Salerno, firmato accordo per filiera trattamento rifiuti marini

Saranno prioritariamente considerate le reti da pesca e le bottiglie in PET

Redazione Irno24 06/09/2022 0

Questa mattina, presso la Sala Giunta del Palazzo di Città, il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, insieme agli assessori all'Ambiente, Massimiliano Natella, e al Turismo, Alessandro Ferrara, ha firmato un accordo di collaborazione nell’ambito del Progetto “Una rete da pesca per la filiera dei rifiuti marini” approvato dalla Regione Campania.

Obiettivo strategico è rappresentato dalla sperimentazione e individuazione di una procedura tecnico-organizzativa ed amministrativa tesa alla definizione e, eventualmente, allo sviluppo di alcune filiere per il trattamento dei rifiuti marini (saranno prioritariamente considerate le reti da pesca e le bottiglie in PET), al fine di favorire la protezione e la conservazione delle risorse biologiche marine in modo stabile, duraturo ed organizzato.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 04/05/2022

Manutenzione del verde a Salerno, si comincia con Lungomare e zona orientale

"Lunedì è stato dato l'affidamento ad una ditta per la manutenzione del verde cittadino. Da ieri, la società Agriverde si occuperà temporaneamente del verde pubblico e ha iniziato nei quartieri dove si evidenziavano maggiori criticità. Sono stati mesi complessi e sappiamo che abbiamo registrato non poche difficoltà. Ma siamo tornati in carreggiata. Le prime aree sulle quali gli operai stanno agendo sono il Lungomare e la zona Orientale, ma copriremo tutta la città". Lo scrive il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli.

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/01/2022

Operazione contro i furti di indifferenziato, plauso Fp Cgil Salerno

“La Funzione Pubblica Cgil di Salerno plaude all’intervento coordinato egregiamente dall’Amministratore Unico Vincenzo Bennet, dal Capitano Mario Elia della Polizia Locale di Salerno, dal Comandante Rosario Battipaglia e dalla Polizia di Stato. Un intervento necessario dopo mesi di denunce e sollecitazioni che questa Organizzazione Sindacale aveva posto nei confronti del Prefetto, dell’Amministrazione Comunale di Salerno e della Salerno Pulita.

La città il martedì mattina è un inferno, con centinaia di buste di indifferenziato aperte e con il materiale conferito dai cittadini sparso lungo le strade. I lavoratori sono stanchi ed estenuati, proprio perché tale fenomeno rallenta notevolmente il lavoro di raccolta e spazzamento lungo le strade, determinando un sovraccarico non indifferente.

Auspichiamo che tali controlli possano essere replicati nel tempo per risolvere una questione annosa e delicata, a tutela del decoro cittadino e delle attività garantite dai lavoratori” dichiara il segretario Antonio Capezzuto.

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/05/2020

Legambiente: "Multe per chi getta a terra mascherine e guanti"

Sono sempre di più le immagini nelle nostre città “decorate” di mascherine e guanti gettati a terra o lasciati nelle aree verdi da cittadini “incivili”, poco rispettosi degli spazi e degli ambienti comuni. Legambiente scende in campo e scrive all’ANCI e ai sindaci campani per chiedere l'attuazione di campagne di informazione mirate al corretto conferimento di tali dispositivi di protezione e una più capillare diffusione di contenitori per la raccolta di tali rifiuti, agendo soprattutto in quei luoghi in cui si riscontra maggiormente il loro abbandono, quali le aree d’ingresso e d’uscita dei supermercati e degli ospedali e chiede di emanare ordinanze che prevedano multe a chi getta a terra mascherine e guanti.

I numeri non sono confortanti: in Campania sono 11.097.699 le mascherine e guanti distribuiti dalla Protezione civile dai primi di marzo ad oggi, oltre 110 mila al giorno. Se si prendono in considerazione le sole mascherine distribuite fino ad oggi, considerando un peso medio di circa 11 grammi per mascherine, sono stati distribuiti oltre 106 tonnellate di materiali con una media giornaliera di 1,1 tonnellate, destinati però, dopo il loro utilizzo a diventare rifiuti.

"E’ importante - commenta Mariateresa Imparato, presidente Legambiente Campania - imparare a convivere con i nuovi dispositivi di protezione individuale ma è necessario anche imparare a non gettarli dove capita, come spesso succede nelle nostre città. E’ fondamentale che il cittadino diventi altruista nel portare la mascherina, meglio se riutilizzabile, ma anche responsabile nel gettarle nell’indifferenziato in sacchetti resistenti. Ma un ruolo fondamentale spetta agli amministratori che devono predisporre campagne di sensibilizzazione sulle corrette modalità di conferimento dei materiali sanitari e al tempo stesso emanare ordinanze che prevedono multe per chi getta a terra mascherine e guanti".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...