Covid-19, dal 21 Agosto tamponi all'aeroporto di Capodichino

Il risultato dei test sarà comunicato entro 48 ore

Redazione Irno24 20/08/2020 0

Partono domani, 21 Agosto, i controlli all'aeroporto di Capodichino con tamponi molecolari per i passeggeri provenienti dall'estero e in particolare rientranti da Croazia, Grecia, Malta e Spagna. L'attività vedrà impegnato il personale medico dell'Usmaf, il personale sanitario di tutte le Asl della Campania con il supporto dei volontari della Protezione civile regionale, del 118 e della Croce Rossa.

Sono 14 arrivi gli aerei giornalieri provenienti dai 4 Paesi esteri con un flusso di circa 110 viaggiatori per volo. I passeggeri compileranno il modulo con cui si segnalano all'Asl di competenza, si sottoporranno al test e andranno in isolamento fiduciario come previsto dall'ordinanza. Il risultato dei test sarà comunicato entro 48 ore, con tempi ristrettissimi di "quarantena" che ovviamente sarà interrotta in caso di esito negativo.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 21/03/2021

De Luca conferma lo stop ai mercati e la chiusura di parchi e lungomari

È stata pubblicata l'Ordinanza regionale n.10 del 21 marzo 2021, firmata dal Presidente Vincenzo De Luca, che dispone la proroga delle misure adottate nelle precedenti ordinanze 7, 8 e 9 del 2021. Con decorrenza dal 22 marzo 2021 e fino al 5 aprile 2021, sono ulteriormente confermati:

il divieto di svolgimento di fiere e mercati per la vendita al dettaglio, compresi quelli rionali e settimanali; le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici in prossimità o all’interno di aree mercatali sono consentite esclusivamente ove svolte in negozi/box purché sussista la possibilità di contingentare gli accessi e limitatamente ai singoli negozi/box provvisti di allaccio diretto alla rete idrica;

la chiusura al pubblico - salvo che nella fascia oraria 7,30/8,30 - di parchi urbani, ville comunali, giardini pubblici, lungomari e piazze, con la precisazione che sono consentiti esclusivamente l’accesso e il transito motivati da comprovate esigenze di lavoro o di necessità, comprese quelle collegate all’accesso agli esercizi commerciali aperti e alle abitazioni private, nonché al relativo deflusso.​

Leggi tutto

Redazione Irno24 12/11/2020

Si valuta zona rossa per città campane con alto numero di contagi

E’ in programma in queste ore, in sintonia con quanto si sta attuando in altre Regioni (Emilia, Veneto e Friuli), l’adozione di una serie di nuove ordinanze restrittive per incrementare le misure destinate al contrasto all’epidemia da Covid. Lo comunica in una nota l'unità di crisi regionale. Si ricorda che nella giornata di ieri è stato fatto invito al Prefetto di Napoli - e di tanto sono stati informati il Ministro per l’Interno e il Ministro della Salute - di procedere all’adozione di misure restrittive nelle aree di maggiore assembramento nel territorio di Napoli e della provincia.

Occorre dare priorità al controllo sul lungomare di Napoli e su alcune strade del centro storico cittadino, dove si sono verificati fenomeni di assembramenti illegali, irresponsabili e pericolosi sotto il profilo sanitario. Si sta decidendo in queste ore l’istituzione di zone rosse nelle città della Campania dove si registra un livello alto di contagi e dove è indispensabile una drastica riduzione della mobilità, in coordinamento con le Prefetture competenti e con i Comuni per garantire l’indispensabile impiego delle Forze dell’Ordine per il controllo sui territori.

E’ già cominciata nella seduta dell’Unità di crisi regionale di questa sera e proseguirà domani la verifica e valutazione per alcuni Comuni. Si stanno anche definendo misure di limitazione, per attività commerciali non essenziali, nei fine settimana. Tali decisioni saranno assunte sulla base della valutazione tecnica dell’Unità di crisi regionale e degli epidemiologi che ne fanno parte.

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/03/2020

Restrizioni in Campania fino al 14 Aprile, consentita spesa a domicilio

Con decorrenza immediata e fino al 14 Aprile 2020, ferme restando le misure statali e regionali vigenti, il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha adottato ulteriori misure per quanto riguarda il territorio campano:

  • sono ulteriormente sospesi le attività e i servizi di ristorazione, fra cui pub, bar, gastronomie, ristoranti, pizzerie, gelaterie, pasticcerie, anche con riferimento alla consegna a domicilio
  • i supermercati e gli altri esercizi di vendita di beni di prima necessità possono effettuare consegne a domicilio soltanto di prodotti confezionati e da parte di personale protetto con appositi DPI (Dispositivi di Protezione Individuale)
  • è vietato lo svolgimento di fiere e mercati per la vendita al dettaglio, anche relativi ai generi alimentari. Sono esclusi dal divieto i negozi che si trovano nelle aree mercatali
Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...