Anffas Campania: "Aiutiamo le persone con disabilità intellettiva e le loro famiglie"

"Le nostre strutture rappresentano un pericolosissimo focolaio di contagio"

Redazione Irno24 12/03/2020 0

L’emergenza Coronavirus mette a rischio l’assistenza delle persone con disabilità intellettiva e le loro famiglie e la salute dei lavoratori che, all’interno delle strutture di riabilitazione, sono fortemente esposti ad eventuali contagi in contrapposizione con le linee restrittive indicate dal Decreto #IoRestoaCasa.

È questo l’allarme lanciato dal Coordinatore Regionale Anffas Campania, Salvatore Parisi, in relazione all’adozione delle misure di sicurezza sanitaria messe in atto per fermare la diffusione dell’epidemia che sta colpendo la salute delle persone, le attività delle imprese e i servizi di tutta Italia.

"Nella mia qualità di Coordinatore Regionale di Anffas, mi appello al nostro Governatore affinché prenda ad horas un provvedimento a tutela di tutti decretando misure drastiche e di salvaguardia da estendere a tutte le strutture che erogano servizi diurni e prestazioni ambulatoriali e domiciliari, oltre che la sospensione di qualsiasi attività all’interno dei nostri centri al fine di ridurre al minimo il rischio di diffusione del contagio.

Nei giorni scorsi, abbiamo più volte denunciato e segnalato quanto le nostre strutture rappresentino un pericolosissimo focolaio di contagio per i lavoratori e per le, ormai, pochissime persone con disabilità che lo frequentano. È un momento difficile nel quale è necessario restare uniti seguendo le regole anti epidemia che sono state stabilite a livello nazionale e, al tempo stesso, garantire un concreto aiuto alle persone con disabilità e alle relative strutture che rappresentano una parte fondamentale dell’economia di questo Paese".

Un appello accorato alle Istituzioni ma anche a tutti i cittadini per non lasciare sole le persone più fragili in queste ore di emergenza imposte dal Coronavirus e su cui incombe anche un altro grave pericolo: l’isolamento.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 26/07/2020

Salerno, riapre la pasticceria Buonocore di Via De Granita

Dopo la chiusura del 12 Luglio, annunciata sui social, in seguito ad una positività da Covid nello staff, la pasticceria gelateria Buonocore di Via De Granita a Salerno riapre i battenti.

"Con immensa gioia - scrive il titolare su facebook - vi comunico che da domani, 27 luglio, finalmente riapriamo! Ieri abbiamo effettuato la sanificazione del locale e, dopo aver avuto un confronto con l'Azienda Sanitaria Locale, la quale si è complimentata per la gestione della criticità, ci hanno comunicato che possiamo riaprire.

Per fortuna la situazione si è risolta nel migliore dei modi e possiamo tornare ad offrire un servizio ottimale tenendo ancor di più conto del rispetto delle norme di prevenzione anti Covid-19. A seguito dell'ordinanza regionale 63 preghiamo i nostri clienti di collaborare (cosa che già facevano in passato) per poter offrire un servizio sempre più preciso e soddisfacente.

Ci scusiamo per il disagio che abbiamo potuto creare con la nostra chiusura ma, come si dice, tutto è bene quel che finisce bene! Lunedì 27 Luglio finalmente torniamo a stare insieme".

Leggi tutto

Redazione Irno24 08/02/2021

Covid, situazione delicata a Salerno: 100 positivi nell'ultimo rilevamento quotidiano

Continuano a crescere in modo allarmante i numeri del contagio a Salerno città e in tutta la provincia. Ieri nel capoluogo sono stati registrati 100 nuovi casi Covid, a conferma di un trend che porta il totale a diverse centinaia nell'ultima settimana.

D'altronde, nei giorni scorsi, il sindaco Napoli, nel ribadire le consuete raccomandazioni, aveva manifestato tutta la sua preoccupazione, constatando che ancora c'è chi va in giro - non solo ragazzini, ma anche adulti - senza mascherina, in barba alla pandemia ed ai rischi connessi.

Leggi tutto

Redazione Irno24 07/06/2020

Furto in profumeria di un centro commerciale, Volanti arrestano 30enne a Salerno

Nella serata del 6 giugno, a Salerno, gli agenti delle Volanti hanno tratto in arresto un georgiano di anni 30, pregiudicato per reati contro il patrimonio, irregolare sul territorio dello stato, in quanto con alcuni complici in corso di identificazione si era reso responsabile di furto aggravato di alcuni prodotti di profumeria, per un valore complessivo di circa 200 euro, ai danni di un esercizio situato in un centro commerciale molto frequentato dai salernitani, soprattutto nel fine settimana.

L’uomo, nonostante il tentativo di sottrarsi al controllo, veniva prontamente bloccato dagli agenti e condotto in Questura per essere sottoposto ai rilievi segnaletici da parte della Polizia Scientifica. Successivamente veniva tratto in arresto e trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida e del contestuale rito direttissimo.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...