Unità di crisi regionale: "Campania non è in zona gialla"

Precisazione in merito a notizie prive di fondamento

Redazione Irno24 06/03/2020 0

In merito a notizie del tutto prive di fondamento secondo cui la Campania sarebbe stata inserita in una "zona gialla" nazionale, o addirittura alcuni Comuni sarebbero da oggi considerati "zona rossa", si precisa che non esiste per la nostra regione alcuna suddivisione territoriale di questo tipo né nei decreti nazionali né all'interno di protocolli. Lo comunica l'Unità di crisi della Regione Campania.

Inoltre, in merito a notizie prive di fondamento in cui si titola affermando chiusure di pronto soccorso, si precisa che tutte le attività emergenziali, in tutti i presìdi della regione, sono pienamente attive.

Come è già accaduto nei giorni scorsi, a fronte di incauto attraversamento di zone comuni di accesso ai pronto soccorso, da parte di pazienti o operatori sanitari, per sicurezza e prevenzione viene effettuata la sanificazione straordinaria degli ambienti, dei beni mobili nonché delle apparecchiature, in conformità alle indicazioni del Ministero della Salute.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 01/06/2020

Niente alcol in Campania dopo le 22, il TAR conferma l'ordinanza regionale

La decisione del TAR Campania conferma che l’unica ordinanza in vigore è quella regionale. Essa prevede: orario illimitato per pizzerie, pub e ristoranti; per i bar, dopo le 22, divieto di vendere alcolici per asporto. Dopo questo orario, gli alcolici possono essere consumati o al tavolo o al banco, secondo le norme di distanziamento.

L'Unità di Crisi ricorda che nei mesi scorsi, prima del Covid-19, al Pronto soccorso del Cardarelli sono arrivati per intossicazione alcolica o in coma etilico 37 ragazzi, 20 dei quali fra gli 11 e i 17 anni. Al Santobono si sono registrati 4 ricoveri (un bambino di 11 anni e tre ragazzine tra i 12 e i 14 anni).

E’ importante dunque riaprire progressivamente tutte le attività, ma è un atto doveroso di responsabilità evitare assembramenti e nel contempo cercare anche di tutelare la salute dei minori, in qualche caso addirittura bambini. Si fa appello alle forze dell’ordine perché sia fatta rispettare l’ordinanza e siano perseguiti coloro che somministrano superalcolici a minori.

Il TAR, nello specifico, ha pronunciato in data odierna un decreto di sospensione dell'Ordinanza Sindacale del Comune di Napoli n. 248 del 29 maggio 2020, accogliendo le richieste della Regione. In particolare, il Tribunale si è espresso sulle parti relative al prolungamento degli orari di somministrazione e vendita di alimenti e/o bevande, e di apertura dei relativi esercizi commerciali, in senso difforme, ed ampliativo, rispetto a quanto al riguardo previsto dalla ordinanza del Presidente della Regione Campania n. 53.

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/05/2020

De Luca: "Mascherina obbligatoria, il rispetto dell'ordinanza non è un optional"

Il Presidente della Campania, Vincenzo De Luca, ha avuto questa mattina un colloquio con il Prefetto di Napoli, al quale ha chiesto di sensibilizzare tutte le Forze dell'Ordine e le Polizie Municipali per la messa in atto di controlli rigorosi nei luoghi di maggiore assembramento della città e della provincia di Napoli, così come richiesto in tutta la regione. Il Prefetto ha confermato che esistono piani coordinati di controllo del territorio in un quadro di impegni estremamente vasto. Il Presidente De Luca ha chiesto di essere costantemente informato.

Si ribadisce che il rispetto dell'ordinanza è un obbligo per tutti, non un optional. Sono giorni decisivi. Le amministrazioni comunali che non si impegnano a far rispettare l'obbligo dell'uso delle mascherine si assumono responsabilità per una possibile ripresa del contagio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/03/2022

Bollettino 9 Marzo, in Campania 4303 positivi su 33mila test

L'unità di crisi regionale ha divulgato il bollettino relativo ai contagi da Covid in Campania. I dati si riferiscono al 9 Marzo 2022, ma è importante precisare che il riscontro temporale non va oltre le ore 23:59 del giorno prima (8 Marzo). Su 33077 test complessivi, i nuovi positivi del giorno sono 4303; occupati 28 posti di terapia intensiva.

IL GRAFICO DI IRNO24 CON LA "CURVA" DEI CONTAGI

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...