sociologia Lucia Landolfi, sotto la supervisione della tutor Giuseppina Cersosimo del DISPS (Dipartimento di Studi Politici e Sociali) dell’Unisa.

I dati sono il frutto della somministrazione di un questionario a due cluster di utenti, consumatori prevalentemente della provincia di Salerno e clienti di strutture ricettive e stabilimenti balneari. Complessivamente, sono stati somministrati 8541 questionari per un totale di 4414 unità valide per l’analisi (che hanno cioè completato il questionario).

Sugli stabilimenti balneari

Il 48% dei consumatori ha dichiarato che, nei prossimi mesi, trascorrerà almeno una giornata in uno stabilimento balneare, il 37% forse, il 15% no. Considerate importanti le misure sulla distanza tra gli ombrelloni, l’attesa in fila alle docce e l’utilizzo di mascherine da parte degli operatori, di meno i divisori in plexiglass tra gli ombrelloni. Il 50% degli utenti sarebbe disposto a prenotare per avere accesso a un lido, il 28% non sarebbe disposto a farlo, mentre il 22% forse lo farebbe.

Sul commercio

Il 71% di coloro i quali hanno dichiarato che faranno acquisti si concentreranno su abbigliamento e calzature, il 36% prodotti alimentari e bevande, il 24% arredamento per la casa, il 20% libri e materiale d’ufficio, il 17% apparecchiature tecnologiche, il 15% acquisterà elettrodomestici, mentre il 10% giocattoli. Il 9% dei rispondenti acquisterà farmaci, mentre l’8% articoli per lo sport e il 7% dei rispondenti ha indicato “altro” come opzione di risposta, specificando prevalentemente prodotti cosmetici e attrezzi da giardinaggio. Il 4% acquisterà vetture o componenti di vetture, il 4% tabacchi e il 3% dei rispondenti acquisterà gioielli.

Più della metà delle persone che ha dichiarato di fare acquisti si recherà in negozio, ossia il 79%. Il 12% acquisterà online, l’8% usufruirà della vendita a distanza con consegna a casa e il 2% acquisterà in altri modi. L’80% di coloro i quali hanno intenzione di ordinare cibo a domicilio lo farà contattando telefonicamente l’esercizio, mentre il 19% utilizzando un’applicazione.

Le misure considerate più importanti nei locali per i rispondenti sono l’utilizzo di mascherine e guanti da parte degli operatori, obbligo di distanza con gli altri clienti e presenza di gel igienizzanti per i clienti, segue con meno importanza la sanificazione del locale ogni qualvolta si raggiunge un numero di clienti. Il controllo della temperatura dei clienti all’ingresso è la misura considerata meno importante per i rispondenti. Quasi tutti gli utenti (circa l’85%) sarebbero disposti a sottoporsi al controllo della temperatura prima di entrare in un locale. Circa 1 utente su 2 è disponibile ad attendere il proprio turno per entrare in un negozio o in un ristorante.

Sulle palestre

La disposizione più importante per i rispondenti è la presenza di gel igienizzanti per i clienti, seguita dalla prenotazione per poter andare in palestra e l’utilizzo di guanti e mascherine da parte degli operatori.

Sul turismo

Tra coloro i quali hanno dichiarato che faranno una gita o un viaggio appena le restrizioni lo permetteranno, il 45% ha intenzione di visitare la propria regione, mentre il 40% ha intenzione di visitare l’Italia, ma che sia una regione diversa dalla Campania e il 15% vorrebbe spostarsi all’estero.

Sulle strutture ricettive

Il 27% degli utenti intervistati ha dichiarato di aver annullato una prenotazione in questo periodo. Il 21% degli utenti pensa di ritornare in una struttura ricettiva non appena le restrizioni termineranno, il 7% dopo un mese dalla fine delle restrizioni, 21% da uno a tre mesi dalla fine delle restrizioni. Il 20% degli utenti pensa di tornare in una struttura ricettiva da tre a sei mesi dopo il termine delle restrizioni, il 17% da sei mesi a un anno dopo il termine delle restrizioni dettate dal Coronavirus, mentre il 14% delle persone pensa di farlo dopo un anno dal termine delle restrizioni.

Il 43% dichiara che maggiori procedure di sicurezza lo convincerebbero ad andare in una struttura ricettiva, il 21% dei rispondenti sarebbe convinto da sconti, mentre il 19% da cancellazioni flessibili. I rispondenti sono molto d’accordo con la scelta di informare dettagliatamente i clienti sulle norme intraprese dalla struttura prima del check-in e sull’utilizzo di mascherine e guanti da parte degli operatori.

Il 32% degli utenti sceglierebbe il servizio in camera, il 27% il servizio al tavolo, mentre il 22% vassoi singoli con prodotti scelti la sera prima, il 15% buffet con prodotti confezionati singolarmente e il 3% altro. Per gli utenti le pratiche più importanti da adottare sono sanificazione delle superfici e la presenza di dispenser di gel igienizzanti nei luoghi comuni, seguite da kit per gli ospiti contenenti gel igienizzante, mascherina e guanti, oltre alla protezione al telecomando con imballaggio di plastica da cambiare a ogni cliente.

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/05/2020 0

Croce Azzurra di Siano distribuisce libri agli alunni delle medie

Da domani, Sabato 16 Maggio 2020, i volontari della Croce Azzurra saranno impegnati - a Siano - nella distribuzione dei libri agli alunni delle scuole medie. Un genitore dovrà recarsi presso il piazzale di Via Spinelli dove troverà un punto di distribuzione dei libri.

La distribuzione sarà organizzata per sezioni: 1a A - 1a C - 1a D, Sabato 16 Maggio dalle ore 9:00 alle ore 10:30; 2a A - 2a E, Sabato 16 Maggio dalle ore 11:00 alle ore 12:30; 3a A - 3a C - 3a D - 3a E, Sabato 16 Maggio dalle ore 17:00 alle ore 19:00.

E' obbligatorio, per le persone che si recano al punto di distribuzione, indossare mascherina e guanti, non creare assembramenti, mantenere la distanza interpersonale di 1 metro.

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/05/2020 0

Da Lunedì in Campania sarà possibile raggiungere le seconde case

"In Italia si sta ragionando come l'epidemia non esistesse più - afferma il Governatore De Luca nell'appuntamento in streaming del Venerdì - c'è un crollo generale, psicologico e politico, che va dalle istituzioni ai cittadini. Forse era inevitabile, dopo 2 mesi di chiusura, forse no. Tutta una serie di iniziative hanno contribuito a far scomparire dall'orizzonte la preoccupazione del contagio. Sta di fatto che ad oggi abbiamo un quadro preoccupante: la mancanza generale di controllo in tutta Italia.

In Campania seguiremo la nostra linea: riaprire tutto, ma per sempre. Dobbiamo fare alcune verifiche per capire dopo il 18 cosa succede. Dal 4 sono arrivate dal Nord in Campania quasi 25mila persone, 2mila sono in isolamento, non sappiamo quale sarà l'evoluzione del contagio. Faremo un controllo attento per garantire le massime condizioni di serenità. Manterremo l'impedimento di entrare in Campania, almeno per questo mese, se non per motivi di lavoro e salute. Le misure di controllo, in caselli e stazioni, rimarranno in vigore almeno fino alla fine di Maggio.

La fase 2 è quella più difficile perchè abbiamo mille interessi in campo da governare, senza fare 'ammuina'. L'ammuina la fanno al Nord, il rigore lo facciamo al Sud. Una inversione dei ruoli, sembra impossibile ma è così. Qui la situazione epidemiologica è sotto controllo. Dal 1° Maggio abbiamo un'oscillazione fra 9 e 20 positivi al giorno, con un livello importante di tamponi fatti, 131mila. Oggi la Campania è la regione più efficiente d'Italia. Ma anche la più difficile per densità abitativa. Se perdiamo il controllo in Campania, ci avviamo verso l'ecatombe. Chiedo il doppio di prudenza e senso di responsabilità. Rinnovo l'appello all'uso della mascherina (obbligatoria in Campania, ndr) e alla distanza sociale.

Se dovessimo aprire Lunedì con le attuali linee guida nazionali, il 70% dei ristoranti non potrà aprire. La Campania vuole aprire tutto, ma per arrivare a questo è necessario approvare - a livello regionale - misure diverse, meno restrittive. Per quanto riguarda i ristoranti, ad esempio, vogliamo puntare ad avere la distanza di 1 metro (e non di 2) spalla a spalla, collocando pannelli protettivi (in materiale non poroso) fra un tavolo e l'altro.

E' bene prendersi 2-3 giorni di tempo in più per consentire ai ristoratori di attrezzarsi e permettere alla Regione di approvare misure più flessibili. Dal 18, intanto, ripartono le attività di barbieri, parrucchieri, centri estetici, il tennis e le gare di ippica e moto senza pubblico.

Per le spiagge avremo incontri nei prossimi giorni per trovare anche in questo caso soluzioni più flessibili. La costa campana non è quella emiliana o veneta. Stiamo studiando misure che consentano una ripresa ragionevole, nella sicurezza ma anche con redditività economica degli operatori. Dal 18, inoltre, sarà possibile andare nelle seconde case entro i confini della Campania e sarà consentita la mobilità all'interno della regione".

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/05/2020 0

Mercato San Severino, iniziano i lavori di restauro del Convento di Sant'Antonio

Sono iniziati i lavori per il restauro e la musealizzazione del Convento dei Frati Minori a S. Antonio. Lo annuncia il Comune di Mercato San Severino. L'opera rientra nel finanziamento della Regione con fondi europei, per complessivi 3 milioni e 170mila euro deliberato con decreto del 19 dicembre 2019 ed imputato alle risorse POR FESR 2014-2020 Asse 6.

Nel perimetro del finanziamento rientrano, oltre al Convento dei Frati Minori, il Parco Archeologico del Castello dei Sanseverino ed il complesso di San Marco a Rota. I lavori sarebbero dovuti inziare il 12 marzo scorso ed hanno, chiaramente, subito uno slittamento dovuto al lockdown per emergenza Coronavirus. La consegna dell'opera è invece prevista tra 6 mesi.

"Il progetto complessivo, di cui è parte il Convento dei Frati Minori - afferma il Sindaco Somma - è finalizzato al completamento di interventi e lavori per la fruizione turistico-culturale delle nostre eccellenze architettoniche, che getta concretamente le basi a favore di un futuro roseo, per la adeguata valorizzazione del nostro territorio comunale, che esalti la memoria ed il passato glorioso della Città".

Leggi tutto

Cerca...