Salerno, 9 sanzioni per violazione coprifuoco: multati anche 4 ristoratori

Gli esercenti somministravano cibi oltre l’orario consentito

Redazione Irno24 09/05/2021 0

Nella giornata di ieri, al centro di Salerno, sono state elevate 9 contravvenzioni ad altrettante persone che violavano il “coprifuoco” ed a 4 ristoratori che, per altrettante attività ricettive, consentivano la presenza di un numero eccessivo di avventori per tavolo oppure somministravano alimenti oltre l’orario consentito.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 27/10/2021

Servizi salute mentale Asl Salerno, i sindacati dichiarano lo stato di agitazione

«Riorganizzazione dei servizi di salute mentale Asl Salerno? Più che una ottimizzazione dei servizi è il ridimensionamento delle attività con la chiusura notturna e la presa in carico totale, per qualsiasi problema dei pazienti psichiatrici, nei Servizi Psichiatrici di Diagnosi e Cura». Lo affermano i segretari generali Antonio Capezzuto (Cgil Fp), Pietro Antonacchio (Cisl Fp) e Donato Salvato (Uil Fpl).

«Il territorio che dovrebbe essere valorizzato anche in considerazione delle enormi opportunità contenute nella riforma della sanità distrettuale nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, viene smembrato non per miglioramento dei servizi, ma solo per mero calcolo economico. In sfregio a corrette relazioni sindacali, il direttore del dipartimento, Giulio Corrivetti, ha deciso di dare uno schiaffo a lavoratori, utenti e organizzazioni sindacali non rispettando gli accordi sottoscritti, mostrando una inadeguata e scarsa capacità a gestire il confronto, per il quale si è sottratto lasciando le disamine del negoziato ai dirigenti periferici che lo hanno sostituito».

«I punti che si dovevano discutere – puntualizzano i segretari – riguardavano elaborazione di una carta dei servizi, predisposizione del pagamento della indennità di premialità Covid per tutte le unità operative di salute mentale, rivisitazione degli impianti regolamentari del 2019 per verificarne l’osservanza, regolamentazione interna per interventi di trasporto di utenti, attivazione di posti letto previsti dal piano di programmazione aziendale, riorganizzazione e ristrutturazione dei servizi psichiatrici territoriali sulle 24 ore, definizione della dotazione organica dipartimentale di tutte le strutture centrali e periferiche;

istituzione di posti letto, adeguamento degli organici con personale socio assistenziale e tecnico amministrativo, definizione del protocollo sulla contenzione, definizione del protocollo del Long Active, rideterminazione della quota di reperibilità notturna e festiva, definizione di una progettualità aziendale con relativo utilizzo delle risorse aggiuntive regionali finalizzate alla riduzione delle liste d’attesa, regolamentazione interna sulle modalità di timbrature in entrata ed uscita per le chiamate in reperibilità;

creazione di una commissione di verifica e di controllo delle attività delle cooperative a cui sono state esternalizzate ad integrazione di particolari attività di servizi, modalità operative e dotazioni organiche, rispetto delle norme contrattuali nell’affidamento di funzioni, verifica immediata dello stato di tutte le strutture, istituzione di posti letto Covid a Scafati, istituzione di un servizio delle professioni sanitarie a livello dipartimentale e articolazioni periferiche, informazione del numero dei posti letto attivati per ogni singolo presidio, informazione del budget complessivo assegnato al dipartimento relativo agli anni 2019/2020/2021, verifica dell’andamento del lavoro straordinario e sua ripartizione ad ogni singola struttura e servizio.

«Purtroppo il capo del dipartimento – concludono – ha preferito rompere gli indugi e ha lanciato il guanto di sfida. Nel dichiarare lo stato di agitazione si comunica una prima assemblea presso la sede dell’Asl Salerno il 29 ottobre alle 9, nell’ambito del rispetto delle regole del distanziamento e della tutela di tutti i partecipanti, per comunicare gli aspetti e le materie della vertenza in atto. Si andrà sicuramente allo sciopero poiché è scoppiata la pazzia nella psichiatrica dell’Asl Salerno».

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/03/2021

Asl Salerno comunica la ripresa delle vaccinazioni con AstraZeneca

L’Asl Salerno comunica che le attività di vaccinazione con AstraZeneca riprenderanno a partire dalle ore 15.00 del pomeriggio di oggi, in alcuni centri vaccinali e a partire da domani mattina in tutti i centri della provincia.

Dopo i pronunciamenti dell'Ema e le disposizioni di Aifa, sono prontamente ripartite le convocazioni per la somministrazione del vaccino che era stato momentaneamente e precauzionalmente sospeso. Le attività riprenderanno, pertanto, secondo il calendario delle prenotazioni previste.

L’Asl Salerno comunica, inoltre, che le vaccinazioni con gli altri vaccini in questi giorni sono proseguite regolarmente, e proseguiranno nei prossimi giorni con accresciuto impulso, per il previsto arrivo di ulteriori approvvigionamenti.

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/04/2021

Salerno, nuovo parcheggio in zona Cittadella Giudiziaria: 65 posti, aperto h24

Metropark (Gruppo FS Italiane) ha aperto un nuovo parcheggio alla stazione di Salerno Irno. Realizzato da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS), si trova in viale Unità d’Italia, in prossimità del lungomare e della Cittadella Giudiziaria, offrendo complessivi 65 posti auto, di cui due dedicati alle persone a ridotta mobilità.

Tecnologicamente avanzato

Dotato di controllo automatizzato e videosorvegliato degli accessi, assistenza ai clienti in tempo reale e predisposizione per futura ricarica di veicoli elettrici, il parcheggio rappresenta un tassello importante nel progetto di riqualificazione dell’area e di miglioramento dei servizi al cittadino.

Orario e tariffe

Aperto tutti i giorni 24 ore su 24, prevede una tariffa oraria di un euro e, per chi sceglierà l’abbonamento, il costo sarà di 50 euro mensili. Con la modalità kiss&ride, con permanenza inferiore a 15 minuti, la sosta è gratuita.

Fruizione tramite app e web

Attraverso l'app Metropark, si può verificare in tempo reale la disponibilità del posto auto e presto si potranno prenotare e acquistare biglietti integrati (treno+posto auto) sul portale Trenitalia, mentre con l’app nugo sarà possibile prenotare e pagare la sosta.

La realizzazione del nuovo parcheggio si inserisce fra gli obiettivi del Gruppo FS Italiane che, attraverso infrastrutture e servizi per il potenziamento dello scambio modale, mira al miglioramento della mobilità sostenibile con il trasferimento di quote di traffico dall’auto privata al trasporto collettivo e allo sviluppo di nuove forme di spostamento, tra cui quella condivisa ed elettrica.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...