Rari Nantes spreca in attacco, Savona ne approfitta e vince largamente

Citro: "Oggi non meritavamo di perdere con questo divario"

Redazione Irno24 05/03/2022 0

Nella terza giornata del girone scudetto del campionato di A1, la Rari Nantes Salerno è sconfitta 3-11 dalla Rari Nantes Savona. Inizio molto equilibrato, che ha visto andare avanti Salerno, in vantaggio per 1-0 in chiusura di primo quarto. Poi un black-out dei ragazzi di Citro ha permesso al Savona di emergere e chiudere la partita con grande vantaggio.

“Oggi non meritavamo di perdere con questo divario - afferma Citro - perché per almeno un paio di tempi siamo stati sempre in partita. Abbiamo peccato molto in fase conclusiva, abbiamo avuto diverse opportunità per far male ma non abbiamo avuto poi la qualità in fase di finalizzazione. Chiaramente loro, a lungo andare, sono venuti fuori con i giocatori più importanti". La prossima sfida della Rari Nantes Salerno sarà tra due settimane a Siracusa, sabato 19 marzo, contro il Circolo Canottieri Ortigia.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 05/12/2020

Luongo trascina la Rari nell'esordio contro Quinto, ritorno il 16 Gennaio

Esordio casalingo per la Rari Nantes Salerno, che sabato 5 dicembre alla piscina Vitale ha affrontato e battuto per 11-7 l’Iren Quinto Genova. Nel mini girone, del quale fa parte anche l’inarrivabile Recco, è proprio la sfida tra salernitani e genovesi a contare per assicurarsi il secondo posto valido per l’accesso alla poule scudetto. Nella sfida infinita tra queste due formazioni, la vittoria della Rari assume una importanza chiave al fine di evitare di restare invischiati nei play-out per non retrocedere. Il tutto si deciderà il 16 gennaio a Genova, nella gara di ritorno.

La partita, a porte chiuse, ha visto subito in acqua due formazioni tese e consapevoli dell’importanza della posta in palio. Tensione costata cara a Fortunato, costretto a lasciare la vasca per un brutto fallo, non visto dai direttori di gara. La Rari, già priva del mancino Cuccovillo, ha perso così un’altra pedina importante. Le danze le apre Tomasic a pochi secondi dal fischio d’inizio, inaugurando così anche le marcature giallorosse per questo campionato. La prima frazione si conclude sul 2-1 per i liguri.

Nella seconda, i giallorossi riescono a giocare in maniera più fluida e si impongono per 4-2 con la tripletta di bomber Luongo e un gol spettacolare di Spatuzzo. Nella terza frazione la Rari prende il largo imponendosi per 4-1 con i gol di Luongo, Parrilli, Esposito e Sanges. Ultimo quarto in parità, 2-2 con i gol di Elez e ancora Luongo, ma la Rari, potendo contare sulla superiorità numerica dovuta all’espulsione del giapponese Inaba per brutalità, avrebbe dovuto fare di più e non incassare due gol evitabili. La differenza reti, infatti, potrebbe avere un peso notevole nella classifica finale.

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/08/2022

Rari Nantes Salerno, Nello Milione firma per la prima squadra

Portiere cresciuto nel vivaio giovanile della Rari Nantes Salerno, Nello Milione torna in giallorosso e firma per la prima squadra dopo la preziosa esperienza in A2 con la Rari Nantes Arechi.

“Sono molto contento ed entusiasta di questo ritorno alla Rari, dopo anni in prestito sono pronto ad affrontare un campionato complicato ed affascinante come la serie A1. Ringrazio il mister e il presidente per avermi riaccolto nella famiglia della Rari e non vedo l’ora di entrare nuovamente in vasca dopo questo periodo di vacanze”. Una rosa rafforzata e ambiziosa con i nuovi acquisti della società, dai plurimedagliati olimpici fino ai talentuosi giovani atleti.

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/06/2022

Rari Nantes, il ritorno di Vassallo e la conferma di Tomasic

Torna ad indossare i colori giallorossi della Rari Nantes Salerno il portiere salernitano Gabriele Vassallo, classe 1993, nelle ultime due stagioni nell'Anzio Waterpolis. Campione del mondo con la Nazionale Under 20 in Ungheria nel 2013, in azzurro ha vinto anche il Campionato Europeo under 17 nel 2010 e under 19 nel 2012. Ha fatto parte anche della Nazionale Universitaria ed ha già collezionato diverse presenze con la Nazionale Maggiore.

"Sono davvero felice di tornare a indossare i colori con i quali sono cresciuto e che mi hanno lanciato nella pallanuoto che conta già all'età di 15 anni. Non vedo l'ora di mettere al servizio della squadra l'esperienza che ho maturato in questi anni. La mia scelta è legata al grande senso di appartenenza nei confronti della città e al progetto tecnico che mi entusiasma. Voglio, insieme a tutta la squadra e la società, portare Salerno a calcare palcoscenici europei ed affermarci come realtà solida e stabile del massimo campionato italiano".

Intanto, continua il percorso in giallorosso del centroboa croato Mislav Tomasic, giocatore fondamentale per la Rari negli ultimi campionati. "Quarto anno insieme. Un anno importante, con la celebrazione del centenario della società. Cercheremo di essere ancor più competitivi, con il grande aiuto dei nostri meravigliosi tifosi".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...