"La Ribalta" si rilancia con 2 rassegne e la formazione artistica

L'associazione festeggia 20 anni di attività

Valentina Mustaro

Redazione Irno24 24/09/2020 0

Tutto pronto per l’apertura ufficiale della stagione teatrale 2020/21 del Teatro "La Ribalta" che porta la firma della direttrice artistica Valentina Mustaro. Un anno speciale non solo per la resilienza dimostrata ma anche e soprattutto perché l’Associazione Culturale "La Ribalta" festeggia i suoi 20 anni di attività. Di questi, ben 9 hanno interessato la gestione della struttura situata in via Calenda 98, a Salerno. Un impianto in autofinanziamento che esiste grazie alla determinazione e all’impegno dei soci.

La Ribalta ha lo scopo di promuovere la conoscenza del teatro in ogni sua forma e di avvicinare anche le nuove generazioni a questo mondo attraverso workshop, incontri, conferenze e corsi di formazione. Riconfermata, quindi, anche la struttura artistica dello scorso anno: 17 spettacoli, suddivisi ed organizzati in due cartelloni differenti.

La prima certezza è sicuramente rappresentata dalla rassegna "I Diversi Volti del Teatro", nata con l’intento di racchiudere il teatro nelle sue diverse forme di spettacolo: dal musical alla commedia, dal dramma al cabaret passando per la pantomima. Il cartellone si suddivide in 9 spettacoli (di cui 2 di recupero dalla stagione 2019/2020 che, causa Covid, non sono stati messi in scena). Riconfermata anche "Piccole emozioni", la punta di diamante de La Ribalta, che anche per questo nuovo anno proverà a far sognare i più piccoli con 8 appuntamenti, che viste le numerose richieste saranno composti da 3 repliche.

Accanto ai cartelloni, il teatro La Ribalta da anni dà ampio spazio alla scuola di teatro e alla formazione artistica attraverso i corsi suddivisi per età (Ludoteatro dai 3 ai 7 anni, corso di teatro per bambini dagli 8 ai 12 anni, corso di teatro per adolescenti dai 14 ai 17 anni e naturalmente la scuola di teatro per adulti). I corsi sono finalizzati all’ingresso di nuovi attori in compagnia e sono curati dalla stessa Valentina Mustaro. Ad affiancare le attività di formazione teatrale, i laboratori di “Danza” e le lezioni di “Canto e Tecnica vocale” a cura, rispettivamente, di Annabella Marotta e Francesco Ruocco.

Per restare sempre aggiornati su tutte le novità, ma anche avere informazioni sugli orari dei singoli spettacoli, la disponibilità dei posti e gli abbonamenti, si può consultare la pagina facebook ufficiale (Teatro La Ribalta di Salerno) oppure chiamare al numero 3292167636.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 18/08/2020

Lomanto torna sulle scene con "Passione" alla Tenuta dei Normanni

“Voglio cantare e si nun canto moro/ E si nun canto me sento murire/ Me sento fa’ nu nureco a lu core/ Nisciuno amante me lo po’ sciuglìre”. Sono i versi di Libero Bovio, l’autore di “Passione”, a cui ha pensato il cantante e chitarrista Carlo Lomanto per ritornare sulle scene e presentare, mercoledì 19 agosto 2020, alle ore 20.30, il suo lavoro.

La location è quella dell’anfiteatro della Tenuta dei Normanni (Giovi Bottiglieri, Salerno) per la XXIII edizione dei “Concerti d'estate di Villa Guariglia in tour” organizzati dall'Associazione CTA di Salerno - quest'anno in forma ridotta - ospitati all'interno del Festival delle Colline Mediterranee organizzato dalla Fondazione della Comunità salernitana con il patrocinio della Regione Campania e del Comune di Salerno e la direzione artistica di Eduardo Scotti.

Lomanto presenta il suo ultimo lavoro discografico “Passione”, nato tra le ombre del lockdown. “Ho cercato di far dialogare la tradizione e la modernità sia nel mio modo di cantare i brani proposti sia negli arrangiamenti, a cominciare da 'A Vucchella' del 1892 e fino ad arrivare al nostro benamato Pino Daniele con 'A me me piace o Blues', ovviamente non potevano mancare Carosone con 'Maruzzella' e Modugno con 'Io Mammeta e tu'.

Mi sono poi permesso di inserire tre brani di cui ho scritto la musica e a cui hanno messo le parole Federica Cammarota, Miriam Lattanzio e Daniela Carelli, tre grandi autrici napoletane che ringrazio per questi brani a cui sono particolarmente affezionato. Ho deciso di chiamare questo album 'Passione' per due motivi, uno perchè nel mio primo album del lontano 2000, quindi giusto vent’anni fà, c’era questa canzone e quindi 20 anni dopo ho deciso di ricantarla per l’occasione, due perchè la parola passione è quella che ha mosso tutta la mia vita e continuerà a farlo per sempre”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 30/12/2019

Irene Grandi e Negrita per il Capodanno in Piazza a Salerno

Salerno saluta il 2019 e brinda all’anno nuovo in musica. Un programma di grande richiamo in una delle destinazioni più amate per il Capodanno italiano grazie allo spettacolo delle Luci d'Artista. Martedì 31 Dicembre l’appuntamento è in Piazza Amendola per lo spettacolo con Irene Grandi ed i Negrita.

La serata, condotta da Metis Di Meo ed Andrea Volpe, inizierà alle 21:30 con l’esibizione di Irene Grandi, reduce dal successo del suo tour “Grandissimo”. L’artista toscana proporrà le hit più importanti del suo repertorio: Passi dell’amore, Bruci la città, Lasciala andare, Che vita è, La tua ragazza sempre e tanto altro ancora.

Toccherà poi ai Negrita, una delle band più longeve ed importanti della musica italiana, con una play list fantastica: Cambio, Sex, Ho imparato a sognare, Mama Maè, Rotolando verso sud, Gioia infinita, Magnolia. Tutti a ballare e cantare in piazza fino a mezzanotte, con il tradizionale brindisi augurale ed i fuochi pirotecnici che concluderanno la festa.

Mercoledì 1 Gennaio, alle ore 18.30 e 21:30, al Teatro Verdi, doppio Concerto di Capodanno dell’Orchestra Filarmonica Salernitana “Giuseppe Verdi” diretta dal Maestro Jacopo Sipari. In programma un ampio repertorio sinfonico con l’Italiana in Algeri ed il Guglielmo Tell di Gioachino Rossini, il Nabucco di Giuseppe Verdi, la Carmen di Bizet affiancati dai brani più celebri di Brahms, dalle danze degli Strauss e dalla Marcia di Radetzky.

foto tratte dai profili social dei cantanti

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/12/2020

Salerno, visita virtuale al presepe del Maestro Carotenuto

Venerdì 18 Dicembre, a Salerno, dalle ore 18:30, visita virtuale al presepe del Maestro Carotenuto, da poco restaurato, ed al Museo del Presepe dedicato a Peppe Natella. "In questo anno così particolare - scrive l'associazione culturale Erchemperto, organizzatrice dell'evento in collaborazione con Bottega San Lazzaro e Duomo Trekking - sarà un modo per rivederci, se pure virtualmente, e scambiarci gli auguri di Natale".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...