Quarta edizione del presepe vivente di Spiano

Il 6 Gennaio Pontificale presieduta da Mons. Bellandi

Redazione Irno24 21/12/2019 0

Alla frazione Spiano di Mercato San Severino, quarta edizione del Presepe Vivente. Queste le date: 26, 28, 29 Dicembre 2019; 1, 5, 6 Gennaio 2020. Si comincia alle ore 18 e si finisce alle 21. Nel giorno dell'Epifania, alle 18, Solenne Pontificale presieduta da Mons. Andrea Bellandi, Arcivescovo Metropolita della Diocesi di Salerno; a seguire, arrivo dei Re Magi e processione verso la grotta. L'organizzazione è curata dalla Parrocchia Santa Croce. Un Natale magico e suggestivo nel caratteristico borgo dove sorge il Castello del Barone Negri.

foto tratta dalla pagina social Presepe Vivente di Spiano

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 18/02/2021

Fp Cgil: "Discussione urgente sul futuro dell'ospedale Fucito di San Severino"

"La Scrivente Segreteria Provinciale e la propria RSU Aziendale - si legge in una nota Fp Cgil - ritiene urgente e improcrastinabile l’avvio di una discussione condivisa sul futuro del P.O. 'Fucito' di Mercato San Severino, per valorizzarne le attività esistenti e per immaginare l’avvio di nuove attività utili a garantire una ancor maggiore garanzia dei livelli di assistenza in un territorio così vasto e complesso quale la Valle dell’Irno.

In un’ottica costruttiva e collaborativa riteniamo utile e opportuno un incontro per poter condividere progettualità, idee, e tutte le azioni necessarie per l’avvio di un cronoprogramma, che tenga conto di come affrontare al meglio l’emergenza socio-sanitaria esistente e favorire su tutto il territorio la garanzia di accesso a ulteriori servizi e prestazioni di qualità stabiliti nei LEA (Livelli Essenziali di Assistenza), favorendo l’integrazione dell’attività ospedaliera con l’attività territoriale.

Tutto ciò rientra nella più generale rivendicazione di questa Organizzazione per il diritto ad una sanità pubblica ed universale, a partire da quanto già garantito presso il Presidio in oggetto".

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/11/2020

Mercato San Severino, in corso il censimento del patrimonio arboreo

Nell'ambito delle attività di manutenzione del verde pubblico comunale, dal 2 novembre scorso è iniziato a Mercato San Severino il censimento del patrimonio arboreo. Sarà eseguita una mappatura distinta per frazioni e capoluogo, riportata su elaborati cartografici, con identificazione di ciascuna essenza ed apposizione di etichettatura numerata.

Gli elaborati consentiranno di avere una visione dettagliata del patrimonio arboreo comunale, nonché di programmare gli interventi di potatura e rinnovamento delle alberature su tutto il territorio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 11/08/2020

San Severino aderisce al Distretto Turistico "Pompei, Monti Lattari, Valle del Sarno"

È stata ratificata l'adesione del Comune di Mercato S. Severino ai Distretti Turistici della Regione Campania, già deliberata dalla Giunta Comunale presieduta dal Sindaco Antonio Somma.

In particolar modo, Mercato S. Severino viene assegnato per contiguità territoriale al Distretto Pompei, Monti Lattari e Valle del Sarno insieme ai comuni di Angri, Corbara, Castel San Giorgio, Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Pagani, Roccapiemonte, Sant'Egidio del Monte Albino, San Marzano sul Sarno, San Valentino Torio, Sarno, Scafati, Siano e, per quanto afferisce la Città Metropolitana di Napoli, l’intero territorio dei comuni di Boscoreale, Casola, Gragnano, Lettere, Pimonte, Poggiomarino, Pompei, Sant’Antonio Abate, Santa Maria La Carità, Striano, Terzigno.

I Distretti Turistici, istituiti con rispettivi decreti del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, su delega della Presidenza del Consiglio, promuovono il processo di implementazione dei suoi 24 “Distretti” a favore della valorizzazione del patrimonio naturale e culturale e della Rigenerazione Urbana delle città.

"L'adesione al distretto rappresenta una importante opportunità per il territorio - afferma il sindaco Somma - mediante tutta una serie di agevolazioni amministrative e fiscali come quella della Zona a Burocrazia Zero. Inoltre, grazie al nuovo Regolamento del FESR - Fondo di Coesione, i distretti Turistici saranno protagonisti della nuova programmazione comunitaria 2021-2027 per la valorizzazione culturale e turistica del territorio, con particolare riguardo al turismo sostenibile".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...