Bracigliano presente al congresso sugli alimenti della tradizione italica

Rescigno: "Modo alternativo per favorire la conoscenza del nostro territorio"

Redazione Irno24 23/10/2021 0

Anche Bracigliano ha fatto registrare la propria presenza a “Borghi e Cibo”, il primo congresso dedicato agli alimenti della tradizione italica tra cultura e turismo, in programma dal 21 al 23 ottobre a Capaccio Paestum (SA), presso il Mec Hotel. L’iniziativa è stata patrocinata dai Comuni di Tortorella, Castel San Lorenzo, Sant’Angelo a Fasanella, Lustra, Piaggine, Bracigliano e Altavilla Silentina.

A rappresentare Bracigliano, nella giornata inaugurale, c’era il Sindaco Rescigno, accompagnato dagli Assessori Anna Campanella e Linda Corvino. Il Primo Cittadino ha anche esposto un suo intervento al Congresso inaugurale dell’evento.

“Bracigliano - ha detto - vanta grandi tradizioni culinarie: dal mascuotto al mallone (broccoli e patate) per passare poi ai salumi, famosi in tutta la Provincia e anche oltre i confini territoriali, fino ad arrivare alle ciliegie, in tutte le varietà in cui si propone. Insomma, un modo alternativo per favorire la conoscenza del nostro territorio attraverso una forma di turismo coinvolgente dal punto di vista gastronomico”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 29/04/2020

Ingresso del Comune di Bracigliano in ANPR con semplificazione amministrativa

In data 24 aprile 2020, dopo l’adempimento delle azioni necessarie alla migrazione dell’anagrafe locale, il Comune di Bracigliano è subentrato nell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR).

Con la Legge 221 del 17.12.2012 è stato istituito presso il Ministero dell’Interno l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR), che costituisce l’elemento portante di un profondo processo di semplificazione nella gestione dei dati anagrafici della popolazione di tutti i residenti in Italia e gli italiani residenti all’estero e contiene i dati anagrafici e gli indirizzi di residenza e di domicilio (fisico e digitale) delle persone fisiche residenti.

La sua completa attuazione semplifica i rapporti tra cittadini e Pubblica Amministrazione, consentendo di poter richiedere certificati anagrafici presso tutti i Comuni d’Italia e non solo quello di residenza e di poter effettuare un cambio di residenza in maniera più semplice ed immediata.

“Un importante passaggio – ha commentato il Sindaco Rescigno – che segna l’ingresso del nostro Comune in un processo di semplificazione, necessario per snellire il lavoro degli uffici e sburocratizzare l’adempimento di pratiche legate all’anagrafe cittadina. Tale passaggio segna, altresì, un fondamentale passo in avanti per quanto riguarda l’informatizzazione dei procedimenti amministrativi”.

L’ANPR renderà disponibili: lo scambio di informazioni tra Comune e Comune, nell’ottica di semplificazione dei processi amministrativi; l’allineamento delle basi dati locali; il censimento continuo comprensivo della toponomastica; i servizi anagrafici centralizzati per pubblici servizi; altri servizi e basi dati, in ottica di integrazione nazionale dei sistemi informativi di interesse pubblico, come, ad esempio, quello dello Stato Civile e molti altri.

Leggi tutto

Redazione Irno24 08/07/2021

Bracigliano, negativi i familiari dell'anziano che sarebbe morto di "Delta"

Tutti negativi. Questo il risultato dei tamponi eseguiti nei confronti dei familiari dell’84enne, residente a Bracigliano, che nei giorni scorsi è deceduto, presumibilmente, a causa della variante Delta del Covid-19.

A riferirlo sono i competenti Uffici Comunali, che, a seguito della diffusione della notizia del presunto decesso a causa della variante Delta dell’84enne ricoverato presso l’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”, si sono immediatamente attivati per cercare di fare le verifiche del caso, soprattutto nei confronti dei familiari più stretti della vittima.

Resta, quindi, un arcano il modo in cui questa persona abbia potuto contrarre la variante Delta del virus che sta causando un’emergenza sanitaria senza precedenti. La conferma sarebbe avvenuta a seguito del sequenziamento di vari tamponi eseguiti da parte delle autorità sanitarie competenti dopo la morte dell’84enne, che avrebbe dato esito positivo del contagio alla variante. Prima del decesso, infatti, non si era a conoscenza del contagio di questa variante.

Tuttavia, il Sindaco di Bracigliano, Antonio Rescigno, rassicura la cittadinanza in merito alle misure di sicurezza poste in essere per contrastare ogni forma di contagio sul proprio territorio di competenza. “La situazione – ha assicurato il Primo Cittadino – è sotto controllo. E cosa più importante, la campagna vaccinale sta andando avanti a ritmo spedito.

Del resto, l’unica arma a nostra disposizione contro questo nemico invisibile è appunto la vaccinazione di massa. Insieme ai competenti uffici istituzionali stiamo valutando l’opportunità di eseguire una nuova sanificazione del territorio. In ogni caso restiamo fiduciosi e guardiamo con rinnovata speranza a un pronto ritorno alla normalità”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 07/09/2020

Pavimentazione e segnaletica, Provincia lavora su viabilità fra Bracigliano e San Severino

La Provincia di Salerno consegna altri lavori di miglioramento della sicurezza stradale. Fra essi, da segnalare quelli sulla SP 98 nei comuni di Bracigliano e Mercato San Severino. “Gli interventi - dichiara il Presidente della Provincia, Michele Strianese - vengono consegnati in queste ore e si tratta, nel caso di Bracigliano e Mercato San Severino, di esecuzione della pavimentazione stradale con realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale.

I lavori sono coordinati dal settore Viabilità e Trasporti, diretto da Domenico Ranesi, supportato dal Consigliere provinciale delegato alla Viabilità Antonio Rescigno. Apriamo altri cantieri per la messa in sicurezza di tutta la nostra rete viaria ma anche per promuovere sviluppo e occupazione nei nostri territori”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...