Violazione norme differenziata, multati 5 esercizi commerciali a Salerno

Giornata di controlli in tutta la città da parte degli agenti della Polizia Municipale

Redazione Irno24 03/08/2022 0

Altre sanzioni a carico di 5 esercizi commerciali per violazione delle norme sulla raccolta differenziata. Lo rende noto Salerno Pulita tramite i social. Dal centro di Salerno alla periferia Ovest, è stata una giornata di controlli grazie alla preziosa collaborazione degli agenti della Polizia Municipale.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 27/07/2022

Salerno, nei weekend presso i lidi balneari la raccolta di giocattoli usati

Per incentivare la raccolta differenziata in città, Salerno Pulita ha messo a punto una nuova iniziativa: la raccolta dei giocattoli usati presso gli stabilimenti balneari. “Lo stiamo già sperimentando - dice l'amministratore Bennet - con il conferimento di libri e piccoli Raee nelle piazze, i cittadini apprezzano l’allestimento di punti di raccolta temporanei per disfarsi di oggetti che non utilizzano più.

I giocattoli, spesso anche in buone condizioni, finivano quasi sempre nel non differenziabile. Invece, per molti di loro può iniziare una seconda vita e possono ancora regalare gioia ed emozione ad altri bambini meno fortunati. Questa iniziativa serve anche a far riflettere sull’imperante consuetudine dell’usa e getta. Il riuso di oggetti ancora in buone condizioni contribuisce a diminuire la produzione di rifiuti, e anche questa strada va percorsa”. Per ogni due giocattoli consegnati si riceverà un ticket restaurant del valore di 4 euro.

Questo il calendario: Sabato 30 luglio, dalle ore 10.30 alle ore 13, Miramare; Domenica 31 luglio, dalle ore 10.30 alle ore 13, spiaggia libera Santa Teresa; Sabato 6 agosto, dalle ore 10.30 alle ore 13, Lido Baia Hotel; Domenica 7 agosto, dalle ore 10.30 alle ore 13, Kursaal; Sabato 20 agosto, dalle ore 10.30 alle ore 13, Sea Garden; Domenica 21 agosto, dalle ore 10.30 alle ore 13, Maremò.

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/02/2022

"Marciapiedi puliti" a Salerno, il commento del Sindaco e dell'Assessore Tringali

"Nella notte scorsa abbiamo l’ennesima riprova del ripetersi di un disgustoso e pericoloso fenomeno che sta riducendo ad un vero e proprio immondezzaio molte strade cittadine. Personaggi, in genere cittadini extracomunitari, pervengono a Salerno nel corso della notte, squarciano le buste di raccolta dell’indifferenziato, ne prelevano oggetti di loro interesse da rivendere (materiali ferrosi, capi d’abbigliamento, scarpe) e lasciano dietro di loro una scia di immondizia che devasta letteralmente i marciapiedi e le sedi stradali.

Quello della notte scorsa è stato il secondo intervento operato dalla Polizia Municipale, alla guida del Capitano Mario Elia, e disposto da questo Assessorato, in collaborazione con Salerno Pulita. Ve ne saranno molti altri, ma ciò che qui oggi preme sottolineare è che il problema non è risolvibile soltanto con un’opera di repressione. Occorre che anche i cittadini distinguano bene cosa conferire nell’indifferenziato e che vi sia un cambio degli orari di conferimento.

Analoga collaborazione per il rispetto delle norme di conferimento si richiede ai gestori di esercizi pubblici, alcuni dei quali sono stati contravvenzionati nel corso di questa stessa notte. Ci auguriamo, infine, l’autorevole intervento della magistratura, anche a seguito dell’esposto denuncia presentato da Salerno Pulita e dall’Amministrazione". E' quanto si legge in una note dell'Assessore alla sicurezza, Claudio Tringali.

Sulla stessa linea il sindaco Napoli: "Sono molto soddisfatto per il lavoro svolto, anche ieri sera, dalla Polizia Municipale, in collaborazione con Salerno Pulita, per contrastare il fenomeno di vandalismo che si verifica soprattutto nella giornata di conferimento dell'indifferenziato. Capita sovente che soprattutto extracomunitari saccheggino le buste per rubare e rivendere quello che possa essere utile. Approfitto per rivolgere un appello a cittadini ed esercenti per conferire correttamente i rifiuti così da non appesantire ingiustificatamente la macchina dello smaltimento".

QUI LA NOTIZIA DI RIFERIMENTO

Leggi tutto

Redazione Irno24 13/01/2022

Coldiretti, un italiano su 4 non acquista più oggetti di plastica monouso

In Italia un cittadino su quattro (27%) evita da tempo di acquistare oggetti di plastica monouso come piatti, bicchieri o posate, ad alto impatto inquinante. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base degli ultimi dati Eurobarometro in occasione dell’entrata in vigore del divieto dell’uso di una serie di articoli in plastica monouso come piatti, posate, cannucce e altri prodotti.

Si tratta – sottolinea Coldiretti – di un comportamento virtuoso spinto da una crescente attenzione alla sostenibilità ambientale anche sotto la pressione dell’emergenza Covid. Un problema che riguarda non solo il rispetto dell’ambiente ma anche la stessa salute degli animali, da quelli marini fino a quelli da fattoria.

I rifiuti di plastica – spiega Coldiretti – sono, infatti, i più diffusi anche nelle campagne, spesso a causa dell’inciviltà di chi abbandona le stoviglie utilizzate per i picnic. Resta la possibilità di smaltire le scorte dei prodotti purché immesse sul mercato in data antecedente al 14 gennaio 2022. In caso di mancato rispetto della norma sono previste multe da 2.500 a 25.000 euro.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...