557 articoli nella categoria Salernitana

Redazione Irno24 27/01/2023 0

La Salernitana risorge a Lecce, battuta una diretta concorrente

Vittoria pesantissima della Salernitana sul campo del Lecce per 1-2 nell'anticipo della prima di ritorno di serie A. I granata non vincevano dal 30 Ottobre, quando espugnarono la sponda laziale dell'Olimpico. Prestazione di grande ordine e raziocinio della squadra di Nicola, che fa della compattezza e della concentrazione le chiavi giuste di interpretazione del match.

Nei primi 20 minuti, i granata colpiscono due volte: al 5° è il solito Dia ad insaccare al volo col destro da fuori area, al 20° Vilhena si imbuca nelle maglie salentine e beffa col sinistro Falcone. Tuttavia, i giallorossi rispondono subito, al 23°, quando Strefezza, che già segnò nell'1-2 dell'andata, supera Ochoa con un tocco in spaccata. L'inerzia, a questo punto, è dalla parte del Lecce, che sfiora il pari con Colombo e Blin, ma Sambia e compagni fanno muro.

Nella ripresa, la Salernitana gestisce bene i ritmi, impedendo che il Lecce possa aumentare i giri e trovare i rifornimenti giusti in fase offensiva. Nicolussi Caviglia è sempre più sul pezzo, Dia offende e difende con analoga efficacia, bene anche i nuovi Ekong e Crnigoj. Le maglie difensive, inoltre, si stringono bene. Da segnalare le conclusioni insidiose di Candreva (alta di poco) e Di Francesco (parata di Ochoa). Il colpo esterno è ossigeno puro per la compagine del presidente Iervolino, che raggiunge quota 21, scavalcando Lecce e Spezia (sconfitto a Bologna nell'altro anticipo).

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/01/2023 0

I convocati per Lecce-Salernitana, subito dentro Ekong e Crnigoj

Al termine della seduta di rifinitura di questa mattina, il mister Davide Nicola ha diramato la lista dei convocati per la gara in programma domani tra Lecce e Salernitana (20:45, stadio Via del Mare).

PORTIERI: Fiorillo, Ochoa, Sepe; DIFENSORI: Bradaric, Bronn, Daniliuc, Ekong, Lovato, Pirola, Sambia; CENTROCAMPISTI: Bohinen, Candreva, Coulibaly L., Crnigoj, Kastanos, Nicolussi Caviglia, Radovanovic, Vilhena; ATTACCANTI: Bonazzoli, Botheim, Dia, Piatek, Valencia.

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/01/2023 0

Il centrocampista Crnigoj dal Venezia alla Salernitana

L’U.S. Salernitana 1919 comunica - attraverso il proprio sito ufficiale - di aver raggiunto l’accordo con il Venezia F.C. per il trasferimento a titolo temporaneo, con diritto di riscatto, del centrocampista classe ’95 Domen Crnigoj. Il calciatore indosserà la maglia numero 22.

Leggi tutto

Redazione Irno24 24/01/2023 0

Alla Salernitana approda il difensore Troost-Ekong

L’U.S. Salernitana 1919 - tramite il proprio sito ufficiale - comunica di aver raggiunto l’accordo con il Watford F.C. per il trasferimento a titolo temporaneo, con diritto di riscatto, del difensore classe ’93 William Troost-Ekong. Il calciatore olandese, naturalizzato nigeriano, indosserà la maglia numero 15.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/01/2023 0

Salernitana, contrattura al semitendinoso per Gyomber

"Gli esami diagnostici a cui si è sottoposto in data odierna Norbert Gyomber, presso il Centro Polidiagnostico Check-Up, hanno evidenziato una contrattura muscolare al semitendinoso della coscia sinistra. L’atleta ha già iniziato il protocollo riabilitativo ed effettuerà un nuovo controllo radiologico tra sette giorni". Lo comunica la Salernitana. Il giocatore era uscito anzitempo nel corso del derby col Napoli.

Leggi tutto

Redazione Irno24 21/01/2023 0

Non arriva la reazione, agevole 0-2 del Napoli sulla Salernitana

Nel derby col Napoli non arriva la prova d'orgoglio della Salernitana, tanto auspicata dopo il naufragio di Bergamo e la settimana a dir poco delicata, con esonero e "reintegro" di Nicola. All'Arechi, sotto una pioggia incessante, finisce 0-2 per la squadra di Spalletti, che doppia la boa del torneo alla quota "monstre" di 50 punti.

Nicola schiera un abbottonato 4-5-1, con Dia addirittura largo a sinistra in mediana, per contenere gli azzurri, e nel primo tempo effettivamente i granata disputano una discreta prova difensiva, col Napoli però costantemente al comando del gioco. Ochoa salva su Osimhen sugli sviluppi di un corner, sull'altro fronte Piatek impegna Meret con un forte tiro. Allo scadere del recupero, al 47°, Di Lorenzo si avventa su un assist di Anguissa e scarica sotto la traversa per lo 0-1.

Nella ripresa, Osimhen raddoppia subito, avventandosi sulla ribattuta del palo, colpito da Elmas. La Salernitana praticamente non si vede. Nicola non cambia atteggiamento tattico, nonostante il doppio svantaggio; la squadra in ogni caso difetta in mordente e si mostra arrendevole, mentre il Napoli si limita a giostrare la palla senza affondare il colpo. Nel finale, Meret devia sul palo un rasoterra di Piatek. Il Verona batte il Lecce 2-0, adesso la zona retrocessione dista soltanto 6 punti.

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/01/2023 0

I convocati per Salernitana-Napoli, in difesa rientra Daniliuc

Al termine della seduta di rifinitura di questa mattina, il mister Davide Nicola ha diramato la lista dei convocati per la gara in programma domani tra Salernitana e Napoli (ore 18:00, stadio Arechi).

PORTIERI: Fiorillo, Sorrentino, Ochoa; DIFENSORI: Bradaric, Daniliuc, Gyomber, Lovato, Pirola, Sambia; CENTROCAMPISTI: Bohinen, Candreva, Capezzi, Coulibaly L., Kastanos, Iervolino, Nicolussi Caviglia, Vilhena; ATTACCANTI: Bonazzoli, Botheim, Dia, Piatek, Valencia.

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/01/2023 0

Iervolino: "Nicola allenatore giusto per la Salernitana"

“Credo sia doveroso, anche rispetto a quello che avevo promesso inizialmente quando sono arrivato alla Salernitana, fare chiarezza in questo momento per dare con massima trasparenza un messaggio alla città e ai tifosi. Tutti crediamo che la squadra sia stata costruita bene, ma in questo periodo soffre di una mancanza di percezione del pericolo, di fiato, di fisicità e di concentrazione.

Nell’ultima partita abbiamo subito un’imbarcata fuori dal comune e la cosa che ci ha fatto venire l’idea che ci fosse qualcosa di grave è stata la non volontà di giocare a calcio. Quella di domenica è stata una disfatta dovuta alla mancata percezione di quello che stava accadendo. Ho pensato di dover cambiare il progetto tecnico attraverso il mister, una persona che stimo tantissimo e che ha un coraggio e un’umiltà fuori dal comune.

Nel frattempo si sono offerti a noi un centinaio di allenatori da ogni parte del globo, abbiamo pensato ad un identikit e avevamo iniziato dei colloqui come è giusto che faccia una squadra di calcio, senza l’ansia di dover portare subito qualcuno per i giornali. Volevamo prendere una decisione solamente dopo un’acquisizione di tutte le notizie necessarie per fare una scelta consapevole.

Nella giornata di ieri è successa una cosa unica nel calcio. Mister Nicola gradiva parlarmi e il Direttore Sportivo mi ha portato questo messaggio, spendendo mille parole positive. Ho sentito il mister che mi ha espresso la volontà di tornare immediatamente ad allenare la sua squadra. Questa è una storia di uomini che fanno cose importanti, come la salvezza dello scorso anno. Il mister mi ha detto cose importanti sulla città, sui tifosi e su ciò che può dare.

Penso che se non perdi una persona non sai mai quanto ti manca e ti mancherà. Ho pensato molto alle parole del mister e, per il bene della Società, dei calciatori e di tutti, è giusto che lui abbia un’altra chance con l’impegno di portare avanti una squadra che giammai deve patire una mortificazione come quella subita a Bergamo con l’Atalanta”. Queste le parole del Presidente della Salernitana, Danilo Iervolino, intervenuto in conferenza stampa a seguito della decisione di riportare il mister Davide Nicola alla guida tecnica della prima squadra.

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/01/2023 0

Clamoroso, riecco Nicola sulla panchina della Salernitana: "Ripartiamo insieme"

A poche ore dall'esonero, la Salernitana decide di richiamare in panchina Davide Nicola. E' lo stesso allenatore che ripercorre sui social le vicende del suo ritorno alla guida della squadra: "Vi racconto la verità. Nella giornata di ieri ho ricevuto una telefonata dal Presidente Iervolino, che con i suoi modi, sempre amabili e gentili, mi ha spiegato le ragioni della sua decisione che ha preso con amarezza, ma che doveva segnare la discontinuità dopo la bruttissima partita a Bergamo contro l’Atalanta. Ho fatto subito mea culpa, assumendomi tutte le responsabilità di una prestazione non adeguata e della conseguente pesante sconfitta.

Perché credo in questa squadra, così come negli uomini che la compongono, così come credo nella grande Società che ha alle spalle. Ho chiesto con tutte le mie forze al Presidente di rivedere il provvedimento di esonero, sapendo di toccare le corde di un animo umano che ha profonda sensibilità per capire e vuole fortemente costruire un calcio diverso. Perché amo Salerno e credo ciecamente in questo progetto.

“Storie di uomini che fanno grandi cose”: così ci ha sempre detto il Presidente, che - come ho sempre riconosciuto - è stato il principale artefice della salvezza della passata stagione. È lui ad averci inculcato passione, personalità e ferocia nel raggiungere cose impossibili. È lui che crede fortemente che quando gli uomini tirano tutti verso la stessa direzione sono capaci di cose straordinarie.

E io di cose straordinarie già gliene ho viste realizzare tante. Dalla sua prodigiosa impresa nel mondo della formazione, ai suoi sorprendenti progetti nel campo dell’editoria fino agli stravolgimenti in pochi mesi anche del mondo calcio. Questi sono gli uomini a cui non voglio rinunciare, ringrazio il Presidente di avermi chiamato, questa è la dimostrazione che il calcio nuovo è un calcio di passione e di cuore e per questo VOGLIO ripagare la sua fiducia con tutte le mie forze e con tutta la passione che ho.

Con la Direzione Sportiva guidata da Morgan De Sanctis, che ringrazio per la mediazione senza la quale questa operazione non sarebbe stata possibile, ci aspettano settimane di lavoro durissimo e di confronto continuo per il raggiungimento dei nostri obiettivi. Ora ripartiamo insieme, TUTTI, e raccontiamo un’altra straordinaria storia di calcio, restituendo alla tifoseria granata la stessa passione e lo stesso senso di appartenenza che ci dimostra incondizionatamente. Questa è Salerno, questa è la Salernitana: molto più di una squadra di calcio".

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/01/2023 0

Salernitana, lesione muscolare al polpaccio per Fazio

Gli accertamenti diagnostici a cui si è sottoposto in data odierna Federico Fazio, presso il Centro Polidiagnostico Check-Up, hanno evidenziato una lesione muscolare a carico del polpaccio sinistro, rimediata nei primi minuti della partita contro l’Atalanta. L’atleta ha già iniziato il percorso fisioterapico e nei prossimi giorni si sottoporrà a nuovi controlli radiologici. Lo rende noto la Salernitana.

Leggi tutto