Bollettino 6 Agosto, in Campania 3246 positivi su oltre 18mila test

Occupati 22 posti in terapia intensiva

Redazione Irno24 06/08/2022 0

L'unità di crisi regionale ha divulgato il bollettino relativo ai contagi da Covid in Campania. I dati si riferiscono al 6 Agosto 2022, ma è importante specificare che il riscontro temporale non va oltre le ore 23:59 del giorno prima (5 Agosto). Su 18301 test complessivi, i nuovi positivi del giorno sono 3246; occupati 22 posti in terapia intensiva.

IL GRAFICO DI IRNO24 CON LA "CURVA" DEI CONTAGI

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 23/05/2021

Bollettino 23 Maggio, in Campania 1116 guariti e 628 positivi

L'unità di crisi regionale ha diffuso, come avviene ogni giorno da un anno, il bollettino relativo ai contagi da Covid in Campania. Il bollettino riguarda il 23 Maggio 2021 ma il riferimento temporale, bisogna sempre ricordarlo, non va oltre le ore 23:59 del giorno precedente (22 Maggio).

- Positivi del giorno: 628
- Tamponi molecolari del giorno: 13125
- Deceduti del giorno: 5
- Guariti del giorno: 1116
- Posti letto di terapia intensiva occupati: 85
- Posti letto di degenza occupati: 967

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/05/2020

De Luca e la Movida: "Basta con ammuina, cafoni, alienazione e baristi senza scrupoli"

"Teniamo bloccata la Movida, chiusura dei 'baretti' alle 23 - spiega il Governatore della Campania nel consueto intervento in streaming del Venerdì - Noi dobbiamo cogliere l'occasione dell'epidemia anche per spiegare a tanti giovani che nessuno può immaginare che tornare alla normalità possa significare tornare a fare esattamente ciò che facevamo prima.

In questi anni sono andati crescendo comportamenti irragionevoli, è cresciuta una massificazione alienante anche per il divertimento, per la socializzazione. Dobbiamo cogliere questa occasione per avere di sera meno droga, meno pasticche, anzi nessuna. Dobbiamo cancellare l'abitudine a rincretinirsi coi superalcolici, che mandavano in coma etilico decine di ragazzini nei nostri ospedali.

Questi fenomeni hanno assunto dimensione impressionante. La vendita di porcherie che bucano lo stomaco anche per comportamenti irresponsabili di gestori di questi bar, che per guadagnare 10 euro in più non hanno esitato spesso a rovinare la vita dei giovani. Ovviamente sarebbe sbagliato generalizzare, abbiamo tanti gestori di bar e baretti che sono persone corrette. Ma abbiamo visto crescere una percentuale enorme, incontrollata, di gente senza scrupoli, disponibile a rovinare un'intera generazione.

Dobbiamo umanizzare i momenti di incontro, fare in modo che non ci siano solo rumori e ammuina. Cogliamo l'occasione per sviluppare la campagna "cafoneria zero", anche di valore internazionale. 'No boor'. Sarebbe una bella occasione per far crescere lo spirito civico e soprattutto per umanizzare i momenti di incontro e divertimento.

Noi dovremo riprendere anche queste attività, per adesso no, finchè non avremo forme di controllo anche serio ed effettivo da parte delle forze dell'ordine. Sollecito il Ministero dell'Interno a dare direttive rigorose per il controllo delle mascherine e degli assembramenti notturni. O decidiamo di fare tutti un controllo rigoroso o i problemi si riproporranno. Chiedo che sia pubblicata ogni giorno la lista delle ammende fatte a chi non indossava la mascherina.

Sono mesi decisivi per fare in modo che quello che riapriamo resti aperto per sempre e che la vita dei nostri cari sia tutelata. Vogliamo utilizzare il brand Campania Sicura per promuovere il turismo in Campania, Campania divina sarà lo slogan. Stiamo completando un lavoro di accertamento epidemiologico".

Leggi tutto

Redazione Irno24 06/04/2021

Cessata ordinanza regionale su mercati, parchi e lungomari: in vigore decreto Governo

L'unità di crisi regionale chiarisce in una nota che da oggi, 6 Aprile, non è più in vigore l'ordinanza (la n° 10 del 21 Marzo 2021, ndr) in tema di attività mercatali, parchi, ville e lungomari. Pertanto restano in vigore le disposizioni dell'ultimo decreto del Governo centrale in relazione alla "zona rossa".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...