Droga nascosta nel divano e in altri punti della casa, arrestato 41enne a Montoro

L'uomo aveva occultato gli stupefacenti anche in garage

Redazione Irno24 21/10/2020 0

I Carabinieri della Stazione di Montoro hanno arrestato un incensurato del posto che aveva nascosto importanti quantitativi di hashish e marijuana all’interno della propria abitazione. Lo stratagemma è risultato inutile: i militari, dopo aver eseguito accurata perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto lo stupefacente occultato nella camera da pranzo all’interno del divano e di una parete attrezzata, ma anche in cucina tra i piatti della credenza e nel bagno all’interno di una specchiera.

Anche nel garage, tra pneumatici in disuso, i Carabinieri rinvenivano stupefacente ed alla fine il 41enne consegnava spontaneamente quello che custodiva all’interno della propria auto. Venivano pertanto sequestrati circa 200 grammi di stupefacenti, un bilancino e materiale per il confezionamento delle dosi. D’intesa con la Procura di Avellino, l’uomo veniva dichiarato in stato di arresto e sottoposto ai domiciliari.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 09/10/2021

Montoro, il fiuto di "Gero" incastra padre e figlio spacciatori

Ieri pomeriggio, a Montoro, i Carabinieri della Compagnia di Solofra, unitamente ad unità cinofila, hanno eseguito varie perquisizioni e tratto in arresto un 60enne e il figlio 35enne, entrambi incensurati, ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Durante le perquisizioni domiciliari, il fiuto di “Gero” (questo il nome del cane antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Sarno che ha partecipato all’operazione) è stato attirato dall’odore delle sostanze. In particolare, la perquisizione eseguita a casa del 60enne ha permesso il rinvenimento di circa 70 grammi di hashish e materiale per il confezionamento (occultati in una scarpiera), 7 grammi di marijuana nascosti nei mobili del bagno, ulteriori 50 grammi all’interno di un granaio attiguo all’abitazione, nonché una pianta di “cannabis indica” coltivata nel giardino adiacente.

All’interno del soggiorno sono state anche rinvenute due pistole che, sebbene non funzionanti per la mancanza di alcune componenti, non hanno evitato all’uomo il deferimento per detenzione illegale di armi.

All’esito della perquisizione effettuata presso l’abitazione del 35enne, è stato invece rinvenuto un panetto di 75 grammi di hashish, una dose di cocaina, un bilancino di precisione e altro materiale utile per il confezionamento, il tutto occultato all’interno di un beauty-case custodito in un mobile del bagno, 1.200 euro nascosti in una credenza e, nella legnaia, un involucro sottovuoto contenente circa 15 grammi di cocaina. Quanto rinvenuto è stato sequestrato e, su disposizione della Procura di Avellino, i due soggetti sottoposti agli arresti domiciliari.

Leggi tutto

Redazione Irno24 11/04/2020

Violenza sulla ex convivente, domiciliari per un uomo a Montoro

I Carabinieri di Montoro hanno dato esecuzione all’ordinanza applicativa della misura coercitiva degli arresti domiciliari, emessa dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Avellino, nei confronti di un uomo per gravi episodi di violenza verso la sua ex convivente. L’esito del quadro investigativo sviluppato dai Carabinieri ha portato all’emissione del provvedimento.

Tale misura si inquadra nell’ampia e delicata cornice repressiva delimitata dal cosiddetto “Codice Rosso”: ogni episodio di maltrattamento in famiglia viene curato sin nei minimi particolari e approfondito in maniera rapidissima, così da tutelare l’incolumità di quelle persone rientranti nelle cosiddette “fasce deboli”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 07/07/2021

Montoro, un polo di alta formazione Unisa nel Convento S. Maria degli Angeli

Presentato l'accordo tra l'Ateneo di Salerno e il Comune di Montoro, con il progetto che vede la destinazione di alcuni spazi del "Convento di S. Maria degli Angeli" all’Università per sostenere e valorizzare le attività di formazione.

"Più che come un potenziamento degli spazi di formazione - afferma il Rettore Loia - questo progetto va letto soprattutto per l'importanza che riveste in termini di apertura al territorio e di costruzione di nuove opportunità per i nostri studenti, sul piano della formazione post-laurea e della formazione degli insegnanti.

Un complesso architettonicamente così bello e particolare, con la sua potenza evocativa di storia, radici e tradizione, ci spinge verso una visione futura: quella di far vivere questo meraviglioso spazio attraverso le progettualità dei nostri giovani".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...