Salerno, estorsione aggravata a danno di anziani: arrestato un giovane

All'epoca dei fatti, il destinatario del provvedimento cautelare odierno era minorenne

Redazione Irno24 06/07/2024 0

La Polizia di Stato ha dato esecuzione ad un'ordinanza di applicazione di misura cautelare della custodia in Istituto Penitenziario Minorile, emessa dal GIP, su richiesta della Procura, nei confronti di un soggetto, all'epoca dei fatti minorenne, gravemente indiziato del reato di estorsione aggravata e continuata. Il provvedimento compendia le indagini condotte dalla Polizia Postale di Salerno in merito a due episodi commessi ai danni di persone anziane residenti nel salernitano, fatte oggetto di intimidazioni e minacce finalizzate all'ottenimento illecito di denaro e beni preziosi.

Le indagini sono state avviate a seguito dei riscontri acquisiti dall'analisi del cellulare dell'indagato, sequestrato in occasione dell'arresto in flagranza di reato (effettuato dalla Polizia alcuni mesi fa) per una tentata truffa aggravata, consumata sempre ai danni di una persona anziana.

In generale, gli autori di tali reati sfruttano la vulnerabilità delle vittime, approfittando della loro condizione di fragilità fisica e psicologica per costringerle a cedere a quelle che, di fatto, sono vere e proprie richieste estorsive. Il modus operandi è noto: attraverso chiamate telefoniche, i malfattori, fingendosi familiari e/o funzionari pubblici, o appartenenti alle Forze dell'Ordine, inducono timore nelle vittime, paventando loro situazioni di tale gravità che riguardano i loro familiari, fingendo che si trovino in situazioni di pericolo (per la loro incolumità fisica o per la loro libertà) che possono risolversi solo attraverso il tempestivo pagamento di una somma di denaro.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 08/12/2021

Cardiologo positivo al Ruggi di Salerno, negativi più di 1300 tamponi effettuati

C'è apprensione all'ospedale Ruggi di Salerno dopo la positività al Covid di un cardiologo in servizio presso la Torre Cardiologica. Come da protocollo, è stato disposto uno screening a tappeto per il personale sanitario e i pazienti della struttura.

Gli oltre 1300 tamponi sono risultati negativi. "La situazione è sotto controllo - fa sapere il direttore generale Vincenzo D'Amato - ogni forma di allarmismo appare ingiustificata".

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/12/2021

Luci d'Artista 2021 a Salerno, ufficiale l'accensione il 3 Dicembre

Si illumineranno venerdì 3 dicembre, alle ore 16:30, le Luci d'Artista 2021. Torna anche quest'anno, nel pieno rispetto delle norme di contenimento del Covid, la meravigliosa esposizione di opere d'arte luminosa en plein air.

Lo svolgimento dell'evento rappresenta un segnale di speranza di futuro per contribuire alla ripartenza dell'economia del commercio e del turismo. Tutte le informazioni sul sito del Comune di Salerno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/06/2021

Nuova targa per "don Alfonso", uno dei promotori del Porticciolo di Pastena

Domani, giovedì 10 giugno, alle ore 9.30, al Porticciolo di Pastena, il sindaco di Salerno ricorderà Alfonso Longo. Uomo di mare, appassionato di nautica, pesca, motori marini e sci nautico, Longo fu uno dei promotore della nascita del porticciolo e una figura di riferimento per la vita quotidiana del piccolo approdo della zona orientale di Salerno. Per l’occasione, alla presenza dei suoi familiari, verrà sostituita la targa già presente, ormai sbiadita dalla salsedine.

Scomparso il 5 dicembre 2006, dopo una malattia che nonostante la gravità non era riuscita a tenerlo lontano dal mare se non negli ultimissimi mesi della sua vita, “don Alfonso”, come tutti lo chiamavano, credeva fortemente nella nautica sociale e aveva fatto del suo “quartier generale” una sorta di spazio di riferimento per decine e decine di giovani che, grazie a lui, si erano avvicinati al mare, alla pesca e soprattutto allo sci nautico.

Collaudatore di numerose imbarcazioni da velocità, costruite dall’ingegnere Nino Petrone, don Alfonso ne utilizzava soprattutto una, un prototipo dello Strale rosso da competizione, con 120 cavalli, che Petrone gli aveva lasciato in dotazione a Pastena grazie alla quale avviava gratuitamente allo sci nautico molti giovani salernitani.

Quegli stessi ragazzi di un tempo che, alla sua scomparsa, hanno raccolto centinaia di firme per chiedere all’amministrazione comunale un segno tangibile da lasciare al porticciolo ad imperitura memoria di un vero lupo di mare. Proprio quella targa domani verrà sostituita in ricordo di un uomo mai dimenticato dalla sua comunità.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...