804 articoli nella categoria Salernitana

Redazione Irno24 22/05/2024 0

Ansia, paura, gioia: due anni fa la salvezza rocambolesca della Salernitana

Nel calcio, solitamente, si vive di ricordi quando l'attualità non offre grandi soddisfazioni. E quest'anno, la Salernitana, non ne ha raccolte. Anzi, si è congedata con largo anticipo dalla serie A, collezionando malumori e risultati scadenti.

Eppure, appena due anni fa, il 22 maggio 2022, l'Arechi viveva la sua serata indimenticabile, condita da tutte le emozioni possibili: attesa, paura, sofferenza, gioia. L'Udinese, all'ultimo turno, rifilava un sonoro 0-4 casalingo alla squadra di Nicola, stremata da una rincorsa eclatante e, probabilmente, dall'ansia del risultato.

In quel di Venezia, però, il Cagliari sbatteva sulla difesa ligure, senza riuscire a sbloccare lo 0-0, restando dunque terzultimo alle spalle dei granata. E ci ricordiamo tutti il delirio collettivo sul prato dell'Arechi, al termine dei due incontri concomitanti. Uno scenario completamente diverso da quello che si è delineato nel campionato che sta per concludersi.

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/05/2024 0

Salernitana assente, Verona salvo: anche l'ultima all'Arechi è da dimenticare

Soliti errori, solita minestra, solito spettacolo mediocre. La Salernitana si congeda in modo pessimo dal pubblico amico e, nel penultimo turno di campionato, consegna la salvezza al Verona, che festeggia un altro traguardo all'Arechi (nel 2011 conquistò la promozione in B). Gli scaligeri si impongono 1-2 e centrano una permanenza a dir poco miracolosa, considerando la smobilitazione di gennaio.

Granata pressochè assenti, e non è una novità, coi gialloblu che sbrigano l'agevole pratica nel primo tempo: al 22°, Suslov approfitta di un errore in costruzione della Salernitana e insacca facilmente dal limite; al 48°, Lazovic si giova di un'altra palla persa dagli avversari ed imbecca Folorunsho, che realizza a porta vuota. Nella ripresa, gli scaligeri controllano senza affanni la situazione, sfiorando il terzo gol in almeno un paio di circostanze. La rete di Maggiore (tap-in dopo il palo di Pierozzi) nelle battute conclusive non cambia le sorti di un campionato da cancellare.

Leggi tutto

Andrea Montinaro 16/05/2024 0

Salernitana-Verona, ultimo atto all'Arechi: vincere per evitare record negativo

Lunedi pomeriggio, alle 18:30, i tifosi granata saluteranno la massima categoria con l’ultima partita casalinga contro il Verona. Gli scaligeri sono a 34 punti, a +2 sulla zona retrocessione, e quindi ancora in piena lotta salvezza; i granata, ormai già in B, sono ancora alla ricerca della prima vittoria in un 2024 da brividi e, si spera, proveranno a chiudere con dignità una stagione totalmente fallimentare.

Il Verona è l’unica squadra assieme alla Lazio ad aver perso contro i granata in questo campionato e rappresenta anche l’ultima vittoria in ordine cronologico per gli uomini di Colantuono (all'epoca c'era Inzaghi), conquistata lo scorso 30 dicembre al Bentegodi. Ora l’obiettivo è evitare il record negativo di punti nella storia della Serie A a 20 squadre; inoltre, negare una gioia ai rivali scaligeri dovrebbe essere un ulteriore stimolo per chiudere in maniera quanto meno dignitosa l’annata. Si è anche alla ricerca della prima gara casalinga senza gol al passivo.

Marco Di Bello da Brindisi è stato designato per arbitrare il match dell’Arechi, lo stesso fischietto che nel lontano 2011 diresse la finale playoff d’andata di Serie C tra le due compagini, persa 2-0 dai granata allenati da Breda. Sette i precedenti totali tra l’arbitro pugliese e la Salernitana, in nessuno di questi è arrivata la vittoria tra le mura amiche per la Bersagliera.

Leggi tutto

Redazione Irno24 12/05/2024 0

La Salernitana ferma la Juve allo Stadium, Basic fallisce l'1-2 al 97°

Nella stagione che finirà sui libri per i record negativi collezionati, la Salernitana, già retrocessa, sfiora l'impresa clamorosa sul campo della Juventus, pareggiando 1-1. Una frenata non indifferente per i bianconeri in ottica terzo posto.

Allo Stadium, è la Salernitana ad andare in vantaggio con Pierozzi, che al 27° insacca di testa su assist di Sambia dalla bandierina dell'angolo. La Juventus è imballata e rischia di incassare il raddoppio, ma Ikwuemesi sbaglia l'aggancio ad un passo dal gol ed agevola l'uscita di Szczesny.

Nella ripresa, i bianconeri salgono di tono e costruiscono numerose opportunità. All'88°, Miretti coglie la traversa (lo stesso era accaduto a Vlahovic in avvio di gara), al 92° arriva il pareggio di Rabiot in spaccata. Ma al 97°, in contropiede, Basic si divora l'occasione dell'1-2.

Leggi tutto

Redazione Irno24 11/05/2024 0

Juve-Salernitana penultima trasferta granata in A, spazio a qualche giovane

Al termine della seduta di rifinitura, il mister Colantuono (nella foto) ha diramato la lista dei convocati per la gara tra Juventus e Salernitana (domani ore 18:00). PORTIERI: Costil, Fiorillo, Salvati; DIFENSORI: Fazio, Ferrari, Pasalidis, Pellegrino, Pierozzi, Pirola, Sambia, Zanoli; CENTROCAMPISTI: Basic, Coulibaly, Di Vico, Kastanos, Legowski, Sfait, Vignato; ATTACCANTI: Ikwuemesi, Simy, Tchaouna, Weissman.

Leggi tutto

Andrea Montinaro 11/05/2024 0

Juve in crisi di risultati, Salernitana a Torino senza alcuna pressione

Domenica 12 maggio, la Salernitana sarà di scena all’Allianz Stadium per la seconda e ultima volta in questa stagione, dopo la fragorosa sconfitta in Coppa Italia del 4 gennaio (6-1). Il campionato dei granata, come noto, è finito due settimane fa a Frosinone con l’aritmetica retrocessione in B, dall’altra parte la Juventus, in crisi di risultati, è in cerca degli ultimi 3 punti necessari per la qualificazione alla Champions League. La Salernitana, che in questa stagione ha dato molte più gioie agli avversari che ai propri tifosi, sembra non avere alcuna possibilità di ribaltare un pronostico scontato.

Colantuono cercherà di recuperare in extremis l’acciaccato Candreva, intanto verrà confermato il solito 3-4-2-1 con pochi dubbi di formazione. In porta, vista l’assenza di Ochoa, ritorna dopo un mese titolare Costil, assente dalla trasferta di Roma contro la Lazio. Pierozzi, Pirola e Fazio completeranno il terzetto difensivo, mentre Basic e Coulibaly presiederanno il centrocampo. Ballotaggio Sambia-Zanoli sulla fascia destra, Bradaric agirà sulla sinistra. Davanti, Ikwuemesi sembra essere favorito su Weissman, alle sue spalle sicuro di un posto da titolare sarà ancora Tchaouna, al fianco di Vignato, che al momento è l’alternativa all’incerto Candreva.

Senza Danilo, Allegri schiererà la miglior Juventus possibile per centrare l’obiettivo Champions; 3-5-2 con Gatti, Bremer e Rugani a sostituire il capitano brasiliano. Cambiaso e Kostic si muoveranno lungo le linee laterali del centrocampo a cinque, con in mezzo il solito Locatelli vertice basso di un reparto completato da Rabiot e uno tra McKennie e Alcaraz. In avanti la coppia Chiesa-Vlahovic rimane favorita, ma scalpitano sia Kean che Milik per scalzarli in extremis. Ritorna a disposizione il talentino Yildiz, pronto a subentrare nella ripresa.

Leggi tutto

Redazione Irno24 06/05/2024 0

Salernitana avanti con Tchaouna, l'Atalanta ribalta tutto nella ripresa

L'anno scorso, di questi tempi, la Salernitana batteva l'Atalanta 1-0 e agguantava una tranquilla salvezza. A distanza di 12 mesi, i granata perdono 1-2 contro gli orobici, lanciatissimi nella corsa ad un posto Champions, certificando un'amara retrocessione (già effettiva da una settimana) e la 24esima sconfitta stagionale.

Nel primo posticipo del lunedì, all'Arechi, i padroni di casa sbloccano inaspettatamente la situazione al 18°, grazie ad una "sterzata" del solito Tchaouna. L'Atalanta non riesce ad imbastire una reazione efficace. Nella ripresa, tuttavia, i nerazzurri salgono di tono e ribaltano le sorti del match. Al 57°, pareggio di Scamacca, al 63° la botta vincente di Koopmeiners per il sorpasso.

Leggi tutto

Andrea Montinaro 27/04/2024 0

Salernitana mestamente in B, adesso tocca a Iervolino rompere il silenzio

La Salernitana ha ufficialmente salutato la massima categoria ieri sera al "Benito Stirpe" di Frosinone, dopo l’ennesima mortificante sconfitta che ha decretato la retrocessione con 4 turni di anticipo. L’ambiente ne era consapevole da mesi, la tifoseria rassegnata da troppo tempo, i calciatori assenti ingiustificati durante tutto un cammino che ha preso sempre più le sembianze di una marcia funebre verso l’inesorabile destino.

Tifosi e maglia sono stati calpestati, ma non soltanto per il risultato finale: la Salernitana ha completamente staccato la spina dallo scorso 9 febbraio, sfida-salvezza casalinga persa 1-3 contro l’Empoli. La stagione era mentalmente finita con 14 turni d’anticipo. Da allora, i calciatori, regolarmente pagati dalla società, non sono più letteralmente scesi sul rettangolo verde, né con spirito né con la dignità che, partita dopo partita, hanno perso sempre più. Dignità che è rimasta solamente alla tifoseria, mortificata da prestazioni inenarrabili ma che non ha mai smesso di sostenere la maglia.

E la società? Dov’è Iervolino? Sempre in prima linea per raccogliere gli applausi, è "scomparso" anche lui nel momento più buio degli ultimi anni. Troppo facile percorrere i giri di campo, fare proclami quando le cose vanno bene: nelle difficoltà, Iervolino ha toppato, assente ingiustificato e portabandiera di un silenzio societario assordante, che deve assolutamente essere interrotto nei giorni a seguire. I tifosi non vogliono spiegazioni, scuse e forse nemmeno un'assunzione di responsabilità, a tutti è molto chiaro ormai come e perché le cose sono andate in una certa maniera.

I tifosi ora hanno bisogno di riaccendere la fiamma della passione e della speranza, a prescindere dalla categoria. Loro saranno pronti, come ogni luglio, ad aspettare i sorteggi del prossimo calendario con l'interesse e le ambizioni di sempre, saranno pronti ad organizzare le prime trasferte della stagione e a soffrire nell'arco dei 90 minuti. Iervolino è pronto a lottare per questi stessi tifosi a cui sono state voltate le spalle? Si esprima, Presidente. Dimostri la voglia di ricominciare, insieme.

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/04/2024 0

La Salernitana naufraga anche a Frosinone e retrocede in serie B

L'agonia è finita. La Salernitana perde male anche a Frosinone, 3-0 il punteggio finale, e retrocede matematicamente in serie B, quando mancano 4 turni alla chiusura del campionato. Allo stadio "Stirpe" un'altra pagina da dimenticare, una delle tante di questo torneo costellato di record negativi.

Dopo 10 minuti, ciociari in gol grazie a Soulè, che spiazza Costil su calcio di rigore (decretato per fallo di Sambia). Poco prima della mezz'ora, Valeri riparte in contropiede ed appoggia a Brescianini che, da posizione molto favorevole, sigla il raddoppio. Nel finale di partita, all'85°, anche la beffa del gol dell'ex Zortea, che indovina l'angolino col sinistro.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/04/2024 0

Arrestati 4 "tifosi" granata per i disordini prima di Salernitana-Fiorentina

La Polizia ha arrestato quattro "tifosi" della Salernitana in seguito ai disordini di domenica scorsa all'esterno dello stadio Arechi, prima dell'inizio della partita fra la squadra granata e la Fiorentina. Le forze dell'ordine erano intervenute (da registrare il ferimento di alcuni agenti) per evitare che un gruppo di facinorosi potesse entrare in contatto con la tifoseria ospite.

Molto importante, ai fini delle indagini, è stata l'analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Leggi tutto