Il mancino Cuccovillo rinnova con la Rari Nantes Salerno

"Proseguire questa collaborazione mi rende felice"

Redazione Irno24 08/05/2021 0

Archiviato il campionato di serie A1 2020-2021, che ha visto la Rari Nantes Salerno raggiungere l’obiettivo salvezza e piazzarsi tra le prime otto squadre d’Italia, in casa giallorossa si pensa già alla prossima stagione. Dopo il rinnovo di mister Matteo Citro, che resterà alla guida dei giallorossi per le prossime tre stagioni, arriva quello importante di del mancino pugliese Nicola Cuccovillo, già al secondo anno a Salerno.

Cuccovillo in questi due anni ha lasciato intravedere il suo grande potenziale, anche se fermato in qualche occasione da alcuni infortuni fisici, si è imposto come pedina importante nel gioco attuato da mister Citro. Con esperienze al Posillipo, al Catania e presenze nella nazionale maggiore, Cuccovillo è giunto a Salerno in punta di piedi, inserendosi alla grande in un gruppo consolidato e dando una grande mano a raggiungere gli obiettivi di squadra.

“Sono contento per il rinnovo - afferma Cuccovillo - L’anno prossimo sarà quello del centenario, e poter proseguire questa collaborazione mi rende felice e mi dà la conferma della voglia di crescere di questa società. D’altronde mi aspetto da parte di tutti un impegno importante per onorare al massimo il campionato che verrà, con la massima professionalità, ancor di più degli anni appena trascorsi, per puntare sempre più in alto. Forza Rari”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 28/11/2020

Rari Nantes ko 18-0 contro Recco al debutto, nota lieta l'esordio di Paglietta

Debutto in campionato per la Rari Nantes Salerno nella trasferta proibitiva a Recco, dove i giallorossi hanno tenuto a battesimo la rinnovata piscina di Punta Sant’Anna. Alla gara già difficile si sono aggiunte le assenze di Cuccovillo ed Elez per infortunio, oltre al tecnico Matteo Citro a casa in attesa del prossimo tampone. Risultato rotondo per la Pro Recco che vince 18-0. Per i giallorossi la nota positiva è l’esordio in prima squadra del giovane Paglietta.

L’attenzione adesso è tutta rivolta allo scontro verità contro il Quinto, dove la Rari si giocherà una buona fetta di qualificazione alla fase successiva, nella speranza di poter contare anche sugli assenti di oggi. I giallorossi giocheranno a Genova il 12 gennaio, mentre si è in attesa di conoscere la data dell’incontro da giocare alla Vitale, rinviato lo scorso sabato.

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/09/2021

Coppa Italia pallanuoto, Rari Nantes Salerno con Quinto e Brescia

Prende ufficialmente il via la stagione agonistica 2021-2022 della pallanuoto italiana con i gironi della Coppa Italia, che si disputeranno in questo fine settimana e vedono ai nastri di partenza 13 formazioni di serie A1 (Roma Nuoto ha rinunciato), divise in quattro gironi. Nel gruppo A, la Rari Nantes Salerno dovrà vedersela con il Quinto Genova e con i campioni d’Italia del Brescia.

Due le squadre ad accedere alla fase successiva; la gara con il Quinto, in programma venerdì 17 alle ore 18:30 nella piscina Mompiano di Brescia, sarà quella decisiva per proseguire il cammino, come conferma mister Citro: “Primi test ufficiali molto utili per verificare lo stato della preparazione al campionato. Ci giocheremo il passaggio del turno con il Quinto, squadra che conosciamo bene e che ha lavorato bene sul mercato quest’estate”.

Nella Rari esordio per il croato Gluhaic, che indosserà la calottina numero 5, e fascia da capitano per Michele Luongo, che succede a Scotti Galletta. Ecco il programma del girone A che si giocherà alla piscina Mompiano di Brescia: Venerdì 17 settembre alle 18:30 R.N. Nuoto Salerno-S.C. Quinto; Sabato 18 alle 09:30 An Brescia-R.N. Nuoto Salerno; Sabato 18 alle 17:30 S.C Quinto-An Brescia.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/12/2019

Santini è super, Rari Nantes supera Trieste 8-5

Esplode la piscina Vitale e si chiude in bellezza un 2019 da incorniciare per la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno, che batte la Pallanuoto Trieste per 8-5. Trascinati da un super Santini, autore di parate strepitose, tra le quali due rigori, e da un infallibile Tomasic, 5 gol per lui (tra i quali una "beduina" da urlo), i giallorossi stendono la quinta forza del campionato, mostrando un'incredibile coesione di squadra.

La gara parte in perfetto equilibrio, con continui capovolgimenti di fronte, Trieste dimostra subito di essere uno squadrone e chiude il primo quarto in vantaggio per 2-1. Per la Rari a segno un impeccabile Elez, preziosissimo nella gestione dell’uomo in più e nel difendere con l’uomo in meno. Mister Citro deve fare a meno dello squalificato Sanges e non esita a concedere minuti al giovane Fortunato, che prende botte e le dà ai due metri, ma se la cava alla grande a confronto dei più esperti e rodati avversari. Gestione dei falli al limite della perfezione per i giallorossi, con la solita grande esperienza di Scotti Galletta a tenere la barra e a smorzare gli entusiasmi triestini.

Nel secondo quarto la Rari rimonta e chiude in vantaggio per 2-1, con gol di un acciaccato Cuccovillo e con Tomasic che comincia il suo personale show. Squadre in pareggio, ma da adesso in avanti sarà solo Rari. Nel terzo quarto i giallorossi si impongono 3-0 (Tomasic, Tomasic, Tomasic) e scavano il solco definitivo. Nell’ultima frazione si tiene a bada la reazione del Trieste e si chiude 2-2, ancora con il gol di Tomasic e di bomber Luongo. Risultato finale 8-5 e la festa può cominciare.

“La Vitale è il nostro fortino – ha commentato il portiere Simone Santini al termine della gara – e ce la giochiamo con tutti. Abbiamo preparato benissimo la partita e oggi abbiamo difeso davvero bene, le mie parate sono il risultato della fase difensiva. Un plauso al nostro pubblico, come sempre un uomo in più per noi e una sorpresa solo per chi viene da fuori. Ora passiamo un bel Natale”.

foto Marina Carascon

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...