Rapina in casa di anziana a Salerno, la badante si contraddice: finisce in carcere

Decisiva la testimonianza della 84enne, che ha fornito elementi discordanti

Redazione Irno24 06/06/2020 0

Ieri, 5 giugno, alle ore 07.00 circa, in Via san Leonardo a Salerno, tre persone col volto coperto si introducevano nell'abitazione una 84enne, dopo aver immobilizzato la badante ucraina 58enne, e rovistavano ovunque alla presumibile ricerca di oggetti di valore, dandosi poi alla fuga.

I Carabinieri della Stazione di Mercatello ascoltavano l’anziana e la badante, più altre fonti testimoniali. Sono emerse notevoli contraddizioni relativamente a quanto riferito proprio dalla straniera, facendo emergere elementi che fanno presupporre un suo coinvolgimento nell’evento. Determinante è stata la testimonianza dell’anziana che forniva elementi utili e al tempo stesso discordanti da quanto riferito dalla badante.

Risultava quindi evidente che quest’ultima cercava di nascondere importanti dettagli. Pertanto nella tarda serata di ieri si procedeva al fermo di iniziativa di Polizia Giudiziaria nei confronti della badante che veniva associata alla casa circondariale. L’attività di indagine prosegue per addivenire all’identificazione dei tre soggetti fuggiti.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 07/04/2021

Crisi Covid, Prefetto di Salerno incontra rappresentanti di Confesercenti e ANVA

Nella mattinata odierna, a Salerno, si è svolta presso la piazza adiacente al Palazzo della Prefettura una manifestazione organizzata dai rappresentanti provinciali di Confesercenti e ANVA, diretta a sensibilizzare gli organi di governo nazionale e locale sulla grave sofferenza economica delle aziende commerciali del salernitano.

L'azione di protesta, che si è svolta alla presenza di una delegazione di esercenti e degli organi di informazione, è stata attivata per chiedere una ripresa delle attività economiche, commerciali e turistiche, nonché per presentare proposte concrete dirette a superare le difficoltà che attraversano tali settori.

Al termine della manifestazione, il Prefetto di Salerno, Francesco Russo, ha incontrato, presso il Palazzo del Governo, il direttore e il presidente provinciale di Confesercenti in qualità di sottoscrittori del documento "Portiamo le imprese fuori dalla pandemia", contenente le proposte sui sostegni alle imprese, sulla fiscalità e sul credito alle imprese.

Nello specifico, è stato chiesto al Prefetto un supporto per portare avanti le proposte presentate nel documento operativo, con particolare riguardo alla riapertura, pur nel rispetto di rigidi protocolli anti-contagio, delle attività economiche. All'incontro ha preso parte anche il rappresentante di ANVA, che si è espresso a tutela della dignità della categoria dei commercianti ambulanti, tra le più colpite dalla crisi epidemiologica.

I rappresentanti di Confesercenti Salerno hanno, inoltre, sottoposto all'attenzione del Prefetto l'importanza di semplificare, attraverso lo snellimento delle procedure, l'iter burocratico delle pratiche amministrative relative alle piccole imprese, gestite dagli enti locali. Il Prefetto ha condiviso le preoccupazioni espresse ed ha ribadito la vicinanza delle istituzioni sulla questione sociale, ed ha espresso la massima solidarietà per chi rappresenta le proprie richieste nel rispetto delle regole condivise di contrasto alla pandemia.

L'incontro, svoltosi in un clima improntato alla massima collaborazione, si è concluso con l'apprezzamento dei presenti e con l'intesa di sviluppare sinergie sempre più proficue per rilanciare l'economia.

Leggi tutto

Redazione Irno24 04/03/2020

"Archi dei diavoli", convenzione tra Comune Salerno, Soprintendenza e Università

Questa mattina la Giunta Comunale di Salerno ha approvato una convenzione che sarà sottoscritta tra Comune, Soprintendenza e Università di Salerno finalizzata ad elaborare un approfondito studio di valorizzazione dell'acquedotto medievale noto come "Archi dei diavoli". Tale risultato è il frutto delle interlocuzioni avviate da tempo dagli assessori Domenico De Maio (Urbanistica e Mobilità) e Antonia Willburger (Cultura) e consentirà sinergicamente di reperire risorse per il definitivo restauro di uno dei monumenti simbolo della città di Salerno. In attesa dell'elaborazione di tale studio, l'Amministrazione Comunale provvederà con proprie risorse di bilancio alla messa in sicurezza del sito. L'accordo tra i vari soggetti sarà formalizzato la prossima settimana.

Leggi tutto

Redazione Irno24 24/03/2021

Furti nei negozi del centro di Salerno, individuati e denunciati gli autori

Sono recentemente saliti agli onori della cronaca locale alcuni episodi criminali relativi a furti e tentativi di furto avvenuti nel centro di Salerno, dando luogo anche alla convocazione di un Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica su richiesta del primo cittadino.

Tuttavia, i Carabinieri della Stazione Salerno Principale erano già all’opera dall’acquisita notizia degli eventi, con un’alacre ed efficace attività investigativa sul campo che ha permesso in poco più di 24 ore di chiudere il cerchio intorno agli autori. Si tratta del pregiudicato salernitano 27enne N.A. e del 26enne H.O. di Battipaglia, anch’egli già noto alle forze dell’ordine. Sono stati entrambi denunciati.

I militari hanno elaborato le immagini raccolte in occasione dei furti e tentati furti, sia interne ai locali che dell’apparato pubblico, incrociando il tutto con i soggetti emersi nel recente passato quali dediti alla criminalità predatoria.

Gli elementi raccolti hanno permesso ai Carabinieri di attribuire alla coppia di malviventi: il tentato furto al Bar Nice di Via Velia; il tentato furto alla gelateria Giallo Limone di Via Papio; il tentato furto al negozio Tilt di Via Papio; il furto consumato alla Pizzeria Giagiù di Via Velia con refurtiva di 200 euro di incasso; il furto consumato presso il negozio Lumacando di Via San Bonaventura per 250 euro di prodotti complessivi.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...