Novità nella differenziata, incontro al Comune di Salerno per illustrarle

Appuntamento il 6 Dicembre alle ore 10 nella Sala del Gonfalone

Redazione Irno24 04/12/2021 0

Lunedì 6 dicembre, alle ore 10, nella Sala del Gonfalone del Comune di Salerno, si terrà una conferenza stampa alla presenza del sindaco Napoli, dell'assessore all'ambiente Natella, del responsabile Sud Italia progetti Conai, Fabio Costarella, e dell'amministratore unico di Salerno Pulita, Vincenzo Bennet. Verranno illustrate tutte le novità introdotte nella raccolta differenziata.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 05/08/2021

Protezione Civile, dal 15 Giugno in Campania 735 incendi

Sono 735 gli incendi che dal 15 giugno, data in cui è iniziato il periodo di massima pericolosità, hanno interessato il territorio regionale. Lo comunica la Protezione Civile della Campania tracciando un bilancio di metà stagione.

In totale sono stati eseguiti 1232 interventi che hanno visto impegnate 5294 unità specializzate tra personale della Protezione Civile della Regione, delle Comunità montane, di Sma Campania e dei Vigili del fuoco in convenzione con la Regione oltre al volontariato delle Associazioni di protezione civile.

Sono stati 106 gli interventi degli elicotteri regionali, mentre 40 volte è stato necessario richiedere il supporto dei canadair del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile. In totale, stando alle prime stime, la superficie regionale interessata dagli incendi è di quasi 2mila ettari.

Si nota un incremento degli incendi dal 19 luglio scorso: in quest'ultimo periodo la media regionale è passata dai 15 ai 30 incendi al giorno con punte anche di 44 in unico giorno. Prosegue il monitoraggio incendi con il coordinamento della Protezione Civile regionale, attraverso le SOPI (Sale operative Provinciali) e la SORU (Sala operativa centrale della Regione Campania).

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/09/2021

Indagine Legambiente, a Salerno 8,5 rifiuti Covid per chilometro

Presentati questa mattina i risultati della Covid Litter in Campania, l'indagine Citizen Science (complesso di attività di ricerca condotta col contributo dei cittadini) sul conteggio dei rifiuti legati alla crisi pandemica. "Per ogni minuto di cammino - scrive Legambiente Campania - incontriamo in media 3,4 rifiuti legati all'emergenza sanitaria tuttora in corso.

Tra le cinque città capoluogo della regione, abbiamo individuato un ammontare di 680 rifiuti totali in media, trovando al 1° posto le salviette per l'igiene delle mani. Seguono le mascherine al 2° posto, lasciando ai guanti l'ultimo gradino del podio". A Salerno, in particolare, sono stati investigati 2 km di percorso, con rilevamento di 8.5 rifiuti per km (valore medio), pari a 0.6 rifiuti al minuto.

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/08/2020

Goletta Verde, foce dell'Irno sul Lungomare di Salerno punto "fortemente inquinato"

In Campania, su 31 punti monitorati sulla costa, quasi la metà supera i limiti di legge, complessivamente 14 punti risultano oltre i limiti di legge: dieci quelli giudicati fortemente inquinati e quattro quelli inquinati. Nel mirino ci sono sempre canali e foci, i principali veicoli con cui l'inquinamento microbiologico, causato da cattiva depurazione o scarichi illegali, arriva in mare.

E anche quest'anno si registrano livelli di inquinamento record, situazioni che nonostante gli esposti dell'associazione e i controlli delle forze dell'ordine mostrano un inquinamento ormai cronico: è il caso, ad esempio, della foce del fiume Irno a Salerno, del Savone a Mondragone, del fiume Sarno tra Castellammare e Torre Annunziata, della foce del canale di Licola a Pozzuoli e della foce del torrente Asa a Pontecagnano, giudicati "fortemente inquinati" per l'undicesimo anno.

È questa in sintesi una fotografia scattata lungo le coste della Campania da un team di tecnici e volontari di Goletta Verde, la storica campagna di Legambiente dedicata al monitoraggio e all'informazione sullo stato di salute delle coste e delle acque italiane.

A parlarne, nel corso di una conferenza stampa tenuta stamane, 10 agosto, a Salerno sono stati Mariateresa Imparato, presidente regionale di Legambiente, Francesco Esposito, Ufficio di presidenza comitato scientifico Legambiente Campania, Angelo Caramanno, assessore all'Ambiente Comune di Salerno, Danielo Di Guardo, comandante Capitaneria di porto di Salerno, Claudio Marro, direttore tecnico f.f. Arpa Campana e Fabrizio Marotta, presidente Lega Navale Salerno.

Per la prima volta quest'anno la Goletta non segue il classico itinerario coast to coast a bordo dell'imbarcazione, che si prende una piccola pausa nel rispetto delle restrizioni per il distanziamento fisico imposte dalla pandemia. Il viaggio ideale lungo la Penisola vive infatti di una formula inedita, ma che ugualmente punta a non abbassare la guardia sulla qualità delle acque e sugli abusi che minacciano le coste italiane.

Fra i 13 punti monitorati nella provincia di Salerno, 5 sono risultati "fortemente inquinati" e 3 "inquinati". Fra quelli "fortemente inquinati" ci sono il punto alla foce del torrente Dragone nel Comune di Atrani, il punto alla foce del fiume Irno sul lungomare Tafuri di Salerno, il punto alla foce del fiume Picentino fra Salerno e Pontecagnano Faiano, il punto alla foce del torrente Asa sul lungomare Magazzeno a Pontecagnano Faiano e il punto alla foce del canale di scarico alla Marina di Eboli.

Fra i punti inquinati ci sono il punto alla foce del fiume Tusciano fra Pontecagnano e Battipaglia, il punto alla foce del rio su via Poseidonia in località Laura nel Comune di Capaccio e il punto alla foce del fiume Solofrone fra i Comuni di Capaccio e Agropoli. Entro i limiti tutti gli altri punti, il punto sulla spiaggia di via Mantegna a Salerno, il punto alla foce capo di fiume fra Capaccio e Agropoli, il punto in spiaggia in località Caprioli nel Comune di Centola e il punto in spiaggia di fronte il rio Caca Fave in località Villammare nel Comune di Vibonati.

LA MAPPA DEL MONITORAGGIO

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...