Riapertura e sanificazione del cimitero di Bracigliano

Rescigno: "Ripartiamo, ma facciamolo con criterio e coscienza"

Redazione Irno24 04/05/2020 0

L’avvio della fase 2, a Bracigliano, oltre alla riapertura di poche attività commerciali, vedrà, a partire da domani 5 Maggio e fino al 31 luglio 2020, anche la riapertura del Cimitero Comunale secondo i consueti orari.

Sarà, quindi, consentito recarsi al cimitero per visitare i propri congiunti ai soli fini di culto e le visite saranno possibili al mattino dalle ore 8.00 alle ore 12.00 e nel pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 18.00, escluso il mercoledi. A stabilirlo è l’ordinanza numero 20, emessa in data odierna dal Sindaco Rescigno. Il primo cittadino ha anche comunicato che all’interno del cimitero è stata eseguita la sanificazione.

Ogni entrata e sosta sarà consentita ad un numero massimo di 15 persone alla volta, la cui permanenza non dovrà superare i 20 minuti. Tale spostamento sarà consentito a coloro che saranno muniti di autocertificazione, obbligatoria per i non residenti.

“Si richiama - ha specificato Rescigno nel provvedimento - al senso di responsabilità della cittadinanza a che sia rispettato il divieto di assembramento, l’obbligo del distanziamento interpersonale di almeno 2 metri, l’obbligo dell’uso delle mascherine per la protezione delle vie respiratorie. Ripartiamo, perché è giusto per i cittadini che hanno fatto più di due mesi di sacrifici, restando chiusi nelle proprie abitazioni nel rispetto delle regolamentazioni emesse per contrastare l’emergenza sanitaria. Ma facciamolo con criterio e coscienza, consapevoli che eventuali violazioni rischierebbero di far perdere quanto conquistato in questo lungo e duro periodo”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 13/09/2020

Bracigliano, rilascio certificati per elettori portatori di handicap

Il Sindaco di Bracigliano, Antonio Rescigno, comunica che l'Azienda Sanitaria Locale di Salerno, Distretto Sanitario n. 67, in vista delle consultazioni elettorali del 20 e 21 Settembre, provvederà al rilascio di certificati medici per gli elettori fisicamente impediti e portatori di handicap presso l'Unità Operativa Medicina Legale, sita in via Campo Sportivo n. 18 a Mercato San Severino. Di seguito, la tabella con giorni ed orari.

Leggi tutto

Redazione Irno24 03/12/2020

Bracigliano, approvato bilancio di previsione senza aumenti tariffari

Nessun aumento tariffario per l’anno 2021. La buona notizia giunge dall’approvazione del Bilancio di Previsione 2020-2022 deliberata nell’ultima seduta del Consiglio Comunale di Bracigliano. Un’assise nella quale, in merito alla discussione sullo strumento di regolazione economica, è stato evidenziato che, malgrado il momento di emergenza sanitaria difficile e delicato, con questo bilancio si è cercato di utilizzare al meglio le risorse disponibili con obiettivi chiari che sono la salvaguardia dei servizi resi ai cittadini, la valorizzazione e la cura del patrimonio e del territorio e il sostegno alle attività e alle associazioni.

Per ciò che concerne l’IMU, la TARI, l’Imposta di pubblicità e l’addizionale comunale Irpef sono stati confermati gli stessi piani tariffari applicati nell’anno 2019, senza alcun rincaro ai sensi dell’art. 107 comma 5 del D.lgs. del 17 marzo 2020 num.18 relativo alle "Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19".

Contestualmente al Bilancio di Previsione 2020/2022 si è provveduto ad approvare anche il Documento unico di Programmazione (DUP) 2020/2022 che ricomprende tra l’altro: il piano triennale delle Opere Pubbliche per il triennio 2020/2022 e l'elenco annuale 2020 redatto ai sensi dell'art. 21 del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50; il Programma biennale degli acquisti di beni e servizi; il programma annuale 2020 e triennale 2020/2022 del fabbisogno del personale (art. 39, Legge 27 dicembre 1997 n. 449).

“Questo documento di previsione si può definire come un vero e proprio bilancio di emergenza Covid. Non potevamo far altro che dedicare tutti i nostri sforzi alla determinazione di un documento che da un lato puntasse a sostenere la spesa corrente e i servizi alla collettività, dall’altro a individuare tutti quei provvedimenti e adempimenti normativi (esenzioni COSAP esercizi commerciali, concessioni gratuite del suolo pubblico a commercianti ed artigiani, ecc.) che ci consentissero di sostenere le imprese e le attività che hanno subito, forse per la prima volta nella loro storia di impresa, un periodo di chiusura forzata così lungo. Il tutto senza prevedere alcun aumento tariffario”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/06/2020

Recupero del centro storico di Bracigliano con partecipazione al bando Mibact per 1 milione

Con delibera di Giunta nr. 77 dello scorso 25 Giugno, il Comune di Bracigliano, rispondendo all’iniziativa del “MiBACT – Bando Borghi Centri Storici”, ha pubblicato un avviso relativo alla sezione di interventi finalizzati alla riqualificazione e valorizzazione turistico-culturale del proprio territorio. Il progetto definitivo presenta un importo complessivo di quasi 1 milione di euro, la cui richiesta è stata presentata dal Comune di Bracigliano attraverso la partecipazione al bando istituito dal MiBACT (Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo).

Il bando prevede interventi per il rafforzamento dell’attrattività dei borghi e dei centri storici di piccola e media dimensione, attraverso il restauro e recupero di spazi urbani, edifici storici o culturali, nonché elementi distintivi del carattere identitario. L’intervento mira altresì a sostenere progetti innovativi di sviluppo turistico che favoriscano processi di crescita socio-economica nei territori beneficiari, anche al fine di promuovere processi imprenditoriali che ne accrescano l’occupazione e l’attrattività.

“La partecipazione a questo bando – ha specificato il Sindaco Rescigno – rappresenta un’importante opportunità di rilancio del nostro territorio, soprattutto in un periodo di difficoltà socio-economica come quella che stiamo attraversando, al pari di tanti altri Comuni Italiani, a causa dell’attuale emergenza sanitaria causata dal Covid-19. Gli interventi ammissibili al finanziamento consistono nel recupero e adeguamento funzionale, strutturale e impiantistico di immobili e spazi pubblici; realizzazione di percorsi ciclabili e pedonali per la connessione e la fruizione di luoghi di interesse turistico-culturale”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...