83 articoli nella categoria Jomi Salerno

Redazione Irno24 21/11/2021 0

Trasferta "tormentata" in Serbia, Jomi di un soffio fuori dall'Europa

Passa il Bakament ma la Jomi ritorna in Italia a testa alta e con qualche rammarico di troppo. La missione in Serbia, che alla vigilia sembrava impossibile, si è rivelata meno complicata di quanto si potesse immaginare, di qui il rammarico. Dopo il pareggio del primo match (29 a 29), nel secondo appuntamento si impongono le serbe (29 a 27); due gol di differenza dopo 120 minuti di gioco giocati in trasferta.

Eppure la sensazione è che qualcosa in più si potesse fare, al termine del tormentato viaggio in Serbia, è evidente. A decidere le sorti del confronto di questa sera l’avvio choc (9 a 1) con il quale le padrone di casa hanno, di fatto, ipotecato il risultato finale rintuzzando tutti i tentativi di rimonta della Jomi più volte sul punto di riacciuffare la gara ma puntualmente punita da un proprio errore al tiro.

A condizionare la doppia sfida di Bakamenti anche le vicissitudini logistiche che hanno accompagnato la Jomi fin da suo arrivo in Serbia. Smarriti sette bagagli, gran parte della squadra senza equipaggio tecnico e costretta ad arrangiarsi: non è infatti sfuggito agli occhi dei più attenti la circostanza che la Jomi abbia giocato le due partite con magliette di fortuna gentilmente messe a disposizione dalla squadra di casa.

Nonostante questo, la squadra salernitana ha dato l’impressione, per larghi tratti delle due partite, di avere anche qualcosa in più, di poter superare il turno e realizzare un’autentica impresa. Nulla da fare e sogno europeo rinviato al prossimo anno. Testa e gambe ora rivolti agli appuntamenti italiani, alle sfide che attendono la Jomi che proverà a conservare la sua leadership.

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/11/2021 0

EHF European Cup, la Jomi sfida in Serbia il Bekament Bukovica Banja

Tempo di EHF European Cup per la Jomi Salerno. Capitan Napoletano e compagne saranno di scena venerdì (19 novembre – ore 18) e sabato (20 novembre – ore 18) ad Arandjelovac (Serbia) per affrontare il Bekament Bukovica Banja nel terzo turno della competizione europea. Entrambe le gare della competizione internazionale si disputeranno in Serbia in seguito all'accordo tra i due club.

Nel secondo turno la compagine allenata da Sasa Boskovic ha superato le islandesi del Valur Iceland vincendo il primo match con il risultato di 29 – 28 e la sfida di ritorno con il risultato finale di 30 – 24. Nel corso delle due gare del Round 2 si sono messe in evidenza Garović, Stepanović e Stekić che hanno messo a segno, rispettivamente, otto, sette e sei reti.

La Jomi Salerno, dal canto suo, ha vinto entrambe le gare del Round 2 di EHF European Cup contro le austriache del Roomz Jags Wiener Neustadt con il punteggio di 31 – 18 e 31 – 20, conquistando così il passaggio al turno successivo della competizione europea.

Novità sul fronte squadra. La Jomi ha risolto il contratto con la russa Yulia Khavronina che, contestualmente, ha firmato per il club israeliano del Maccabi Arazim Ramat. La dirigenza salernitana resta vigile sul mercato.

Leggi tutto

Redazione Irno24 13/11/2021 0

Brixen e Jomi lottano colpo su colpo, il big match si conclude pari

Brixen e Jomi Salerno si dividono la posta in palio al termine di una partita ricca di emozioni. Finisce 26 – 26 il big match dell'ottava giornata d'andata della serie A Beretta. La prima rete del match è della Jomi. Ci pensa Ilaria Dalla Costa con un tiro dai sette metri dopo un minuto e trenta a sbloccare il punteggio. Brixen non ci sta pareggia subito i conti e poi si porta avanti (2 – 1) grazie al sette metri realizzato da Duran.

La gara viaggia sui binari della parità, al 10' Manojlovic realizza la rete del 4 – 4. Nella fase centrale del primo tempo la formazione altoatesina allunga di due (9 – 7 al 15'). Duran e compagne allungano ancora ed al 19' sono avanti di tre reti (11 – 8). Le padrone di casa continuano a premere il piede sull'acceleratore (14 – 9 al 23'), costringendo coach Avram a chiamare il time out. Il primo tempo si chiude con il Brixen avanti con il punteggio di 17 – 14.

Nel secondo tempo, dopo la rete iniziale delle altoatesine e qualche errore di troppo in attacco (18 – 14 al 5'), la Jomi Salerno inizia pian piano a ricucire lo strappo. Napoletano realizza la rete del 19 – 17 quando il cronometro segna il minuto undici. Le due reti di Dalla Costa permettono al team guidato da Avram di pareggiare i conti (20 – 20 al 15'). La Jomi Salerno piazza poi un parziale di 2 a 0 portandosi avanti nel punteggio (21 – 23 al 18'). Contro break delle padrone di casa che con Giorgia Di Pietro trovano la rete del 23 – 23.

Si viaggia così sui binari della parità, Dalla Costa dai sette metri realizza la rete del 24 – 24. La solita Duran porta avanti nuovamente il Brixen, Dalla Costa pareggia i conti (25 – 25 al 24'). Nei minuti conclusivi realizza Duran, poi la solita Dalla Costa dai sette metri pareggia i conti. La Jomi Salerno con un tiro franco potrebbe anche vincere ma il tiro termina alto. Finisce così in parità (26 – 26) il big match dell'ottava giornata della serie A Beretta.

Leggi tutto

Redazione Irno24 11/11/2021 0

A Salerno stage dell'Italia U20 femminile di pallamano, test con la Jomi

Salerno torna a tingersi d’Azzurro e lo fa con la Nazionale U20 femminile che preparerà, alla Palestra Palumbo, le partite del girone di qualificazione ai Mondiali di categoria che si disputeranno il 26, 27 e 28 novembre a Podgorica, in Montenegro.

L’Italia ha nel mirino la qualificazioni ai Campionati Mondiali di categoria, evento in programma nel luglio prossimo a Celje (Slovenia), ma la strada che porta alla manifestazione iridata passa per lo step intermedio e decisivo delle qualificazioni che si disputeranno in uno dei "templi" della pallamano mondiale, il mitico Moraca, la casa del plurititolato Buducnost, dove le azzurrine sfideranno le loro coetanee montenegrine e della Polonia in un girone a tre che mette in palio un solo posto per i Mondiali estivi.

Alla palestra Palumbo, l’Italia, guidata da Giuseppe Tedesco – con lui Elena Barani e la salernitana Adele De Santis – si radunerà il 17 novembre con una selezione allargata di 21 atlete. Il programma di lavoro prevede anche un’amichevole sul campo della Cassa Rurale Pontinia il 19 novembre e tre giorni dopo, il 23, un ulteriore test match contro le campionesse d’Italia della Jomi. La partenza per Podgorica è fissata per il 25 novembre con un organico ridotto a 18 giocatrici.

Leggi tutto

Redazione Irno24 06/11/2021 0

La Jomi Salerno mette in cassaforte altri due punti, battuto il Leno

La Jomi Salerno mette in cassaforte altri due punti superando l'Handball Leno tra le mura amiche della Palestra Palumbo con il risultato finale di 35 – 24. Inizio di match in sordina da parte delle due formazioni, bisogna attendere oltre due minuti per vedere la prima rete che porta la firma di Ilaria Dalla Costa.

Le ospiti non hanno nessuna intenzione di recitare il ruolo di vittima sacrificale. Capitan Napoletano e compagne sono sul + 3 (7 – 4) al decimo minuto. Leno non ci sta ed accorcia le distanze (9 – 7) al 18'. Nei minuti conclusivi della prima frazione di gioco la Jomi commette qualche errore di troppo, permettendo alle ospiti di avvicinarsi nel punteggio. Al 25' il risultato è 12 – 10 in favore della Jomi. La prima frazione si chiude con il sette allenato da coach Laura Avram avanti con il risultato di 15 – 12 grazie alle rete di Lauretti Matos.

Il secondo tempo si apre subito con la rete di Romeo che porta il team salernitano sul 16 – 12. Nella prima parte del secondo tempo il Leno continua a tenere testa alle avversarie. Il risultato è 17 – 15 dopo sei minuti di gioco. Lauretti Matos realizza la rete del +4 per la Jomi (22 – 19 al 11'30"). Pian piano vengono meno le forze in casa Leno, le campionesse d'Italia in carica possono allungare ancora (+ 5) grazie al sette metri realizzato da Manojlovic.

Capitan Napoletano e compagne continuano a premere il piede sull'acceleratore allungando sul + 7 (27 – 20). Al 27' arriva il massimo vantaggio per le salernitane quando il risultato recita 32 – 22. Dalla Costa e Manojlovic fissano poi il punteggio sul definitivo 35 – 24. La Jomi Salerno mette in cassaforte altri due punti preziosi.

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/11/2021 0

Jomi sempre in controllo a Cassano Magnano, due punti preziosi

Vittoria esterna per la Jomi Salerno. Capitan Napoletano e compagne superano il Cassano Magnago con il risultato finale di 31 – 23 nel match valevole quale sesta giornata d'andata della serie A Beretta. Parte forte la Jomi che dopo 5' conduce per 4 ad 1 grazie al sette metri realizzato da Ilaria Dalla Costa.

Il team allenato da Laura Avram continua a premere il piede sull'acceleratore, al 10' allunga sul + 6 (2 – 8), il tecnico del Cassano è costretto a chiamare timeout. Il match è nettamente in mano alle salernitane, ci pensa Ramona Manojlovic a siglare la rete dell'11 a 3 quando il cronometro segna il minuto numero quindici.

Le padrone di casa provano a rientrare nel match ma non riescono nell'intento sperato. Al 22' le salernitane sono avanti con il punteggio di 15 – 6. La compagine allenata da coach Laura Avram allunga sino al + 10 (17 – 7 al 29'). La prima frazione di gioco si chiude con il risultato di 19 – 9 in favore della Jomi Salerno.

Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo. Il team campano è avanti 20 – 10 dopo tre minuti. Cassano prova a rientrare in partita. Al 10' il punteggio è comunque di 14 – 25 in favore delle salernitane. Il team salernitano non ha nessuna intenzione di mollare la presa: al 15' il risultato recita 16 – 27 in favore della Jomi. Il match è in pieno controllo delle campane che al 26' conducono con il punteggio di 30 – 21. La gara si chiude con il punteggio di 31 – 23, altri due punti in cassaforte per le campionesse d'Italia in carica.

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/10/2021 0

Jomi al terzo turno della European Cup, superate austriache del Roomz

La Jomi Salerno vince anche il match di ritorno del Round 2 di EHF European Cup e supera il turno della manifestazione europea. Capitan Napoletano e compagne, dopo la vittoria esterna con il punteggio di 31 – 18, superano ancora le austriache del Roomz Jags Wiener Neustadt con il risultato finale di 31 – 20.

La prima rete del match è delle austriache, subito però arriva il pareggio della Jomi con Manojlovic. Le salernitane allungano sino al 3 – 1, il Roomz Jags riesce però a pareggiare i conti sul 3 – 3 quando il cronometro segna il minuto otto. Sette di coach Laura Avram nuovamente avanti sul 6 – 4 al 13'. Le austriache commettono qualche errore di troppo così la formazione salernitana allunga sul 10 – 6 quando il cronometro segna il 23'. Il primo tempo si chiude con la Jomi Salerno avanti con il risultato di 13 – 7.

Ad inizio ripresa arriva un parziale di due reti a zero per le campane che allungano ancora sino al 15 – 7 dopo tre minuti di gioco. Capitan Napoletano e compagne continuano a premere il piede sull'acceleratore raggiungendo il massimo vantaggio al 7' sul 18 – 8, costringendo il tecnico della formazione austriaca a chiedere il time out. Il team allenato da coach Laura Avram non si ferma ed allunga ancora: al 11' minuto il risultato è 22 – 9.

Al 15' salernitane che allungano ancora sino al 24 – 12. Il Roomz dal canto suo prova a limitare il passivo, al 23' il punteggio recita 28 – 14 in favore sempre della Jomi Salerno. Sul finire del match coach Avram concede spazio anche al giovane estremo difensore Ciociano che ricambia la fiducia del tecnico con alcuni interventi degni di nota. Finisce 31 – 20, Jomi al terzo turno della European Cup.

Leggi tutto

Redazione Irno24 30/09/2021 0

Jomi espugna Ferrara nell'anticipo, col Pontinia si rigiocherà

La Jomi Salerno fa suo l’anticipo della quarta giornata di Serie A Beretta. Capitan Napoletano e compagne espugnano il PalaBoschetto superando le padrone di casa dell’Ariosto Ferrara con il risultato finale di 35 – 26.

Trascinate dalla rete di Manojlovic (9 reti a referto) e Dalla Costa (8 a referto per lei), le campionesse d’Italia partono subito forte, lasciando davvero poco spazio alle avversarie. La prima frazione di gioco si chiude così con la Jomi avanti con il punteggio di 19 – 14.

La musica non cambia nella ripresa. E’ sempre la formazione allenata da Laura Avram a fare la partita. Dall’altro lato Tomova (7 reti per lei) prova a prendere per mano le padrone di casa senza però riuscire nell’intento sperato. Finisce così 35 – 26 in favore della Jomi Salerno che porta a casa altri due punti importanti. Intanto sarà rigiocata la gara Pontinia – Jomi Salerno, lo ha deciso il Giudice Sportivo:

Vista l’istanza presentata dalla Società JOMI SALERNO con la quale chiedeva la ripetizione della gara n. 38824 del 18/09/2021 CASSA RURALE PONTINIA – JOMI SALERNO Serie A1 Femminile, sostenendo che i direttori di gara avevano commesso un errore tecnico consentendo alla Società CASSA RURALE PONTINIA di continuare a disputare la gara in parità numerica rispetto invece al numero inferiore di giocatrici stante la sanzione dell’esclusione di 2’ inflitta all’atleta RUEDA Ana Paula della Società CASSA RURALE PONTINIA;

Acquisite ad integrazione del referto di gara le dichiarazioni degli arbitri, che hanno riferito che successivamente alla sanzione inflitta all’atleta RUEDA Ana Paula della Società CASSA RURALE PONTINIA tale squadra continuava a disputare la gara in parità numerica; Considerato che l’errore tecnico commesso dai direttori di gara ha influito sul regolare svolgimento della stessa; P.Q.M. Dispone l’annullamento della gara CASSA RURALE PONTINIA – JOMI SALERNO e la ripetizione della stessa.

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/09/2021 0

Jomi Salerno a ritmi alti, Casalgrande cede 31-18

Vittoria casalinga per la Jomi Salerno nella terza giornata della Serie A Beretta. Capitan Napoletano e compagne superano con il risultato finale di 31 – 18 la Casalgrande Padana alla Palestra Palumbo.

Partono subito forte le campionesse d’Italia in carica che nei primi minuti piazzano un break importante mettendo subito le cose in chiaro. Il sette allenato da coach Agazzani non ci sta e pian piano comincia a segnare qualche rete. Le ospiti accorciano il punteggio senza però mai impensierire più di tanto la formazione allenata da coach Laura Avram. Il primo tempo si chiude così con il risultato di 14 – 8.

Nel secondo tempo la Jomi Salerno parte nuovamente forte. Casalgrande Padana prova a rispondere con le reti della solita Furlanetto (6 reti a referto) ma le salernitane riescono comunque a tenere le avversarie a distanza di sicurezza nel punteggio. Con il trascorrere del tempo vengono meno le forze alla formazione ospite che è costretta a capitolare in diverse occasioni.

Coach Agazzani le prova tutte per fermare le sortite offensive delle padrone di casa senza però riuscire nel suo intento. Nel corso del match coach Avram concede spazio anche alle giovani del vivaio: prima Giulia Rossomando, migliore realizzatrice della Jomi Salerno con 5 reti a referto, e poi anche Giorgia Avagliano. Il match termina con il risultato finale di 31 – 18, la Jomi Salerno può festeggiare e portare a casa l’intera posta in palio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/09/2021 0

Errore tecnico, Jomi chiede la ripetizione della gara di Pontinia

Errore tecnico. La Jomi ha già presentato ricorso per la ripetizione della gara disputata sabato a Pontinia e chiusasi sul risultato di parità, 31 a 31. Il “fattaccio” si è verificato allo scadere della prima frazione di gioco: al 29’07”. Viene concesso un sette metri alla Jomi per fallo su Bizzotto, decisione accompagnata anche dall’espulsione temporanea di Rueda.

La Jomi realizza il rigore mentre dalla panchina del team laziale si provvede ad un ingresso in campo. L’immagine è eloquente, mentre Manojlovic va alla battuta, sono ancora SETTE le laziali disposte in campo. Ma c’è di più. Mentre il capitano della Jomi, Napoletano, protesta nei confronti del commissario, in campo Romeo fa notare agli arbitri l’anomalia. Non succede niente.

Il Pontinia riprende il gioco ancora in SETTE e solo dopo una quindicina di secondi la panchina laziale, forse perché resasi conto dell’accaduto, chiama time out rimettendo le cose a posto. Da regolamento sarebbe dovuta scattare una seconda esclusione temporanea e il Pontinia chiudere in doppia inferiorità numerica il primo tempo e ricominciare il secondo tempo ancora con due giocatrici in meno.

“La circostanza clamorosa – osserva il massimo dirigente Pisapia – è che nonostante Napoletano e Romeo abbiano a più riprese fatto notare l’errore, tanto il commissario che gli arbitri hanno fatto finta di nulla. Non ci sarebbe stato nulla di strano se interrompendo la partita avessero adottato la decisione più corretta. Sono sicuro che anche la panchina del Pontinia non avrebbe protestato. In una partita equilibrata, giocata punto a punto, episodi del genere possono cambiarne l’andamento. Dispiace per l’accaduto ma non possiamo far finta di niente”.

Leggi tutto