Rari avanti col carattere, Lazio cede 12-10

Passo decisivo verso la salvezza per i giallorossi

Michele Luongo (foto Carascon)

Redazione Irno24 22/02/2020 0

Non esistono partite facili e la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno lo ha capito da tempo; anche contro la Lazio, alla piscina "Vitale", i ragazzi di mister Citro hanno dovuto sudare le fatidiche sette camicie per avere ragione dei biancazzurri. La gara valeva molto per la classifica e la corsa alla salvezza, obiettivo stagionale dei giallorossi.

Parte meglio la Lazio che sembra più in palla dei giallorossi, che riescono comunque a impattare il primo quarto sul 2-2 con i gol di Elez e Cuccovillo. La Rari si ritrova sempre a inseguire gli avversari, avanti anche di due reti. Seconda frazione pirotecnica, con i laziali che chiudono sul 4-3. A tenere in partita la Rari ci pensano Luongo con due gol e il solito Cuccovillo, che nei momenti cruciali si fa sempre trovare pronto.

Terzo tempo in perfetta parità, 3-3 con i gol ancora di Luongo, Scotti Galletta e Tomasic. I laziali sono avanti di un gol quando si apre l’ultima frazione, ma la Rari, spinta da un grande pubblico, preme sull’acceleratore e piazza un mortifero 4-1 con Scotti Galletta, Parrilli, Cuccovillo e Luongo nei convulsi ultimi secondi di gioco. I laziali portano avanti anche il portiere Soro ma sprecano, bomber Luongo è pronto a farsi trovare libero a centro vasca e a mettere in rete a porta vuota per il 12-10 finale.

Prova di carattere e grande tenuta mentale per i giallorossi, che con questa vittoria fanno un passo deciso verso la salvezza. I giallorossi si trovano da soli al sesto posto in classifica e con un bottino di 21 punti, che pochi si sarebbero aspettati a inizio stagione a questo punto del campionato.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 09/12/2019

Santini è super, Rari Nantes supera Trieste 8-5

Esplode la piscina Vitale e si chiude in bellezza un 2019 da incorniciare per la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno, che batte la Pallanuoto Trieste per 8-5. Trascinati da un super Santini, autore di parate strepitose, tra le quali due rigori, e da un infallibile Tomasic, 5 gol per lui (tra i quali una "beduina" da urlo), i giallorossi stendono la quinta forza del campionato, mostrando un'incredibile coesione di squadra.

La gara parte in perfetto equilibrio, con continui capovolgimenti di fronte, Trieste dimostra subito di essere uno squadrone e chiude il primo quarto in vantaggio per 2-1. Per la Rari a segno un impeccabile Elez, preziosissimo nella gestione dell’uomo in più e nel difendere con l’uomo in meno. Mister Citro deve fare a meno dello squalificato Sanges e non esita a concedere minuti al giovane Fortunato, che prende botte e le dà ai due metri, ma se la cava alla grande a confronto dei più esperti e rodati avversari. Gestione dei falli al limite della perfezione per i giallorossi, con la solita grande esperienza di Scotti Galletta a tenere la barra e a smorzare gli entusiasmi triestini.

Nel secondo quarto la Rari rimonta e chiude in vantaggio per 2-1, con gol di un acciaccato Cuccovillo e con Tomasic che comincia il suo personale show. Squadre in pareggio, ma da adesso in avanti sarà solo Rari. Nel terzo quarto i giallorossi si impongono 3-0 (Tomasic, Tomasic, Tomasic) e scavano il solco definitivo. Nell’ultima frazione si tiene a bada la reazione del Trieste e si chiude 2-2, ancora con il gol di Tomasic e di bomber Luongo. Risultato finale 8-5 e la festa può cominciare.

“La Vitale è il nostro fortino – ha commentato il portiere Simone Santini al termine della gara – e ce la giochiamo con tutti. Abbiamo preparato benissimo la partita e oggi abbiamo difeso davvero bene, le mie parate sono il risultato della fase difensiva. Un plauso al nostro pubblico, come sempre un uomo in più per noi e una sorpresa solo per chi viene da fuori. Ora passiamo un bel Natale”.

foto Marina Carascon

Leggi tutto

Redazione Irno24 21/09/2020

Rari Nantes Salerno fuori dalla Coppa Italia a testa alta

La Rari Nantes Salerno fuori dalla Coppa Italia. Inserita nel gruppo con Ortigia e Posillipo, nel raggruppamento giocato alla Scandone di Napoli, fin dall’inizio si era capito che sarebbe stata un’impresa difficile riuscire a superare il turno. I giallorossi, infatti, sono stati costretti a giocare due gare in un giorno, al mattino contro la forte Ortigia Siracusa, che sabato aveva battuto il Posillipo per 10-7, e nel pomeriggio contro i napoletani, ovviamente molto più riposati.

Uno sfortunato sorteggio, che ha inciso sul rendimento dei ragazzi allenati da mister Citro, che proprio nella seconda gara, quella decisiva, hanno accusato la stanchezza, in particolar modo nella seconda parte della gara, lasciando campo ai rossoverdi. Adesso tutta l’attenzione sarà verso il campionato, in attesa di conoscere le linee guida sull’eventuale riapertura, seppur parziale, delle piscine. La Rari continuerà ad allenarsi in attesa del debutto del 3 ottobre a Roma contro la Lazio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/11/2020

Positivo il mister della Rari Nantes Salerno, rinviata la partita con il Quinto

La Rari Nantes Nuoto Salerno comunica che la partita con il Quinto, prevista sabato 21 novembre alle ore 15:00, verrà rimandata. Infatti, nel pomeriggio del 18 novembre, sono stati effettuati presso un laboratorio autorizzato della Provincia i tamponi antigenici su atleti e tecnico della prima squadra, come richiesto dal Protocollo FIN. Gli esiti hanno evidenziato la positività dell’allenatore.

La positività è stata confermata ieri sera a seguito del tampone molecolare effettuato dopo il primo risultato del tampone antigenico. Non potendo escludere altri casi di positività, è stato predisposto in via precauzionale un isolamento preventivo.

In considerazione del fatto che ogni decisione da parte dell'ASL sarebbe stata ricevuta con la squadra del Quinto già in viaggio, di concerto con la società ospite è stata fatta richiesta di spostamento dell’incontro a data da destinarsi. Gli atleti saranno sottoposti ad un nuovo round di tamponi lunedì mattina.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...