Salernitana-Ascoli 1-1

Solo un pareggio per la squadra di Ventura dopo 2 ko

Sofian Kiyine in azione

Redazione Irno24 01/12/2019 0

La 14a giornata del torneo cadetto non porta gli agognati 3 punti alla Salernitana, che si fa raggiungere dall'Ascoli all'Arechi. Niente riscatto, dunque, dopo le due sconfitte esterne di fila con Cremonese e Juve Stabia. Illusorio il vantaggio firmato Lombardi, che al 24° si accentra dalla destra e indovina l'angolo con un perfetto diagonale di sinistro.

Al 63°, infatti, i marchigiani pareggiano con l'ariete Scamacca, abile a svettare nel caos dell'area di rigore sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Nulla da fare - nella circostanza - per Micai, artefice comunque di prodigiosi salvataggi. Nel finale, in pieno recupero, il neo-entrato Djuric ha sul destro la comoda palla del 2-1 ma calcia addosso a Leali.

Sul pareggio, però, pesa l'ingiusto annullamento di un gol al granata Gondo, il quale, sul punteggio di 1-0, ribadisce in rete una respinta di Leali da posizione nettamente regolare. Non per l'assistente dell'arbitro Baroni. Nel prossimo turno, Sabato 7 Dicembre ore 15, la squadra di Ventura farà visita al Cittadella.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 24/06/2021

Cessione Salernitana, società rileva infondatezza di notizie

L’U.S. Salernitana 1919 - si legge sul sito ufficiale - disconosce e rileva l’infondatezza di alcuni articoli di cronaca pubblicati sia a mezzo stampa sia attraverso social network relativi a presunte trattative, talvolta irricevibili, inerenti la cessione della Società stessa: tali notizie vengono pubblicate al solo fine di destabilizzare la Società e l’ambiente per fini secondari e promo-pubblicitari.

Si diffida, pertanto, tali testate giornalistiche dal diffondere informazioni infondate e non veritiere, ribadendo che l’U.S. Salernitana 1919 si sta adoperando al fine di risolvere la problematica della multiproprietà con trasparenza e nel rispetto della legge.

Leggi tutto

Redazione Irno24 06/02/2021

Il Chievo strappa il pari a Salerno con un gol molto contestato

Secondo pareggio di fila per la Salernitana, che all'Arechi non riesce ad avere ragione del Chievo Verona. Finisce 1-1 il match del 2° turno di ritorno del campionato cadetto. Il vantaggio degli uomini di Castori, vicini al gol dopo una decina di minuti con Di Tacchio (Semper si oppone con prontezza), arriva al 23° grazie al ritrovato Tutino, che realizza in girata su cross di Casasola.

Sul fronte opposto, Ciciretti sfiora un paio di volte il pareggio su calcio di punizione. Il pareggio clivense, contestatissimo, al 5° della ripresa: il tiro-cross di Garritano sbatte sul legno, De Luca si avventa sul rimpallo e indirizza verso la porta, Belec ci arriva ma secondo il guardalinee dopo che la sfera ha varcato la linea. La tecnologia avrebbe risolto subito la questione.

Al 60° Djuric incorna nello specchio, Semper si conferma in giornata buona. I granata sfiorano altre due volte il raddoppio, prima con Casasola e poi con Di Tacchio, poi Belec si oppone al tiro di Djordjevic.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/05/2021

Addio a Fulvio De Maio, ex portiere della Salernitana ed opinionista tv

"L’U.S. Salernitana 1919 piange Fulvio De Maio, uno dei calciatori che meglio hanno interpretato l’attaccamento alla maglia granata per tutta la vita. Fulvio De Maio difese la porta della Salernitana che nel 1969 vinse a Viareggio il Trofeo Dante Berretti con l’avvocato Giuseppe Tedesco alla presidenza.

Nella finale con la Solbiatese, finita 6-4 ai rigori, parò due tiri dagli undici metri. Nel 1970 esordì in prima squadra ad appena sedici anni contro il Matera. In granata, tra campionato e Coppa Italia, ha collezionato 69 presenze tra il 1968 ed il 1978.

Fulvio De Maio ha sempre voluto bene alla Salernitana, di cui ha poi continuato ad occuparsi come opinionista negli ultimi decenni. Domani - chiude la nota della società - l’U.S. Salernitana 1919 lo ricorderà giocando con il lutto al braccio e proverà a dedicargli un risultato importante. Addio, Fulvio".

"La morte di Fulvio De Maio - scrive il sindaco Napoli - addolora profondamente me e l'intera città di Salerno. 'Fulvietto' era innamorato di Salerno fin da giovanissimo quando ha indossato la casacca della Salernitana. Una passione che ha ispirato il suo impegno politico e la sua attività di commentatore sportivo sempre grintoso come sul terreno di gioco. Ai familiari ed amici - conclude il primo cittadino - un abbraccio di fraterno cordoglio".

Memorabile il commento con cui De Maio, nelle vesti di opinionista tv, "fulminò" l'allora ds della Salernitana, Acri, in merito al completamento dell'organico 2009/2010; per Acri i ruoli dei terzini erano coperti e De Maio chiosò con "E allor' stamm' 'nguaiat", diventato un autentico tormentone su Internet. De Maio mancherà a tutti per la simpatia con cui sdrammatizzava molti "delicati" temi calcistici.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...