La Chiesa di San Giorgio risuona di "Armonie Barocche"

Secondo evento della rassegna "Concerti in Luci d’Artista"

Ugo Di Giovanni

Redazione Irno24 20/12/2019 0

Secondo appuntamento della rassegna “Concerti in Luci d’Artista”, a cura del Conservatorio “Martucci” e del Cta di Salerno, dell’Associazione “Amici dei concerti di Villa Guariglia” e col patrocinio del Comune di Salerno. Presso la chiesa di San Giorgio, Domenica 22 Dicembre 2019, alle 20:30 (ingresso libero), andrà in scena lo spettacolo "Armonie Barocche".

L’Ensemble di Musica Barocca del Conservatorio di Salerno, composto per questa occasione da Giusi Ledda al flauto, Gennaro Cardaropoli al violino, Dario Orabona al violoncello, Ugo Di Giovanni all’arciliuto e Valeria Tarsetti al clavicembalo, accenderà le luci su Georg Philipp Telemann per cercare di tratteggiare un quadro della sconfinata produzione del grande compositore di Magdeburgo.

Fu uno degli autori più eclettici e fantasiosi della sua epoca, in grado di creare impasti strumentali molto innovativi e di padroneggiare gli stili di tutte le nazioni europee, spaziando dai ritmi popolari della Boemia e della Polonia alle raffinate atmosfere parigine, dalle sublimi architetture corelliane a evocazioni esotiche dei paesi del favoloso Oriente. In scaletta anche le sonate di Arcangelo Corelli e Georg Friedrich Händel.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 18/08/2020

"Palco d’Autore", a vincere è il salernitano Rocco Scarano

La musica e le parole sono state le vere protagoniste all’Arena del Mare di Salerno, lunedì 17 Agosto, per la prima edizione di “Palco d’Autore”, il contest nazionale dedicato agli Autori, Cantautori ed Interpreti.

Nel corso della serata, Gianni Mauro dei Pandemonium e Matteo Saggese hanno ricevuto il premio alla carriera e poi a sorpresa hanno duettato insieme. Mauro ha chiesto di poter eseguire il suo brano “Canto Malinconico” e Saggese si è offerto di accompagnarlo alla tastiera, assieme a Pasquale Curcio (chitarra) e Pietro Giordano (violino).

Ma i veri protagonisti della serata sono stati i 15 cantautori, autori e interpreti di tutta Italia che erano stati selezionati per la finale. Al terzo posto il barese Cedro, al secondo la giffonese Roberta Guido e al primo il salernitano Rocco Scarano.

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/07/2020

Il programma completo del Barbuti Festival 2020

Tutto pronto per la XXXV edizione della rassegna estiva di teatro “Barbuti Festival”. Il cartellone di spettacoli, che da sette lustri va in scena nel palcoscenico sotto le stelle della piazza longobarda di S. Maria dei Barbuti, è organizzato dalla Bottega San Lazzaro con il patrocinio del Comune di Salerno. “L’estate si fa spettacolo”, questo lo slogan dell’edizione 2020, si svolgerà dal 1° agosto al 9 settembre in largo Santa Maria dei Barbuti.

Il Teatro dei Barbuti è stato ideato dal compianto Peppe Natella, al quale ora è intitolato l’omonimo premio e lo stesso slargo del teatro reca ora una targa in ceramica a ricordo. La rassegna continua con la direzione organizzativa di Chiara Natella, la figlia: “Abbiamo dovuto ridurre i posti di un terzo, per garantire il giusto distanziamento, per questo è consigliabile acquistare il biglietto on line su postoriservato.it o in seconda istanza direttamente al botteghino.

Per noi si tratta di uno sforzo organizzativo ancora maggiore, ma era importante ricominciare, dare un segnale di ripresa e non fermare questa rassegna che fa parte veramente della storia di Salerno e della Campania e che non ha mai cambiato location”.

Con la Bottega San Lazzaro nasce il progetto internazionale “Salerno animo del Mediterraneo”, che ha lo scopo di proporre insieme sonorità, musiche e voci del Mare Nostrum, in un raccordo-sinergia che potrà farsi polifonia di un vasto orizzonte culturale. Per ora si tratta di due appuntamenti, ma di grande qualità: il 7 agosto con il mattatore Peppe Barra e il suo “Tiempo”; Sabato 8 agosto ci sarà il duo Barbara Buonaiuto e Marina Mulopulos in “Li ffigliole”.

Con questa edizione nasce anche “Foglie di teatro”, una novità che caratterizza ulteriormente il cartellone: per ben tre appuntamenti - il 13 agosto “Amore, il 20 agosto “Sotto accusa” e il 27 agosto “Vendetta” - andrà in scena uno spettacolo teatrale di Andrea Carraro della durata di un’ora, replicato per due volte nella stessa serata. Lo spettacolo sarà accompagnato ogni volta, con lo stesso biglietto, dalla passeggiata culturale nel centro storico “Salerno tra storia e leggenda”, a cura dell’associazione culturale Erchemperto.

La quinta edizione del Premio “Peppe Natella” quest’anno andrà ad un protagonista del teatro, della televisione e del cinema, attore e regista al tempo stesso, uno dei più grandi mattatori del teatro italiano: Michele Placido. L’attore e regista riceverà il premio al teatro dei Barbuti il 22 agosto e nella stessa serata porterà in scena “Serata d’onore”, dove sarà affiancato da Gianluigi Esposito. Placido interpreterà poesie e monologhi di grandi personaggi come Dante, Neruda, Montale, D’Annunzio e non mancheranno i versi dei più importanti poeti e scrittori napoletani come salvatore Di Giacomo, Raffaele Viviani, Eduardo De Filippo.

IL PROGRAMMA

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/12/2019

Giovanni Caccamo in concerto al Teatro Arbostella

Venerdì 20 Dicembre 2019, presso il Teatro Arbostella, si terrà il concerto di Giovanni Caccamo (EternoAcusticTour). L'artista, scoperto da Franco Battiato, è noto per aver vinto tra le nuove proposte il Festival di Sanremo 2015 con il brano "Ritornerò da te" e per essere giunto al terzo posto al Festival di Sanremo 2016 nella categoria Big con il brano "Via da qui", in coppia con Deborah Iurato.

L'evento è organizzato dalle Associazioni "Musikattiva"Salerno" e "Casa Musicale Cav. Quinto Fabio" e gode del patrocinio dal Comune di Salerno. Dalle 16 alle 18, Caccamo visiterà gli spazi del nuovo Centro Polifunzionale Arbostella e conoscerà i giovani artisti emergenti iscritti al progetto "Social Recording Studio", un percorso formativo finalizzato alla produzione musicale indipendente. Il concerto avrà inizio alle ore 21 presso gli spazi del Teatro Arbostella.

foto tratta dalla pagina social di Giovanni Caccamo

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...