123 articoli nella categoria Jomi Salerno

Redazione Irno24 22/01/2023 0

La Jomi Salerno si aggiudica il big match di Erice e allunga in classifica

È la Jomi Salerno a passare nel big match del terzo turno del girone di ritorno del campionato di pallamano di serie A1 femminile. La gara, attesissima, non ha deluso le aspettative. Primo tempo emozionante al Pala Cardella di Erice. Si studiano le due formazioni in campo, con il risultato che si sblocca dopo oltre 2 minuti dall’inizio del match.

È la Jomi Salerno a passare per prima con la rete che porta la firma di Ramona Manojlovic. Erice, forte del sostegno del pubblico di casa, dopo un minuto esatto va al pareggio con Tarbuch. Prime fasi del match che si caratterizzano per la grande concentrazione messa in campo da una parte e dall’altra.

Al sesto minuto, infatti, il risultato è in perfetta parità (3-3). Qualche errore in fase di realizzazione non consente immediatamente alle salernitane di venire fuori e, dunque, nel primo quarto è l’equilibrio a regnare. E' poi Erice a conquistare il doppio vantaggio al minuto 14 con l’ottima Mrkikj. Tuttavia, la Jomi ingrana e supera le padrone di casa, dominando le fasi conclusive della prima frazione di gioco.

Chiuso in vantaggio il primo tempo, è la squadra allenata da Ancona a fare la partita nel corso della seconda fase. Provano a stare dietro le siciliane, ma la Jomi tira fuori l’orgoglio e, trascinata dall’ottima Manojlovic (miglior marcatrice con 7 reti realizzate), chiude il match avanti di sette. Ora c'è la pausa per la Coppa Italia, che la Jomi affronta forte dei 24 punti in campionato, con Erice maggiormente distanziata.

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/01/2023 0

Contro Cassano vittoria pesante di una Jomi Salerno non perfetta

Seconda vittoria del 2023 per la Jomi Salerno. Nel primo match casalingo del nuovo anno, le salernitane, nonostante un avvio poco convincente, riescono comunque a conquistare due punti pesantissimi e fondamentali in questa fase del campionato. Primo quarto in equilibrio alla palestra Palumbo tra la Jomi e il Cassano Magnago. È Pina Napoletano ad aprire le marcature, portando immediatamente in vantaggio le compagne.

Botta e risposta nei minuti iniziali del match: le atlete allenate da coach Onelli, infatti, riescono a star dietro alle salernitane per ampi tratti della prima frazione. Qualche errore per le padrone di casa in fase di realizzazione, assieme a qualche disattenzione di troppo in difesa, infatti, favorisce la formazione ospite, trascinata dal capitano Michela Cobianco. Concentrazione non ai massimi livelli per le salernitane, che non chiudono bene in difesa e tengono in gara il sette di Onelli.

E’ nel secondo quarto che la Jomi viene fuori e allunga le distanze sulla formazione ospite: con il capitano Pina Napoletano, tra le migliori marcatrici del match, e con le ottime marcature di Gomez, all’esordio dinanzi al pubblico salernitano, e di Rossomando. È proprio la numero 6 a trascinare le salernitane al massimo vantaggio, con la rete del +6 al minuto 29.

Stessa trama anche nel corso del secondo tempo: andamento altalenante tra le due formazioni in campo, nonostante la maggiore distanza messa dal sette allenato da coach Ancona. Si confermano in grande spolvero Rizo Gomez, autrice di importanti reti prima di abbandonare il campo a causa di un problema alla caviglia, il capitano Napoletano (è sua la rete del +8 all’ottavo minuto della seconda frazione) e Lucila Stettler, subito d'impatto all’ingresso in campo. La Jomi chiude 31-28, ora c'è l’insidiosa trasferta di Erice.

Leggi tutto

Redazione Irno24 08/01/2023 0

La Jomi Salerno apre il 2023 vincendo, grande esordio di Rizo Gomez

Si apre con un successo il 2023 della Jomi Salerno che, nella prima giornata del girone di ritorno, centra la vittoria in trasferta sul campo della Casalgrande Padana. Smaltite le festività natalizie, dunque, le salernitane non si sono fatte trovare impreparate, continuando sulla scia positiva su cui si è chiuso il 2022. Ottimo esordio della cubana Eyatne Rizo Gomez che, al termine dell’ora di gioco, si è confermata miglior realizzatrice del match.

È la Casalgrande Padana ad aprire le marcature: doppio vantaggio iniziale per le padrone di casa, con le reti di Mangone e Artone, mentre l’ex del match, Nadia Bordon, dice no ad un tiro di Ramona Manojlovic. Arriva al quarto minuto la prima rete della Jomi con Ilaria Dalla Costa. È un avvio di gara altalenante, con la Jomi che impiega qualche minuto per trovare la giusta concentrazione in campo. Trascorsi i primi minuti del match, la Jomi viene fuori e passa per la prima volta in vantaggio al settimo minuto grazie a Giulia Rossomando: sarà la numero 6, assieme alle compagne Squizziato, Dalla Costa e Lauretti Matos, poi, ad invertire l’inerzia della gara.

Dal quarto d’ora, infatti, è un monologo targato Salerno al PalaKeope di Casalgrande, con le atlete di coach Ancona brave a sfruttare gli errori delle avversarie e a costruire così il proprio dominio in campo, allungando le distanze. Chiusi tutti gli spazi, le emiliane, infatti, non sono più capaci di trovare la via del gol. Grazie anche al contributo della cubana Rizo Gomez, all’esordio con la maglia della Jomi, le salernitane allungano considerevolmente sulla Casalgrande Padana, +8 il massimo vantaggio costruito proprio grazie alla giocatrice con il numero 2, e chiudono così il primo tempo sul 9-16.

Una serie di errori da una parte e dall’altra caratterizza, poi, i primi minuti della seconda frazione di gioco. È sempre la Jomi avanti. Nel secondo tempo, l’exploit di Rizo Gomez, protagonista assoluta del match, tiene saldamente Salerno alla guida dell’incontro. Troppi gli errori in fase difensiva e i palloni sprecati per Casalgrande che, complice anche la stanchezza, non riesce a tenere le atlete di coach Ancona, che archiviano il match con il risultato di 24-35.

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/01/2023 0

La cubana Rizo Gomez è una nuova giocatrice della Jomi Salerno

La prima novità del 2023 in casa Jomi Salerno porta il nome di Eyatne Rizo Gomez. La 27enne cubana, originaria de L’Avana, è una nuova giocatrice della Jomi e sarà già da oggi a disposizione del tecnico Francesco Ancona. Giocatrice esperta e dalle ottime qualità, Gomez nasce come ala sinistra: è in questo ruolo, infatti, che ha giocato ai Mondiali di Danimarca con la Nazionale Cubana.

Nelle ultime sei stagioni, invece, in Francia, con la maglia del CJF Fleury Loiret Handball, si è specializza nel ruolo di centrale/terzino. Nel corso della sua carriera, Rizo Gomez ha vinto la medaglia d’oro con la propria nazionale nel 2015 nel Campionato di pallamano femminile del Nord America e dei Caraibi a Porto Rico, una d’argento sempre nel 2015 nel Campionato Panamericano a Cuba e, infine, le due medaglie di bronzo ai Giochi centroamericani e caraibici a Baranquilla nel 2018 e ai Giochi Panamericani di Lima nel 2019.

Dopo il fallimento nel mese di novembre del CJF Fleury Loiret Handball, cui la cubana era legata, la Gomez è ora desiderosa di scendere in campo con la maglia della Jomi Salerno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 21/12/2022 0

Jomi Salerno sempre più nella storia, a Chieti arriva la settima Supercoppa

La Jomi Salerno batte Brixen 22-21 e mette in bacheca la settima Supercoppa della sua storia, confermando il record di vittorie in Italia e difendendo un titolo che fa suo per la terza volta consecutiva. Gara equilibrata ed emozionante quella andata in scena ne “La Casa della Pallamano” di Chieti, in un pomeriggio che chiude il 2022 delle salernitane nel miglior modo possibile. Entra nella storia della pallamano il tecnico della Jomi, Francesco Ancona, unico allenatore ad aver vinto una finale di Supercoppa tra gli uomini, con la Junior Fasano, e con le donne.

Attenzione e capacità di far girar palla caratterizzano la prima parte della gara, che ha visto Salerno sempre al comando fino al minuto numero 20, con il contributo fondamentale di una monumentale Daniela Pereira. Poi i due minuti a Ramona Manojlovic e l’infortunio subito da Ilaria Dalla Costa cambiano totalmente l’inerzia del match; una fiammata consente al Brixen di risalire dal -5, portandosi sul 10 pari al minuto 27, e superare poi la Jomi nelle fasi conclusive del primo tempo, chiuso 12-10.

Ritmi più alti nel corso del secondo tempo: Ilaria Dalla Costa, rientrata in campo dopo l’infortunio, mette immediatamente in rete il gol del -1. Dopo il blackout degli ultimi minuti del primo tempo, si rivede in campo la Jomi di inizio gara, fatta di compattezza ed unità. È un tiro dai 7 metri di Lucila Stettler a riportare il punteggio in parità, 14-14.

Sorpasso e controsorpasso, dunque, al Centro Tecnico Federale: le salernitane hanno fame di vittoria e passano avanti, con Brixen però sempre aggrappata. Prima il tiro di Manojlovic e poi la parata di Pereira tengono avanti le salernitane al minuto 57. È proprio l’esperto portiere portoghese la protagonista delle ultime fasi: prima la palla deviata sopra la traversa al 58°, poi ancora un "muro" sul tiro del Brixen negli ultimi due secondi di gara. La Jomi può così festeggiare assieme ai tanti tifosi arrivati per l’occasione da Salerno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/12/2022 0

Agevole affermazione della Jomi Salerno a Ferrara, finisce 21-36

Jomi schiacciasassi al PalaBoschetto di Ferrara, la Securfox dopo venti minuti di equilibro cede e le salernitane dilagano nell’ultima gara del girone d’andata, portandosi a casa due punti fondamentali in ottica Coppa Italia. Parte subito forte la Jomi, immediatamente avanti sulle padrone di casa con il doppio vantaggio costruito da Valdimira Bajciova in meno di due minuti dall’inizio del match.

È un primo tempo gradevole, ordinato e pulito nello sviluppo del gioco da parte del sette allenato da coach Francesco Ancona. Ad imporsi, dunque, è la Jomi, che approccia bene la gara dal punto di vista fisico ma soprattutto mentale, mettendo in campo la giusta concentrazione sin dalle battute iniziali.

Primi minuti di equilibrio tra le due formazioni, Ferrara infatti prova a star dietro alle salernitane, troppi però gli errori in fase di concretizzazione, con le padrone di casa in difficoltà a recuperare lo svantaggio anche grazie all’ottima prestazione del portiere salernitano Pinto Pereira. Sempre avanti Salerno: il massimo vantaggio nel corso della prima frazione arriva a 40 secondi dallo scadere, con la rete di Ramona Manojlovic. È 10-18 il parziale al termine del primo tempo.

Non è diversa la seconda frazione: le atlete allenate da coach Ancona sono sempre avanti, subito brave a portarsi sul +10 con Lauretti Matos. Gli errori, troppi, in fase di possesso palla condannano il sette di coach Britos, praticamente inchiodate da un’inarrestabile Jomi. Coach Ancona apre alle rotazioni con le più giovani: sul finire spazio in porta a Di Giugno e in campo a Rossomando, Stellato, Avagliano e Cirino: è quest'ultima a firmare la rete del massimo vantaggio, +16 sulla Securfox, al minuto 22. È Salerno a fare suo per 21-36 un match praticamente mai in discussione.

Leggi tutto

Redazione Irno24 03/12/2022 0

Autentica battaglia a Salerno, la Jomi riaggancia Brixen nel finale

Contro Brixen, la Jomi Salerno conquista un punto importantissimo, ma scivola seconda in classifica dietro la Cassa Rurale Pontinia. Battaglia vera quella andata in scena alla Palestra Palumbo, con le due squadre che mai si sono risparmiate nel corso dell’ora di gioco. Si sblocca soltanto dopo oltre tre minuti il match, con le ospiti prime ad andare in gol, mentre per le salernitane è ancora una volta Ramona Manojlovic ad aprire le marcature.

È il sette di mister Noessing a fare la partita nei minuti inziali: Muratovic e Babbo sono incontenibili. È un primo tempo che non lascia tirare il fiato, ritmi elevatissimi in campo, con Brixen in ottima forma. E’, infatti, la formazione ospite sempre avanti nel corso della prima frazione, con le salernitane, alla terza gara in otto giorni, costrette ad inseguire la formazione avversaria. I troppi errori in attacco e le tante occasioni sprecate non consentono al sette di coach Ancona di arrivare ad agganciare le bolzanine né tantomeno superarle. Il primo tempo, infatti, si chiude con la Jomi Salerno sotto di uno.

Stesso spartito nella seconda frazione, con Brixen avanti e capace di costruire il massimo vantaggio con la rete del + 4 che porta la firma di Esma Muratovic (miglior marcatrice della partita). Battaglia in campo fino alla fine, perché è nell’ultimo quarto che la Jomi, trascinata da Manojlovic e Squizziato, riduce lo svantaggio fino al pareggio del 26-26 con la rete realizzata proprio da Squizziato.

Un finale incandescente, con Brixen che perde lucidità e la Jomi che si trova addirittura tra le mani la palla della vittoria. Il pubblico di casa fa la sua parte, sostenendo la squadra che chiude, dopo 60 minuti infuocati, sul risultato di 27-27, conquistando un punto fondamentale ad una giornata dalla fine del girone di andata.

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/12/2022 0

Jomi Salerno di nuovo in vetta, vittoria sudata contro Padova

È una vittoria sofferta quella che la Jomi Salerno ha conquistato contro Cellini Padova nel match di recupero della 7a giornata di campionato. Una vittoria che, nonostante tutto, ha riportato in vetta alla classifica la squadra allenata da Francesco Ancona, ora davanti alla Cassa Rurale Pontinia per differenza reti.

È il Cellini a fare la partita nel corso della prima frazione: sono, infatti, le ospiti ad aprire le marcature, con la Jomi costretta, sin dai primi minuti del match, ad inseguire il sette di Abderrahman. Primo tempo di marca veneta, dunque, e prova inizialmente opaca da parte delle salernitane, che falliscono parecchi tentativi di mettere la palla sul fondo della porta. Tuttavia, ci pensa Ramona Manojlovic a riportare il punteggio in parità e a chiudere sul 16-16 la prima frazione.

Il tentativo di reazione da parte della Jomi arriva con l’inizio del secondo tempo: subito avanti di due, le salernitane, con qualche accorgimento in difesa, riescono a gestire le ospiti fino a realizzare il massimo vantaggio del match, portando il risultato sul 24-21 grazie alla rete di Rocio Squizziato.

È comunque un finale di gara concitato: a quaranta secondi dalla fine è sul +1 la Jomi, cinica al punto giusto nello sfruttare a proprio vantaggio gli ultimi attimi del match e realizzando così la rete decisiva dell'incontro. La Jomi Salerno sarà di nuovo in campo sabato 3 dicembre per il match contro Brixen, in programma alle 17:30 alla Palestra Palumbo di Salerno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/11/2022 0

Facile vittoria per la Jomi Salerno contro Mestrino

La Jomi Salerno torna a vincere in campionato contro un incerottato Mestrino, tra le mura amiche del PalaPalumbo ad oltre un mese di distanza dall’ultima gara dinanzi al proprio pubblico. Cercava il riscatto coach Francesco Ancona, dopo il passo falso dell’esordio sulla panchina salernitana contro Pontinia, e riscatto è stato.

Una gara mai in discussione, con Pina Napoletano e compagne scese in campo intenzionate ad ottenere il massimo punteggio per continuare ad inseguire il primato. Sono proprio le salernitane a bucare per prime la rete avversaria, con Manojlovic che ha firmato la prima marcatura del match. Premiata anche la scelta di coach Ancona di schierare tra i pali la giovane Di Giugno, brava a neutralizzare i tentativi di accorciare le distanze, nel primo quarto, da parte delle venete.

Monologo Jomi nel secondo quarto, con le ospiti in grande difficoltà a gestire la veemenza delle salernitane, sempre brave a sfruttare gli errori difensivi del sette allenato da Flores Huerta, mai davvero incisivo per tutto il corso del match. Primo tempo chiuso sul 15-8, dunque, con Manojlovic a trascinare le sue.

Stesso spartito anche nella seconda frazione di gioco: sono le atlete di Ancona a dominare la partita, ottimo l’impatto sul match di Squizzato (miglior marcatrice assieme a Manojlovic): è proprio lei, infatti, a trascinare le salernitane al massimo vantaggio del match, 26-14, nel corso del terzo quarto. Per gli ultimi minuti coach Ancona opta anche per qualche rotazione, in campo Formato e Lolli, considerato l’impegno ravvicinato di mercoledì 30 novembre. Senza troppa fatica la Jomi chiude il match sul 31-20.

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/11/2022 0

Esordio amaro per coach Ancona, la Jomi Salerno perde a Pontinia

Nel big match dell’8a di campionato è arrivata la prima battuta d’arresto per la Jomi Salerno, reduce da un lungo stop dovuto alle gare di qualificazione della Nazionale ai Mondiali 2023 e poi al successivo rinvio del match contro Cellini Padova. Le salernitane, nella gara che valeva la vetta, hanno patito contro la Cassa Rurale Pontinia (ora al comando, davanti alla Jomi) la prima sconfitta dopo 6 vittorie in altrettante gare.

Esordio amaro per coach Francesco Ancona, per la prima volta alla guida tecnica di una compagine femminile. Al Palasport Marica Bianchi di Pontinia è andata in scena un match in linea con le attese della vigilia, gara vibrante e senza risparmio di energie da una parte e dell’altra, sin dalle battute iniziali. È stata la Jomi ad aprire le marcature con Bajciova, immediata la risposta delle laziali con l’ex Suleiky Gomez.

Primo tempo di grande equilibrio, continuo il botta e risposta tra le due compagini, al riposo si va in assoluta parità. Stessa trama anche nella fase iniziale del secondo tempo, ma con qualche errore di troppo per le salernitane. Qualche palla persa ed errori difensivi hanno consentito alle atlete di coach Nasta di prendere fiducia e, caricate anche dal pubblico di casa, allungare di 2 nei minuti conclusivi del match, chiuso sul risultato di 27-25.

Leggi tutto