A Salerno la nave con un centinaio di passeggeri rimpatriati dalla Tunisia

Lo rende noto l'Ambasciata d'Italia a Tunisi

Redazione Irno24 25/05/2020 0

Arrivata al porto di Salerno la nave con a bordo un centinaio di passeggeri rimpatriati dalla Tunisia. Lo rende noto l'account twitter ufficiale dell'Ambasciata d'Italia a Tunisi. "Si tratta - precisa la comunicazione - dell'ottava operazione di rimpatrio organizzata dall’Ambasciata a Tunisi in collaborazione con ItalyMFA. Grazie a Grimaldi Lines e alle Autorità statali e regionali coinvolte nell’operazione".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 15/08/2020

Salerno, controlli di vigili ed esercito per Ferragosto

Massiccio presidio di forze dell'ordine a Salerno città, fra polizia municipale ed esercito, per il Ferragosto. Sotto stretto monitoraggio il lungomare, la spiaggia di Santa Teresa e la zona orientale.

Le pattuglie verificheranno il rispetto generale delle norme anti contagio, impedendo ogni possibile forma di assembramento soprattutto nella Movida. Ieri, intanto, il titolare di un bar cittadino è stato multato di 1000 euro per mancato uso della mascherina.

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/08/2021

Aggressione ad autista Busitalia, individuato e denunciato un 58enne salernitano

A seguito della denuncia di aggressione occorsa il 19 Agosto, i Carabinieri della Stazione di Salerno Mercatello hanno dato immediatamente corso a proficua attività investigativa.

È emerso il quadro di una lite per viabilità stradale sfociata in aggressione, per cui il 58enne salernitano P.G., dopo essere sceso dalla propria autovettura, ha colpito e strattonato l’autista di un bus di linea.

Per tali motivazioni, l'uomo, incensurato, è stato deferito all’A.G. per violenza ad incaricato di pubblico servizio, lesioni personali ed interruzione di pubblico servizio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/11/2020

Salerno, Polichetti chiede la riapertura degli ambulatori per le prestazioni urgenti

Riapertura dell’attività ambulatoriale e intramoenia per i casi urgenti, come visite ostetriche e pazienti oncologici. La richiesta arriva da Mario Polichetti, ginecologo del Ruggi e responsabile aziendale Fials Medici, con una lettera alla direzione sanitaria:

"Dopo le istanze di numerosi colleghi mi permetto di chiedere la riapertura degli ambulatori ospedalieri e dell’attività libero-professionale in regime di intramoenia allargata limitatamente alle prestazioni urgenti in tutte le discipline, nel rispetto delle normative anti-Covid già osservate prima di questo ulteriore blocco.

Questa richiesta è motivata dalla necessità di venire incontro all’utenza nei casi di urgenza e indifferibilità della prestazione onde evitare che la stessa vada ad ingolfare i già saturi Pronto Soccorso, sottraendo risorse per la lotta al Covid 19, oppure si rivolga a strutture private, dirette concorrenti del sistema sanitario pubblico. Un’istanza, conclude Polichetti, a nome di colleghi in regime di intramoenia che, persistendo il divieto a svolgere la professione privata, si vedono frustrati dal punto di vista sia professionale che economico".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...