Aggiornamento Asl 23 Settembre, 2 casi di Coronavirus a Salerno

In tutto sono 18 i nuovi positivi fra capoluogo e provincia

Redazione Irno24 23/09/2020 0

Sono 18 i positivi al Covid registrati in provincia di Salerno il 23 settembre, così come comunicato dall'Asl nel consueto aggiornamento: 3 ad Ascea, 2 a Scafati, 2 a Sarno, 2 a Capaccio, 2 a Eboli, 2 a Salerno, 1 a Pagani, 1 a Mercato San Severino, 1 a Sant'Egidio del Monte Albino, 1 a San Valentino Torio.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 02/04/2021

Salerno, l'appello di Strianese: "Nei giorni di Pasqua rispettiamo le regole"

"Questa è la seconda Santa Pasqua che siamo costretti a vivere in pandemia - scrive il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese - A Pasqua e Pasquetta, cioè il 4 e il 5 aprile, tutta Italia sarà in zona rossa: non sarà possibile uscire se non per motivi di lavoro, salute, o urgenza. Vietato quindi spostarsi per turismo in questi giorni festivi.

Come sappiamo nei giorni 3, 4 e 5 aprile 2021 è consentito, in ambito regionale, lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata, una volta al giorno, in un arco temporale compreso tra le ore 5,00 e le ore 22,00, nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la responsabilità genitoriale e alle persone con disabilità o non autosufficienti conviventi.

Faccio un appello accorato a tutti i cittadini della nostra bellissima provincia: rispettiamo queste regole. Non è questo il momento di vanificare tutti gli sforzi dei tanti che stanno seguendo le restrizioni imposte per la salvaguardia di tutti noi. Ancora una volta voglio ricordare l’enorme impegno delle autorità preposte al monitoraggio, delle autorità sanitarie, medici, infermieri e operatori, che si muovono in prima linea conto il virus, ora anche attraverso le campagne vaccinali. Questa Pasqua ci vede alle prese con i vaccini che sono una grande possibilità di contrasto effettivo del Covid.

Dobbiamo fermare i contagi, tutti insieme, come ci ricorda sempre papa Francesco. Nessuno dunque metta a repentaglio la vita di altri con azioni sconsiderate e irresponsabili. In queste festività è ancora più importante riflettere sui valori di fratellanza e solidarietà. Ora è il momento di non perdere terreno conquistato. Non dobbiamo abbassare la guardia proprio in questi giorni. La Pasqua ci porti a pensare ai veri valori di questo momento. Pasqua è resurrezione dopo la morte, quindi la vita ritrovata ci conduca ad azioni responsabili per tutti noi e per chi ci sta a fianco, in totale sinergia. Buona Pasqua a tutti da parte mia e di tutta l’Amministrazione provinciale".

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/04/2021

Salerno, lavoratori agricoli e sindacati in piazza per chiedere modifica DL Sostegni

Modifiche al decreto Sostegni per evitare discriminazioni nei confronti dei lavoratori agricoli. Questa la richiesta avanzata a Governo e Parlamento dai lavoratori agricoli nella manifestazione che si è tenuta stamani in piazza Amendola a Salerno, sotto la sede della prefettura, a sostegno della piattaforma rivendicativa di Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil.

I sindacati chiedono, in particolare, il riconoscimento per il 2020 delle stesse giornate di lavoro del 2019 e l’introduzione del bonus per i lavoratori stagionali agricoli insieme alla sua compatibilità con il reddito di emergenza. «Siamo a sostegno di settori strategici – sottolinea Ciro Marino, segretario provinciale Uila Uil – e di risorse importanti che vengono sempre un po’ mortificate.

Dobbiamo sottolineare il grande sostegno dato fino ad oggi dal governatore della Campania, che, seppure ci sia ancora tanto da fare, ha significato passi in avanti. Il settore agricolo comprende, solo in provincia di Salerno, circa 25mila braccianti, esclusi da ogni forma di aiuto. Ricordo che nel secondo decreto del 2020 facemmo una grande battaglia per arrivare infine a un ristoro di 500 euro, mentre il decreto Cura Italia, in piena pandemia, ne prevedeva 600».

La manifestazione ha avuto lo slogan “Lavoratori agricoli: zero sostegni, zero diritti” e si è svolta nel pieno rispetto delle norme anti Covid. I segretari generali delle segreterie provinciali di Fai, Flai e Uila, Aniello Garone, Alfiero Bottiglieri e Ciro Marino hanno preso parte parte al sit-in. Tra le altre rivendicazioni, l’estensione della Naspi ai dipendenti a tempo indeterminato di imprese cooperative e dei loro consorzi; più tutele ai lavoratori agricoli nelle zone colpite da calamità naturali, eventi distruttivi, parassiti quali Xylella e cimice asiatica; il riconoscimento di una cassa integrazione stabile anche per i pescatori vista la forte riduzione dell’attività di pesca.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/07/2020

Covid a Salerno, vertice in Prefettura: "stretta" su locali notturni, lidi e imbarchi

Prosegue l'attività di monitoraggio della Prefettura di Salerno sull'emergenza da Covid-19, in sinergia con l'A.S.L., gli Enti locali e le Forze di Polizia. L'argomento è stato oggetto di esame nell'ambito del Comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, convocato Martedì 29 Luglio con la partecipazione del Sindaco Napoli, del Direttore Generale dell'A.S.L. Iervolino e dei vertici provinciali delle Forze di Polizia.

In apertura dell'incontro è stata effettuata una ricognizione di carattere generale sui nuovi casi di positività: sono 36 i positivi nel comune di Salerno, di cui 19 ricoverati presso l'Ospedale di Scafati, tutti in fase di guarigione, e 21 i positivi nella frazione "Marina" del comune di Pisciotta, dove nella giornata di ieri sono stati effettuati 134 tamponi. La situazione descritta, secondo quanto riferito dal Direttore Generale dell'A.S.L., risulta sotto controllo perché riguarda casi riconducibili a cluster di tipo familiare, individuati e isolati.

Inoltre l'A.S.L. ha messo in campo un'azione capillare per effettuare screening di massa nelle aree costiere, particolarmente frequentate nel periodo estivo. Per quanto concerne la città di Salerno, è stata già avviata - e proseguirà nei prossimi giorni - l'attività di controllo degli stabilimenti balneari da parte delle Forze di Polizia statali e della Polizia municipale, che sarà intensificata soprattutto nei fine-settimana, quando si registra la massima affluenza alle spiagge.

Analoghe verifiche stanno interessando anche i locali destinati all'intrattenimento serale e notturno, sui quali la Prefettura avvierà un'apposita ricognizione. Su sollecitazione del Sindaco di Salerno è stata condivisa, inoltre, l'esigenza di richiamare l'attenzione dei gestori del servizio di trasporto marittimo per evitare assembramenti agli imbarchi e disciplinare, anche mediante l'impiego di steward, l'afflusso/deflusso dei passeggeri sulle navi.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...