A-Covid tv, Pellezzano coinvolge e intrattiene attraverso i social

Un modo alternativo per contrastare l’emergenza sanitaria del Coronavirus

Redazione Irno24 06/03/2020 0

In tempi di emergenza si aguzza l’ingegno. E tutti i limiti provocati dall’ormai noto “Coronavirus”, in alcune circostanze, possono diventare un’opportunità. Come quella che ha intenzione di lanciare il Comune di Pellezzano, attraverso la promozione di una serie di rubriche da trasmettere attraverso la pagina “facebook” dell’Ente, che per circa una settimana diventerà “A-Covid Tv”, dove A sta per “alfa privativo” per indicare la negazione e il contrasto alla tanto temuta epidemia.

Il Sindaco Morra ha così pensato a un’idea che pare assumere i caratteri dell’unicità per le modalità attraverso cui dovrà essere attuata. A partire da Sabato 7 Marzo e fino a Domenica 15 (periodo di tempo nel quale il Governo ha deciso di sospendere tutte le attività didattiche di ogni ordine e grado), verranno trasmesse delle rubriche, non solo con l’obiettivo di intrattenere i residenti locali, ma soprattutto di trasmettere alla cittadinanza la convinzione che, nonostante i tanti divieti imposti come forma di tutela della salute pubblica, le istituzioni locali, civili, religiose e associazionistiche continuano ad essere vive e attive e a stare vicino ai cittadini con iniziative di coinvolgimento che si estendono su più livelli.

Si comincia Sabato 7 Marzo, alle ore 9:00, con la “diretta facebook” della Santa Messa, che a giorni alterni verrà celebrata in diverse chiese del territorio comunale. Si prosegue, alle ore 12:00, con la rubrica gastronomica: in questo caso, con l’ausilio delle attività ristorative territoriali aderenti all’iniziativa, gli esperti comunicheranno utili consigli sui piatti del giorno con le modalità di preparazione degli stessi, abbinati a una lezione sulle proprietà nutrienti di determinati alimenti, soprattutto quelli che possiedono sostanze in grado di costituire difese per il nostro sistema immunitario.

Nel pomeriggio, alle ore 16:00, spazio al divertimento con il momento ludico per regalare ai bambini attimi di svago attraverso giochi da poter fare anche a casa in compagnia dei genitori. Poi, alle ore 19:00, sarà il momento della rubrica scientifica, in presenza di medici o esperti in materia che chiariranno alcuni aspetti di questa emergenza sanitaria. Alle ore 20:00 ci sarà nuovamente spazio per i più piccoli con le fiabe della buona notte. Non mancheranno poi anche spazi dedicati alla formazione e all’educazione civica con l’ausilio dell’Istituto Comprensivo Pellezzano.

"Si tratta di un’idea innovativa - spiega il Sindaco Morra - che ha fra gli obiettivi quello di lanciare un chiaro segnale di normalità e trasmettere la convinzione che le nostre vite non possono e non devono essere condizionate. A vincere non deve essere il virus, ma la voglia di continuare a svolgere le nostre azioni e le nostre abitudini quotidiane. Ben venga il rispetto delle norme igieniche, che però deve diventare un modello culturale da seguire sempre e non solo un comportamento da adottare in casi eccezionali come questo".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 26/03/2021

"M’illumino di Meno", Pellezzano aderisce alla giornata del risparmio energetico

M’illumino di Meno è la Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili lanciata da Caterpillar e Radio2 nel 2005. Il Comune di Pellezzano, che nel suo percorso ha aderito virtualmente all’iniziativa, installando sistemi di illuminazione volti al risparmio energetico e alla riduzione dell’inquinamento luminoso, in collaborazione con Selettra SpA, stasera parteciperà attivamente all’iniziativa, parzializzando e spegnendo i punti luce dalle 19.00 alle 19.03.

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/07/2021

"Fermenti in Comune", più di 50mila euro assegnati a Pellezzano

Ammonta a 56.500 euro l’importo del finanziamento nazionale assegnato al Comune di Pellezzano nell’ambito del progetto “Fermenti in Comune” relativo all’avviso pubblico per la presentazione di proposte progettuali di protagonismo giovanile per il rilancio dei territori proposto da ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani).

Il Comune di Pellezzano rientra tra i primi 35 richiedenti a livello nazionale che risultano ammessi a finanziamento sulla base delle proposte progettuali presentati dagli stessi Enti con popolazione fino a 15mila abitanti. L’Ente amministrato dal Sindaco Morra si è posizionato al 20esimo posto nella graduatoria nazionale. Pellezzano e Castelnuovo Cilento risultano gli unici due Enti in provincia di Salerno ad essere destinatari di finanziamento per il progetto sopra indicato.

Gli ambiti di intervento sui quali si sviluppa il progetto sono: formazione e cultura; spazi, ambiente e territorio; autonomia, welfare, benessere e salute. Il progetto consente di usufruire di alcune aree verdi urbane del territorio e delle strutture presenti, ma non adeguatamente valorizzate, per fornire nuove opportunità ai giovani di accrescere competenze e inserirsi nel mondo del lavoro, in continuità con attività progettuali già in essere, come il progetto “CartArte”, o per potenziare i progetti finanziati dal bando “Fermenti” e in procinto di avviarsi: “Smart Eat” e “Talent Hub”, entrambe progettualità scritte e nate da gruppi informali di giovani che si sono conosciuti al Green Hub, il polo di innovazione gestito dal partner di progetto Terra Metelliana.

"Fermenti in Comune" ha l’obiettivo di stimolare la nascita di nuovi modelli di business capaci di usufruire di leve competitive dell'agri-food e dell'economia circolare, creando una connessione fisica e digitale tra i giovani del territorio, le aziende locali e gli spazi comunali.

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/01/2022

Pellezzano, il Manifesto della Memoria è una celebre frase di Anna Frank

Anche il Comune di Pellezzano, insieme alle Istituzioni Italiane di ogni ordine e grado, il 27 Gennaio celebra la “Giornata della Memoria” per non dimenticare. Una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le vittime dell'Olocausto.

È stato così designato dalla risoluzione 60/7 dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005, durante la 42a riunione plenaria. La risoluzione fu preceduta da una sessione speciale tenuta il 24 gennaio 2005 durante la quale l'Assemblea generale delle Nazioni Unite celebrò il sessantesimo anniversario della liberazione dei campi di concentramento nazisti e la fine dell'Olocausto.

“E’ doveroso – dichiara il Sindaco Morra – da parte delle istituzioni, e degli uomini e delle donne che le rappresentano, mantenere vivo il ricordo di quella che purtroppo è stata una pagina molto triste della storia contemporanea. Col passare degli anni e con l’esaurirsi di testimonianze dirette, diventa sempre più rilevante commemorare la Giornata della Memoria anche nelle scuole, affinché il «non dimenticare» ci consenta di lavorare sempre di più in un’ottica inclusiva e di accoglienza. Ed è questo che le istituzioni devono promuovere affinché possa mantenersi vivo il ricordo nel corso degli anni”.

Il Comune di Pellezzano, come “Manifesto della Memoria”, ha scelto una delle frasi simbolo scritta dall’indimenticabile Anna Frank: “Quel che è accaduto non può essere cancellato. Ma si può impedire che accada di nuovo”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...