Un'ottima Rari Nantes Salerno cede 8-13 alla Pro Recco

Citro: "Stiamo lavorando meglio con più intensità in acqua e si vede"

Redazione Irno24 06/04/2022 0

Nella settima e ultima giornata del girone scudetto del campionato di A1, la Pro Recco ha superato la Rari Nantes 8-13 alla piscina Vitale. Nei primi due quarti e mezzo, la Rari è riuscita a mantenere un gioco molto equilibrato, confermando la grande crescita vista negli ultimi due appuntamenti rispetto alle prime uscite del girone. Ancora priva del suo capitano, la Rari è stata capace di giocarsela con la squadra più forte del campionato.

“Oggi devo fare i complimenti ai ragazzi - dice mister Citro - siamo stati almeno per tre tempi incollati alla partita ed alla Recco, non è da poco. Probabilmente pochissime squadre ci sono riuscite quest'anno, abbiamo un po’ mollato alla fine però ci sta; i ragazzi sono in forte crescita.

Abbiamo avuto un passaggio a vuoto nella prima parte di questo round scudetto, anche per un discorso motivazionale, perché da settimi non potevamo scalare nessuna posizione. Adesso che ci stiamo avvicinando alla fase cruciale dei playoff, e abbiamo aumentato i carichi di lavoro, stiamo lavorando meglio con più intensità in acqua e si vede”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 19/05/2020

Gandini saluta la Rari Nantes, il ringraziamento della società al "Mago"

Le strade della Rari Nantes Nuoto Salerno e di Cristian Gandini si separano. Il "Mago" non farà parte della rosa che la prossima stagione sarà ai nastri di partenza della serie A1. Il nome di Gandini resterà per sempre legato ai colori salernitani, essendo il giocatore ligure uno degli "eroi di Anzio" che il 26 Giugno 2019 hanno riscritto la storia della Rari, conquistando una promozione in Serie A1 che mancava da 26 anni.

“Abbiamo avuto modo di apprezzare le qualità umane prima di quelle tecniche di Cristian Gandini - il saluto del presidente Gallozzi - a lui il ringraziamento mio e di tutta la società per il lavoro fatto in questi due anni trascorsi insieme”.

A Cristian vanno i più affettuosi e sinceri auguri per un radioso proseguimento della carriera sportiva e professionale da parte di tutti i dirigenti, tecnici, atleti e staff della Rari Nantes. Siamo certi che è solo un arrivederci. Grazie Mago!

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/07/2021

Si separano le strade della Rari Nantes Salerno e di Scotti Galletta

La Rari Nantes Nuoto Salerno comunica che dalla stagione 2021-2022 Andrea Scotti Galletta, capitano della prima squadra e tecnico del settore giovanile, non farà più parte dello staff giallorosso. Cinque anni assolutamente proficui come giocatore e allenatore delle categorie inferiori rarinantine.

Da capitano ha messo la firma, nel giugno 2019, sulla promozione in A1 dopo 26 anni di attesa. Con le giovanili under 20B, Scotti Galletta ha conquistato il primo storico Scudetto del club giallorosso nel 2018 (successo bissato 12 mesi dopo), nonché numerosi piazzamenti di rilievo alle fasi finali nazionali con Under 17 e Under 15. Il suo nome, come quello del leggendario papà Mario, resteranno per sempre e indissolubilmente legati ai colori del club.

"Ringrazio il presidente Gallozzi - queste le parole di congedo di Scotti Galletta - per questi fantastici 5 anni. Ero venuto per due motivi: portare la squadra in A1, e sono due anni che ci stiamo meritatamente, e per lasciare il mio segno nel settore giovanile. Sono contento che in questi 5 anni ho contribuito a formare giovani pallanuotisti e soprattutto uomini che possono giocare in tutte le categorie dall’A1 alla serie C. Credo che il mio lavoro sia stato portato a termine. Faccio un grosso in bocca al lupo a tutti per il futuro".

Leggi tutto

Redazione Irno24 21/11/2021

Roma dà tutto ma la Rari Nantes prevale nel momento decisivo

Si è tenuta alla Piscina Vitale la gara tra Rari Nantes Salerno e Roma Nuoto, per la settima giornata di campionato di serie A1 di pallanuoto. La gara è terminata con il risultato di 11-8 per la Rari. Come si pensava alla vigilia, i capitolini, anche se ultimi in classifica, hanno venduto cara la pelle, soprattutto grazie a Faraglia, autore di ben 6 reti, che ha tenuto a galla i suoi per tre tempi.

Mischia le carte mister Tafuro a inizio gara, chiedendo ai suoi di fare pressing a tutto campo mettendo in difficoltà la Rari, che trova pochi spazi in attacco. Nel primo quarto la Rari si porta comunque avanti per 2 a 0, grazie ai gol di Pica e Spatuzzo.

Con due tiri da fuori nel finale di tempo, però, Roma impatta con De Robertis e Faraglia. Nella seconda frazione la Rari gioca bene e non spreca, chiudendo 4 a 1 con i gol di Cuccovillo, Pica, Gluhaic ed Esposito. Nel terzo tempo la Roma incredibilmente rimonta, chiudendo 4 a 1 e riportando il punteggio in parità. Per la Rari a segno ancora Pica. Ultimo tempo decisivo e gli uomini di Citro non lo sbagliano: 4 a 1 con i gol di Gluhaic, Elez e doppietta di Luongo.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...