Beni confiscati, Regione finanzia 20 progetti: presenti 4 comuni salernitani

Alcuni immobili saranno consegnati a famiglie bisognose

Redazione Irno24 19/12/2020 0

L’Assessorato Legalità, Sicurezza, Immigrazione della Regione, attraverso l'Ufficio per il Federalismo e dei sistemi territoriali e della sicurezza integrata, ha finanziato 20 progetti di ristrutturazione di altrettanti beni confiscati alla criminalità organizzata, per un valore complessivo di 1.782.174,80 euro.

​I destinatari di tale finanziamento sono 20 Comuni di cui 9 della provincia di Caserta, 4 della provincia di Napoli, 4 della provincia di Salerno, 2 della provincia di Avellino e uno della città di Benevento. ​I progetti finanziati prevedono la ristrutturazione degli immobili confiscati alla camorra, in modo da adattarli alla realizzazione di attività istituzionali e sociali, rispondenti ai bisogni emersi nei vari territori.

"​Gli interventi – commenta l'assessore Morcone – consentiranno la realizzazione di attività educative rivolte ai minori. Alcune destinazioni saranno, invece, specifiche per attività terapeutiche e riabilitative con lo scopo di assistere le persone disabili. ​Alcuni immobili saranno consegnati a delle famiglie bisognose. Metteremo a disposizione delle aree nelle quali genitori e figli possano svolgere contemporaneamente e separatamente attività sportive, lavorative e di formazione. Inoltre, un centro di ospitalità per nuclei composti da mamme e figli; un centro di accoglienza, recupero, incontro e assistenza per persone che vivono in condizione di povertà e marginalità sociale".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 01/12/2020

Crisi Covid, Camera di Commercio Salerno stanzia altre risorse per le imprese

La Giunta della Camera di Commercio di Salerno, considerato il notevole successo registrato dal bando, approvato nel mese di aprile 2020, con cui si è provveduto al pagamento integrale degli interessi e degli oneri accessori sui finanziamenti concessi ai sensi del cosiddetto Decreto Liquidità, e sulla scorta delle richieste provenienti dalle imprese del territorio, ha stanziato ulteriori 270mila euro per la misura in argomento, fissando al 31 dicembre 2020 il termine per la presentazione delle istanze. Il bando, la modulistica e le istruzioni possono essere scaricati dal sito web dell'Ente (www.sa.camcom.it).

Leggi tutto

Redazione Irno24 30/06/2020

Migliaia di followers sui social, 55enne salernitano arrestato per pedopornografia

La Sezione di Salerno della Polizia Postale, coordinata dal Compartimento di Napoli e dal Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, nella giornata del 18 giugno 2020 ha tratto in arresto un 55enne della provincia di Salerno resosi responsabile di divulgazione e detenzione di materiale pedopornografico.

L'uomo è stato trovato in possesso di un’ingente quantità di materiale di natura pedopornografica rinvenuta a seguito di perquisizione informatica eseguita sui numerosi dispositivi a lui in uso. L’attività di indagine, diretta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, è frutto di un’intensa e proficua cooperazione internazionale tra il Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia Online (C.N.C.P.O.) del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma e le Polizie di Paesi esteri.

Tale sinergica collaborazione ha consentito di raccogliere e condividere il materiale probatorio relativo alle condotte dell’indagato perpetrate attraverso contatti con altri soggetti coinvolti, anche stranieri. L'uomo, noto personaggio della rete internet, con migliaia di followers sui propri profili social, amato soprattutto dai giovanissimi, grazie anche a comparsate in televisione, utilizzando falsi account partecipava ad una rete internazione dedita allo scambio di materiale pedopornografico, tra cui video di violenze raccapriccianti su neonati.

Leggi tutto

Redazione Irno24 08/05/2020

Tangenziale di Salerno per Aeroporto e Capaccio, ripartono i lavori dopo lo stop Covid

In questi giorni finalmente stanno ripartendo molti dei lavori di messa in sicurezza sulle strade provinciali, che a causa dell’emergenza sanitaria epidemiologica erano stati interrotti. Nella fase 2, nel rispetto della normativa nazionale e regionale, si stanno riaprendo i cantieri già avviati dalla Provincia di Salerno negli scorsi mesi, precedenti allo stato di emergenza.

“Ieri per esempio – dichiara il Presidente della Provincia Michele Strianese – abbiamo ripreso i lavori di collegamento del tratto Tangenziale di Salerno-Aeroporto Costa d’Amalfi-Capaccio, 1 lotto, finanziato da Fondi regionali. Nei prossimi giorni riprenderemo altri cantieri, su altre strade provinciali, con il coordinamento del settore Viabilità e Trasporti, diretto da Domenico Ranesi.

Dopo il blocco dei lavori per l’emergenza sanitaria che aveva fermato l’intero Paese, ora la Provincia di Salerno riparte a gran ritmo, porteremo a termine nel più breve tempo possibile innanzitutto gli interventi di somma urgenza mettendo in sicurezza i tratti di strada già interessati da lavori in corso e poi interrotti. Quindi continueremo con tutti gli altri interventi di manutenzione e messa in sicurezza della rete viaria di tutti i territori”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...